lunedì 19 agosto 2013

Recensione de "La Promessa. L'incontro" di Portia Da Costa



Buon giorno bimbe
Oggi vi voglio parlare di un libro che mi è piaciuto moltissimo. È un libro decisamente erotico ma dall’atmosfera particolare… molto british… si tratta di “L’incontro” primo capitolo della Trilogia “La promessa” (The Accindental Trilogy) di Portia Da Costa.

Trilogia  La Promessa

L’Incontro - 22 agosto 2013 (in formato cartaceo, già disponibile in ebook)
L’Insegnamento, 7 Novembre 2013
La Prova, Dicembre 2013

Autrice: Portia Da Costa

Casa Editrice: Newton Compton

Genere: Romance Erotico






Ogni storia d'amore è un'iniziazione

Un incontro casuale
Uno strano malinteso rompe ogni tabù
Una storia d’amore senza inibizioni

Erotica e romantica
La nuova trilogia che sta facendo il giro del mondo
Disinibita, romantica e sexy
Arriva in Italia l’autrice bestseller del 
«Sunday Times» Portia Da Costa

«Una storia seducente e moderna alla Pretty Woman… ma con molto più sesso.»
Reveal


Questa serie, che si svolge a Londra, ci racconta la storia di Lizzie Aitchinson, una giovane impiegata part time che vive in un appartamentino che condivide con due amici Brent, con il quale ha avuto una storia prima che lui capisse di essere omossessuale, e  Shelley.
Lizzie è una bella ragazza mora con un look un po’ retrò da pin-up anni 50 in stile Bettie Paige (celebre icona di quel periodo), alla quale lei si ispira. Una sera si trova al Waverley Grange Hotel ad un party privato, ma annoiata si rifugia nel bar dell’albergo per bere qualcosa. E qui incrocia lo sguardo con un uomo seduto all’altro lato del bancone. È un quarantenne biondo, affascinante, sexy e le sorride in una maniera che fa perdere la testa a Lizzie istantaneamente. Dopo il gioco di sguardi l’uomo le offre da bere e poi si avvicina a lei per parlarle. Lizzie capisce subito di essere stata scambiata per una escort, ma la cosa la intriga e quest’uomo, che si presenta a lei come John Smith, la affascina a tal punto che decide di stare al gioco e di fingersi quello che non è: una ragazza squillo (da cui il titolo originale).
E così Lizzie (che decide di interpretare fino in fondo il suo personaggio e dice di chiamarsi Bettie) e John (che invece si chiama proprio così…) iniziano una strana relazione sessuale dove lui pretende di avere il ruolo di dominatore ma lo fa in maniera gentile, mai volgare, mai sopra le righe. I loro rapporti avranno sempre una certa componente BDSM ma con un garbo e un rispetto che sono normalmente estranei a tale mondo. Potremmo quasi rinominare il libro “La squillo per caso e il dominatore gentile” per quanto questa affermazione possa sembrare un ossimoro. John inizialmente chiede a Lizzie\Bettie di essere il suo unico cliente e la paga profumatamente, un po’ come in “Pretty Woman”, per stare con lui nei pochi giorni in cui si tratterrà al Waverley. Lei ovviamente accetta, poi….. Poi non vi racconto più nulla della storia altrimenti non vi lascio la voglia di leggerla.
Lizzie è un bel personaggio, una ragazza moderna ma al tempo stesso diversa dalle sue coetanee, che perde completamente la testa per John, affascinante, sexy, ricco e disinibito ma gentile, educato e che le porta rispetto, nonostante sia convinto che lei sia una ragazza di vita. Lascia che lui la creda una squillo perché quello che le fa provare John le piace profondamente, si scopre di indole sottomessa, ma proverà anche altri brividi in sua compagnia e si innamorerà perdutamente di lui.
John è un uomo ricco e di successo, proveniente da una famiglia nobile dell’aristocrazia inglese ma con un passato molto pesante sulle spalle che comprende un po’ di tutto, dall’omosessualità al matrimonio d’interesse, ma non voglio dirvi troppo, anche perché l’autrice stessa svela poco di lui e ce lo lascerà scoprire solo nei prossimi due libri. Ma ha un fascino e un sex-appeal incredibili, che non dipendono dal suo essere un maschio alfa bensì derivano direttamente dalle sue esperienze passate, da tutto quello che si porta dietro come bagaglio personale. È, come ho detto prima, un dominatore gentile, autoritario ma rispettoso, che non tratta mai Lizzie come la puttana che lui crede che sia, e che, con l’evolversi della loro relazione perderà completamente la testa per lei.  Ed è proprio questo, il suo essere sempre gentile, che rende irresistibile agli occhi di Lizzie (e anche ai miei ve lo assicuro) l’uomo John.
La storia di questo primo titolo della trilogia ovviamente lascia molto in sospeso, questo non è un libro autoconclusivo, l’amore appena sbocciato tra Lizzie e John avrà il suo seguito nei due capitoli successivi che sono in uscita prossimamente in lingua originale (non abbiamo ancora notizie sull’uscita italiana ma speriamo sia presto!). E io non vedo l’ora di leggerli. Lizzie e, soprattutto, John mi sono entrati dentro e si sono sistemati saldamente sotto la mia pelle. La sottomessa felice e il dominatore gentile sono due personaggi straordinari, tratteggiati in modo sublime dall’autrice che scrive magnificamente, ammantando il racconto di un’atmosfera molto british tutta tè delle cinque e poltrone in chintz, mobili antichi e drappeggi vittoriani, prati perfettamente curati e piccoli boschi selvaggi, insomma un’ambientazione che è talmente parte integrante del fascino della storia che se fosse stata pensata in un altro paese, o in un'altra città del mondo, non avrebbe avuto la stessa allure. L’immaginario Waverley Grange Hotel è l’icona stessa del vecchio albergo inglese, dal fascino un po’ libertino di alcova di lusso, ma non solo, i dettagli più insignificanti portano impressa sopra la scritta “made in Britain” come il fatto che quando si incontrano lui beve gin, invece del solito whisky che uno si aspetterebbe di trovare nel bicchiere, per esempio, di un americano. Infine voglio menzionarvi, come faccio spesso, il lato erotico del racconto. Le scene di sesso, che sono numerose (del resto di un erotico si tratta!), sono sempre molto raffinate, le descrizioni, pur particolareggiate, non sono mai volgari, nonostante questo sono profondamente sensuali e “hot” e chi legge si ritrova circuito e sedotto come Lizzie. 
Anche il lieve “dirty talking” usato da John ha un che di “educato”, mi ripeto, di “british”. Questo non significa che i due non prendano veramente sul serio le loro “attività extracurricolari”, anzi, si danno da fare davvero con impegno e dedizione, e tanti saluti al detto “niente sesso, siamo inglesi!”
Concludo consigliandovi caldamente questa lettura che non è, ve lo assicuro, il solito libro erotico, ma una raffinata incursione ai margini del mondo BDSM, una finestra da cui sbirciare, non visti, un mondo affascinante e intrigante che, sotto i vostri occhi, si trasformerà in qualcosa di più “familiare” come il sentimento che infine sboccia tra i nostri due amanti, lasciandoci in trepidante attesa di leggere i capitoli successivi.


La descrizione di John:

“Di sicuro non era giovane, forse era sui quarant’anni, forse qualcuno di più. Capelli ricci biondo scuro, folti, e un po’ più lunghi di quanto sarebbe stato prevedibile in un uomo della sua età, ma non in disordine. Un viso straordinario, anche se, a un esame più attento, i suoi lineamenti si sarebbero potuti definire nella media. Tuttavia, nell’insieme, c’era qualcos’altro… quell’uomo aveva qualcosa di indefinibile che lasciava a bocca aperta. Forse erano gli occhi? Erano molto brillanti e penetranti. Sì, erano gli occhi, probabilmente. Persino da lontano, Lizzie vedeva che erano davvero belli, azzurro chiaro, come acquemarine.

A presto 
Zia D.






 Giudizio:

Bellissimo


Erotico








Se ti è piaciuta la recensione clicca G+1 in fondo al post... Grazie!

31 commenti:

  1. Che dire Zia D. davvero tanti complimenti..come sempre, con le tue recensioni, riesci a trasmettere in maniera travolgente le emozioni che suscitano le tue letture! Ho già acquistato l'e-book e a questo punto non vedo l'ora di immergermi nella lettura.
    Grazie, Zia D.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. prego Ale, grazie a te per le belle parole! sono sicura che ti piacerà. poi mi dirai
      a presto

      Zia D.

      Elimina
  2. Wow mi hai spiazzata! Dopo l' overdose di titoli erotici ( e io ne sono amante..) non ho più trovato stimolo nelle nuove uscite. Mi hai fatta ricredere con questa recensione. Lo aggiungo senz' altro alla mia WL, grazie!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. prego Ago Stina. A me è piaciuto moltissimo, è un erotico diverso dai soliti, mi ha colpito molto. Ti piacerà.
      A presto

      Zia D.

      Elimina
  3. Grazie per la tua bella recensione Zia, lo leggero' sicuramente! Baci Claudia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie a te cara. Ti piacerà, ne sono certa.

      a presto

      Zia D.

      Elimina
  4. evviva siete tornate, mi siete mancate....dopo una settimana d'astinenza riprendere con questa recensione e'...wowww....sicuramente come dal titolo promette bene.....inserito nella mia lunga lunga lista.....riusciro' mai a leggere tutto?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ti auguro di si cara! a me questo libro è piaciuto tanto!
      a presto

      Zia D.

      Elimina
  5. ciao zia d!!!
    inizialmente non mi aveva convinto....grazie alla tua recensione è già nella mia lista...ultimo le letture in corso e mi ci butto!!!!
    baci ilaria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e ti piacerà cara, vedrai!
      a presto

      Zia D.

      Elimina
  6. Come cresce la mia wish list, grazie a te Zia D e grazie a voi Crazy e grazie per aver fatto ferie così corte.
    Lo inizio subito, appena finisco la Reisz.
    Un abbraccio
    Maggie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava Maggie, come ho già detto vi piacerà. a me è piaciuto molto!

      a presto

      ZIa D.

      Elimina
    2. Comprato e finito. Mi è piaciuto molto, come tutti quelli consigliati da te del resto. Stesso problema anche qua, aspettare il secondo e poi il terzo. Tu Zia li hai già letti in inglese?
      Un abbraccio
      Maggie

      Elimina
    3. wwwwooooo ho letto i primi due.....intensi come le cinquanta sfumature...ora aspetto con impazienza il terzo.ciao a tutti

      Elimina
  7. Complimenti, la tua recensione è fantastica, si percepisce che il libro ti è piaciuto e che hai apprezzato lo stile, la narrazione e i personaggi.
    Lo voglio...mi incuriosisce e mi intriga molto..
    Baci Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedrai che non te ne pentirai, cara Laila.
      A presto

      Zia D.

      Elimina
  8. non ho parole...un rientro col botto!!! ;) sicuramente lo leggerò! grazie Zia D

    RispondiElimina
  9. Zie, le tue recensioni sono sempre sublimi! Sei davvero bravissima..non ho parole!!! Detto questo, il libro l'ho letto proprio quando ne hai cominciato a parlare ed è piaciuto anche a me.. però... più leggevo e più mi aspettavo un finale in grande stile..una dichiarazione d'amore molto attesa da entrambe le parti..che ci fossero sentimenti in ballo, oltre ad una grande intesa sessuale, si era capito già circa a metà libro..ma alla fine sono rimasta molto delusa..ho avuto l'impressione che le ultime pagine siano state scritte senza nessuna cura..un po' in fretta, ecco..per fortuna ci sarà un continuo che, probabilmente, mi farà cambiare idea e chiarirà molti punti lasciati in sospeso e trattati con superficialità...
    Il linguaggio, specie quello usato da lui, l'ho trovato leggermente sopra le righe (sarà, forse, che non leggevo un erotico da un po'?? Di solito non sono una di quelle che si scandalizza facilmente...), ma in fondo crede di rapportarsi con una prostituta e quindi ci sta..nonostante questo è un gran bel personaggio: premuroso, attento alle esigenze e ai bisogni di Lizzie, e tenero...
    Aspetto di leggere l'intera trilogia!
    Valentina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto Vale, il finale è tronco perché la storia continua nei due libri successivi, non è autoconclusiva, se ci pensi anche il primo 50 sfumature finisce tronco... A me il "dirty talking" di John è piaciuto perché anche quando crede di avere tra le mani una prostituta non è mai esagerato, mai troppo volgare e soprattutto sempre rispettoso della persona Lizzie. concorderai con me nel chiamarlo "il dominatore gentile"
      A presto

      Zia D.

      Elimina
  10. Grazie Zia,letto la recensione,acquistato e da brava compulsiva già finito!!!mi è piaciuto molto,entrambi i protagonisti sono credibili e molto affascinanti!
    c'è quell'ironia tra i due che ti fa sorridere senza accorgertene e cmq un evviva per questo tipo di protagoniste,senza troppe paturnie,ma assolutamente non superfiali...viva le sottomesse felici e i dominatori gentili...e fighi...e ricchi....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione Laura, e hai centrato in pieno il motivo per il quale ho apprezzato questa lettura! non so tu, ma io non vedo l'ora di leggere i seguiti!
      a presto

      Zia D.

      Elimina
  11. speriamo di poterli leggere entro l'anno!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, Laura, dovremmo riuscire a leggere entrambi i successivi capitoli entro la fine dell'anno. Almeno speriamo!
      A presto

      Zia D.

      Elimina
  12. avevo deciso basta trilogie....ma la recensione mi ha spiazzata quindi lo leggero'grazie....

    RispondiElimina
  13. Zia D anche a me è piaciuto moltissimo! Non so se sia merito del traduttore o proprio dell'autrice ma era parecchio che non leggevo un erotico scritto così bene!!! Per la prima volta la trama stava quasi per passare in secondo piano da quanto ho trovato interessante lo stile di scrittura della da Costa; finalmente un uso ampio della lingua italiana, frasi ben costruite, un lessico molto interessante e vario!!! Questi aspetti mi hanno veramente colpito molto!

    RispondiElimina
  14. Dunque pensi davvero sia altamente erotico?
    Simon Baker è John si, non ci sono dubbi, e Betty è Bettie Page ok...ma finisce qui...
    Se vogliono comprare il romanzo per la tua recensione allora avvertiamole tutte che la tua rec. è meravigliosa ma il romanzo di erotico ha solo il nome del gatto!
    E' una lista della spesa continua di parole volgarissime che mal si adattano al tipo che Portia vuole descrivere!!!
    Se per te è erotico mi immagino la tua vita sotto le lenzuola...
    Ok, ho commentato visto che per l'appunto si è liberi di farlo, ripeto, rec.bellissima complimenti, il libro è un meno uno...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La libertà di espressione è sacrosanta e vale per te come per chiunque altro, me compresa. Questo però non significa che si è liberi di insultare la gente come hai fatto tu. Quello che faccio nelle lenzuola di casa mia è una faccenda che interessa solo me e mio marito. Sinceramente penso che potevi evitare il commento. La percezione dell'erotismo è soggettiva e quello che per me è erotico può non esserlo per te, mi sembra evidente, e mi sembra evidente che i l libro non ti sia piaciuto. Ma le lenzuola di casa mia non c'entrano nulla, e sarebbe meglio che pensassi a quelle di casa tua. Cordialmente
      Zia D.

      Elimina
    2. Cara heart Ink.. i nodi vengono al pettine: tu hai un blog dove hai scritto la tua opinione su questo libro, dunque visto che hai il tuo personale spazio per esprimere questi pensieri edificanti perchè vieni ad insozzare lo spazio di questo blog con insulti neanche pertinenti al libro? perchè non lasci le persone libere di esprimere il proprio pensiero in santa pace come tu esprimi il tuo? Io non mi permetto certo di criticare altri blog che danno opinioni diverse, a volte diametralmente opposte dalle mie, nelle loro recensioni. Impara che significa la parola "rispetto".

      Elimina
  15. Sono davvero disgustata dalla mancanza di educazione e della scortesia delle persone...ringrazio giornalmente (mentalmente) le autrici di questo bolg che ci fanno conoscere novità e le recensiscono!!
    Ognuno è libero di scegliere e leggere quello che preferisce senza però insultare...
    Io ho iniziato questo libro e non mi è piaciuto...sarò strana...boh...visto che al 90% delle lettrici l'ha trovato bellissimo!
    Secondo me è volgare, scontato e banale...vi giuro mi innervosiva pagina dopo pagina...finchè l'ho dovuto accantonare...sicuramente riprenderò la lettura poichè non amo lasciare i libri incompiuti ma il mio personale parere è questo.
    Un bacio e grazie davvero al bolg!!

    RispondiElimina
  16. Troppo sesso, anche mal scritto, e pochi fatti!! Passo al secondo volume!!

    RispondiElimina

f
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...