martedì 2 luglio 2013

"Peccato Originale. L'innocenza" di Tiffany Reisz

Ciao care amiche 
come ormai vi era stato annunciato qualche tempo fa, l’estate appena iniziata è bollentissima sotto il profilo letterario, vi parlerò oggi infatti, del primo libro della serie “Peccato originale”.

Questa seria è composta da 5 libri ai quali vanno aggiunti anche un prequel, di cui non sono stati acquistati i diritti, che s’intitola “Little red riding cror” pubblicato all’estero nell'Agosto del 2012, un racconto breve uscito per la collana 12 piccole sfumature della Harlequin Mondadori il 10 agosto scorso,“Sette giorni in prestito” (Seven day loan, 2011 ), e poi 5 spin-off che ci parlano del mondo dove veniamo catapultati da questa serie, ma nessuno ancora tradotto in italiano.
Serie “Peccato Originale” - The Original Sinners 

1. L'innocenza  20 giugno 2013 - The Siren  
2. Il Gioco 4 luglio 2013 - The Angel  
3. Il padrone fine luglio 2013 - The Prince  
4. The Mistress - 30 luglio 2013
5. The Priest: A Romance - 2014

Autrice: Tiffany Reisz

Casa editrice: Newton Compton

Genere: Erotico


Nora Sutherlin, famosa scrittrice di romanzi erotici, è una donna bellissima e un’esperta dominatrice. Il suo ultimo libro, però, è diverso dagli altri: è più serio, più intimo e lei è sicura che diventerà un vero e proprio caso; per questo pretende che a seguirlo sia Zachary Easton, il più esigente ed esperto editor della casa editrice. Zach, abituato a lavorare su ben altro genere di letteratura, accetta solo a una condizione: Nora dovrà riscrivere l’intero romanzo entro un mese e mezzo seguendo alla lettera le sue indicazioni oppure il libro non uscirà. Quelle estenuanti sedute di editing a stretto contatto si rivelano ben presto sfiancanti, ma anche molto eccitanti. E proprio Nora, che pensava di conoscere alla perfezione i propri limiti e la propria soglia massima di sopportazione, dovrà ben presto ricredersi: in un mondo in cui il piacere e il dolore convivono in una voluttuosa unione, è difficile non perdersi…

Bene ragazze non sapete quanto sia difficile per me scrivere questa recensione, prima di cominciare questo libro ho letto più di qualche commento negativo, sicuramente è un libro duro da digerire, dai contenuti molto forti ed espliciti, a volte anche del tutto immorali, ma nonostante tutto mi sento di dirvi che è un libro che ti travolge, scritto in una maniera sublime, con una trama piena di colpi di scena, di cui il primo e più sconvolgente me lo sono purtroppo bruciato in quanto si evince già leggendo “sette giorni in prestito”. Il punto forte della storia sono i quattro protagonisti, che ci mostrano ognuno un diverso modo di concepire l’amore e di vivere la sessualità: Nora, Zach, Wesley e Soren.
Nora la scrittrice di libri erotici alle prese con il suo libro svolta, quello che non racconta semplici acrobazie sessuali, ma la storia di un amore tormentato e impossibile, per questo chiede di lavorare con il miglior editor sulla piazza, affinché  possa realmente trasformare il libro in un progetto concreto. Nora però oltre ad essere una scrittrice è anche la Dominatrice più importante della città,  ma come usa dichiararsi lei, è più una switch, ovvero la Dominatrice per tutti, ma la sottomessa per un solo uomo.
Nora trentacinquenne che vive con Wesley,un ragazzo vergine di 19 anni, al quale ha voluto dare un tetto dove stare per poter continuare i suoi studi, con il quale ha instaurato un rapporto di fiducia, d’amicizia, complicità, di dipendenza ma mai sessuale.
Cacciata dal Paradiso di Michelangelo
L’editor Zach, in fuga da un matrimonio alla deriva, tormentato dal continuo senso di colpa per come è nata e si evoluta la sua storia d’amore, una moglie che lui ricorda sempre con amore e desiderio, che vorrebbe continuare ad avere al suo fianco, gli basterebbe anche un minimo accenno da parte sua e tornerebbe da lei per continuare ad amarla incondizionatamente.
E poi infine Soren di cui posso dirvi poco se non voglio togliervi la rivelazione shock … capace di un amore enorme per la sua Eleonor ma dimostrato in una maniera incomprensibile ed ingiustificabile.
Abbiamo, dicevo, le varie facce dell’amore, quello incondizionato che sa solo donare e che venderebbe la cosa più importante che ha pur di offrire tutto alla sua amata, l’amore che non giudica, che protegge e che attende paziente … l’amore di Wesley per Nora
Poi abbiamo l’amore sadico che trae piacere nel vedere sottomessa la propria donna, un amore malato ma che crea dipendenza, l’amore che ha in se gli opposti, ti procura tanto dolore tanto quant’è l’amore che prova … l’amore di Soren per Nora
Ancora poi l’amore che si sacrifica, l’amore che lascia liberi, l’amore che si priva dell’amore per l’amore, l’amore che da la forza di allontanarsi per non fare del male al proprio amato, per il quale sarebbe anche disposta a soffrire in eterno … l’amore di Nora per Wesley
Ed infine l’amore tormentato, l’amore non vissuto realmente, incapace di comunicare, l’amore che deve ancora prendere consapevolezza, e che non può continuare a nutrirsi solo di sensi di colpa … ed è l’amore di Zach per Grace, sua moglie.
Detta così può sembrare un libro quasi come tanti, invece no, la Reisz riesce a spiazzarti e ad incollarti allo stesso tempo alla storia con un  ritmo di narrazione incalzante e sostenuto, dai tratti decisamente forti, ma raccontati con grande maestria.
Quella che ci presenta la scrittrice, come dice Nora riferendosi al suo libro, è ” Una storia d’amore non è un romanzo d’amore”.
Un romanzo d’amore racconta di due persone che si innamorano contro la propria volontà. Qui si parla invece di due persone che si lasciano contro la propria volontà. E la fine inizia nel momento stesso in cui si sono incontrati
L’ultima cosa che lei desidera è lasciarlo, eppure alla fine inevitabilmente se ne va,  il motivo per cui si lasciano è, che mentre lui ha scelto quel tipo di vita, lei lo subisce. Lei porta avanti la relazione solo per lui, ma il vero problema è la loro sessualità, non l’amore!  Anche se due persone si amano profondamente, a volte l’amore non basta. In una relazione possiamo sacrificarci solo fino a quando non ci sarà più niente da amare o da far amare e per Nora ci sono solo due motivi per i quali si lascia qualcuno che si ama ancora: o è la cosa giusta da fare, oppure è l’unica cosa da fare… ed in questo caso è la cosa GIUSTA da fare.

Ci troviamo di fronte praticamente ad un antiromanzo d’amore, per citare l’autrice!
Ora so che molti criticheranno questo mio punto di vista, ma anche se sono una voce fuori dal coro, posso affermare con certezza che parliamo di un libro erotico e non di un romanzo rosa a sfondo erotico, sicuramente critico, non condivido e soprattutto condanno alcune scene presenti nella storia, ma mi sento altrettanto di dirvi che è libro scritto benissimo e con una forte introspezione dei personaggi, è una storia che ti turba, ti spiazza, ti sconvolge e ti travolge e che  inevitabilmente ti tiene incollata con il fiato sospeso fino all’ultima sillaba!
 

PS. Vorrei inoltre farvi un regalo, un breve racconto di O. Henry “ Il Dono dei Magi”,  chi leggerà il libro capirà subito il nesso … il racconto di un amore che dona anche l’unica cosa importante che ha per il proprio amato! (cliccate sulla scritta sotto per leggerlo... non ve ne pentirete!!)



Più che bello






erotico








Un bacio a tutte
La vostra Ale

16 commenti:

  1. Grazie Ale, ho comprato questo libro appena uscito e non avevo voglia ancora di leggerlo
    ma dopo questa tua bellissima recensione lo inizio subito!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nella,
      spero proprio ti piaccia, ti ripeto è un libro decisamente sopra le righe ma scritto benissimo e con una trama tutt'altro che scontata... ovviamente aspetto di sapere cosa ne pensi!
      Un bacio
      Ale

      Elimina
  2. ciao ale...complimenti x la recensione...visto che adoro le storie tormentate e i libri che ti tengono incollata fino all ultima pagina non me lo farò di certo scappare!!!!!!
    baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ilaria
      beh sicuramente lo potremo definire una storia più che tormentata e decisamente pieno di sorprese fino all'ultima pagina!
      Sarò contentissima di sapere cosa ne pensi appena l'avrai letto.
      Un bacio
      Ale

      Elimina
  3. Ciao ragazze, ho letto questo libro e probabilmente canterò fuori dal coro insieme ad Ale perchè a me è piaciuto! Sicuramente temi forti e rivelazioni shock che ti danno un bel scossone! E' proprio questo che cerco in un libro, voglio che mi faccia provare delle emozioni anche se non sono sempre positive. Tocca un tema davvero delicato che può dare estremamente fastidio (chiamiamolo così) e avendo due figlie adolescenti quando ho letto dell'età che aveva Nora quando ha conosciuto Soren beh... un mezzo contorcimento di stomaco l'ho avuto! Però il libro è davvero ben scritto e mi è piaciuta la storia nella storia, sono curiosa di leggere gli altri e se posso dare un consiglio a chi vorrà leggerlo: MENTE APERTA! Ciao SILVIA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvia
      è bello sapere che non sono stata la sola a vedere qualcosa di più del solito BDSM e del rapporto D/s in questa storia, che ho trovato decisamente ben scritto, una storia capace di provocarti rabbia, fastidio, ma anche tanta compassione, ho adorato la figura di Wesley... ormai fra un paio di giorni ci sarà il seguito, non ci tocca che aspettare e sperare in una degna continuazione!
      Un abbraccio
      Ale

      Elimina
  4. Ragazze!!! Bellissima recensionee!! ho finito il libro ieri sera!! e sono assolutissimamente d'accordo che nonostante non sia il solito romanze rosa a sfondo erotico, ma un vero e proprio antiromanzo d'amore io ne sono rimasta colpitissima!! non vedo l'ora di leggere tutti i seguentii italiano od inglese che sia!! mi sono troppo appassionata e affezionata ai protagonisti e a Nora! è vero a volte ci sono scene un po' forti e che mi hanno infastidito ma non posso fare a meno di esserne stupita ed attratta!! speriamo li traducano tutti novelle comprese!! Bacii MAria

    RispondiElimina
  5. Ciao Maria,
    grazie sono contenta che ci troviamo in accordo con il parere, sento che questo libro sia stato ingiustamente paragonato a libri veramente insulsi e senza senso, e che questo ne abbia compremesso la lettura da parte di un bel po' di persone che si fermano solo a valutare il lato sessuale della storia... ma qui non è così pur essendo cmq un romanzo permeato sul sesso sotto tutte le sue forme ce molto di più!
    Domani esce il secondo libro quindi speriamo bene!
    Baci
    Ale

    RispondiElimina
  6. Valentina abb8 luglio 2013 20:56

    Ciao Ale, ho finito proprio oggi di leggerlo. Che dire, la scrittrice è stata abilissima, veramente un'ottima scrittura.. in tanti passaggi mi è sembrato di vedere le scene proprio davanti ai miei occhi, tanto erano descritte bene e nel minimo dettaglio..anche i personaggi sono presentati in maniera impeccabile, sembra di vederli e sentirli "vivere".. Non è il solito romanzo che sono abituata a leggere, quindi mi ha lasciata un po' perplessa..in più il tema trattato è molto delicato...Sono sempre stata contraria a qualsiasi forma di violenza, specie nell'intimità..ma la Reisz è stata fenomenale riuscendo a mostrare anche la componente psicologica che porta a determinate scelte, me le ha fatte quasi comprendere (non condividere, ma comprendere sì)... mi ha portato quasi a giustificare dei "casi limite", diciamo così. Non riesco a dire che mi sia piaciuto totalmente, ma se dovessi dare un voto sarebbe sicuramente un 7!
    Valentina

    RispondiElimina
  7. Ciao Valentina
    si effettivamente è un libro che lascia un po' perplessi, ma solo per i contenuti molto forti, che possono obiettivamente essere non digeriti. Ma è altrettanto palese il fatto che parliamo di un livello di scrittura superiare a tanti romanzi più famosi in circolazione, e il punto di forza sicuramente è l'introspezione che l'autrice fa dei personaggi e dei loro sentimenti...
    continua a seguirci e ti farò sapere del seguito!
    Baci
    Ale

    RispondiElimina
  8. Davvero il 30 luglio esce mistress in italia? non vedo l'ora perchè ci hanno lasciate con il fiato sospese ne Il Padrone.
    ciao e complimentissimi per il blog
    Dariamaria12

    RispondiElimina
  9. Cara Dariamaria
    mi dispiace deluderti, ma quella data d'uscita si rifersce al titolo in lingua originale, non sai quanto vorrei che venisse pubblicato anche presto in Italia, ma per adesso non ne abbiamo notizia
    un bacio
    Ale

    RispondiElimina
  10. Mi chiedo se ci sono novità per quanto riguarda il IV volume della serie "Peccato originale"...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi dispiace Antonella ma purtroppo non ho buone nuove ma continuaci a seguire perchè siamo alla ricerca di news.... incrociamo le dite!!! Baci, Ale

      Elimina
  11. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  12. L'ho appena finito. Mi sento come un passante spensierato, travolto da un pirata della strada. Adoro i romanzi erotici ma è la prima volta che una scrittrice mi spinge fin dentro la psiche dei protagonisti. Adesso ho bisogno di una sigaretta e di bere qualcosa....di forte...

    RispondiElimina

f
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...