mercoledì 30 dicembre 2020

I migliori romance del 2020


Eccoci qui care Crazy, questo 2020 folle, doloroso ed emotivamente impegnativo è finalmente giunto al termine e noi siamo qui a tirare le fila delle nostre attività librose e non solo. Avrete infatti notato che nel blog quest'anno ci siamo interessate anche ad altro oltre che ai libri, quindi il nostro bilancio di fine 2020 comprende i nostri Best 5 per le letture, ma anche qualche suggerimento per le serie tv (cliccate qui) che abbiamo potuto vedere bloccate in casa dal lock down. Come potrete constatare ognuna di noi ha i suoi gusti e le sue preferenze, così troverete un'ampia gamma di suggerimenti, magari alcuni li avete già letti altri invece vi sono sfuggiti o non eravate così certi che fossero di vostro gusto. Per noi però hanno tutti qualcosa di speciale, di significativo, e per questo ve li vogliamo suggerire. Nel farlo vi auguriamo che il 2021 porti ad ognuno di voi serenità, pace e fortuna, e che si possa finalmente tornare ad un pizzico di normalità, ne abbiamo tutti bisogno.

Buon Anno da tutto il team Crazy


I BEST FIVE DI SIMONA

Di nuovo buon anno Crazy! Parlarvi delle mie letture è un po’ più arduo, poiché sono tutte collegate alla nostra splendida attività con Always Publishing. Però non significa che non abbia letto tantissimi libri e non abbia da consigliarvene di splendidi! Quindi, se mi permettete, vi farò  da Cicerone e vi guiderò alla scoperta di quelle che, nella mia opinione, sono le storie d’amore più belle dell’anno. Ora, lo so che vi arrabbierete, ma… capitemi! Non sono riuscita a compilare la lista lasciando fuori l’ultimo libro letto quest’anno, perché è volato dritto al primo posto, mi si è impresso potentemente nella mente e nel cuore. Il best 2020 non può essere altri, per me, che:





Sì, non è ancora uscito. A gennaio anche voi conoscerete il senatore Keaton, e poi comprenderete la mia meraviglia. Ragazze, che cos’è questo libro! A metà fiaba. A metà incubo. Una storia odio/amore crudele, efferata, in cui ogni confine viene attraversato, il tutto sullo sfondo di una Chicago da sogno. Francesca è una sorta di ingenua principessa moderna, che finisce tra le zanne di un lupo cattivo… ora siete pronte a scoprire quanto è davvero cattivo il lupo Wolfe Keaton? Perché non lo immaginereste! Un libro pazzesco, semplicemente pazzesco. 

Una delle poche, pochissime autrici che riesce a operare la sua magia a ogni libro di una serie e farti affermare: ma questo è il più bello di tutti! 
In realtà sono tutti splendidi. Quest’anno ritrovare i giocatori di football della Callihan è stato un balsamo: chi non ha bisogno di un quarterback dolcissimo, cavalleresco e spiritoso? Finn Mannus è un vero gioello, come solo gli uomini della Callihan sanno essere; inoltre ho apprezzato anche di più questa storia perché si distacca abbastanza dall’universo dei primi tre volumi (rincontriamo solo Dex, infatti). Insomma, se non avete mai letto il football secondo Kristen Callihan, dovete rimediare OBBLIGATORIAMENTE. Un incanto!

Questa è stata una sorpresa. Un drama leggero ambientato tra i banchi del liceo eppure sorprendentemente catturante! Un stile immediato, stringatissimo, quasi semplicistico quello di Maegan Brandy che funziona in maniera egregia: l’effetto è quello di immergersi in una lunga, succulenta stagione di Beverly Hills 90210, tra fidanzamenti finti, amori veri, ragazzi da far ingelosire e ragazze da conquistare. Il tutto con un protagonista tenebroso (e super figo, per carità) che in realtà nasconde un cuore tenero e una cotta pazzesca per la protagonista. Bello, bello, bello, vi sfido a riuscire a metterlo giù prima di arrivare all’ultima pagina! 

Si, la Shen è una presenza costante nei miei best semplicemente perché i suoi libri sono una droga. Ho atteso con impazienza, dopo la bomba totale che è stata Vicious, di leggere “l’altro lato della medaglia”. Avevo paura, considerato poi che la protagonista soffre di una malattia cronica ma… mi sono preoccupata inutilmente:  il libro non indugia sui problemi di salute di Rosie e non è drammatico o pesante per questo. Piuttosto, la stella vera è Dean - cha nasconde un passato davvero oscuro, traumi e dolori che non avevo proprio immaginato. Mi era parso spensierato, alla mano e invece… in Dean ho scoperto una belva crudele e spezzata, una che ovviamente l’amore saprà domare, ovvio! Va a questo libro stupendo il primato della scena più cruda ed emotivamente intensa che ho letto nell’anno. Indizio? C’entrano dei vetri di bottiglie rotte e un uomo parecchio ubriaco…

Beh, qui ci fermiamo un secondo. Saprete già che io vi recensii questo libro anni addietro, quando era lontanissima una potenziale pubblicazione italiana. Sapete allora anche che io lo ADORAI letteralmente. Quindi è ovvio, è obbligatorio per me intimarvi di leggere questo libro completamente  unico nel suo genere: Penalità d’amore è un romance all’insegna della comicità assoluta, con personaggi davvero - ma davvero - sopra le righe. Dei veri strambi, insomma. Quindi è essenziale leggerlo con la mente aperta per farvi stregare dal genio comico di Helena Hunting: sì, la storia d’amore vi farà sognare, ma Penalità d’amore va preso in mano con la voglia di prendere un po’ in giro i classici sport romance (quelli dove sono tutti fighi e cool, per intenderci) e prendersi anche un po’ in giro da sole. Risate assicurate fino alle lacrime, per voi e per le castorine in giro!

I BEST FIVE DI ZIA D.

Sembrava non volesse finire mai questo anno per me così doloroso e difficile e invece eccoci arrivati agli ultimi giorni e mi ritrovo a fare un consuntivo di quanto di buono è passato dal mio kindle quest'anno. Un anno che mi ha visto in profonda crisi di lettura, e non per mancanza di buoni libri. Alla fine eccovi la mia top 5 2020, in rigoroso ordine sparso:




Come la prima volta di Devney Perry questa è una delle mie autrici romance preferite in assoluto, in un certo senso una mia scoperta, quindi la porto nel cuore ed è stato difficile scegliere tra questo e Il tempio della Fortuna, anch'esso uscito nel 2020. Ho deciso di scegliere la storia di Logan e Thea perché l'intensità delle vicende che li vedono protagonisti è dirompente, ma il mio consiglio è di leggere anche Il tempio della fortuna perché non è inferiore a questo.

Ho imparato ad odiarti di Vi Keeland e Penelope Ward.  Accoppiata vincente che sfodera piccolo capolavoro inatteso, questo romanzo è stato una vera e piacevolissima scoperta. È intenso, emozionale, uno dei loro lavori migliori. Consigliatissimo.

Elite, amore e potere di Laurelin Paige. Residuo del 2019 è la seconda parte della rovente rivisitazione della storia di Sabrina fatta da un'autrice che amo molto anche come persona. Donovan Kincaid è per me uno dei migliori protagonisti maschili di sempre, e questo può anche bastare a farvi scegliere di leggere questa duologia.

The boy next door di Vi Keeland. Uno degli ultimi romanzi solisti di questa autrice che ci ha regalato tante perle negli ultimi anni, questo in particolare, per i temi trattati, mi è entrato nelle ossa e mi ha scosso profondamente, se non lo avete letto fatelo!

Un cuore da riscaldare di Sylvia Day. Il ritorno della Regina del romance è un piccolo capolavoro intimo ed emozionale, molto privato, profondamente sentito dall'autrice che trasmette con le sue parole quanto questa storia sia sua. Breve e intenso.

In conclusione voglio segnalarvi anche la mia personale più grande delusione di questo anno che si conclude, è Midnight sun di Stephenie Meyer, il ritorno di Edward Cullen non è stato affatto come me lo aspettavo, ma forse sono cambiata io... A presto.  Zia D.


I BEST FIVE DI ALE ROMANCE

Questo 2020 è stato stranissimo per me. Dal punto di vista libroso ho avuto un blocco colossale che non mi ha permesso di leggere tanto quanto gli altri anni, complice probabilmente anche il fatto che ormai con i libri ci lavoro e ci ho a che fare h24 tanto da cercare poi il momento di relax in altre attività per staccare completamente e cambiare completamente aria. Comunque fra le letture che ho fatto, per lavoro e non le 5 top sono sicuramente queste...

Vorrei solo averti qui di Kennedy Ryan: una storia che mi ha fatto incazzare, mi ha tolto il sonno e mi ha fatto soffrire. L'autrice è stata bravissima: con uno stile molto introspettivo, emotivo e realistico, ci ha catapultato nel mondo della protagonista a trecentosessanta gradi; ce ne ha fatto sentire ogni emozione, ogni dolore e ogni paura.  Un romanzo intenso che si imprimerà a fuoco sulla vostra pelle, dai tratti assolutamente angst e slow born che tratta la problematica della violenza sulle donne. Duro da digerire!

Come pioggia su di me di Brittainy C. Cherry. La più grande dote di questa autrice per me è sicuramente la sua innata capacità comunicativa, la sua abilità a far entrare il lettore in empatia con tutti i suoi personaggi, anche se le storie possono essere a volte "prevedibili". Ho iniziato a leggere questo romanzo se vogliamo un po' scocciata e senza troppa voglia ma come ogni volta la Cherry ha fatto la sua solita magia e mi ha guidata fino all'ultima pagina con un sorriso sulle labbra e con il cuore colmo di amore e speranza. Assolutamente da leggere!

Tutti i baci che non ti ho ancora dato di Naike Ror. Ho adorato i dialoghi schietti, diretti e con quella "puntina" di sarcasmo dei protagonisti che hanno reso la storia intrigante  e dato al libro un ritmo narrativo sostenuto. Se amate il genere odio amore che vi fa un po' arrabbiare ma che vi fa anche sorridere questo libro fa per voi. Promosso a pieni...baci!

La serie Blood and Roses di Callie Hart. Una serie cruda, dinamica, adrenalinica. Due personaggi in continuia evoluzione e che pure conservano la loro coerenza per tutta la serie. Una storia che crea dipendenza e che è impossibile da mettere giù.

Imprevedibile e perfetto di Abbi Glines. Un libro che aspettavo da anni e che mi ha fatto incontrare di nuovo uno dei miei primi amori librosi. Ritornare a Rosemary Beach è stato tanto emozionante quanto irreale. Woods e Della con il loro bellissimo colpo di fulmine mi hanno conquistata del tutto... Abbi Glines è stato certamente il grande ritorno del 2020 e non può assolutamente mancare fra le letture delle amanti del romance!

PS. subito sotto troverete la Best Five di mia figlia tredicenne... ma i libri che vi consiglierà sono adatti anche per le lettrici più grandicelle. ;-)


BEST FIVE 2020 DI GIORDANA

Credo che tutti possano concordare sul fatto che questo 2020 sia stato un anno particolare e difficile per noi. Un modo con cui sono riuscita a combattere la noia che è derivata dal lockdown è stata la lettura: mi ha accompagnato ogni giorno dell’anno e tutte le volte mi immergevo in mille avventure: da essere assassina a una comune adolescente, da figlia del male a nobile americana. Molti libri che ho letto quest’anno mi sono piaciuti moltissimo, ma quelli che sto per citare hanno un posto speciale nel mio cuore e secondo me vale la pena di leggerli.

Nevernight. Mai dimenticare: Libro primo degli accadimenti di Illuminotte di Jay Kristoff  

Destinata a distruggere imperi, Mia Corvere ha solo dieci anni quando riceve la sua prima lezione sulla morte. Sei anni dopo, la bambina cresciuta tra le ombre si avvia a mantenere la promessa che ha fatto il giorno in cui ha perso tutto. Ma le possibilità di sconfiggere nemici così potenti sono davvero esili, e Mia è costretta a trasformarsi in un'arma implacabile. Deve mettersi alla prova tra i nemici - e gli amici - più letali, e sopravvivere alla protezione di assassini, mentitori e demoni, nel cuore stesso di una setta dedita all'omicidio. La Chiesa Rossa non è una scuola come le altre, ma neanche Mia è una studentessa come le altre. Le ombre la amano. Si nutrono della sua paura.

Fidanzati dell'inverno. L'Attraversaspecchi - 1 di Christelle Dabos 

L’Attraversaspecchi è una saga letteraria in tre volumi che mescola Fantasy, Steampunk e Belle Époque, paragonata dalla stampa francese alle saghe di J.K. Rowling e Philip Pullman. Fa da sfondo un universo composto da 21 arche, tante quanti sono i pianeti che orbitano intorno a quella che fu la Terra. La protagonista, Ofelia, è originaria dell’arca “Anima”; una ragazza timida, goffa e un po’ miope ma con due doni particolari: può attraversare gli specchi e leggere il passato degli oggetti. Lavora come curatrice di un museo finché le Decane della città decidono di darla in sposa al nobile Thorn, della potente famiglia dei Draghi. Questo significa trasferirsi su un’altra arca, “Polo”, molto più fredda e inospitale di Anima, abitata da bestie giganti e famiglie sempre in lotta tra di loro. Ma per quale scopo è stata scelta proprio lei? Tra oggetti capricciosi, illusioni ottiche, mondi galleggianti e lotte di potere, Ofelia scoprirà di essere la chiave fondamentale di un enigma da cui potrebbe dipendere il destino del suo mondo. 

The luxe. Il ballo degli inganni di Anna Godbersen

Manhattan, 1899. Non c'è ragazza in tutta la città che non invidi le sorelle Elizabeth e Diana Holland: con il loro sprezzante fascino dominano la scena sociale dell'elite newyorkese. Questo fino al giorno in cui la sua nobile famiglia confessa a Elizabeth di essere prossima al tracollo economico. Solo un buon matrimonio potrebbe salvare l'onore degli Holland; ma il promesso sposo è Henry, l'ambito rampollo dei facoltosi Schoonmaker, mentre il cuore di Elizabeth batte già da tempo per Will, lo stalliere. Amori proibiti e scandali segreti nella dorata Manhattan di fine Ottocento.

Caraval di Stephanie Garber 

Il mondo, per Rossella Dragna, ha sempre avuto i confini della minuscola isola dove vive insieme alla sorella Tella e al potente, crudele padre. Se ha sopportato questi anni di forzato esilio è stato grazie al sogno di partecipare a Caraval, uno spettacolo itinerante misterioso quanto leggendario in cui il pubblico partecipa attivamente; purtroppo, l'imminente, combinato matrimonio a cui il padre la sta costringendo significa la rinuncia anche a quella possibilità di fuga. E invece Rossella riceve il tanto desiderato invito, e con l'aiuto di un misterioso marinaio, insieme a Tella fugge dall'isola e dal suo destino... Appena arrivate a Caraval, però, Tella viene rapita da Legend, il direttore dello spettacolo che nessuno ha mai incontrato: Rossella scopre in fretta che l'edizione di Caraval che sta per iniziare ruota intorno alla sorella, e che ritrovarla è lo scopo ultimo del gioco, non solo suo, ma di tutti i fortunati partecipanti. Ciò che accade in Caraval sono solo trucchi ed illusioni, questo ha sempre sentito dire Rossella. Eppure, sogno e veglia iniziano a confondersi e negare la magia diventa impossibile. Ma che sia realtà o finzione poco conta: Rossella ha cinque notti per ritrovare Tella, e intanto deve evitare di innescare un pericoloso effetto domino che la porterebbe a perdere Tella per sempre...

Divergent (Divergent Saga Vol. 1) di Veronica Roth

La società distopica in cui vive Beatrice Prior è suddivisa in 5 fazioni, ognuna delle quali è consacrata a una virtù: sapienza, coraggio, amicizia, altruismo e onestà. Beatrice deve scegliere a quale unirsi, con il rischio di rinunciare alla propria famiglia. Prendere una decisione non è facile e il test che dovrebbe indirizzarla verso l'unica strada a lei adatta si rivela inconcludente: in lei non c'è un solo tratto dominante ma addirittura tre! Beatrice è una Divergente, e il suo segreto - se reso pubblico - le costerebbe la vita.

Menzioni onorevoli: Dammi mille baci di Tillie Cole , La bussola d’oro di Phill Pullman, Ogni prima volta di J. A. Reynolds, Io sono nessuno di Jenny Valentine.


BEST FIVE 2020 DI GAIA

Sembrava semplice scegliere i cinque libri che ho preferito nel 2020. Ci sono stati protagonisti che ho ammirato ed amori che mi hanno fatta sognare. Nel momento in cui però mi sono fermata per mettere “su carta” i miei indimenticabili dell’anno che sta per concludersi, mi sono accorta che i cinque libri che bussavano con forza nella mia testa e nella mia gola non erano le storie delle donne romantiche che avrei voluto come amiche, né delle relazioni che avrei voluto vivere. Per me a vincere in questo 2020 è stata la vita oltre l’amore, anche nei romances. Quella vita che ti catapulta in un vortice di emozioni e prova sempre a insegnarti qualche cosa. Di conseguenza, ecco la mia lista e un motivo per cui credo siano assolutamente da leggere, al di là del loro essere tutti libri scritti magistralmente.

Sulle note di noi due di Tillie Cole. Indimenticabile per tanti motivi, fra i quali il personaggio di Easton e il male di vivere che lo cattura. Quando la vita è troppo nera per essere capita, da accettare senza giudizio. Da abbracciare e tenere stretto.

Noi in un istante di Jewel E. Ann. Un libro perfetto. Un amore concreto. Una storia travolgente. Insegna che a volte arrendersi è solo un altro modo per uscirne vincitori. Inno all’altruismo, pietra angolare della vita di Bodhi ed Henna, che sanno perdersi per ritrovarsi e prendersi fino all’ultimo le proprie responsabilità.

La guerra del cuore di Heather M. Orgeron & Kate Stewart. Questo libro vi farà a pezzi in così tante direzioni che potreste sentirvi vuote dopo aver chiuso la pagina finale. Ma vale ogni pausa di cui avrete bisogno, ogni stretta intorno alla gola che sembrerà soffocarvi, ogni sorriso che vi spunterà sul viso facendovi quasi sentire in colpa. Tre soldati americani, una storia che è guerra fuori e dentro sé stessi. Una storia d’amore, senso del dovere e perdono.

Vorrei solo averti qui di Kennedy Ryan. Imperdibile. Un romance dove la storia d’amore ricopre un ruolo solo marginale. Questa volta il tema trattato è la violenza sulle donne, quella che avviene fra le quattro mura di casa. Iris è una regina, che si salva da sola e si mette al centro del suo mondo. Il tanto agognato lieto fine per cui tutte facciamo il tifo non è per lei ed il dolcissimo August, quanto per lei e la sua libertà.

Per te solo io di Tillie Cole. Un dark romance magistrale che riesce a essere originale perché totalmente fedele a sé stesso. Due mondi, quello dei club MC e quello delle sette religiose, descritti con realismo e coerenza. Un amore dolce che non stona con gli eventi. La penna della Cole ci regala un libro che è quasi un film. Durante la lettura sembra di catturare le voci ed i silenzi, sentire l’odore della nebbia e della benzina nelle narici, toccare la pelle e le sue ruvide cuciture, ascoltare “I hope that I don't fall in love with you” come se Tom Waits sussurrasse nella nostra stanza. Un libro da leggere con tutti i sensi. Un dono raro.


BEST FIVE LUIGIA

Se penso a com’è andato questo anno da un punto di vista ‘libroso’ posso dire che è stato uno dei migliori che ho avuto da un po’ di tempo a questa parte. Per altre cose… meglio non pensarci. Si, è vero è stato un anno di alti e bassi anche con la lettura, ci sono stati momenti in cui ho letto un libro dietro l’altro e momenti in cui ne ho letti zero. Nonostante questo sono riuscita comunque a leggere molto, tanto da completare la challenge che mi ero prefissata a inizio anno e sono davvero fiera di me. Scegliere i best five è stata tipo un’impresa, tirando le somme mi sono resa conto di essere fortunata ad aver avuto più letture positive che negative. Detto questo ho stilato la mia lista dei cinque libri puntando a quelli che mi hanno trasmesso più emozioni e hanno lasciato qualcosa dentro di me creando così il mio personale podio.

Sulle note di noi due di Tillie Cole: Tillie Cole mi ha incantata con questo libro, mi ha fatta piangere e ridere. È riuscita a scrivere di musica e di colori dando loro vita come se uscissero dalle pagine arrivando dritti ad afferrare il cuore del lettore.

Noi in un istante di Jawel E. Ann: Ho avuto il mio blocco del lettore a causa di questo libro. Mi è entrata talmente sotto pelle questa storia che è finito nella classifica dei libri letti più belli di sempre.

Un tiro dritto al cuore di Kristen Callihan: Chi mi conosce sa quanto io ami gli sport romance e questo libro ha toccato le vette della mia classifica perché Finn è diventato il mio personale principe con una palla da football.

Taurus di Marilena Barbagallo: La Barbagallo è riuscita ancora una volta a incatenarmi a una sua storia torci budella facendomi innamorare dei suoi personaggi come poche sanno fare.

House of Love di Naike Ror: In un libro cerco sempre emozioni forti, di qualsiasi tipo e Essie e Cruz me ne hanno date così tante che ancora dopo mesi ripenso a loro e alla loro storia.

Non vi consiglio uno solo di questi libri ma tutti perché ognuno a modo suo vi porterà a viaggiare, in un tempo come questo in cui di viaggi se ne vedono troppo pochi.


BEST FIVE SISSY

E anche quest’altro anno è finito. Siamo qui a tirare le somme dopo aver trascorso un anno decisamente diverso da tutti gli altri. Un anno pieno di incertezze, rinunce e sacrifici. Un anno complicato e che, non so voi, ma spero non si ripeta mai più. Ma le letture non sono di certo mancate, insomma se c’è mai stato un periodo in cui un lettore ha avuto bisogno di evadere dalla realtà, sicuramente il 2020 si piazza bene in classifica. Stilare la mia personale Top Five delle letture migliori dell’anno sembrava facile a parole, ma quando mi sono messa davanti al mio account Goodreads, mi sono resa conto subito che sarebbe stato tutt’altro che facile. Quest’anno sono usciti libri diversi, libri emozionanti, libri divertenti, libri adrenalinici, insomma libri diversi tra loro ma tutti belli a modo loro e che hanno fatto a pugni fino alla fine per arrivare sul podio. Com’è che si dice? È un lavoro sporco, ma qualcuno deve pur farlo. Quindi ecco la mia personale Top Five.

Taurus di Marilena Barbagallo, che insieme al suo seguito, Venus, mi ha fatta innamorare della scrittura e della penna sopraffina di un'autrice di casa nostra.Ossessione di J. R. Ward. Il libro su Murhder, mi ha fatta innamorare come non pensavo potesse succedere (tanto che Murhder ha scalato la classifica dei miei confratelli preferiti piazzandosi al secondo posto)

Un diavolo arrogante di R.S. Grey, uno dei miei best più inaspettati ma per questo ancora più apprezzati, semplice, divertente, spensierato e con un protagonista maschile al bacio.

Prima regola non innamorarsi di Felicia Kingsley che con il suo mix di mistero, romanticismo e suspense mi ha fatto innamorare dei due protagonisti e fatto venire una voglia matta di viaggiare.

Ho imparato ad odiarti di Vi Keeland e Penelope Ward  che mi ha emozionato come pochi e adorare i suoi protagonisti, personaggi profondi e complicati, ma che insieme sono l’apoteosi dell’amore. Se non li avete ancora letti, non capisco che state aspettando, correte!

Vorrei concludere augurando che il prossimo anno sia migliore per tutti, ma non vorrei portare sfiga, quindi mi limiterò a incrociare le dita e sperare. Buona lettura e ADDIO 2020!


BEST FIVE NAIKE

Sulle note di noi due di Tillie Cole. Quando bisogna descrivere la passione per due protagonisti ogni autrice è brava a modo suo, ma la Cole, in questo volume ha avuto l’ardore, e la destrezza, di farmi innamorare di colori e suoni. Geniale quanto magistrale.

Noi in un istante di Jewel E. Ann. Una storia d’amore incorniciata in un setting profondo dalle mie sfaccettature. Una storia con 2 pov che in realtà ne contiene almeno 5. Bravissima.

Eden in the dark di Arianna Di Luna. Plot 100% romance e tensione dall’inizio alla fine. Ritmo narrativo altissimo per quello che potrebbe tranquillamente essere un remake sensuale di una favola Disney

A un respiro da te di Katie McGarry. Jesse Lachlin, protagonista di questa storia, vince la palma del miglior protagonista maschile 2020, solo per lui questo libro merita la top five. Leggeto se avete un palato fine e gentile, ne rimarrete soddisfatte.

Un amore da principianti di Sarina Bowen. il second chance più second chance di tutte. Due protagonisti che si fanno amare dall’inizio alla fine (cosa rara in questa categoria.) Bell’esempio di come lo sport si lega al romance.


BEST FIVE DI PATTY

Molto spesso in passato mi era capitato di pensare: ”Vorrei poter avere un motivo per restare a casa a leggere e guardare la TV!” Non avrei mai pensato che sarei stata accontentata, quindi colgo l’occasione per chiedervi scusa per i miei desideri sfortunati. Però tra le poche cose che mi hanno impedito di impazzire in quest’anno, durante una quarantena fatta da sola, sono stati sicuramente i libri e le serie Tv. Queste sono le mie letture top dell'anno.

Una relazione pericolosa di Fabiola D’amico. Non ho mai dubitato del talento di questa scrittrice, ma questo libro mi ha stupito per la sua unicità e l’incredibile mix di erotismo e dramma, tra una rosa di diverse letture fatte nello stesso periodo è stata quella che ha surclassato tutte.

Il tempio della fortuna di Devney Perry. La Perry è ormai entrata a far parte di quella èlite di scrittrici che sono per me una garanzia. Leggerei qualsiasi suo libro a scatola chiusa, perché semplicemente lo sai che è la scrittrice su misura per te. E il tempio della fortuna è imperdibile come tutti gli altri romanzi.

La Torre di Malta di Josie Litton. Sono da sempre una lettrice da cuori e fiori, eppure a volte ci sono delle storie che sono belle comunque, anche se dark. Quello con il duetto Catturata è stato colpo di fulmine immediato. Non potevo resistere al suo sapiente mix di dark e ambientazione da upper class newyorkese. 

Brooklyn in Love di Sarina Bowen. Ho da sempre un debole per i Nerd, quindi era impensabile che resistessi a Nate Kattenberger, alla sua gentilezza e al suo fascino. O al modo in cui sta vicino all’amica di cui è innamorato da sempre.

Baciami ancora di Angela Contini. Poche autrici riescono a combinare commedia, dramma e un protagonista da prendere a sberle dalla mattina alla sera. Tra quelle poche c’è di sicuro questa autrice qua, che riesce a strappare sempre un sorriso e una lacrima o addirittura un sorriso dentro una lacrima. Ci riesce anche perché ha il dono di creare sempre personaggi unici e indimenticabili.


BEST FIVE DI JO

Dire che il 2020 è stato un anno particolare è un eufemismo, ma vogliamo vederlo questo bicchiere mezzo pieno? Tra le cose positive, e ce ne sono state per fortuna, ci sono anche loro, i miei amati libri, il mio piccolo angolo di evasione. 

Ecco quindi la mia lista. Ce ne sono stati altri naturalmente, ma dovendo ridurre la scelta a cinque titoli, ho usato il mio primo istinto e la mia emotività. Vi consiglio questi libri se amate l’adorabile spregiudicatezza della Shen, se volete scoprire la freschezza di R. S Grey e di Meagan Brandy, se amate la penna vivace e briosa di Naike Ror o una trama avvincente in stile Sagara Lux. 


 
Scandalous. Senza inibizioni di L.J. Shen. Se chiudo gli occhi e penso a quelli che mi sono rimasti nel cuore compare in primis un Trent Rexroth in tutto il suo splendore che mi ha totalmente conquistata con il suo fascino proibito e “scandaloso”. 

Un diavolo arrogante di R.S. Grey. Un cowboy burbero di nome Jack McNight, e il suo golden retriever domati da una tenace Meredith tutta da scoprire. Che meraviglia!

Mai solo per finta di Meagan Brandy. Poteva mancare un new adult come piace a me? Assolutamente no! Demi e Nico con i loro tira e molla mi hanno fatto tornare ai tempi della scuola con i primi amori nascosti e sofferti ed è stato veramente piacevole.

House of love di Naike Ror. Emozioni altrettanto forti le ho provate con Essie e Cruz di House of Love, un’ambientazione universitaria ma con una tensione che mi ha tenuto compagnia fino alle ultime pagine.

Vendetta di Sagara Lux. A chiudere la mia top five del 2020 c’è un graditissimo ritorno. Darren Swan ha aperto la serie Broken Soul e non poteva che essere lui a chiuderla, in maniera perfetta direi, con Vendetta di Sagara Lux.

BEST FIVE NIKKA

Mai come in questo 2020 ho trovato perfetta la frase “Chi legge, vive mille vite prima di morire. Chi non legge mai, ne vive una sola”.
In un anno che ci tolto la compagnia dei nostri affetti, i libri si sono confermati la possibilità di evadere da una realtà poco piacevole.
Tra giorni tutti uguali in un anno che mi è sembrato senza fine ecco quindi la mia Best Five:


House of Love di Naike Ror: tra batticuori e battibecchi, tra tradimenti e vendette, tra momenti in cui avrei preso a ceffoni Cruz e altri in cui ho seriamente pensato di erigere un altare in casa per Essie, la Ror continua a stupirmi con storie sempre originali ed eclettiche.

Blankness di Mary Lin: una storia tra buio e luce quella tra Jacop e Stacy. Se vi aspettate la tipica storia d’amore rimarrete delusi: niente fiori e niente cuori. Una storia cupa e con colpi di scena che mi hanno tenuto con il fiato sospeso. Un turbinio di emozioni, con un eroe fuori dagli schemi e una guerriera che lotta fino all’ultimo.

Dimmi che è vero di TJ Klune: sagace, divertente, ironico e profondo. Non so nemmeno da dove iniziare per descrivere questo libro. Uno degli M/M più belli che ho avuto il piacere di leggere. Una conferma per me quella di Klune, su come magistralmente riesca a creare delle storie uniche nel suo genere. Un libro corale in cui nessun personaggio passa inosservato.

Eden in the Dark di Arianna Di Luna: Arianna Di Luna è stata una piacevole scoperta di questo 2020. La storia di Eden mi ha incollato al kindle fino alle 02.00 del mattino. Un libro bello, ma davvero bello. Scritto bene, ma davvero bene. Assolutamente da non perdere.

Penalità d’amore di Helena Hunting: se un libro riesce a farmi ridere e a farmi emozionare, per me, vince a prescindere. E la Hunting è una maestra in questo: se l’avevo adorata “In due sotto un tetto”, con la storia di Alex e Violet è diventata una delle mie autrici preferite. Non vedo l’ora di leggere Buck!



1 commento:

f
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...