martedì 21 ottobre 2014

Stripped di Jasinda Wilder. I più attesi.

Ciao Crazy 
sarà Stripped di Jasinda Wilder il libro di cui parleremo nella rubrica I più attesi di questa settimana. Si tratta del primo libro stand alone, purtroppo ancora inedito in Italia, della serie auto-pubblicata Stripped uscito ad agosto scorso in America e a cui seguirà Trashed il prossimo novembre.
A parlarvene oggi sarà Michela una nuova crazy collaboratrice che direttamente da Los Angeles ci offrirà il suo punto di vista sulle più succose novità oltreoceano... pronte?!


Serie Stripped

1. Stripped, 14 agosto 2013 USA

2. Trashed, 25 novembre 2013 USA

Autore: Jasinda Wilder

Casa editrice: Self published

Genere: New adult



Trama tradotta dal team

Quindi, come mi sono ritrovata in questa situazione, vi chiederete? Semplice: disperazione. Quando devi decidere tra diventare un’affamata senzatetto o toglierti i vestiti per soldi, la scelta diventa molto più semplice di quanto avresti  mai immaginato. Tuttavia, ciò non lo rende facile. Oh no. Lo odio, infatti. Non c’è nulla che mi piacerebbe di più che smettere e non entrare mai più in un altro club, non sentire mai più il rumore della musica techno dentro le mie orecchie, non avvertire mai più su di me gli sguardi lascivi di uomini eccitati. Poi, un giorno, incontro un uomo. E’ nel mio club, e mi guarda compiere la mia routine con occhi affamati. Non il tipo desiderio a cui sono abituata, tuttavia. E’ qualcosa di differente, qualcosa di più sexy, più profondo e più possessivo. So chi è; certo che lo so. Tutti conoscono Dawson Kellor. E’ l’uomo più sexy in vita secondo la rivista People. E’ l’attore più sexy di Hollywood. E’ l’uomo scelto per il ruolo di Rhett Butler nel lungo atteso remake di “Andato col vento”. E’ il tipo di uomo che può avere ogni tipo di donna sulla terra con un semplice schiocco di dita. Quindi perché mi sta guardando come dovesse avermi? E come posso resistergli quando mi guarda con quegli occhi di mercurio intossicanti e mutevoli?
Io sono vergine, e lui è l’icona americana della sessualità maschile. Io sono una stripper, e lui è un uomo abituato ad ottenere tutto ciò che vuole. E lui vuole me. So che dovrei dire no, so che lui è il peggior tipo di giocatore…ma ciò che la mia mente comprende non vale per  il mio corpo e il mio cuore.
A questo punto le cose diventano complicate.


Grey, la figlia del pastore di una piccola città in Georgia, nel profondo sud degli Stati Uniti,  ha vissuto la sua infanzia e la sua adolescenza sotto la rigida disciplina di un padre conservativo e autoritario che l’ha rinchiusa in una campana di vetro per timore che conoscesse e apprezzasse troppo il mondo e, quindi, che cadesse in tentazione e peccasse. L’unica eccezione che è riuscita a strappare alla severa linea guida del pastore è stata la danza, predominante passione nella vita di questa ingenua ragazza desiderosa di affermarsi e capire chi sia veramente. Dopo la morte di sua madre, unica vera alleata contro la severità del padre e unico punto di riferimento e di affetto, Grey decide che è arrivato il momento di prendere in mano le redini della sua vita e iniziare a costruirsi il futuro che desidera, così , grazie ad una borsa di studio, parte per Los Angeles per studiare in una scuola di Film, incurante della forte opposizione di suo padre che da quel momento in poi la disonora. Ma la vita in California per una giovane donna che ha sempre vissuto sotto l’ala protettrice di una famiglia conservativa e restrittiva si rivela piena di difficoltà: Grey si focalizza sullo studio, vuole eccellere e diventare una regista, trascurando così la vita sociale, ma dopo qualche semestre scopre che la sua borsa di studio sta per esaurirsi e che non le sono rimasti sufficienti soldi per coprire l’intero percorso accademico. Inizia così una furiosa ricerca di un lavoro che possa permetterle di mantenersi, ma dopo quasi tre mesi di colloqui e interviste, si rende conto che nessuno è propenso ad assumere una ragazza senza esperienza che non ha mai lavorato un solo giorno nella sua vita. Fino a che casualmente, s’imbatte nell’unico posto che garantisce di assumere persone anche alla prima esperienza… Ammesso che siano disponibili a spogliarsi in pubblico mentre ballano intorno ad un palo. Non avendo altra scelta se non quella di tornare in Georgia, e non è un’opzione ammissibile, Grey si trasforma in Gracie, una stripper bellissima e tormentata che emana innocenza e sensualità e che ben presto diventa la punta di diamante del night club in cui si esibisce.

Il lavoro le permette di mantenersi, nonostante detesti profondamente quello che è costretta a fare e sia in un perenne stato di crisi morale, Grey sa che non sarà per sempre. Quando una sera Gracie è richiesta per uno spettacolo privato, e incontra niente di meno che la star del cinema più famosa del momento, Dawson Kellor, tutto cambia. L’incontro risulta essere fatidico per entrambe le parti, Grey rimane sconvolta dalla presenza di quest’uomo ricco, famoso e bellissimo, e Dawson rimane affascinato dalla purezza di questa splendida stripper che è così palesemente fuori luogo in un posto così corrotto. La passione divampa subito, inaspettata ma irrefrenabile, e per la prima volta Grey, una stripper vergine e reclusa, prova un desiderio incontrollabile che la scuote da cima a fondo, e Dawson, l’irresistibile playboy abituato ad ottenere tutto ciò che desidera, si scopre divorato dalla voglia di conoscere e possedere la ragazza. Quando il fato farà incrociare nuovamente le loro strade, inizierà un rapporto instabile e tormentato in cui entrambe le parti si scopriranno vulnerabili: Grey  è stata cresciuta da un pastore rigido che non ha mai permesso che spiccasse il volo, è insicura e confusa, è stata messa a dura prova dagli eventi avversi nella sua giovane vita e non riesce a capire perché un uomo bello, ricco e viziato come Dawson sia interessato ad una ragazza di campagna che si spoglia per denaro; Dawson è molto più che una bella faccia da copertina, nonostante sia abituato ad avere schiere di donne disposte a tutto pur di catturare la sua attenzioneè affascinato dall’ingenuità di Grey,  e tutto ciò che desidera è poterla conoscere e mostrarle la portata del suo desiderio. Quando entrambe decideranno di abbattere i loro muri e di permettere al sentimento e alla passione di entrare, capiranno che la vita è molto più che un viaggio pieno di difficoltà e di sofferenza, e che c’è sempre una ricompensa alla fine di un lungo cammino spinoso.

Stripped non è un libro intenso come i precedenti lavori della Wilder che conosciamo, e se si inizia a leggere con la stessa aspettativa si rimarrà purtroppo delusi. Personalmente, ho trovato molti passaggi troppo drammatici, l’intera storia d’amore mi è sembrata troppo frettolosa e a volte irrealistica e il personaggio di Grey è davvero troppo indeciso e lunatico, una continua montagna russa! Comunque, Strippedrimane una lettura piacevole, una storia dolce che avrebbe davvero potuto spiccare il volo ma che in realtà non è decollata. Come sempre lo stile della Wilder è magistrale e fa perdonare anche la carenza di spessore!

Baci, Michela

Ascolta QUI la playlist


3 commenti:

  1. non esce in italia?

    RispondiElimina
  2. notizie sull'uscita di questo libro?

    RispondiElimina
  3. Ancora non ci sono notizie su una possibile pubblicazione in Italia?

    RispondiElimina

f
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...