mercoledì 20 settembre 2017

Desiderami di Argeta Brozi, recensione in anteprima

Buon giorno bimbe,
Desiderami di Argeta Brozi è il libro di cui vi parlo oggi. Si tratta del seguito di Tentazioni, il precedente libro della brava autrice italiana, che ci racconta ancora della storia d'amore tra Ilenia Incerti e Brian Wilkins. Li avevamo lasciati felici e insieme a New York, superate le incomprensioni e svelati i segreti che li avevano divisi, che si apprestavano a vivere insieme il resto della loro vita. Li ritroviamo un anno dopo con la piccola Eva arrivata ad allietare le loro vite da pochi mesi, felici, innamorati e sereni. Ma certi comportamenti non possono rimanere impuniti così il passato della nostra eroina tornerà ad esigere il suo credito e lo farà nel peggiore dei modi, portando Ylenia a tornare a Roma senza Brian.. ma cosa è successo? Perché ora c'è un oceano non solo figurato a dividerli? Siete curiose di scoprirlo? Allora venite con me prima nella Grande Mela e poi nella Città Eterna, lasciatevi cullare da questo avvincente sequel.

Desiderami Titolo: Desiderami
Autore:
Argeta Brozi
Serie: #2 Tentazioni
Editore:
Butterfly edizioni (Digital emotions)
Data:  20 settembre 2017
Genere: contemporary romance
Categoria: seconde possibilità
Narrazione: prima persona, pov femminile
Finale: No cliffhanger
Coppia: Ylenia, giovane mamma ex seduttrice di professione; Brian, giovane traduttore free lance.
QUI I Volume


Ylenia Incerti è profondamente cambiata nell'ultimo anno: da ragazza delusa dagli uomini e in cerca di vendetta nei loro confronti si è trasformata prima in donna innamorata e poi in mamma dopo aver conosciuto Brian Wilkins. Per lui ha abbandonato il lavoro di seduttrice a pagamento che si era inventata con le amiche per smascherare fidanzati potenzialmente traditori e l'ha riciclato trasformando l'agenzia in servizio per cuori solitari. E poi c'è Eva, la loro bellissima bambina nata da soli tre mesi il cui arrivo ha cementato la loro unione e il loro amore. Purtroppo però spesso il passato torna ad esigere il suo credito quando ci si è comportati non proprio correttamente e quello di Ylenia le presenta un conto davvero salato. Una rivelazione inaspettata sconvolge e capovolge le sue certezze e tutto il suo mondo, facendole perdere chi ama di più e mettendo in discussione persino la stima in se stessa. Decide così di fare di nuovo la cosa che le riesce meglio davanti alle difficoltà, invece di affrontarle scappa e torna a casa a Roma sperando di rimettere insieme i pezzi del suo cuore e della sua vita. Li ritrova Cristian, il suo amico più caro da sempre innamorato di lei, che le dimostra il solito affetto e la accoglie a braccia aperte, tentando nel contempo di conquistare finalmente il suo amore. Ma Ylenia è di Brian, il suo cuore è solo del suo amore perduto, e non riesce a lasciarsi andare, non riesce a dimenticarlo. Ce la farà a ricucire il profondo strappo o deciderà di dimenticarlo tra le braccia del suo migliore amico?


Mie care Crazy, se vi ricordate due anni fa quando lessi Tentazioni decisi di recensirlo scindendo la mia parte critica dalla mia parte emozionale, perché quel libro non era riuscito a convincere la parte critica mentre la mia parte emozionale lo aveva apprezzato con qualche riserva. Stavolta devo dire che, seppur ancora con qualche riserva, Desiderami mi è piaciuto, e non ho bisogno di dividere la Zia D. da Daniela per giudicarlo. Mi è piaciuta principalmente la storia, lo sviluppo delle personalità dei personaggi, ho apprezzato il repentino e precoce plot twist che mi ha intrigato e incuriosito, mi è piaciuta la trama in generale, il fatto che i comportamenti immorali di Ylenia nel primo libro alla fine le si sono ritorti contro e mi è piaciuta l'incertezza del finale, il non essere sicura fino all'ultimo di come sarebbe andata a finire. Quello che mi ha lasciata perplessa è stata ancora una volta Ylenia, donna debole e immatura che si nasconde dietro la corazza di forza e durezza apparente. Accetta senza pretendere controprove quello che le dicono se coincide con le sue insicurezze e le sue paure e continua a mentire a tutti, compresa se stessa, da bugiarda seriale qual'è, facendo del male a chi le vuole bene.
Anche sul finale non mi è piaciuta, in particolare nell'ambiguo epilogo che lascia perplessi e inquieti facendo presagire ulteriori risvolti futuri, però tutti si meritano una seconda possibilità e in fondo è giusto che anche lei abbia il suo happy ending. Anche Brian mi è piaciuto meno rispetto al primo libro, salta subito a conclusioni affrettate e giudica troppo duramente Ylenia quasi senza darle la possibilità di spiegarsi, senza lottare per lei e per la loro famiglia. E non vi posso dire altro perché vi svelerei troppo, ma anche nel finale mi è piaciuto poco, diciamo che, alla fine dei conti, lui e Ylenia sono fatti l'uno per l'altra, nel bene e nel male. Mi sono piaciuti molto invece i due principali personaggi di contorno ovvero Cristian e Laura, i migliori amici di Ylenia: leali e sinceri con lei molto più di quanto lei non sia con loro, Cristian in particolare è un personaggio bello e tristemente dolce, un martire, in un certo senso, che avrebbe meritato una sorte migliore e un migliore trattamento da parte dell'autrice, cosa che è stata invece riservata a Laura, forte e vivace anche se apparentemente fragile, la quale sembra riuscire ad avere, anche lei, il suo meritato lieto fine. L'autrice scrive sempre molto bene e padroneggia con grande stile la narrazione in prima persona con un solo punto di vista, cosa non semplice considerando che questo tipo di scrittura tende di solito ad appiattire un po' il racconto e a eliminare dalla storia parti importanti di ciò che avviene. Il suo modo di raccontare le vicende è sicuramente il valore aggiunto delle sue storie, perché le caratterizza e dona loro una sorta di marchio di fabbrica che rende i suoi libri riconoscibili. In aggiunta rispetto a Tentazioni qui abbiamo tante belle scene di sesso molto hot, che rendono la storia particolarmente piccante.
Insomma Desiderami è un ottimo prodotto tutto italiano, capace di scatenare sentimenti contrastanti nel lettore che si ritrova a passare repentinamente dagli occhi a cuoricino alle palpitazioni nel giro di poche pagine, dalla sofferenza al sollievo, dalla speranza al dolore e poi di nuovo alla speranza, in un vortice di sentimenti contrastanti che alla fine lascia comunque soddisfatti e felici, per i protagonisti che hanno il loro lieto fine, e per i lettori, che possono tirare un bel respiro di sollievo, e la lettura è obbligatoria se avete letto Tentazioni, ve la consiglia la Zia D. e anche Daniela.

A presto,
Zia D.






Desiderami





2 commenti:

  1. Grazie mille, una recensione bellissima!

    RispondiElimina
  2. ciao, ti fa di fare la recensione del mio nuovo romanzo Anime?
    grazie

    RispondiElimina

f
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...