domenica 4 maggio 2014

Folle idea di A.V. De Rosa, recensione.

Buongiorno amiche
oggi è il turno di Folle idea di A.V De Rosa, libro esordio di un altro autore autopubblicato, che posso dire personalmente in questo periodo mi stanno deliziando con lavori di tutto rispetto che nulla hanno di meno alla opere scelte dalle grandi Ce… anzi!


Serie Crazy

1. Folle Idea, 7 Aprile 2014
2. Folle Destino, 14 Maggio 2014

Autore: A.V. De rosa

Editore: Self Published

Genere: Erotic romance




Novembre 2002.Gloria, trentacinque anni, si sveglia una mattina e decide di scappare dal grigiore di Milano e dall'indifferenza del suo compagno per rifugiarsi a Miami da Alessio, suo cugino di primo grado che ha visto nascere. Lo aveva lasciato timido adolescente, invece lui, nel frattempo, è diventato un uomo a cui nessuna donna può resistere. Ispirato a una inconfessabile storia vera.


…cosa mi ha spinto a leggere questo libro? beh, certamente in primo luogo mi ha incuriosito il fatto che Folle Idea si ispirasse ad una storia vera e a quanto pare anche dai tratti velatamente autobiografici. Sarà poi realmente così? Non ci posso mettere la mano sul fuoco, ma certamente posso affermare che l’argomento predominante del libro non mi inibisce, ne mi sconvolge. Forse non sarà per tutti così, perché forti possono essere i pregiudizi sulla questione trattata, ma io personalmente non mi scandalizzo ne mi sento di giudicare un amore che nasce fra cugini di primo grado se fondato su amore puro, passione e rispetto reciproco e non ovviamente su una perversione che potrebbe rendere questo un sentimento malato. D’altro canto invece l’unico aspetto che potrebbe terrorizzarmi in un rapporto di questo tipo è solo la possibile incompatibilità genetica nel concepimento..  per il resto è amore in tutto e per tutto e come tale sentimento va rispettato. I protagonisti di questo breve romanzo sono Gloria ed Alessio. Gloria è un avvocato e convive già da parecchi anni con il suo fidanzato con il quale lavora, ma Jacopo a quanto pare è troppo dedito al lavoro ed ha quasi dimenticato di avere una fidanzata. Dopo ripetuti tentativi da parte della ragazza per far capire di aver bisogno di maggiori attenzioni e di presenza più tangibile senza aver nessun riscontro, Gloria stanca decide di andar via da casa. Fatta  la valigia nell’impulsività del momento, catapultatasi in strada senza una meta, decide di lasciare la sua Milano e prendersi una breve pausa di riflessione.. e quale destinazione può essere migliore della solare Miami a casa del suo cuginetto Alessio di dieci anni più giovane di lei? 
Così ci troviamo di fronte a questi due ragazzi che quasi turbati da quello che sentono l’uno per l’altra non riescono a trattenere l’irrefrenabile attrazione che provano e già tante volte repressa.. Inizialmente forte sarà la chiusura mentale e i preconcetti che non permetteranno ad Alessio e Gloria di poter vivere questa passione accecante. Alla protagonista l’idea di abbandonarsi a questa attrazione sembra una "Folle idea" per svariati motivi,  primo per il legame familiare che li unisce, ma anche per la differenza di età e non ultimo il fatto di aver lasciato un compagno fuggendo senza chiudere definitivamente la storia…  Ma Alessio, che ne sa molto di donne e sa come conquistarle e gettarle a sui piedi, fa capitolare del tutto Gloria che decide infine di abbandonarsi a questa follia dolcissima e seducente.. ed ecco che però sul più bello arriva qualcuno a cambiare le carte in tavola, ma per sapere come va a finire dovete leggere il libro e soprattutto aspettare il sequel che ci continuerà a narrare l’evoluzione della storia di Gloria e Alessio.
L’autore con questo libro d’esordio ha fatto sicuramente un bel lavoro: ovviamente, soprattutto inizialmente, il romanzo risente di uno stile acerbo, ma dopo una partenza leggermente sbiadita con l’esplosione del sentimento anche la narrazione acquista brio e carattere. Gli stessi protagonisti con l’andare della storia risultano decisamente più gradevoli e meno superficiali, riuscendo a coinvolgere il lettore, supportato inoltre da un punto di vista alternato che ci permetterà di affezionarci ad entrambi in egual modo. Il lato spiccatamente erotico con il quale viene narrato Folle idea ci fa percepire inoltre che l’autore è senza ombra di dubbio un uomo e vi dico che questo non dispiace affatto, infatti non vi nascondo che si percepisce una sorta di realismo maggiore, oltre ovviamente ad un gusto indiscutibilmente diverso. Ora la fine del libro ci lascia solo con la spasmodica voglia di sapere come si evolveranno le vicende di questi due cugini legati dal sentimento dell’amore, ma per fortuna sappiamo che ci toccherà aspettare veramente poco affinché la nostra femminile curiosità venga soddisfatta e noi di crazy for romance non mancheremo di farvelo sapere.

A presto, Alessandra.

Ascolta QUI la playlist


Sicuramente da leggere
Hot
Se ti è piaciuta questa recensione clicca G+1 in fondo al post

37 commenti:

  1. Come ho già espresso più volte, quindi sono costretta a ripetermi, questo libro mi è piaciuto tanto. Sicuramente molto incide il fatto che sia scritto da un uomo (cosa piuttosto rara), che sia ispirato ad una storia vera e che in qualche modo affronti un tema diverso: l'amore tra due cugini non è certo argomento di tutti i giorni. La lettura però mi ha coinvolta cosí tanto, da farmi completamente superare il problema (morale? genetico?) del legame parentale e farmi vivere, assaporare, ed emozionare solo per la storia d'amore in sé! Una storia d'amore senza fronzoli nè complementi d'arredo o accessori superlusso, ma totalmente concentrata sui personaggi e forse per questo (ai miei occhi) piú vera! Per essere il primo lavoro di questo autore, l'ho trovato buono...spero che le mie aspettative per il seguito vengano soddisfatte e che non scada nel banale, come è spesso accaduto anche per le duologie o le trilogie di famose scrittrici d'oltreoceano.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ilde per il tuo sempre presente pensiero che apprezzo e il più delle volte condivido in pieno... siamo tutte ansiose di sapere l'evoluzione della storia, ma mi sa che l'ansia l'abbiamo messa ancor di più all'autore ;-) baci cara, Ale.

      Elimina
  2. Mi è piaciuto ma sono curiosa di vedere come và a finire, sapete quando verrà pubblicato il seguito?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a quanto pare entro maggio potremo gustare già il seguito quindi non ci resta che pazientare un altro po'... a presto, Ale.

      Elimina
  3. Ciao lo trovo anche in libreria !!!! Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per ora solo su amazon... a presto, Ale.

      Elimina
  4. Bello anche io lo trovato molto vero, e boh non lo so se l'autore e' maschile o se essendo una storia vera tutto traspare nelle pagine senza essere costruito o fortemente forzato in una direzione.
    Ora sono curiosa di vedere come i due supereranno le difficoltà e i pregiudizi ho letto alla fine del libro che il seguito esce a maggio voi sapete quando

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Simona la data precisa non si sa ancora ma continua a seguirci e ti notizieremo quanto prima, baci, Ale.

      Elimina
  5. La trama sembra bella e la recensione (come sempre) mi ha fatto incuriosire tanto.
    Non mi scandalizza il legame dei due, se c'è amore, come hai scritto tu, non mi crea problemi.
    Anche se finisco i miei commenti sempre allo stesso modo, voglio ringraziare per la bella recensione.
    Patrizia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissima Patrizia grazie a te per il tuo messaggio, lasciati incuriosire dalla lettura di questo libro sono sicura che lo troverai molto gradevole... fammi sapere, baci, Ale.

      Elimina
  6. Devo dire che all'inizio non mi convinceva ma proseguendo nella lettura mi ci sono appassionata e alla fine mi sono anche trovata impreparata perché non Sapevo che era una serie per cui ho dovuto mandare giù il boccone amaro dell'attesa e spero veramente che ne valga la pena grazie ancora per i vostri suggerimenti inoltre ho appena saputo che è uscito su amazon il seguito del patto del l'onice nera visto che anche questo romanzo è autopublicato e voi ne avete parlato di recente voglio farvelo sapere

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Emma, si l'inizio come ho detto è un po' piatto ma appena si entra nel vivo della storia si legge che è un piacere. Grazie inoltre per la notizia, ne eravamo già al corrente e provvederemo quanto prima a leggerlo, Baci, Ale.

      Elimina
  7. Finalmente la recensione! Questo libro mi è piaciuto, l'ho letto per i commenti su facebook, ma ne sono contenta, secondo me quest'autore merita, oltretutto si presta anche a rispondere a commenti. Ho apprezzato anche io il punto di vista maschile e il fatto che fosse ispirato alla propria storia, inoltre l'ho trovato ben scritto e scorrevole. Siamo a maggio non ci resta che attendere per il seguito

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E si Chiara non ci resta che attendere, a quanto pare il pensiero su Folle Idea accomuna tutte... a presto per il seguito, Ale.

      Elimina
  8. L'ho letto e mi è piaciuto molto questo libro, non sapevo che era scritto da un uomo, io l'ho trovato davvero molto scorrevole e ben scritto e benché trattasse di un argomento particolare alla fine è stato trattato con molta delicatezza e non ne è uscito fuori nessun fastidio o in modo scabroso, mi piacerebbe sapere quando ci sarà il seguito perché sono proprio interessata a leggerlo, mi pare strano che se esce a maggio non si sa ancora nulla ... spero che presto escano notizie! Grazie per la recensione e per le notizier

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tranquilla siamo certe che entro maggio avremo il seguito... parola di scaut ;-) continua a seguirci e te lo faremo sapere senz'altro. baci,Ale.

      Elimina
  9. Come sempre, cara Ale, adoro le tue recensioni...Vuoi per i gusti affini, vuoi per la tua straordinaria capacità di esprimere con le parole tutto ciò che sentiamo durante la lettura. Le emozioni durante questa lettura in particolare, sono state tante...
    La storia di Alessio e Gloria coinvolge a tal punto che riesci a fermarti solamente quando arrivi all'ultima pagina... una storia in cui la passione, la sensualità e l'amore regnano incontrastati; una storia lontana da pomposità ed esagerazioni... una storia vera che ti lascia col fiato sospeso e il cuore che batte forte nel petto...
    A colpirmi è stato anche lo stile di AV De Rosa...Fluido, scorrevole e niente affatto volgare...
    Aspettando il seguito una rilettura di folle idea ci sta tutta...:-)
    Un bacio, Lucia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Lucia, mi lasci senza parole con questo messaggio... Certo è che il libro si prestava bene e sai le emozioni che ha dato, ora non ci resta che aspettare il seguito tutte insieme appassionatamente! un bacione, Ale.

      Elimina
  10. mi avete incuriosito,infatti l'ho appena comprato!!! mi fido ciecamente di voi..baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. spero ti siano piaciuti ;) fammi sapere

      Elimina
  11. Finalmente riesco a commentare e soprattutto a ringraziare anche qui Alessandra per questa fantastica recensione :) Ringrazio di cuore anche tutti i lettori per gli emozionanti commenti! Spero di essere sempre all'altezza delle vostre aspettative.

    RispondiElimina
  12. Ciao Ale , letti entrambi......carinissimi ! Purtroppo li ho trovati solo su amazon....quindi non li ho potuti inserire nel ebook ma sul pc....A luglio dovrebbe uscire una novella con le prime pagine della storia di David che uscirà a settembre CRAZY#3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ale per avermi letto ;) I libri sono disponibili anche su kobo.

      Elimina
    2. Io ho l'ereader Leggo di Ibs... Su Ibs non è possibile acquistarli??? Ho provato a contattare Ibs ma non ho avuto risposte in merito.
      Ho trovato Folle Idea sul sito InMondadori ma non Folle Destino :(
      Muoio dalla voglia di leggere i tuoi libri!!!!!

      Elimina
    3. Idem di Anonimo, ma a me Ibs ha risposto dicendomi che devo chiedere maggiori info all’editore :(
      Perciò... AV De Rosa metterai mai Folle Idea e Folle Destino acquistabili su Ibs? Anch'io come Anonimo non vedo l'ora di leggere i tuoi libri... Ho letto le recensioni e tutte sono entusiaste di ciò che hai scritto ;)

      Elimina
    4. Mi dispiace ma è piuttosto complicato pubblicare su IBS... potete tranquillamente leggere i miei libri scaricando le applicazioni Kindle o Kobo su tablet o pc ;) GRAZIE

      Elimina
  13. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  14. Bellissimo. ...l ho finito adesso. .. secondo me pero doveva esserci un 3 dove si raccontavano le difficolta cn i parenti:-) cmq complimenti allo scrittore♥

    RispondiElimina
  15. bellissima storia! bravo... CONTINUA COSì! l'unico rammarico e per la loro famiglia che nn hanno accettato una cosi bella storia d'amore e la loro felicità!

    RispondiElimina
  16. Appena finito bellissima storia sono felice di averli letti e spero di continuare a leggere altri libri di questo autore e grazie alla vostro lavoro che mi aveva fatto scoprire questi libri

    RispondiElimina
  17. Mi spiace contraddire ma non c'è niente di esaltante in queste storie.La trasgressione della parentela è tirata per le orecchie visto che tra primi cugini è meglio non "accoppiarsi" per via di possibili malattie genetiche presenti in famiglia.Il fatto della differenza d'età neppure è una novità (leggete quello della Volontè e vedrete che razza di delicatezza). Lui diciamo che è un tantino ricalcato dai vari alfa in giro, ma dopotutto è simpatico, mentre lei è dannatamente psicopatica...come fa una donna simile a fare giochini D/s? questa è una furbizia dell'autore che, peraltro, è stato molto abile a promuoversi.Però c'è da dire che ha una scrittura impeccabile, e non è poco. Se mi legge non se ne abbia a male. Michela Grandi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scrittura impeccabile dove? Ha il lessico di un bambino di 4 anni forse!

      Elimina
  18. La bravura dell'autore è stata quella di sapersi promuovere e stop. La trama è inconsistente, tecniche di scrittura zero, grammatica e sintassi ancora peggio. Di autori emergenti validi in giro ce ne sono, non è questo il caso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dannatamente vero, quello della promozione e pure sulla trama e i personaggi.Però dai, non ci sono errori macroscopici! Tuttavia questo tipo di produzione e aggregazione danneggia chi si fa un mazzo. Michela Compri
      ps.Si può avere un confronto con l'autore che nel frattempo ha alzato di 1 euro suoi capolavori?

      Elimina
  19. Anonimi anonimi, dai su! Il lessico non è male! Per il resto:trama e tecniche sono d'accordo.Ma non ci sono errori macroscopici! Certo "l'autore" è un furbacchione e tutto sto can can è immeritato.Inoltre questo tipo di promozione la stanno usando altri/e. I risultati si vedono squallidamente in classifica, ai danni di chi sputa l'anima per cercare l'aggettivo giusto.
    Mi piacerebbe un confronto costruttivo con l'autore. Ho in cassetto un romanzo su cui ho lavorato moltissimo, con una trama originale, io non oso pubblicarlo ancora perchè ci vedo difetti e anche perchè temo sia troppo profondo.Sono solo io la scema? La ricetta magica è scrivere di sesso e maschi iperbolici? I'm on trouble! Michela Grandi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Michela giusto perchè non ho ben inteso, ma a quali meccanismi promozionali ti riferisci? Sai perchè se ti riferisci alla recensione sappi che le nostre non sono in vendita ma sono libero pensiero di una lettrice. A maggior ragione che in questa recensione ho anche detto che la scrittura dell'autore è ancora acerba (ma abbastanza corretta) e gli ho dato una votazione di 3,5 su 6, direi che ci può stare.. se poi ai lettori è piaciuto il libro beh mi sembra ingrato prendersela con chi potrebbe un giorno leggere i vostri di libri. a presto Alessandra.

      Elimina
  20. Ciao Crazy4R! Tu mi piaci molto, non hai quell'acrimonia di certa gente in questo campo.Non ho mai pensato che le recensioni del blog siano a pagamento e di solito le trovo giuste, misurate.Ciò che mi meraviglia è l'esaltare questi libretti che mescolano un po' di tutto. E ribadisco la furbizia dell'autore nel promuoversi.D'altronde non so se avete letto la Cao...Il marketing purtroppo supera la bravura. Semmai io dovessi pubblicare un libro, sono certa che la maggioranza delle lettrici che adorano De Rosa mi snoberebbero.:) Michela C

    RispondiElimina

f
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...