mercoledì 31 luglio 2013

Recensione di “Finché non sei arrivato tu” di Kristan Higgins

Buon giorno a tutte
Oggi vi regaliamo le nostre impressioni su un bel librino fresco fresco, “Finché non sei arrivato tu” di Kristan Higgins. Ma siccome vogliamo stupirvi con effetti speciali questa non sarà una recensione normale… abbiamo deciso di regalarvi qualcosa di particolare… vedrete…




 
Titolo: “Finché non sei arrivato Tu” - Until there was You

Autrice: Kirstan Higgins

Casa editrice: Harlequim Mondadori

Data Pubblicazione: Italia, 16 luglio 2013. States, ottobre 2011.

Genere: Romance Contemporaneo





Ecco la storia in breve: Cordelia (detta Posey) è una ragazza della provincia americana, è minuta e magrissima, sembra più un adolescente maschio che una donna di 34 anni, forse anche perché non fa nulla per sembrare più femminile. È stata adottata da bambina da una coppia di ristoratori di origine tedesca ed ha una bellissima famigliona allargata… amici, parenti e affini vari oltre a un magnifico esemplare di danese arlecchino che pesa il doppio di lei e tre gattoni che ha ereditato insieme alla casa dove vive. Il suo problema principale è il rapporto con gli uomini, reso complicato da un trauma subito quando era adolescente… il cuore infranto dal “Fonzie” del liceo, tutto giubbotti di pelle, moto, occhi verdi e sorriso assassino….
All’inizio del libro Liam, il “Fonzie” di tanti anni prima rientra prepotentemente nella sua vita, tornando a vivere nella sua cittadina, vedovo e con una figlia adolescente. Ma soprattutto con una serie di nevrosi e manie ossessivo-compulsive da manuale di psichiatria. Il loro avvicinamento sarà lento e prudente, ma, per quanto lei sia ancora perdutamente innamorata di lui, Liam scoprirà più lentamente la natura dei sentimenti che comincia a provare per lei, fino, ovviamente al lieto fine scontato, essendo questo un romance….

Ciao Lavinia, benvenuta nel nostro salotto virtuale...comoda?? Ti posso offrire un caffè o un tè rigorosamente ghiacciato visto il caldo atroce??...o preferisci un santino…? Scherzo ovviamente, allora, dimmi come ti è sembrato questo libro? Ti è piaciuto?
Ciao Zia, grazie e benvenuta anche a te. Cosa posso dirti di questo libro? Anche “Finché non sei arrivato tu”, come tutti i romanzi della Higgins, mi ha semplicemente deliziato…mi ha fatto ridere, emozionare e, alla fine, mi è scesa pure una lacrimuccia…!! Il suo stile è sempre unico, deliziosamente sfacciato, coinvolgente, persino spiazzante in certi momenti, una scrittura che emoziona nella sua esilarante semplicità. I suoi personaggi sono sempre al limite dell’assurdo, quasi comici e, soprattutto, sanno di “normalità”, sono persone che potresti incontrare nella vita di ogni giorno, con i loro pregi e i loro difetti, a volte grotteschi ma pur sempre reali. E a te, Zia?
Si, moltissimo, lo stile della Higgins mi piace proprio, adoro i suoi personaggi normali, pieni di difetti e manie, ma così veri, reali. In questo ho adorato letteralmente Liam, con tutte le sue ossessioni che in alcuni momenti mi hanno fatto ridere fino alle lacrime, mi è piaciuto in particolare il rapporto con Nicole, la figlia. Ma soprattutto mi è piaciuta Posey\Cordelia, assolutamente fantastica, un personaggio azzeccatissimo, pieno di humor e dolcezza, fantastica! E tu che ne pensi di Cordelia/Posey Osterhagen?
Sant’ Elvis Presley….io ho adorato Posey! Questo scricciolo di 34 enne, alta neanche un metro e sessanta, quarantacinque chili, bruna, occhi scuri, capelli perennemente arruffati, con un metabolismo talmente eccezionale da non riuscire a mettere su neanche un etto pur rimpinzandosi di schifezze dalla mattina alla sera…!! Al di là dell’innegabile invidia di fronte a questa sua anomalia genetica, di Posey mi è piaciuta tantissimo la semplicità, il buon cuore e la schiettezza. E’ una donna che non le manda mai a dire, la sua bocca fagocita tutto ciò che il cervello elabora, a volte con risultati imbarazzanti… ma Posey è anche molto attenta ai bisogni degli altri, si preoccupa per i suoi amici e persino per chi, nei suoi riguardi non mostra lo stesso rispetto, vedi ad esempio sua cugina, la teutonica Gretchen…Posey ha anche un animo da sognatrice romantica, alla ricerca del suo principe azzurro e, quando dopo 15 anni, il destino le materializza davanti Liam, l’uomo del quale è sempre stata innamorata persa sin dai tempi del liceo,  il suo cuore sa già esattamente dove condurla... E di quel gran figo di Liam, che mi dici?
E che ti dico?… mi sono innamorata persa anch’io! Personaggio fantastico e finalmente tratteggiato bene, a differenza di altri protagonisti maschili della Higgins. Liam è magnificamente vero, ferito, insicuro, pieno di manie ed ossessioni ma nonostante questo consapevole del suo fascino e assolutamente in grado di usarlo! Il suo personaggio è perfettamente riassunto nella frase che usa per dichiararsi : “Cordelia, pare proprio che io mi sia innamorato di te”… dopo averle cantato la canzone di Neil Diamond che lei adora.. impagabile… Ho quasi paura di farti la stessa domanda…Anche tu caduta nella trappola del nostro “Fonzie”?
Beh, in sintesi…Liam Declan Murphy…Professione: meccanico, Età: 41 anni, Aspetto fisico; rude, maschio, statuario eppure con uno sguardo dolce e ammaliatore, Status sociale; vedovo con una figlia di 15 anni….soprannominato Mister Lussuria o “Dono di Dio alle Donne”…!!
Già queste premesse sarebbero sufficienti a far stramazzare qualunque fanciulla al suolo nel giro di pochi secondi…tant’è che quasi tutte le donne mature hanno la tendenza ad appioppargli parenti più giovani e non si sforzano nemmeno di trattenere pensieri impudichi su di lui…Ma Liam è anche molto di più…sopravvissuto ad un’adolescenza turbolenta, in seguito alla prematura morte dell’amata moglie, si ritrova giovanissimo a far da genitore single ad una ragazza in piena esplosione ormonale. Mi ha fatto tantissima tenerezza la premura, la dedizione (a volte persino ossessiva…) con cui Liam riversa tutte le sue energie e attenzioni alla cura e all’educazione della figlia. L’idea di non essere un bravo genitore, di non essere all’altezza delle aspettative è per lui un cruccio quotidiano e, nel romanzo, assistiamo a degli episodi davvero esilaranti di questa sua ossessione nei confronti di sua figlia Nicole…!! Pur dotato di un sex appel da urlo, Liam, dopo la morte della moglie non si è concesso che avventure occasionali, solo Posey, con il suo carattere solare e stravagante, con le sue frecciatine e la sua devastante ingenuità saprà trovare la chiave del suo cuore…Anche i personaggi secondari sono però di tutto rispetto vero Zia?
Assolutamente. Come sempre quando parliamo della Higgins il “contorno” è ricchissimo, io personalmente ho adorato il cognato di Posey e suo miglior amico Jon, ma anche la lieve storia d’amore secondaria tra i suoi due collaboratori al lavoro, che lei stessa contribuisce ad unire, e i due ragazzini figli delle amiche di lei che si ritrovano spesso a parlare e giocare insieme, estremamente tolleranti e consapevoli che forse i più adulti del gruppo sono loro. E poi ho letteralmente adorato Nicole, la figlia di Liam, una ragazza sveglia e dolcissima nonostante la grave perdita della madre e l’amore ossessivo che il padre prova per lei. Immagino che anche tu abbia i tuoi preferiti..
Ovviamente Zia! Menzione d’onore ai genitori di Posey, Stacia e Max, proprietari del Guten Tag, un eccentrico ristorante di cucina tradizionale tedesca, tanto folcloristico quanto bizzarro. Basta pensare che lo slogan del locale è: Vi ingozzeremo finché non sarete pieni! Al Guten Tag ci si diverte più che mangiare bene, ogni volta che qualcuno ordina una birra si eleva il grido “zicke zacke, zicke zacke, hoi, hoi, hoi!!”, le cameriere (inclusa Posey al primo incontro con Liam…) sono costrette ad indossare un’assurda divisa consistente in una gonna a balze e un gilet ricamato con un motivo a gnomi…oltre che a una calzamaglia verde e sabot dipinti di rosso….!!!! Ruolo altrettanto importante è assegnato a Gretchen, cugina di Posey, la “Fraulein scalza”, conduttrice di una trasmissione culinaria su un canale televisivo. Una versione teutonica di Kim Kardashian…alta, bionda, occhi azzurri, un seno prorompente…praticamente il sogno erotico di ogni uomo nel raggio di cento kilometri!! Tanto bella quanto subdolamente infida nei confronti di Posey, non perde mai occasione di rinfacciarle il suo aspetto gracilino e la sua bontà d’animo. Poi c’è Shilo ovviamente….
Ahhh Shilo! L’immancabile canide compagno di tutte le protagoniste dei libri della Higgins, un vero marchio di fabbrica! Stavolta si tratta di un magnifico cagnolone bavoso tutto coccole e scodinzolamenti, che invece di fare la guardia fa le feste ai nuovi arrivati e che è una presenza piuttosto ingombrante nella vita di Posey, che però lo adora, come l’ho adorato io, è piaciuto anche a te Lav?
Certo!!! L’omnipresente animale domestico della Higgins…anche se, in questo caso, animale domestico è un eufemismo….!!
Stiamo parlando di un esemplare canino di razza Gran danese, di quasi 70 Kg di peso…sbavante e ululante capace solo di dormire e mangiare ma sempre appiccato e fedelissimo alla sua padrona. Con tutto questo mi sembra di capire che il libro è piaciuto molto a tutte e due. Ma ci sarà un difetto, Zia?
L’unico difetto che mi viene in mente è una cosa che è propria dello stile della Higgins e non so se definirlo veramente un difetto, ma secondo me nei suoi libri manca un po’ più di “pepe”. A volte forse essere un pochino più descrittivi nelle interazioni amorose e usare meno dissolvenze porterebbe quel pizzico di piccante in più che renderebbe perfetti i suoi libri che sono sempre troppo casti! È questo il motivo del mezzo punto in meno nel giudizio finale. Invece Lav secondo te qual’è il pregio di questo libro?
A differenza dei precedenti romanzi, “Finché non sei arrivato Tu” è narrato in terza persona, una scelta questa che permette sicuramente ad entrambi i protagonisti, Posey e Liam, di esprimersi in tutta la loro stravagante originalità, con le loro manie e le loro fissazioni. Personalmente, questo romanzo mi è piaciuto davvero tanto, come sempre, la Higgins ha saputo mescolare con sapienza ironia, sagacia e tanto, tanto romanticismo in un adorabile esplosione di ossigeno allo stato puro! I suoi romanzi sono un toccasana per il buonumore e assolutamente creano dipendenza…!!

 Sweet Caroline


E con questo care Crazy vi salutiamo sperando che questa nostra recensione a quattro mani vi sia piaciuta. Il libro è consigliatissimo come rimedio per far tornare il buon umore e se è piaciuto anche a voi, ci raccomandiamo, fatecelo sapere.

Giudizio:

Più che bello
Tiepido







Un bacio e a presto
Lavinia e Zia D.









23 commenti:

  1. Carinooo!
    Mi incuriosisce il rapporto che verrà a crearsi col "nuovo" Fonzie divenuto un uomo problematico: si sarà spogliato della sua boria?
    Interessante poi, la presenza della giovane figlia di lui: l'adolescenza è un argomento che si presta a una serie infinita di situazioni da poter raccontare. Ho una figlia tredicenne nel pieno dell'età critica, devo trovare il tempo di leggere questo libro, se non altro per tirarmi un po' su di morale :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Simona, ti tirerà sicuramente su di morale! ma, mi raccomando, non comportarti con tua figlia come Liam si comporta con Nicole!
      A presto

      Zia D.

      Elimina
    2. No Zia, non sono ossessiva come Liam...
      o_O Oddio, ora che mi ci fai pensare, forse un po' lo sono... Devo fare ammenda!

      Elimina
  2. Bellissima recensione, Lavinia, Zia D. siete state fantastiche. Il libro l'ho cominciato solo ieri ma leggendo la vostra recensione mi e' venuta una gran curiosita' me lo leggero' tutto d'un fiato! Grazie Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E ti piacerà sicuramente cara Claudia, ne sono sicura!
      A presto

      Zia D.

      Elimina
  3. Oddio ragazze dove avete trovato la foto di quel "dono di Dio" in motoooooooooooooooooooooooooooooooooooo.. ho letto questo libro adoro la Higgins e ho adorato questo libro..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tesoro, viene direttamente dal mio archivio personale di santini.... ma come vedi calza a pennello con la descrizione di Liam e della sua moto...
      a presto

      Zia D.

      Elimina
  4. ...bel duetto avete fatto!!! :D
    Libro esilarante da non perdere...
    Posso consigliarvi un altro romanzo simile se non forse più esilarante?
    Non è nuovissimo ma ogni volta che lo rileggo rido fino alla lacrime...
    E' così che mi piace di Claire Calman..se avete la possibilità di reperirlo non lasciatevelo scappare...
    Brave come sempre...
    Kiss

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara, anche per il suggerimento!

      a presto

      Zia D.

      Elimina
  5. Ok... lo ammetto ! Sono ... COLPEVOLE !!!
    Non sono riuscita a non leggere !!!!
    Ragazze, Voi siete sempre magnifiche e brave ! Ci stupite sempre !!! E questo è veramente "Crazy" !

    ... devo dirvi che ho appena iniziato a leggere il libro e che il Santino di sopra è Liam !!!! Caspita è proprio lui !
    ... i personaggi li ho appena "conosciuti" ma non so dirvi di più ... A me ha fatto ridere il comportamento di Liam nei confronti della figlia quando gli ha chiesto se poteva uscire con un ragazzo !!! ahahahahahah ....

    .. Vi saprò dire ... sicuramente ! :)

    baci,
    silvia



    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvia,
      In effetti il nostro David si presta benissimo per ogni personaggio maschile...ma su quella Triumph...è proprio Liam!!Bellissimo romanzo come tutti quelli della Higgins...Questo secondo me ha qualcosa in più grazie ala narrazione in terza persona.
      Facci sapere quando hai finito!
      Un abbraccio,
      Lavinia

      Elimina
  6. Bravissime come sempre siete fenomenali.
    Io l'ho sto leggendo proprio in questi giorni e mi sembra molto carino, dopo la vostra recensione mi piace ancora di più.
    Ogni tanto ci vuole una lettura fresca e leggera.
    I primi due li ho letti un po di tempo fa e mi sono piaciuti tantissimo.
    Adoro questa scrittice.
    Ciao a tutte , ragazze continuate così siete meravigliose

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Mari71 per i complimenti,
      la recensione a quattro mani ci sembrava un'espediente carino per ironizzare su questo divertentissimo romanzo! Io ho letto tutti i precedenti della Higgins e la trovo sempre deliziosa...ti fa ridere, emozionare, e anche piangere nel giro di poche pagine...superlativa!!
      Baci,
      Lavinia

      Elimina
  7. ciao laviii
    ciao zia ddddddd!!!
    complimenti veramente x questa recensione...davvero divertente e frizzante!!!!
    ho messo questo romanzo in lista quindi grazie x il consiglio!!!
    un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ilaria,

      ci sembrava un modo allegro e frizzante di interpretare questo delizioso romanzo...Se non hai ancora letto la Higgins devi assolutamente provvedere!!!Magari tienitela buona per i momenti di depressione...vedrai è un toccasana per il buonumore!!
      Baci, Baci,
      Lavinia

      Elimina
  8. Valentina abb1 agosto 2013 00:27

    Complimenti crazy per la recensione..davvero un'idea carina! Finalmente oggi ho finito il libro, per un motivo o per un altro dovevo interrompere sempre sul più bello...è stato un parto finirlo! Lo stile della Higgins è sempre una certezza..una bella ventata di freschezza.... il maniacale Liam è troppo simpatico, lui e le sue ansie mi hanno fatto morire dal ridere e un po' mi sono riconosciuta..anch'io vivo d'ansia, pur avendo paranoie completamente diverse dalle sue...Mi sono commossa come una bimba verso la fine, quando ha una chiacchierata a cuore aperto con la fantastica Nicole...
    Tra le mie battute preferite
    Liam a Tanner: "So quello che stai pensando. Ti conosco. Ero come te. So cos'hai nei pantaloni e dovrai tenercelo."
    Esilarante!!!!
    Valentina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Vale,
      hai ragione, Liam Murphy è un personaggio davvero ben costruito, affascinante persino nelle sue manie/ossessioni e tenerissimo nei confronti della figlia adolescente!! Quale ragazzina non vorrebbe un padre sprint come lui...?!!
      Un abbraccio forte,
      Lavinia

      Elimina
  9. Che dire?! E' semplicemente perfetta. Come dici tu Zia D manca solo un po' di pepe. Che ne pensate sarebbe carino un prequel che narrasse la storia di Liam e Emma?

    RispondiElimina
  10. Delicious questa chiacchierata tra amiche!!! Kristan Higgins è una piacevolissima scoperta. Ho riso di fronte alle ossessive manie di Liam, alla goffaggine della piccola e agguerrita Posey e a tutte le strambe peculiarità dei co protagonisti, ma quello che mi ha colpito di più è la maestria della scrittrice a catturare l'attenzione senza episodi piccantelli e soprattutto limitando a un modesto numero gli incontri dei futuri innamorati. L'abilità della Higgins a sviluppare la love story attraverso la descrizione delle emozioni e dei pensieri è sorprendente....una caratterizzazione delle personalità eccellente!!!
    Veramente bello, è un libro a cui ripensi...
    Un bacio a tutte e due
    Cecilia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cecilia,
      E' vero, la Higgins è straordinariamente abile a catapultarti nel grottesco mondo dei suoi protagonisti attraverso rapidi scambi di battute che inquadrano precisamente il carattere dei singoli personaggi. Come hai evidenziato anche tu, manca in tutti i suoi libri un approfondimento "hot"...ma non se ne sente assolutamente il bisogno, secondo me!! Il suo stile è perfetto e godibilissimo così com'è...!!
      Ti abbraccio,
      Lavinia

      Elimina
  11. Sono completamente d'accordo!!!
    Bacio
    Cecilia

    RispondiElimina
  12. come sempre la Higgins non delude....carinissimo e divertente......lo finito con un sorriso sulle labbra....

    RispondiElimina
  13. Sinceramente dopo aver letto le recensioni mi aspettavo di più. Nell'insieme non è male, ma sicuramente nè ho letti di più belli. Per me 3 stelle su 5

    RispondiElimina

f
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...