domenica 22 dicembre 2013

Il frutto proibito di S.C. Stephens, recensione

Ciao care Crazy
Il libro di cui vi parlerò oggi è “Il Frutto Proibito” di S.C. Stephens, primo capitolo della serie Thounghless, c’è chi l’ha criticato, chi amato, chi addirittura lo ha evitato basandosi su quanto detto in giro…per ora vi dico solo leggetelo e poi giudicatelo!

Serie Thoughtless

1. Il Frutto ProibitoThoughtless, Dicembre 2013 in ebook, 2 Gennaio cartaceo.

2. Effortless, 2011 in lingua originale

3. Reckless, 2013 in lingua originale

Autore: S.C. Stephens
Casa editrice: Leggereditore
Genere: New Adult



Per quasi due anni, il fidanzato di Kiera, Denny, è stato tutto quello che lei ha sempre desiderato: amorevole, tenero, completamente dedito a lei. Quando si trasferiscono in una nuova città per iniziare la loro vita insieme e per seguire il lavoro di Denny, tutto sembra perfetto, persino il coinquilino con cui dividono la casa: una rock star locale, Kellan Kyle. Ma poi un imprevisto trasferimento di Denny a Tucson costringe la coppia felice a separarsi. Sentendosi sola, confusa e bisognosa di conforto, Kiera trova una spalla su cui piangere in Kellan. Dietro la sua facciata di bello e impossibile, scopre l'animo sensibile di un ragazzo con un passato complicato alle spalle e così, pian piano, quella che era nata come una semplice amicizia si trasformerà in qualcosa di più profondo, qualcosa che costringerà Kiera a scegliere tra passione e sicurezza, amore e affetto, certezza e ignoto. Una notte tutto cambierà, e nessuno di loro sarà più lo stesso…

Inizio con il dire che durante la lettura del “Frutto proibito” mi sono sentita molto coinvolta emotivamente e sono sicura di non riuscire a scrivere obiettivamente l’opinione su questa storia che per certi versi è facilmente giudicabile utilizzando il metro del moralismo, a volte falso, nel quale non mi rispecchio.
Ormai penso sappiate tutte, se n’è parlato tantissimo in questi giorni, che la storia vede protagonista Kiera che segue il suo fidanzato a Seattle, dove lei frequenterà l’università e Danny lavorerà in una prestigiosa azienda. Conosciamo inizialmente questa coppia come affiatata e innamorata; lui bello, dolce, attento e premuroso, oltre che sexy… praticamente perfetto, lei la fidanzata disposta a trasferirsi a centinaia di chilometri da casa sua pur di non separarsi dal primo ed unico amore. Andranno a vivere a casa di Kellan Kyle, amico di Danny: Kellan è bello da far paura, la rock star dalla voce roca, sexy e sensuale, che fa strage di cuori in continuazione.
Ma Kellan non è solo un frontman che ti rapisce con i suoi magnetici occhi blu e con i suoi capelli perfettamente disordinati, lui ti parla attraverso il testo della sue canzoni, testi che emozionano, che spiazzano, a volte pieni di dolore, di risentimenti, di gelosie, di aspettative e di addii. Kellan è anche un ragazzo da un passato privo d’amore, privazione che ha saputo compensare solo con il sesso occasionale pur di sentirsi in qualche modo apprezzato e voluto. La convivenza a tre procede perfettamente, la coppia è sempre innamoratissima e deliziata da questa prima esperienza di vita insieme 24 ore su 24, ma il fato non è loro d’aiuto, così arriva il giorno in cui Danny viene trasferito per un paio di mesi fuori per lavoro. Kiera è sopraffatta dalla solitudine e dal senso d’abbandono in questi due mesi, soprattutto quando le telefonate e il tempo dedicato a lei da parte di Danny diventano sempre meno fino a quasi ad essere inesistenti. Lei così comincia a passare inevitabilmente più tempo con Kellan, che si rende disponibile e presente, si dimostra un amico comprensivo, entrambi sono consapevoli che fra loro c’è attrazione ma non cedono alla tentazione.
In questo periodo cominceranno a conoscersi, a sfiorarsi quasi per caso: tutto si sviluppa sulla sottile linea del flirt amichevole e scherzoso, almeno fino a quando Danny non comunica a Kiera di aver ottenuto un contratto a tempo indeterminato presso l’azienda in cui sta svolgendo lo stage, che gli offre la possibilità del lavoro sicuro che ha sempre sognato, ma ha come unico neo quello di essere distante dalla sua fidanzata, che avrebbe dovuto prima terminare gli studi e poi trasferirsi … la reazione di Kiera è impulsiva, netta. Lascia Danny per telefono recriminandogli il fatto di aver preferito il lavoro a lei, che ora è sola in una nuova città, e gli comunica che fra loro è finita! Ne consegue una forte sbronza a base di tequila alla quale segue del sesso con la persona più sexy che abbia mai conosciuto… ma il dopo sbronza è faticoso e rendersi conto di quello che è successo porta Kiera in crisi soprattutto quando… leggete il libro per scoprirlo!
Ora sono sicura che se Danny fosse stato il cattivo ragazzo, bastardo e con vari difetti, sarebbe stato facile schierarsi e soprattutto capire e comprendere i vari atteggiamenti, mentre quando abbiamo Kiera divisa fra due ragazzi entrambi belli (ma Kellan di più), entrambi sexy (ma Kellan di più), entrambi persi per lei, a fare la differenza c’è il fatto che Kellan è la fonte della passione irrazionale e sfrenata, mentre Danny è la fonte dell’amore sicuro che da stabilità nella vita di una donna.
Tu chi avresti scelto? Tu come ti saresti comportata? Te la senti di giudicare Kiera per non essere stata sincera e soprattutto per non aver preso subito una posizione? Vi dico come risponderei io… NO!
Facile e forse, anzi sicuramente, giusto dire che sarebbe dovuta essere sincera, che fin quando non avesse deciso da che parte stare si sarebbe dovuta allontanare da entrambi, ma a mio parere ti devi trovare nelle stesse circostanze per poter comprendere realmente quanto sia difficile… Per una donna, ancor più per una ragazza, che nel suo primo amore ha trovato la persona perfetta, la sua stabilità, la convinzione di un sentimento insuperabile e insostituibile, penso sia difficile mandare tutto in aria senza essere sicura che quello che  lascia sia meno importante di quello a cui va incontro.
Ti terrorizza l’idea della scelta sbagliata, così propendi ora da una parte ora dall’altra, senza prendere una decisione e la continua analisi delle opzioni possibili ti manda in confusione totale. La parte impulsiva e irrazionale ti farebbe scegliere ovviamente le emozioni forti, vive, la passione e lo sfarfallio del cuore ad ogni tocco anche superficiale, la continua voglia di attenzione e di ricerca dell’altro quasi non ti bastasse mai; non puoi farne a meno di desiderare il momento in cui potrai finalmente abbracciare il tuo “frutto proibito”, guardarlo, assaporarlo e pur essendo consapevole di fare una cosa sbagliata, lasci che questa attrazione ti travolga. Poi nei momenti di riflessione e di solitudine prevale inevitabilmente la parte razionale, quella che ti dice di non fare sciocchezze, quella che ti ripete che ti stai comportando da "stronza" e che la persona che hai al tuo fianco non merita un simile trattamento.
Lo hai amato tranquillamente fino al giorno prima, cosa è cambiato? Nulla, lui è sempre disponibile per te, ha sacrificato il suo lavoro e la sua carriera per te, ti protegge dai dolori e quasi ti venera, quindi non è cambiato nulla, anzi lui ti ha dimostrato che tu vieni prima di tutto, quindi proprio ti senti una "bastarda" al solo pensiero di abbandonarlo… non se lo merita, come non merita nemmeno di essere tradito. Allora provi a evitare ciò che può indurti in tentazione, ti dai dei limiti, ti freni, ma la tua parte irrazionale è sempre li che fa capolino e non ti da tregua, devi scegliere e qualunque sarà la scelta sai che ferirai qualcuno a cui tieni, sai che qualsiasi strada prenderai  potrebbe risultare sbagliata e che inevitabilmente farà soffrire anche te, così cerchi di prolungare con stupide scuse il giorno in cui ti toccherà scegliere… alla luce di questa mia interiorizzazione avrete capito che non mi sento affatto di criticare l’atteggiamento di questa giovane donna: avrei preferito che sul finale avesse avuto più carattere e la scelta fosse arrivata da una sua consapevolezza e non dalle conseguenti azioni dei due ragazzi, ma comunque non la condanno.
Questo libro è stata una piacevole scoperta, un viaggio nella vita di questi tre ragazzi che mi hanno talmente ammaliata con la loro storia, il loro modo di fare, li sento inevitabilmente vicini, sento di conoscerne ogni minimo pensiero, ho riso, amato, odiato, provato gelosia e sofferto con loro. Alla Stephens va certamente riconosciuto il merito di aver tratteggiato la storia in una maniera sublime, mi ha portato per mano, facendomi conoscere passo per passo l’evoluzione e le dinamiche dei sentimenti di Danny, Kiera e Kellan. L’autrice ci ha regalato una storia reale, di quelle che facilmente ti possono capitare nella vita, ha palesato con crudo realismo quello che succede spesso nella vita di una coppia al declino senza indorare la pillola, ci ha travolto nello scombussolamento che una relazione clandestina ti fa provare. Quante volte nel quotidiano sentiamo di coppie che continuano ad andare avanti solo perché nessuno dei due ha il coraggio di invertire la rotta per paura della solitudine, del cambiamento e, diciamolo pure, si rimane insieme perché ormai è un’abitudine, ma l’amore vero non è abitudine,  è quotidianetà, normalità ma mai abitudine... e dal rischio a volte nascano bellissime e durature storie d'amore!
Io come lettrice alla fine della storia, per quanto non avrei mai voluto abbandonare nessuno di loro e soprattutto Kellan, del quale inevitabilmente mi sono innamorata, mi sono sentita appagata e sazia. La Stephens mi ha regalato oltre 500 pagine d’amore, di passione, di tormento, di rabbia, ha dato il tempo ad ognuno di questi stati d’animo di farsi strada dentro di me, me lo ha fatto metabolizzare per poi spodestarlo con lo stato d’animo successivo, lasciandomi infine piacevolmente persa in un turbinio di emozioni che per forza di cose mi accompagneranno nel tempo…ancora attraversata da piacevoli sensazioni vi mando un bacio...la vostra Crazy Ale!

http://www.youtube.com/watch?v=2W3u5yXt9Zc&list=PLDGxZU2we3JBpQI0A7ACFk9ajUC8sw3PA


N.B. Vi lascio qui la playlist del libro, ci tengo a precisare però che in questo caso non è composta da brani citati nel romanzo (in quanto le canzoni che canta Kellan sono state composte da lui), ma da brani che hanno ispirato l'autrice... ascoltatela, sono tanti e uno più stupendo dell'altro e di molti il testo è perfettamente calzante alla storia. Buon ascolto.
 




Indimenticabile
Più che sexy









 Se ti è piaciuta questa recensione clicca G+1 in fondo al post





42 commenti:

  1. Anch'io ho amato questo libro anche se all'inizio nn l'avevo preso in considerazione.. Come te nn mi sento di giudicare kiera, nn mi sono mai trovata dalla parte tra virgolette della traditrice quindi nn saprei come comportarmi.. Forse anch'io mi troverei spaesata, rimane in un porto sicuro o buttarsi nella novita'... Mah.. Posso dire quello che e' successo a me nei panni della traditA..E' stata scelta la novita' e a parte qualche schiaffio ma al mio lui e nn a lei nn sono stata clemente con le parole come fa denny con kiera, ma dalla mia bocca sono uscite solo patolacce....vabbe' nella vita tutto passa... Cmq leggetelo e nn soffermatevi sul tradimento ma andate oltre
    ..c'e' una bellissima storia travolgente,passionale.. Nn vedo l'ora di sapere come evolvera' la loro storia...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Leti mi dispiace per la tua esperienza... ma sono sempre dell'idea che non tutti i mali vengono per nuocere! Io ho amato tanto questo libro, è di un realismo sconvolgente, mi sono sentita coinvolta come non mai in questo libro ed ho provato tante emozioni contrastanti e tutte mi hanno portato a giudicare questo romanzo INDIMENTICABILE! Baci Ale.

      Elimina
  2. Ale, sono d'accordo su ogni cosa scritta..questo libro è stato davvero indimenticabile, di quelli da cui una volta chiuso il Kindle non riesci a staccarti.. l'autrice con il suo modo di scrivere si è insidiata sotto pelle facendomi amare Kiera, Kellan e, perchè no, anche Denny... Mentre leggevo sentivo la mia curiosità ribollire, così sono andata alle ultime pagine a dare un'occhiata. Proprio non ho resistito! La scelta era piuttosto scontata..anche se non facile...ho letto tante critiche contro il comportamento di Kiera e io per prima non lo condivido..il passare da un letto all'altro (facendo anche promesse) non mi è piaciuto, se fosse stata sincera fin dal primo momento mi sarebbe piaciuta di più, eppure non mi sento di criticarla o giudicarla..La Stephens descrive talmente bene il suo dissidio interiore e le sue emozioni che non si può non mettersi nei suoi panni..
    Il punto forte del romanzo sono di sicuro i personaggi maschili...e che personaggi! Entrambi dolcissimi, innamorati, e rispettosi nei confronti della loro donna...ma Kellan, beh, lui è unico.. non ce n'è per nessuno... Tenero, dolce, comprensivo, innamorato, sexy, ironico e possessivo..come si fa a non amarlo?
    Sono un po' perplessa riguardo al seguito...mi sembrava una storia bella e finita...cosa ci riserverà la Stephens?
    Valentina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nessuna perplessità, c'è ancora molto da raccontare ;)

      Elimina
    2. Ciao Vale, io non ce la farei ad andare a "spiare" le ultime pagine, toglierei il gusto alla lettura, gli spoiler non fanno proprio per me. Effettivamente Kiera ogni tanto ti toglie gli schiaffi dalle mani, ma come ho detto non è stato facile neanche per lei ne sono sicura.
      Poi ovviamente Kellan ha contribuito tantissimo nella riuscita di questa storia, è un personaggio sensazionale e sono stracontenta che il seguito ci parlerà sempre di lui e Kiera...bacioni, Ale

      Elimina
  3. Ho letto anche io questo libro, l'ho finito proprio ieri..che dire, mi è piaciuto tantissimo. Devo dire che avrei preso a schiaffi Kiera varie volte per la sua continua indecisione e nel fare soffrire quei due poveretti..sono stata contenta per la scelta finale, ho adorato Kellan.Aspetto il seguito

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Valeria aspettiamo trepidanti insieme... Il frutto proibito è piaciuto proprio a tutte a quanto pare, ma dopotutto non poteva essere altrimenti... baci, Ale

      Elimina
  4. Confermo ogni singola parola che hai scritto. E' facile scegliere quando il tuo ragazzo ti tratta male oppure ti tratta con indifferenza, ed è per questo che questo libro mi è piaciuto molto. L'autrice è stat bravissima a scegliere questa tematica e a sviscerarla senza mai cadere nei falsi moralismi. Mi auguro che vengano pubblicati anche gli altri due libri: DEVO sapere cosa succede a Kellan e Kiera!!! Un abbraccio a tutte e continuate così...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta che c'è chi la pensa come me, io proprio non giudico nessuno quando ci sono di mezzo i sentimenti... certo se poi lo si fa per sport è un' altra cosa... ma in questo caso non è stato così...ora ci tocca attendere e speriamo non troppo. Baci, Ale

      Elimina
  5. E' stato uno di quei libri che mi ha tenuto incollata alla storia senza riuscire a staccarmi dicendomi: "ancora una pagina poi chiudo!" invece è arrivato il mattino. Ho pensato che Kiera fosse la protagonista più immatura ed egoista di tutti i libri che ho letto ma alla fine mi sono sforzata di capirla (almeno un po' :)
    In ogni libro che mi è piaciuto ci sono scene che mi rimangono impresse e che immagino appena chiudo gli occhi e in questo libro non dimenticherò mai (SPOILER) quando Kellan è in ginocchio e con la disperazione negli occhi guardando Kiera aspetta il colpo di Danny. Dio è stato uno di quei momenti che mi hanno fatto venire voglia di entrare nel libro!!!
    Capisco che leggendo questo libro con gli occhi del perbenismo e della correttezza non può avere giudizi positivi ma a me ha scatenato una marea di emozioni che non riuscivo a trattenere per questo dico che l'ho adorato. SILVIA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Silvia anche io l'ho divorato, amato e odiato nello stesso momento, a me la scena che più mi ha conquistata e lui che gli canta l'addio dal palco... troppo troppo strappalacrime...Amo Kellan alla follia...baci, Ale.

      Elimina
  6. Bellissimo! L'ho letto in lingua originale, anzi li ho letti tutti e tre! Sì, potrebbe concludersi con il primo libro maci sono diverse dinamiche ancora, i d-bags verranno scritturati e questo porterà Kellan e Kiera a vivere separati per un po'...ce la faranno? C'è anche in piccola parte il ritorno di Denny e si parlerà anche degli altri personaggi. Perciò no, il libro non è concluso, buona lettura e speriamo che non tardino a pubblicare gli altri!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Anto per queste notizie ...un po' t'invidio, non vedo l'ora che arrivino in Italia i prossimi capitoli!! Baci, Ale

      Elimina
    2. Oddio sapessi anche io quanto ti invidio e quanto odio non conoscere bene l'inglese mannaggia a me, spero solo che possano essere tradotti in italiano presto! Mi hai incuriosito molto, grazie per le tue parole!

      Elimina
  7. Ale, sono d'accordissimo con la tua recensione (che tra l'altro è magnifica) e con quello che ha scritto Valentina...quindi non voglio aggiungere altro...Solo, un plauso alla Stephens che è riuscita a tenerci attaccate agli ereader; una storia coinvolgente e realistica, scritta a mio parere, in maniera magistrale tanto da sentir i personaggi parlare mentre leggevo! ...Attendiamo con ansia il secondo capitolo, di sicuro un altro capolavoro! Nell'attesa, pensiamo a Kellan.<3<3<3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nell'attesa..... Kellan for ever <3

      Elimina
    2. Grazie Lucia, effettivamente il merito va tutto alla Stephans per aver creato una storia stupenda senza fronzoli, ma ricca di realismo e sentimenti veri e tangibili...grande!!! Baci, Ale.

      Elimina
  8. Sono a metà del libro e direi fantastico...che dolce Kellan, ma è possibile che quell'idiota di Denny non si accorga di niente....mha!!!! mi ha tenuto un giorno intero incollata al tablet a leggere, mio marito mi chiederà il divorzio di questo passo, non faccio altro che divorare libri su libri...meno male che gli ebook costano molto meno del cartaceo.....Tanti auguri a tutte ragazze, che questo natale vi porti tanti tanti bei libri da leggere ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tutti i fidanzati e mariti stanno seriamente pensando di intraprendere questa strada... se ti può consolare... ;-)
      Buon Natale!
      Valentina

      Elimina
    2. Ciao Paola, Tutti nella stessa barca purtroppo, non ci dici niente di nuovo... PS Danny aveva già capito tutto da parecchio altrochè!! Baci e buone feste, Ale.

      Elimina
    3. Allora non sono la sola che rischia il divorzio ;)
      Anche io penso che Danny avesse capito tutto, lo negava anche a se stesso forse però aveva capito anche i cambiamenti nei suo confronti da parte di Kiera, anche il fatto di chiedere a Kellan prima di partire per il lavoro di stargli lontano la dice lunga. Insomma secondo me aveva percepito l'attrazione tra loro, amandola la negava anche a se stesso, mi ha fatto tanta tenerezza questo ragazzo perché effettivamente è davvero un buono in tutta questa storia e capisco anche Kiera che era combattuta nella scelta proprio per il fatto che non meritava di soffrire Danny!

      Elimina
  9. Ciao ragazze!!!Vi seguo tutti i giorni,ma non sono riuscita a commentare negli ultimi tempi (con il cellulare non riesco a scrivervi e non so perchè),comunque volevo dirvi che nel frattempo sto leggendo tanto.
    Sono anche io nella stessa barca per quanto riguarda i libri e il tempo che passo con loro!!!
    Ho finito da poco di leggere "Il frutto proibito" e devo dire che mi è piaciuto moltissimo.Non mi sento di giudicare nessuno anche se certe volte non sono stata d'accordo con il comportamento di Keira...che dire di Denny...la scena in aereoporto mi ha fatta piangere,è davvero un ragazzo d'oro e poi Kellan...a parte il fatto che è bellissimo,fighissimo e tutto l'issimo possibile attraverso le parole scritte ho sentito anche il dolore che ha, perchè desidera qualcosa,e in questo caso anche qualcuno,che non è suo e non sa come andare avanti.Questa è una storia potente e come tale non tutte le persone che l'hanno letta avranno lo stesso giudizio,ma è proprio questo il bello secondo me,perchè leggiamo tutte la stessa storia,ma in ognuna di noi si possono scatenare sentimenti diversi!
    Ragazze anche se le feste stanno passando,mi auguro che per TUTTE voi il Natale abbia portato qualcosa di speciale(anche tanti libri magari),ma soprattutto Amore,Serenità e tante,tante cose belle!!!Ciao,ciaoooo!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Amoreica scusa se ti rpondo solo ora ma ho letto il tuo messaggio durante le feste e poi ho dimenticato di risponderti... imperdonabile! Comunque a quanto pare ha fatto presa anche su di te questo romanzo, io l'ho trovato estremamente reale, per quanto discutibile il comportamento di Kiera... ho amato anche le virgole di questa storia...
      Grazie per gli auguri, Baci, Ale

      Elimina
  10. Ciao a tutte! Vi seguo da tempo (complimenti davvero, amo il vostro blog), ma non avevo mai commentato nulla prima di oggi. Però mi sono detta, questa è l'occasione giusta! Si, perchè come la maggior parte di voi ho veramente adorato questo libro e approvo totalmente il giudizio "indimenticabile" che gli avete attribuito.
    Mi sono perdutamente innamorata di Kellan, e ho amato e odiato Kiera, non tanto per il tradimento, ma per la sua mancanza di coraggio. Insomma...bravissimo Danny, ma Kellan tutta la vita! (va bene, lo so che è soggettivo...).
    La storia mi ha coinvolto talmente tanto, che oggi, a distanza di giorni da quando l'ho finito, ne sento ancora la mancanza e tento di "disintossicarmi" con altri libri, anche se sto pensando di rileggerlo fino a quando non uscirà il seguito! :)
    Sono una divoratrice di libri romance di tutti i tipi (soprattutto da quando ho anch'io il mio fedele e indispensabile e-reader), le storie d'amore sono il mio pane quotidiano, ma il genere new adult è decisamente il mio preferito. E da buona lettrice ossessivo-compulsiva, anche io ho decisamente esasperato mio marito, ma non me ne importa un bel niente perchè sono sempre stata così quindi....
    Vi ringrazio, perchè è bello sapere di non essere sola e condividere questa passione con qualcuno che ti capisce.
    Concludo facendovi tanti auguri di buone feste!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Terry e grazie per le belle parole, mi scuso per questo ritardo mostruoso nella risposta, ma durante le feste ho lavorato sempre a saltelli e di fretta quindi perdonami la mia mancanza. Qui da noi troverai solo gente che ti comprende, viviamo tutte in perenne stato di dipendenza da romance e mariti, figli, fidanzati e varie ed eventuali ne sono vittime a loro volta indirettamente... D'accordo con te per quanto riguarda questo romanzo che mi ha scombussolata per giorni dopo la lettura, ma a quanto pare non solo a me... torna pure a scriverci quando vuoi, Baci, Ale.

      Elimina
  11. Ciao a tutte, seguo anch'io il vostro blog e per la prima volta vi scrivo.
    Ho anch'io finito da poco "Il frutto proibito" è sono stata travolta dalla storia di Kellan e Kiera, che mi è piaciuta moltissimo. Personalmente non mi permetto mai di giudicare i comportamenti delle persone, ed è vero che Kiera talvolta fa un po' perdere la pazienza, però è ingenua, insicura. D'altronde di fronte ad un tipo come Kellan, a chi non andrebbero in corto circuito gli ormoni e le funzioni cerebrali? Io sono convinta che a noi donne, piaccia sì la sicurezza, la stabilità (Denny è il suo porto sicuro), però perdiamo la testa per uomini come Kellan, quelli che ci fanno venire le farfalle nello stomaco, che quando ci toccano ci fanno venire i brividi. E' rischioso, certo, ma assolutamente intrigante. Spero anche che usciranno i prossimi due volumi in Italia quanto prima, nel frattempo ho già ripreso a rileggerlo da buona lettrice ossessiva compulsiva come Terry87, perchè non riesco proprio a staccarmene, dovrò cominciare a preoccuparmi?!?
    A presto
    Siusi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tranquilla Siusi fino alla quinta volta è normale poi magaro potrebbe diventare patologico.. ;-) A quanto pare Kellan ha fatto proprio strage di cuori a destra e a manca, ma non poteva essere altrimenti... un bacio, Ale.

      Elimina
  12. Per una volta a quanto pare sono la voce fuori dal coro. Preciso che non sono una moralista, nè tanto meno una perbenista. Cerco semplicemente di chiedermi: se ci fossi stata io dalla parte del tradito??? Non mi è piaciuta questa protagonista che incarna (a mio parere) la tipica ragazza che sembra casa e chiesa ma in realtà è tutt'altro, un'eterna indecisa che non sa cosa vuole dalla vita. Nel mondo reale, non va come nei libri, nella vita VERA una donna deve saper scegliere. Non si può avere un piede in due scarpe. So che sembrano frasi fatte, ma io, essendomi trovata nella situazione mi sento di dire che questa ragazzina da davvero un pessimo esempio. E vi dirò di più, mi dispiace per Kellan, che sarebbe potuto essere un gran bel personaggio. Resta comunque il fatto che amo le vostre recensioni :) Baci a tutte :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Emanuela è normale pensarla diversamente su un libro come questo che indiscutibilmente ti porta a riflettere su un attegiamento ambiguo di Kiera... Ovviamente anche le esperienze personali pesano come un macigno mentre leggi e spesso questo ti porta a vivere diversamente una storia rispetto alle altre lettrici. Ti dico che per lo stesso motivo tuo invece io l'ho compresa, perchè so quanto è difficile scegliere e prendere coraggio in certe situazioni... non è l'atteggiamento giusto, non è corretto ma se ci sei passata sai quanto è difficile... tutto qui il mio pensiero... Baci, Ale.

      Elimina
  13. Incredibilmente bellooo....640 pagine non sono mai state tanto scorrevoli! I personaggi ti restano vividi nella mente anche per giorni.
    Ditemi che non sono l'unica a pensare ai personaggi anche dopo averlo finito....:(
    Non vedo l'ora di sapere quando usciranno "effortless" e "reckless" - qualcuno sà indicativamente quando?
    Un bacione a tutte
    AleMarlen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assolutamente non sei l'unica Alessandra qui ancora molte di noi sognano quel gra pezzo di "frutto proibito" di Kellan... aspettiamo con ansia il seguito...Baci, Ale

      Elimina
  14. Finito di leggere oggi!!!! emozionante tanto che ben due volte mi sono commossa!!!!!!
    A volte ho odiato Kiera, ma ho amato pazzamente questo libro e tutto quello che mi ha fatto sentire!!!! Grazie per le vs recensioni sono sempre azzeccatissime! Un bacio a tutte Pamy!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Pamy grazie!!! sono felice che ti ritrovi con i nostri giudizi... e poi hai ragione in fin dei conti anche se Kiera è stata più o meno odiata sicuramente quello che ha fatto di questo libro un'ottima lettura sono state le emozioni che ha trasmesso, grazie soprattutto alla stile veramente comunicativo della Stephens... Un Bacio, Ale.

      Elimina
  15. Ciao a tutte sono da sempre una fan del romance ed il frutto proibito mi ha ossessionata fin dalla prima pagina e mi ha trasmesso emozioni contrastanti x tutta la lettura. Inizialmente mi dispiaceva x denny ma mano a mano che proseguivo non potevo nn amare la relazione di keira e kellan sempre più passionale e morbosa. E danny è stato accantonato in una parte lontana della mia mente come è successo a keira. Ho Amato ed Odiato ogni singola pagina x come mi faceva sentire!
    In soli 2 giorni ho divorato questo romanzo ed aspetto con ansia il seguito in italia!
    STUPENDA Recensione ♥
    Un abbraccio, Giada

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giada questo è uno dei libri del 2013 che mi è piaciuto di più, ho amato questa storia che è fatta da personaggi imperfetti e che come tali hanno reso questo romanzo reale... sono contenta che anche tu abbia apprezzato e grazie mille per i complimenti. Baci,Ale

      Elimina
  16. Questo libro è qualcosa di eccezionale. Non si può descrivere non so quante volte l'ho riletto e non mi stanco. Tutto è perfetto la storia, i dialoghi, i personaggi, ti prende dalla prima all'ultima pagina e non riesci a smettere. Il personaggio maschile è fantastico lui ti colpisce al cuore, lui che sembra il solito stronzo e che invece rimane veramente ferito da quell'amore improvviso e spettacolare che solo in pochi conosco. Questo è stato per me il secondo libro dopo "Uno splendido disastro" indimenticabile senza rivali. Grazie ancora per le vostre recensione e che mi aiutate a scoprire romanzi sempre meravigliosi. Una vostra fan accanita <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Antonella, è sempre un'emozione sapere che ci seguite in tante e così assiduamente e soprattutto che il nostro lavoro sia bene accolto... Per quanto riguarda "Il frutto proibito" è realmente un libro spettacolare mi ha rapita dalla prima all'ultima parola... baci, Ale.

      Elimina
    2. Ciao.. Ma non si sa ancora nulla sulla pubblicazione del secondo??? Io non riesco più ad aspettare!!! :) Ciao Grazie

      Elimina
  17. Ciao!!! Ho amato ogni singola frase di questo libro...mi ha stregata!!! Sapete nulla riguardo a quando uscirà il secondo volume???

    RispondiElimina
  18. Ho adorato questo libro, mi è piaciuto tantissimo e sono felicissima di leggere che ci sarà un seguito e spero presto perché odio aspettare troppo. Parlando della tematica e di quello che è stato il filone del libro e dei suoi personaggi che dire, ovvio che il comportamento di Kiera non è esemplare, anche se concordo con chi ha scritto che la scrittrice l'ha davvero sempre descritta in maniera da non riuscire ad "odiarla" (scusate se uso questo termine forte), non è bello tenere il piede in due scarpe ma lei era davvero combattuta, da una parte l'amore era nato prepotentemente per Kellan ma dall'altra c'era Danny che era impossibile non amare, certo non era lo stesso tipo di amore ma lui era perfetto, non faceva nulla per non farsi amare, non scordiamoci che poi lei viveva comunque anche un senso di colpa x il fatto che lui aveva lasciato il lavoro (avendone accettato uno molto inferiore e molto meno gratificante se non umiliante addirittura) per lei e lei non se la sentiva di ferirlo. Mettiamoci poi che Danny rappresentava il porto sicuro, l'uomo affidabile, quello su cui puoi contare sempre...e Kellan il bello e dannato, quello che ha duemila donne che lo corteggiano, lei aveva comunque paura che un giorno lui si fosse stancato di lei, che fosse probabilmente solo un capriccio che una volta tolto si sarebbe stancato. Direte voi comodo come ragionamento, ma lei di base non voleva ferire Danny è questo il concetto, perché comunque Danny l'amava, anzi io credo che la ami sempre.....e lo dimostra il fatto che abbia rinunciato a lei. Kellan è struggente nell'amore che prova per lei.....e forse lei non ha capito davvero che era davvero più fragile di quello che poteva immaginare, lo ha distrutto nel momento in cui ha scelto Danny, si è sentito per l'ennesima volta rifiutato dall'essere amato.....E' stato un bellissimo libro, l'ho adorato, non vedo l'ora che esca il seguito......

    RispondiElimina
  19. Credo che sarà davvero dura aspettare il terzo stavolta!!

    RispondiElimina
  20. Sublime!!!
    Una storia completa a 360 gradi di tutte le emozioni
    Finalmente totalmente incentrata sui personaggi, anima e corpo, senza dover (come molte scrittrici fanno ) rendere interessante il tutto con rapporti D/s , senza il solito sfarzo dei milioni ecc
    Personaggi semplici ma veri !
    Davvero c è un seguito ?

    RispondiElimina

f
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...