giovedì 6 marzo 2014

Come nessun’altra di Bella Andre: Recensione

Buongiorno ragazze,
Oggi è il turno di Come nessun’altra di Bella Andre primo di 13 libri della Serie Sullivans portata in Italia dalla casa editrice Tre60 in cui conoscermemo i Sallivan al completo..  pronte ad immergerci in questa numerosissima famiglia dai geni molto attraenti e promettenti!


 

 Serie Sullivans

1. Come nessun’altra - The Look of Love
(in fondo al post trovi la scheda della serie completa)

Autrice: Bella Andre

Data: 27 Febbraio

Casa Editrice: Tre60

Genere: Contemporary romance



Sola, di notte, con la macchina in panne, in una stradina di campagna e sotto un violento temporale: Chloe Peterson non è donna da perdersi d'animo, ma stavolta il destino sembra proprio accanirsi contro di lei. E mentre si sta domandando cosa mai potrà ancora succederle… ecco che qualcuno si ferma a soccorrerla. Chase Sullivan è gentile, premuroso, affascinante. Troppo bello per essere vero? Di certo troppo pericoloso per Chloe che, dopo una serie di relazioni sbagliate, ha giurato a se stessa di non commettere mai più l'errore di fidarsi di un uomo. Tuttavia, incantata dal suo carisma, la donna si lascia convincere a passare la notte a casa sua. Ma chi è davvero quell'uomo? Che cosa si nasconde dietro la sua orgogliosa indipendenza? E perché Chloe è così restia ad aprire il suo cuore e a farsi amare? Che cosa le impedisce di essere felice? Tra carezze e schermaglie, tra sospiri e sorrisi, le risposte arriveranno. Sorprendenti per entrambi…

E poi arrivano quei libri che ti continuano a lasciare con il noto dubbio amletico… mi è piaciuto o non mi è piaciuto? Scrivo sulla recensione che è un bel libro o dico che non vale la pena leggerlo? Ancora ora mi sto arrovellando il cervello, non perché non so cosa dirvi ma perché sostanzialmente sono delusa… Come nessun’altra è un libro che comincia molto bene ed è molto scorrevole, tant’è vero che in pochissimo tempo mi sono trovata a divorare metà libro senza accorgermene. All'inizio facciamo la conoscenza della grande e affiatata famiglia Sullivan con la sua matriarca, i sei fratelli e le due sorelle. Conosciamo tutti tramite l’obiettivo della macchina fotografica del notevole protagonista Chase, che con occhio amorevole ci descrive la sua come la classica famiglia unita e variopinta, tanti bellissimi fratelli ognuno a suo modo irresistibile e le sue sorelle l’una l’opposto dell’altra. Al rientro dal compleanno della madre in una serata piovosa e diretto ad un incontro hot, sul ciglio della strada ecco che Chase incrocia una donna in difficoltà, Chloe. 
L’animo gentile e galante di Chase ovviamente lo porta a fermarsi e prestare soccorso alla donna, dopo pochi scambi di battute e deboli resistenze ecco che i due si ritrovano sotto lo stesso tetto. Inutile dirvi che l’attrazione fra i protagonisti è subito palpabile, ma la fragile Chloe è frenata da un pessima esperienza che l’ha portata alla fuga proprio quella sera e questa relazione sbagliata che si sta lasciando alle spalle l’ha provata parecchio, tanto da non riuscire a fidarsi dell’uomo che l’ha soccorsa. Ma tranquille questa reticenza e paura dura davvero molto poco, direi anche che si avverte così superficialmente che quasi risulta irreale soprattutto dato il fatto che gli abusi subiti dalla donna sono tali che effettivamente in una situazione reale non ti farebbero pensare al sesso e al piacere così spudoratamente e velocemente come accade invece in questa storia.  Ma ci sono passata sopra, dopotutto è un romance leggero, mi sono detta, e così mi sono trovata coinvolta nel romanticissimo e passionale rapporto che si instaura fra i due protagonisti: ma la storia è debole, piatta, e soprattutto terribilmente prevedibile. L'unica verve che rimane al romanzo è quella sessuale, davvero molto notevole e aggiungerei anche inaspettata che però non riesce da sola a risollevare il libro dalla monotonia.
Non so per quale motivo mi ero fatta l’idea che Come nessun’altra fosse un contemporary romance più incentrato sulla storia d’amore e sugli eventi che non sul sesso e invece mi sono trovata l’esatto opposto. Ovviamente parliamo di sesso pieno d’amore, di scene romantiche e bollenti insieme, mai niente di volgare o di trasgressivo, ma comunque siamo alle prese con un romanzo colmo di erotismo a discapito purtroppo di un po’ più di storia e azione… Insomma un romanzo potenzalmente buono, con un personaggio maschile veramente interessante che si rivela essere un gran signore con le donne, che rispetta e tratta con i guanti di velluto; un’ambientazione romantica e molto suggestiva della tenuta vinicola di proprietà del fratello maggiore Marcus Sullivan (di cui l’autrice introduce già la prossima storia che sembra essere veramente allettante) e una storia che si prestava sicuramenete ad un’interiorizzazione maggiore che però purtroppo è mancata.
 A quanto pare comunque la serie sembra, dai giudizi delle americane, migliorare di capitolo in capitolo e certamente noi non ce li faremo scappare, dopotutto aver letto questa favola romantica piena di dolce ginnastica non è poi stato proprio malvagio… ma sicuramente mi aspettavo qualcosina in più, tutto qui!

Alla prossima Alessandra



Qui la serie Sullivans completa

1. Come nessun’altra - The Look of Love, 27 febbraio
2. From This Moment On
3. Can't Help Falling In Love
4. I Only Have Eyes for You
5. If You Were Mine
6. Let Me Be the One
7. Come A Little Bit Closer
8. Always On My Mind
8.5  One Perfect Night
9. The Way You Look Tonight
10. Kissing Under The Mistletoe
11. It Must Be Your Love
12. Just To Be With You

Non mi ha convinta
hot

 Se ti è piaciuta questa recensione clicca G+ 1 in fondo al posto
Materiale grafico a cura di crazy for romance

11 commenti:

  1. Io l'ho letto.. e non solo non mi ha convinto.. ma l'ho interrotto a metà..!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Adele era abbastanza breve da poter essere finito, questa è una di quelle letture da fare veramente senza aspettarsi niente giusto per il gusto di un pomeriggio smielato ... ma comprendo bene la tua decisione! a presto...Ale.

      Elimina
  2. A me non è dispiaciuto..sicuramente non è un libro da cinque stelline, ma nel complesso non è male. Questi fratelli Sullivan mi hanno lasciato un sacco di curiosità.. Se avessi avuto tra le mani il prossimo, quello dedicato a Marcus, sarei sicuramente andata avanti nella lettura. Lui mi incuriosisce parecchio! Ciaooo Ale! Un bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara Sally, la mia delusione sta proprio nel fatto che potenzialmente la materia prima c'era e anche la scrittrice ha uno stile molto fluido... ma a mio parere ci deve mettere un po' più di realismo nello scrivere ed originalità ... comunque su una cosa hai pienamente ragione questi fratelli Sullivan incuriosisono, vedremo se con Marcus andrà meglio!!! Bacioni bella, Ale.

      Elimina
  3. BlueMargaret7 marzo 2014 22:47

    Ciao! Anch'io avevo iniziato a leggerlo piena di aspettative, specialmente a causa del rating che ha su goodreads, decisamente alto per tutta la serie!, e invece... Che delusione! Mi aspettavo un po' una serie alla Susan E. Phillips o almeno della Gibson... Per ora però non si avvicina loro neanche lontanamente! Spero che i prossimi libri siano meglio anche perché, come scrivevo, i giudizi su goodreads sono molto alti e generalmente abbastanza affidabili! Chissà...
    Comunque, per concludere, sarà che io già non sono grande fan delle saghe familiari, ma... 8 fratelli??? Non solo mi sembra abbastanza raro nel XXI secolo ma poi... Tutti belloni assurdi, di successo ecc ecc... Non mi convince molto. Ma vedremo e speriamo bene! ;)

    RispondiElimina
  4. A me e' piaciuto e sono curiosa di leggere le storie degli altri familiari, ad iniziare da Marcus che promette proprio bene...

    RispondiElimina
  5. Ehi ciao, anch'io l'ho letto.. mi ha lasciato un non so che arrivata alla fine. Premetto che adoro le storie d'amore con il lieto fine, quindi non posso dire di non averlo letto volentieri. Il fatto che si tratti di una serie con protagonisti 8 fratelli e quindi tutti libri autoconclusivi mi piace. Difetti del libro: come detto anche negli altri commenti, la storia poteva essere sviluppata meglio, con più vicessitudini, come anche l'approfondimento dei protagonisti. Nonostante questo non sono resistita ad acquistarlo cartaceo e non vedo l'ora di leggere tutti gli altri, spero che la casa editrice Tre60 li pubblichi tutti. Ciaoooo

    RispondiElimina
  6. Ciao a tutte care Crazy,
    letto in una domenica ventosa. A me non è dispiaciuto e devo sottolineare che questo primo romanzo della serie, si piazza a metà strada tra La sfida del cuore della Ward e la serie dei fratelli Montgomery della Roberts... in giro ieri e oggi non ho fatto altro che leggere recensioni negative... io l'ho trovato piacevole per quello che vuole essere.. un romance alla Nora Roberts... niente di più. Forse molte lettrici sono diventate talmente esigenti che se due non si insultano, ignorano e poi si saltano addosso in 500 e passa pagine, non sono soddisfatte.... per fortuna il genere romance contemporaneo è talmente vasto che può accontentare tutti i tipi di palati.. a me ha tenuto compagnia come intermezzo nella ostica lettura di Gabriel's redemption... che sta mettendo a dura prova il mio umore...
    Un abbraccio a tutte!!!! Siete fantastiche!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Foschia è sempre un'onore ricevere un tuo messaggio sul blog, sappi che ti stimo tantissimo, fra tutte le blogger in circolazione tu sei la mia preferita ( shhhhhh però non lo dire a nessun ;-) ) ... In merito alla Andre il libro, come ho detto nella recensione, inzialmente mi è volato ma poi sono arrivata al punto in cui desideravo qualcosa di più, un approfondimento dei personaggi, magari un po' più di storia e con questo non intendo artefizi vari, ma solo qualcosa su cui basare queste belle ed eleganti scene di sesso... tutto qui! Sarà anche che ho letto "Come nessun'altra pensando di travare altro, da qui forse la delusione maggiore... ma spero vivamente di ricredermi con "da adesso in poi" a luglio, Marcus prometteva bene già qui! Un bacione!

      Elimina
  7. Considerato che il primo libro di una lunga serie, porta con sè il pesante fardello della presentazione degli innumerevoli personaggi che sfileranno nei successivi, pernso che potrebbe migliorare come è successo a serie migliori, vedi i Chicago Stars....
    Ho apprezzato il lato familiare introdotto in questo romanzo, e leggerò i successivi...
    Anche io vi stimo e vi seguo, e siete tra le poche che hanno capito (mai dare nulla per scontato eh!!) che la lettura è un fatto soggettivo. Siete tra le poche che rispettino il motto: Leggi e lascia leggere...
    Che poi tutte noi, iniziamo un libro con troppe aspettative credimi, ti dò perfettamente ragione.... a me è capitato con la Cacciatrice di fate... credo di essere una delle poche ad averlo lasciato a metà... un abbraccio sincero!!!

    RispondiElimina
  8. Letto anche io.....certo i bollenti spiriti dei due protagonisti sono affascinanti ma.....la storia poteva anche parlare d'altro....

    RispondiElimina

f
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...