venerdì 8 agosto 2014

Il prezzo della passione di Lora Leigh. Recensione

Buon giorno bimbe,
Il prezzo della passione di Lora Leigh è il libro di cui vi parlo oggi, si tratta del secondo titolo della serie erotic suspense Elite Ops (qui), una delle migliori scritte dalla regina della letteratura erotica. Parla della squadra operativa privata d’elite composta da uomini che tutti credono morti e che compiono indagini e operazioni anche per il governo degli Stati Uniti. Dopo aver letto la storia di Wild Card, ovvero Noah\Nathan nel precedente libro Il doppio volto dell’amore (qui recensione), in questo approfondiremo la conoscenza di un altro membro della squadra ovvero Micah l’israeliano (Maverick) e come protagonista femminile ritroveremo una nostra lontana conoscenza, se avete letto i libri della serie Tempting Seals (qui) di cui questa è uno spin off. 


#2 Elite Ops


Titolo: Il prezzo della passione, 

Data: 2 Agosto 2014

Autore: Lora Leigh

Editore: Mondadori, collana extra passion

Genere: Romantic suspense



Rissa Clay è sopravvissuta all’inferno. Quel mostro diabolico di suo padre l’ha fatta rapire per crearsi un alibi, l’ha fatta stuprare dal suo complice (con il quale sta tentando di ricreare una potentissima versione del GHB, la droga dello stupro) e poi l’ha usata come cavia per testare i loro tentativi da scienziati pazzi. È riuscita a fuggire dall’incubo troppo reale in cui era stata trascinata dal genitore degenere solo quando il team Durango, una squadra di Seal, aveva ucciso suo padre e l’aveva liberata dalla clinica in cui era rinchiusa.
Ora dopo quasi sei anni dal rapimento sta cercando faticosamente di liberarsi degli incubi che ancora le vengono provocati dalla droga e dai suoi effetti. Ma ora ha un problema in più, è in pericolo di vita perché grazie alle terapie sta cominciando a ricordare particolari importanti di quanto le è accaduto e in particolare comincia a ricordarsi chi era il suo stupratore. Purtroppo però qualcuno è riuscito a mettere le mani sui verbali delle sue sedute di analisi e sa che potrebbe presto essere in grado di riconoscere il suo aguzzino. Per questo viene assoldato per eliminarla un pericolosissimo killer professionista che uccide le sue vittime tagliando loro i polsi e guardandole morire dissanguate. Questa informazione importantissima arriva nelle mani della squadra Elite Ops comandata da Jordan Malone che decide di affiancare a Rissa uno dei suoi uomini perché le faccia da angelo custode e la protegga da Orion, il killer. Per la missione si da volontario Maverick, ovvero Micah Sloane, l’israeliano ex agente del Mossad che ha con Orion un conto personale aperto. Infatti il killer gli ha ucciso la madre, la cui morte ha poi provocato il suicidio del padre e, per non farsi mancare nulla, è responsabile della pallottola che Micah ha preso in testa e che ha rischiato di farlo morire (cosa che tutti credono tra l’altro). Così Micah si installa in casa di Rissa e fa finta di essere il suo amante per far cadere in trappola Orion. Ma ben presto la finzione si trasforma in bollente realtà e ora Rissa deve capire se per lei sia più pericoloso Orion, il killer che vuole ucciderla, o il sensuale Micah, che vuole amarla appassionatamente ma che probabilmente le spezzerà il cuore.
Ormai non ho più parole per dirlo, l’ho detto in tutti i modi e in ogni contesto: io ADORO Lora Leigh, la considero, senza paura di essere smentita, la migliore scrittrice americana di erotici vivente. L’unica che le si avvicina è Sylvia Day, ma la mamma del nostro amato Gideon Cross ne deve ancora fare di strada prima di arrivare alla mostruosa produzione (di altissima qualità tra l’altro) della zia Lora che vanta ben più di cento titoli nel suo curriculum. Se pensate che la sola serie Breeds conta già 28 titoli da sola e che ha all’attivo serie quasi altrettanto longeve (pensate alla bellissima serie “Bound hearts” che tra libri e novelle conta già 12 titoli con altri due in fase di scrittura), capite bene che nessuna si avvicina a lei. E la qualità è sempre altissima, soprattutto se letta in originale (nella traduzione un po’ perde purtroppo ma è abbastanza inevitabile). In particolare la qualità di scrittura è ai massimi livelli in questa saga che è una costola laterale della serie “Tempting seals”, della quale in questo libro ritroviamo praticamente tutti i protagonisti.
Già il precedente “Il doppio volto dell’amore” mi era piaciuto davvero molto, e anche questo mantiene elevatissima la tensione erotica e anche la suspense mischiando l’ardore quasi violento degli amplessi all’atmosfera sospesa dell’ansia per il pericolo imminente, sia che esso venga dal killer o dalle stupide regole di ingaggio del team d’elite. Per Micah e Rissa non sarà facile raggiungere il loro “e vissero felici e contenti” ma la potenza devastante dei sentimenti che nutrono l’uno per l’altra è palpabile, si può quasi toccare tanto è forte e ben scritta e rende le scene di sesso tra le più belle che ho letto ultimamente. Ma sono i due personaggi la vera forza di questa storia. Micah è un morto che cammina, un uomo senza identità, con l’unico scopo nella vita di vendicarsi del male subito. Per questo si metterà a disposizione volontariamente per la missione, ma appena vede per le prime volte Rissa in lui scatta immediatamente qualcosa di molto potente, un’attrazione devastante e insieme un sentimento protettivo, quasi delicato, e la voglia fortissima di aiutarla ad uscire dal guscio che si è creata a causa dei traumi subiti. Micah sa che non può permettersi di innamorarsi di lei, perché il contratto che ha firmato con Malone gli vieta di avere relazioni stabili. A volte però il cuore vede più lontano della ragione e sa che certi sentimenti si possono solo assecondare e non combattere, e per fortuna aggiungo io!
Rissa ha subito una violenza tale poco più che adolescente che avrebbe distrutto anche donne molto più forti. Non si riesce a concepire cosa possa avere provato nel vedersi trattare così da suo padre, che l’ha cresciuta facendole credere di essere brutta e stupida e poi l’ha letteralmente data in pasto ai lupi prima e usata come cavia poi, sembra quasi troppo da sopportare. Lei ha reagito chiudendosi in se stessa ed evitando gli uomini per sei lunghi anni, ma non riuscirà a resistere a Sloane, perché lui sarà in grado di distruggere la corazza in cui si è chiusa e la farà sbocciare come un fiore raro e prezioso, come un vero brutto anatroccolo che diventa un magnifico cigno. E lei si innamorerà perdutamente di Micah pur sapendo che non potrà stare con lei per sempre.
È bello anche il personaggio del killer psicopatico, se pur ovviamente negativo, e poi rivediamo con piacere dei vecchi amici, tutti i componenti della squadra ovviamente, ognuno dei quali avrà il suo libro (e il prossimo avrà come protagonisti John l’australiano soprannominato “heat seeker” e la cugina di Sloane, l’agente della CIA Bailey Serborne), in più tutti i protagonisti dei libri della “tempting seals” , quindi Elite Ops e team Durango al gran completo con tanto di mogli e figli.
Insomma se vi piace l’erotic suspense non potete perdere assolutamente questo libro bellissimo ed emozionante, intenso e trascinante, con il solito maschione D.O.C. targato Lora Leigh che vi farà impazzire gli ormoni e vi farà sciogliere come neve al sole, senza dimenticare però di apprezzare anche una bellissima protagonista femminile determinata, intelligente e dolcissima. Da leggere assolutamente

A presto Zia D.


indimenticabile

erotico

 Serie “Elite Ops” completa
1.Il doppio volto dell’amore - Wild card, Aprile 2014
1.5 Night Hawk 
2. Il prezzo della passione, Agosto 2014
3. Heat seeker, prossimamente
4. Black Jack, prossimamente
4.5 Hanna’s luck
5 Renegade, prossimamente
6 Live wire, prossimamente

8 commenti:

  1. Cara Zia D., come al solito splendida recensione. Sono d'accordo con te su tutto. La zia Lora non si discute. Come lei nessun'altra.
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il libro è da leggere, anzi se me lo concedete, è uno fra i più belli, letti di questa indiscussa autrice, il mio disappunto per va al traduttore o traduttrice, uso di termini illeggibili, come lappare, fagocitare, non si possono leggere. io considero un offesa personale alla lingua italiana così splendida e piena di sinonimi, queste parole.
      Fabiola

      Elimina
  2. volevo scrivere un'offesa! questi tablet...

    RispondiElimina
  3. Grande Zia D...la Lora è un guazzabuglio di emozioni!!!!!!
    Spero solo di non dover attendere tanto per i prossimi......

    RispondiElimina
  4. Lo sto leggendo proprio ora e adesso sono ancora più curiosa! Ma d'altronde, la Leigh non delude MAI!

    RispondiElimina
  5. sono già a buon punto con la lettura, Micah è un gran bel personaggio!!!

    RispondiElimina
  6. , Micha favoloso, un maschio molto ma molto figo con una storia alle spalle non indifferente. mi è piaciuta molto anche lei personaggio forte con una vita difficile. l'unica cosa che non mi è piaciuta è stato il modo a volte un pò troppo volgare, anche se non credo sia il termine esatto. abbiamo letto molti libri sul genere e questo nelle parti che descrivono il sesso, passava da un termine all'altro troppo spesso nella stessa frase... non so se mi avete capito. e poi troppo lungo il libro sta povera ragazza ha dovuto sopportare una pena fino alla fine del libro, quando avrebbe potuto descrivere un finale a lungo termine.. comunque nel complesso mi è piaciuto...

    RispondiElimina
  7. anche questo entusiasmante spero di non dover aspettare tanto per gli altri ......

    RispondiElimina

f
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...