venerdì 3 gennaio 2014

“Peccato Originale: Il Ritorno” di Tiffany Reisz: Recensione

Buongiorno Crazy,
Sono onorata che la mia prima recensione del 2014 sia quella di  Peccato Originale: Il Ritorno” di Tiffany Reisz, quarto capitolo della serie che, se la Newton ce lo permetterà, potrebbe riservarci ancora tante sorprese.
Di seguito vi lascio le ultime indicazioni della serie che man mano l’autrice è andata delineando, alla quale la Reisz ha dato un taglio netto dividendola in due quadrilogie distinte (novelle a parte).
I primi quattro capitoli sono quelli che abbiamo appena avuto il piacere di leggere in Italia e sono denominati la quadrilogia “Gli anni Rossi”, nella quale la protagonista è Nora Sutherlin la dominatrice dal frustino rosso; mentre i prossimi quattro capitoli saranno denominati la quadrilogia “Gli Anni Bianchi”, dove la protagonista sarà Eleanor Schreiber, la sottomessa dal collare bianco…
Ma è inutile che vi dica che parliamo sempre della stessa donna ovvero la  switch più famosa del mondo erotico.



Serie Peccato Originale



Anni Rossi

1. L'innocenza - 20 giugno 2013 
2. Il Gioco -  4 luglio 2013 
3. Il padrone -  18 Luglio 2013 
4. Il Ritorno - 12 Dicembre 2013 

Anni Bianchi

1. Guardami, toccami, stringimi - Luglio 2015
2. The King
3. The Virgin
4. The Queen

Autore: Tiffany Reisz
Casa editrice: Newton Compton
Genere: Erotic Romance





Ogni inibizione andrà perduta
Regola Numero 4: a ogni punizione segue una vendetta

Nora Sutherlin è ammanettata, prigioniera di tre persone. In un altro momento avrebbe trovato una situazione del genere molto eccitante, ma stavolta è diverso: 
coloro che l’hanno catturata non vogliono giocare, non ci sono parole di sicurezza, non è prevista alcuna pietà. Per soddisfare la morbosa curiosità dei suoi aguzzini e guadagnarsi preziose ore di vita, Nora si trasforma in una novella Sherazade, l’eroina delle Mille e una notte, e racconta loro storie sensuali, di vita vissuta, che hanno per protagonisti gli uomini che più ha amato: Søren, Kingsley e Wesley. I suoi amici, amanti e protettori, dal canto loro, non hanno intenzione di abbandonarla e sono disposti a tutto pur di salvarla: nel mondo di Nora, nessuno è mai davvero impotente.



Solo chi si approccia senza inibizioni a questa lettura riesce a comprendere la bellezza di questi racconti, Ecco chi l'ha letta cosa dice di Tiffany Reisz:
È sottile il confine tra piacere e dolore

Bestseller internazionale!

Inchinatevi all'altare di Tiffany Reisz, la nuova regina della narrativa sensuale

«Prima o poi Tiffany Reisz mi farà venire un attacco di cuore.»

«La migliore serie che abbia letto in tutto l’anno.»

«Stavolta Tiffany ha superato se stessa.»

«La bravura di Tiffany Reisz non conosce limiti, proprio come Nora, la protagonista dei suoi romanzi.»

«Erotica, avvincente, intricata, struggente: in poche parole, una serie da non perdere.»



Se non avete letto i tre capitoli precedenti attenzione spoiler
 
Sicuramente ricorderete come ci avava lasciate in sospeso l’abilissima Tiffany Reisz alla fine del terzo capitolo “Il Padrone”, vero? Nora viene rapita mentre riceve la proposta di matrimonio di Wesley, ed ecco li, proprio nelle ultime battute,  si scopre che a rapirla è stata proprio la sorella di Kingley, nonché un tempo moglie di Soren, che tutti credevano morta. Ma Marie-Laure Costance Stearns all’epoca, dopo aver scoperto la relazione del fratello con il marito e aver capito che non sarebbe mai riuscita a conquistare il cuore di Soren, inscenò la sua morte e fuggì, instillando il dubbio di un suicidio, che peserà per sempre sulla coscienza di Kingsley e a sua volta di Soren che percepisce la sua sofferenza.
E così in questo quarto capitolo ci troviamo ad assistere al tentivo di salvataggio di Nora. Per quanto in senso temporale la narrazione ci racconti un lasso di tempo breve, in se il romanzo è ricchissimo di avvenimenti. A salvare Nora accorrono Soren, Kingslay e inevitabilmente Wesley, ma non solo… viene coinvolta anche Laila, nipote di Soren e Grace moglie dell’editor di Nora, Zachery, che abbiamo già conosciuto nel primo libro. Un altro personaggio compare nella storia, anche se marginalmente: chi di voi ha letto il bellissimo prequel “Sette giorni in prestito”? Se non l’avete fatto dovete recuperare, ricordate il dominatore  Daniel al quale Nora viene prestata per sette giorni? Lui qui torna in scena e mette a disposizione la sua dimora per tutti, in quanto situata strategicamente  rispetto al luogo in cui tengono in ostaggio  Nora. Inoltre della storia di Daniel l’autrice ha anche scritto un seguito, la novella 3.1, che ha regalato sul suo sito, in cui ci racconta la rinascita di questo uomo distrutto dalla morte della moglie .
Ma torniamo a noi: quindi, tutti appassionatamente sotto lo stesso tetto, i personaggi cercheranno la soluzione a questa tragica situazione, tutti convolti sentimentalmente in maniera diversa da Nora troveranno conforto uno nelle parole dell’altro e non solo. Questa situazione e questa convivenza porterà ciascuno a esternare i proprio ricordi, i propri sentimenti, a palesare le proprie paure, a mettersi in gioco e attraverso il racconto dei vari episodi della vita di Nora-Soren-Kinglsey, riusciremo anche noi a conoscere ancora meglio questi personaggi, che nonostante le loro tendenze a dir poco sopra le righe, riesci solo ad amare. Dall’altra parte troviamo invece Nora, che lotta fra la vita e la morte nelle mani di una psico-labile animata da un forte spirito di vendetta, aiutata da due uomini per niente gentili. Nora cercherà di interpretare la Shahrazād della situazione, raccontando aneddoti e storie che riguardano lei, Soren e Kingsley nella speranza di prendere più tempo possibile nell’attesa che qualcuno giunga a salvarla.
Ovviamente non vi dico cosa succede, ma posso garantirvi che come sempre la Reisz vi terrà incollata alle pagine con entusiasmante trasporto, i segreti che questi personaggi  ci sveleranno saranno storie ricche d’amore, di sofferenza, passione, che vivisezionano tutti i loro demoni e le loro emozioni. Pagina dopo pagina si riesce a comprendere sempre meglio l’autenticità dei sentimenti che lega queste anime, si riesce a comprendere l’esigenza di Soren d’infliggere dolore, tanto quanto quella di Kingsley e Nora di ricervelo, ma sia ben chiaro, solo per mano de “le prêtre” più affascinate e temuto, mentre per il resto del mondo sommerso rimarranno sempre i più temibili dominatori. Posso dichiarare con assoluta certezza che questa serie, che all’epoca cominciai a leggere con molta reticenza, in quanto fuorviata da alcuni giudizi moralisti, è stata in assoluto la più bella che abbia letto fra gli erotici. La Reisz ha avuto la capacità di migliorare la storia libro dopo libro senza mai annoiarti, anzi lasciandoti sempre con la voglia di avere già il seguito fra le mani.
È stato un continuo crescendo di emozioni forti, stridenti, a volte dolorose e al limite di qualsiasi normale umana concezione… ma poi ti accorgi che il bello è proprio l’abilità dell’autrice di farti accettare l’inacettabile, facendolo risultare  ai tuoi occhi quasi normalità …paradossalmente mentre sei coinvolta nella lettura ti sembra quasi di essere tu “l’anormale”. "Il ritorno" come tutta la serie è contraddistinto da una scrittura impeccabile, stile originalissimo e una trama che ti coinvolge come una interminabile partita a scacchi… e tu lettrice, come un'attenta giocatrice, sempre pronta a cercare di prevedere la prossima mossa, vivi con la piacevole ansia di un imminente scacco matto!

alla prossima partita
Alessandra





 Qui i link alle recensioni dei capitoli precedenti. L'innocenza, Il  Gioco, Il Padrone.




bellissimo

Erotico
Se ti è piaciuta questa recensione clicca G+1 in fondo al post

23 commenti:

  1. Ciao Ale, sono perfettamente d'accordo con te su tutto. Mi erano talmente piaciuti i primi tre libri che l'ho acquistato appena uscito e l'ho letteralmente divorato. E' sicuramente la serie più bella, coinvolgente e intrigante che abbia letto. La scrittura della Reisz è impeccabile, un continuo crescendo di emozioni e sensazioni, tanto che non vedo l'ora di poter leggere il seguito.
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ale, sono sempre contenta di sentire pareri positivi sulla Reisz. Per me è stata una vera e proprio rivelazione, non mi sarei mai aspettata che mi coinvolgesse tanto questo genere di libro e invece... La Reisz è STRAORDINARIA! Baci, Ale.

      Elimina
  2. Corro a prenderlo.........

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Poi fammi sapere ovviamente, baci. Ale.

      Elimina
  3. In ogni libro sono rimasta affascinata dall'abilità della Reisz nell'intrecciare storie e personaggi sempre con nuovi dettagli e rivelazioni. Questa impostazione di un'immaginaria partita a scacchi l'ho molto apprezzata! Alessandra capisco benissimo quando dici che l'autrice ha la capacità di farti "accettare" l'inaccettabile... in alcune parti "speravo" che le cose andassero in un certo modo e mi fermavo un attimo a chiedermi: Oddio ma sono impazzita? :-)
    Sarà la scrittura scorrevole, sarà la capacità di descrivere scene forti senza "disgustare" anzi, lasciando la curiosità di sapere come va a finire non so... anche per me questa è stata una serie che ho adorato! SILVIA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ormai la Reisz ci ha deviato il cervello a tutte, ahahaha... altrimenti non si spiega come facciamo a tollerare tante cose indicibili. Grande, grandissima e sono felice di poterlo dire e sapere che qualcuno mi capisce e non mi prende per pazza! Baci. Ale.

      Elimina
  4. Ho finito ieri sera di leggere il quarto libro. Caspita è stupendo ma sono rimasta comunque col fiato sospeso e ho dei dubbi sul finale. Premesso che nn voglio rovinare lalettura a nessuno e quindi scriverò in manierà un po' criptica, ma avrei due domande da porre: la prima, anche se potrebbe sembrare stupida è: ma il libro si conclude davvero con la parola "rideva" o per sbaglio l'autore non ha tradotto gli ultimi righi finali omettendo "la sua risposta"? e la seconda è: ma "quei due" cosa si dicono per telefono??? Io credo di averlo capito ma vorrei confrontare il mio parere con altre lettrici perchè mi è rimasto qst dubbio tremendo. Grazie. Risp x favore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusate intendevo dire l'editore, non l'autore!

      Elimina
    2. Ciao cara ti do' conferma che anche la versione inglese finisce proprio così... poi su cosa si dicono al telefono io ho pochi dubbi, dato anche il nome del bambino ;-) , sicuramente avranno ringraziato Soren per aver collaborato attivamente (molto attivamente) alla realizzazione del sogno della coppia in questione... ovviamente non faccio nomi e specifiche per evitare spoiler. Baci, Ale.

      Elimina
  5. ciao sono Federica quella che aveva scritto ""corro a prenderlo"" devo solo di che ho finito di leggere il quarto libro e ci posso solo dire che e bellissimo!!!la reiz e fenomenale..... e pensare che quando avevo preso il primo ero un po scettica!!! Grazie crazy come al solito siete stupende baci Federica e buona lettura a tutte le crazy.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene... non avevo dubbi che ti sarebbe piaciuto. Chi ha avuto modo di apprezzare i primi tre non poteva che continuare a gradire dato che la Reisz non smentisce mai la sua bravura e capacità di stupire! Baci Federica...Ale.

      Elimina
    2. salve a tutti, io ho appena finito di leggere l'ultimo ....e ora???che succede???qualcuna mi puo' dire quando usciranno gli altri???ciao

      Elimina
    3. Ehhhhh succede che ci tocca aspettare ed incrociare le dita...tutto qui! Baci, Ale.

      Elimina
  6. Ciao Ale! io sono rimasta letteralmente folgorata da questa serie...L'ho letta in ritardo, più che altro per curiosità, e in una settimana ne ho fatti fuori quasi tre, ho il corso la lettura de Il padrone...
    E' da un pò che nn mi succedeva di essere così colpita da una storia che definirei sconvolgentemente meravigliosa...scritta in maniera impeccabile, con personaggi a dir poco straordinari, uno tra tutti Soren che reputo spettacolare, un magnete che catalizza indistintamente tutto ciò che bene e tutto ciò che è male, un personaggio di fantasia portentoso di cui ti senti attratta più mentalmente che fisicamente....Ti dirò che ho cercato di leggere questi romanzi scevra da ogni pregiudizio, perchè credo che sia il solo modo per goderne in pieno la lettura, ma sinceramente nn li ho trovati nè volgari nè particolarmente raccapricciani, Certo sono crudi, ma ho letto cose molto più banali e ridicole sul BDSM che mi hanno veramente spoetizzato....
    Non è il caso della Reisz che è una creatrice di intrecci a dir poco superba, originale e raffinata.
    Continuo la lettura con grandi aspettative sicura che nn mancheranno altri colpi di scena e altre sensazionali scoperte...
    Scusatemi Crazy se nn sono più molto presente sul blog o su FB ma preferisco intervenire solo se ho veramente qualcosa da dire, ma vi seguo sempre con immutato affetto
    Kiss :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Dana è un piacere sentirti e ancora di più sapereche ti sei fatta conquistare anche tu dalla sensazionale Reisz. Solo chi si da la possibilità di conoscerla può capire, per quanto con le mie recensioni ho sempre cercato di spiegare che la serie Peccato Originale è fra le migliori scritte nel genere e che la Reisz scrive divinamente bene, con uno stile impeccabile ed originale, so che tanta gente evita il libro perchè è convinto che sia squallido. Concordo con il tuo pensiero su Soren, è un uomo che ti affascina senza pensare a quanto possa essere più o meno bello, ma già solo con la sua parola ti "sottomette"... il terzo volume è secondo me il migliore dei 4 ...anche se pure l'ultimo è stato travolgente. Ti mando un bacio e tranquilla quando vuoi noi siamo qui! ALE

      Elimina
    2. Splendida recensione, piacere di trovare tante appassionate! Ho evitato lo spoiler perché mi mancano gli ultimi due! Letizia

      Elimina
  7. ciao a tutti,
    all'inizio quando comprai il primo libro ero molto titubante, ma poi sono rimasta letteralmente stregata da questa saga.. sulla copertina vi ho trovato scritto trilogia.. e quando sono giunta al terzo sono rimasta sconvolta dal finale.. il che mi ha portata a pensare che non poteva finire così.. con le parole di wesley.. così mi sono messa a cercare sul web e ho trovato voi.. e la recenzione del quarto libro della saga *_* e sono rimasta piacevolmente sorpresa.. non potete capire la mia gioia.. anzi no.. credo che la capiate, xk voi stessi avete provato le mie stesse sensazioni.. ehehe.. sono rimasta colpita da kingsley, mamma che uomo *_____* comunque splendide recenzioni ale.. non vedo l'ora di andare in libreria a comprare il quarto volume.. e scoprire finalmente il finale.. a coloro che ancora come me non hanno letto il quarto volume auguro buona lettura..
    a presto loly

    RispondiElimina
  8. Ciao ragazze,
    non ho letto ancora nulla su questa trilogia..ma mi avete fatto venire una voglia tremenda di leggerla..corro a comprarla! :-)

    RispondiElimina
  9. Cia ragazze ma scusate anche io sono un accanita di queta trilogia..ma non ho capito bene quando potrò leggere il seguito ovvero gli anni rossi e quelli bianchi..mi potete dire qualche dato o piu' semplicemente un periodo pleaseeeee

    RispondiElimina
  10. ciao ma ancora nn si sa la data di uscita di the saint qui in italia????? nn vedo l'ora di leggere

    RispondiElimina
  11. Ciao.. Scusate ma nn dovevano essere 5 in tutto?

    RispondiElimina
  12. Scrivo questo post dopo un paio si settimane da quando l'ho finito. Ho dovuto aspettare un pò per poter assimilare tutte le sensazioni che questi libri mi hanno scatenato. All'inizio della lettura sono stata titubante, ma ho ascoltato il consiglio della nostra Ale (leggerlo con la mente aperta). Dico che sono stata tentata di mollare tutto perchè, per me che credo (attenzione credente e non credulona) è stato uno shock, ma poi ho letteralmente spalancato la mente e posso dirvi che non me ne sono pentita, anzi..se non li avessi letti, non avrei conosciuto l'amore nelle sue 1000 sfaccettature. Questi libri sono fantastici, scritti davvero bene e in modo scorrevole, in cui si descrive l'amore a 360 gradi, l'amore padrone, l'amore sottomesso, l'amore tormentato e impossibile, l'amore sadico ma appagante. Bè che dire, li consiglio vivamente e vi ringrazio ancora per avermeli fatti conoscere :D
    Sabrina

    RispondiElimina
  13. Urka urka non pensavo che dopo tanto tentennare questa storia mi coinvolgesse 360°!!!
    Merito sicuramente duella Reisz che con il suo semplice linguaggio mi ha allargato gli orizzonti e mi ha permesso di assorbire questa storia e i suoi personaggi fino in fondo.
    Ora non mi resta che acquistare anche gli altri...
    Grazie soprattutto alle vostre recensioni��

    RispondiElimina

f
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...