mercoledì 26 agosto 2015

L’amore è uno sbaglio straordinario di Daniela Volontè, recensione in anteprima

Care crazy,
oggi vi parlo in anteprima di L’amore è uno sbaglio straordinario di Daniela Volontè lettura con cui ho trascorso con molto piacere i giorni a cavallo del ferragosto, in uscita il 27 Agosto grazie alla Newton Compton. Questo nuovo romance standalone è molto atteso dalle lettrici , visto il successo del precedente romanzo della stessa autrice Buonanotte Amore Mio che è uscito all’inizio di quest’anno. Ma adesso bando alle ciance, vi presento i protagonisti di questa storia.





Titolo: L’amore è uno sbaglio straordinario
Autore: Daniela Volontè

Casa editrice: Newton compton

Data: 27 agosto 2015

Genere: Contemporary Romance





E se all’improvviso un estraneo facesse irruzione nella tua vita? L’esistenza di Melissa, ricercatrice universitaria, scorre tranquilla fino a quando, un giorno, acquista un iPad a un’asta. Su quel tablet trova parecchi file del precedente proprietario e soprattutto tantissime foto: paesaggi marini, scorci urbani, particolari architettonici. Affascinata da quelle immagini, Melissa inizia una ricerca su internet che la porta fino al profilo Facebook di un certo Leon de Rouc. La ragazza non resiste alla tentazione e invia una richiesta di amicizia. Riccardo Ferraris, alias Leon de Rouc, vive a Torino ed è un programmatore con il pallino per la fotografia. È bello, ricco, ha una relazione stabile, ma la sua vita è perfetta solo all’apparenza. Quando per gioco accetta l’amicizia di Melissa, tra i due comincia una fitta corrispondenza online, che nasce come pura evasione, ma diventa ben presto ossigeno per entrambi, una droga dolcissima a cui nessuno dei due può rinunciare. E se a un tratto la realtà irrompesse in quella relazione virtuale? Dopo il successo di Buonanotte amore mio arriva una nuova brillante commedia dalla quale sarà impossibile staccarsi.



Che dire, la sinossi ufficiale parla da sola. Riccardo è un programmatore di software per volere della famiglia, in realtà fa un lavoro che non li piace e ha un passato torbido da nascondere e che lo tiene aggrappato ad una ragazza con ama, per pura condizione sociale e per resistere ad un ricatto non tanto velato con cui si è messo nei guai anni prima. Melissa è una ricercatrice di 31 anni che arriva a malapena alla fine del mese e divide il suo appartamento con il suo migliore amico Damiano. Reduce da una storia finita male, è decisa a concentrarsi solo sul suo lavoro. E ci riesce anche, fino a quando non rovescia una tazza di caffe sul Ipad del suo migliore amico ed è costretta per risparmiare a comprarne uno usato ad un asta. Ma si sa, la curiosità è donna, e per Melissa è impossibile non frugare tra le cartelle del vecchio proprietario e fantasticarne sull’identità. E così rapita dalla bellissima foto che ritrae  il Frangiflutti di Zumaia, si mette alla ricerca del misterioso proprietario. Si ritroverà di fronte all’alter ego di Riccardo, Leon, che solo attraverso questa identità virtuale riesce ad esternare i veri pensieri e sentimenti e a trovare il suo spazio al di fuori della sua vita convenzionale.
Tra Mel e Leon inizierà uno scambio di mail, che diventeranno indispensabili per entrambi, Si racconteranno le loro giornate, i loro problemi , i loro pensieri. Finalmente , grazie al supporto di Mel, Riccardo troverà il coraggio di chiarire i suoi sentimenti con la sua fidanzata, e quando finalmente riusciranno ad incontrarsi , sentiranno davvero di conoscersi da sempre oppure la realtà farà a pugni con l’idea virtuale che si erano creati? Passeranno mesi , e la relazione di Mel e Riccardo si troverà ad affrontare molte sfide: il passato ingombrante di lui, la ex che non ne vuole sapere di sparire e un nuovo  protagonista che entrerà nella storia…saranno pronti Mel e Riccardo a questa nuova vita insieme?
Lo so, lo so, troppe domande. Ma con una sinossi così esplicita raccontarvi qualcosa senza spoilerare è difficile. Devo dire che questo romanzo mi ha accompagnato dolcemente per i giorni di ferragosto. Senza fretta, senza ansia, Con un po di cuoriosità  e un po’ di fervida immaginazione. Mentre lo leggevo mi sono detta più volte che in fondo il modo in cui Mel e Riccardo si sono conosciuti è un po’ comune ai giovani d’oggi. Facebook è un ponte tra i due sessi formidabile, ma pochi sono quelli che hanno avuto la fortuna dei due protagonisti. La storia mi è piaciuta. Mel è una ragazza normale, in cui è facile immedesimarsi. Ho pensato per tutto il libro che le sarebbe servito un pizzico in più di aggressività, ma in realtà alla fine mi sono ricreduta e penso che la vera forza in questo romanzo sia lei. Ha accettato il bene e il male nell’uomo che ama. Senza cambiarlo, ma cercando di capire i suoi lati oscuri. Ha accettato di rimanere in situazioni in cui un’altra donna sarebbe scappata. Solo per amore. Le sue parole mi hanno spesso fatto riflettere, e capire, che anche inconsciamente , facciamo scelte che nemmeno noi sappiamo di aver fatto. Riccardo è un tantinello meno reale nel suo passato, ma molto vero nella sua storia con Mel e nel loro futuro insieme. Precipita in una situazione difficile proprio quando crede di aver trovato la pace che cercava. E secondo me , come nella realtà, se non avesse avuto accanto una donna come Mel, avrebbe fallito e si sarebbe arreso. Invece eccoli li, alla fine di questa storia, con la scelta più giusta che potevano compiere, con una decisione che in realtà era stata presa mesi prima, ma che non avevano ancora realizzato.  
Mi è piaciuto un sacco Damiano, la spalla di Mel, che nonostante i suoi problemi è una presenza costante nella sua vita. Mentre all’opposto ho davvero odiato Bianca, la ex fidanzata di Riccardo, viziata, maleducata, egoista e pure un po’ …. Facilotta. La scrittura del romanzo è veloce, scorrevole, senza intoppi e senza buchi vuoti o intermezzi pesanti. I capitoli alternati tra i due protagonisti sono consecutivi, cioè raccontano la storia cronologicamente, senza salti temporali e inquadrano le vicende da entrambi i pov. Molto azzeccata questa scelta.  Mi sarebbe piaciuto soltando leggere un capito in più di Riccardo riguardo la sua vita e il suo passato tormentato, e sempre dal suo punto di vista mi sarebbe piaciuto leggere qualcosa in più prima dell’epilogo. In sostanza, senza dilungarvi, consiglio vivamente questo libro. Una storia, carina, vera, e molto romantica. Adatta a coccolarci per quel che resta della nostra estate!

Per questo libro è tutto, vi aspetto alla prossima. Baci Vitalba…. 
Ahhh un attimo, avete cercato tutte su google il frangiflutti di Zumaia?
Perché esiste davvero…. Io l’ho cercato!





14 commenti:

  1. Vitalba, ti ringrazio davvero molto per la bella recensione. Un saluto a tutti. :-D

    RispondiElimina
  2. Bellissima recensione. Non vedo l'ora di avere il cartaceo 😍

    RispondiElimina
  3. sembra molto carino, l'ho comprato :)

    RispondiElimina
  4. Aspettavo l'uscita di questo libro <3

    RispondiElimina
  5. Grazie Daniela! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di quest'autrice avevo già letto "buonanotte amore mio" e a appena saputo la data di uscita di questo libro l'ho subito prenotato!!! Mi e' piaciuto molto.. Complimenti!!!

      Elimina
  6. Bella recensione che rispecchia tutto ciò che ho pensato mentre chiudevo l'ultima pagina del l'ebook ma non mi aspettavo nulla di diverso perchè Daniela Volontè crea delle storie che portano tanta dolcezza nel cuore, un libro davvero bello <3

    RispondiElimina
  7. Bello bello bello...mi sono commossa tanto

    RispondiElimina
  8. Bello bello bello...mi sono commossa tanto

    RispondiElimina
  9. La recensione non e' male... se non fosse per quella immagine/citazione che spoilera tutto.
    E' un romanzo rosa quindi e' prevedibile che vi sia l'happy ending ma senza immagine si sarebbe creato quel velo di suspance che non guasta mai...
    Peccato.

    RispondiElimina
  10. La recensione non e' male... se non fosse per quella immagine/citazione che spoilera tutto.
    E' un romanzo rosa quindi e' prevedibile che vi sia l'happy ending ma senza immagine si sarebbe creato quel velo di suspance che non guasta mai...
    Peccato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. concordo con te Elisa ....Peccato!!!anche se il libro è davvero bello e intenso !!!

      Elimina
  11. La recensione non e' male... se non fosse per quella immagine/citazione che spoilera tutto.
    E' un romanzo rosa quindi e' prevedibile che vi sia l'happy ending ma senza immagine si sarebbe creato quel velo di suspance che non guasta mai...
    Peccato.

    RispondiElimina

f
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...