lunedì 13 giugno 2016

Qualcosa di meraviglioso di Sarah Morgan, recensione

Ciao Crazy,
Il libro di cui vi parlo oggi è Qualcosa di meraviglioso di Sarah Morgan, secondo volume della trilogia Puffin Island uscito il 9 Giugno per Harper Collins.
In questo volume troveremo gli ex coniugi Brittany e Zach alle prese con la loro seconda possibilità.

qualcosa di
meraviglioso Titolo: Qualcosa di meraviglioso
Autore: Sarah Morgan

Serie:  #2 Puffin Island
Editore:
Harper Collins
Data:  9 Giugno
Genere: contemporary romance
Categoria: Seconde possibilità
Narrazione: terza persona, pov alternati
Finale: No cliffhanger
Coppia: Brittany, archeologa; Zach, pilota di aerei.

QUI SERIE


Sono trascorsi diversi anni da quando Brittany ha lasciato Puffin Island per dimenticare il suo primo amore, Zachary Flynn, il classico seducente cattivo ragazzo che le ha spezzato il cuore. Ora è il momento di tornare, ma rivedere dove tutto è cominciato riapre vecchie ferite e alimenta scintille mai spente. Perché Zach è ancora capace di turbarla con una parola, un gesto, uno sguardo. Ora che entrambi sono più saggi e disincantati, forse troveranno il modo di proteggere e far crescere quella meravigliosa alchimia che li lega. Perché la seconda volta sia per sempre.



Con il caldo che sta diventando sempre più forte, mi sembra proprio il momento adatto per tornare a Puffin Island, l’isola del Maine, famosa meta di molti turisti.
E a farci tornare lì sono Brittany e Zach, la ragazza si è rotta il polso sull’ultimo scavo in cui ha lavorato in qualità di archeologa e decide di tornare sull’isola e nel cottage dove è cresciuta per guarire.
Peccato che al suo ritorno farà un’amara scoperta e un incontro inaspettato perché anche il suo ex marito Zach è tornato a stabilirsi sull’isola.
La loro storia è stata breve e intensa ed è finita in maniera brusca con l’abbandono da parte di Zach, è comprensibile quindi che per Brittany non sia per niente facile rivederlo e dover affrontare di nuovo il dolore del passato.
La storia di Brit e Zach è ancora più interessante di quella del primo romanzo, forse perché abbiamo una prospettiva diversa grazie ai nuovi protagonisti.
Nel primo romanzo Emily era la straniera che arrivava per la prima volta sull’isola e imparava a conoscerla piano piano, e noi con lei. 
Brit invece ritorna a casa sua, conosce perfettamente l’isola, sono le sue radici, e gli abitanti sono la sua famiglia, quindi ci dà senza dubbio una prospettiva diversa con cui guardare questo luogo.
Attraverso i suoi occhi sembra un posto ancora più magico di quanto non ci percepisca nel primo romanzo.
Un altro aspetto che emerge con forza dalla lettura è il legame stretto tra le persone della comunità, sono tutti una grande famiglia; e ovviamente questo comporta lati positivi e lati negativi. Perché se da un lato si può contare sul sostegno di tante persone nel momento del bisogno dall’altro i pettegolezzi viaggiano alla velocità della luce, e questo aspetto mi ha davvero divertito.
Il rapporto tra Brit e Zach è molto coinvolgente, l’attrazione tra i due è sempre fortissima ma non c’è dubbio che, dopo dieci anni, sono ormai persone diverse e in grado di affrontare le situazioni in maniera differente.
Brittany non è più una ragazzina ma una donna matura e per questo in grado di capire meglio una persona introversa e chiusa come Zach.
L’uomo ha avuto un’infanzia davvero traumatica e quindi fidarsi delle persone per lui è praticamente impossibile. La paura di essere ferito ancora è fortissima e ha deciso di non provare mai più sentimenti per proteggersi.
Leggere la sua metamorfosi durante tutta la storia, vedere come piano piano riesce ad aprirsi e a lasciarsi andare ai sentimenti è la parte più bella del romanzo, una Brittany più matura riesce a comprenderlo di più e soprattutto sa come prenderlo.
Il loro rapporto sarà un crescendo e un’evoluzione perfetta fino al finale bellissimo che mi ha davvero intenerita.
All’inizio del romanzo appaiono due personaggi Lily e Nic, la coppia riaccompagna in America Brit dalla Grecia. In realtà tutti gli eventi legati alla nascita di questa coppia e dell’incidente di Brittany sono narrati nella novella/Harmony Le regole del Greco.
Prima di cominciare il romanzo ho letto questo Harmony e consiglio davvero la lettura a tutte, perché è una bellissima storia, brit la protagonista di questo romanzo appare anche lì e ci sono tantissimi collegamenti, temporalmente parlando questo secondo romanzo inizia esattamente dove finisce la novella, che nonostante la numerazione io consiglio proprio di leggere tra il primo e il secondo volume. Nonostante le poche pagine è una storia dolce e molto romantica, e conferma l’immensa bravura della Morgan, mi è piaciuta tantissimo.
In più la coppia, Nic e Lily, apparirà anche nel terzo e ultimo romanzo della serie Natale a Puffin Island.
Per Chiudere vorrei proprio spendere due parole su questo ultimo romanzo, come al solito la Morgan si tiene sempre il meglio per ultimo e io davvero non vedo l’ora di poterlo leggere. Ho letto la piccola anteprima alla fine di questo libro e non ho dubbi che sarà eccezionale, ma si avvertiva già perché ogni volta che Skylar e Alec hanno interagito nei precedenti romanzi sono volate le scintille.

Un bacio,
Patty





3 commenti:

  1. Quoto tutto Patty!! davvero la Morgan è bravissima a descrivere puffin Island come un luogo magico,l'inizio del terzo mi ha lasciato senza fiato non vedo l'ora di leggerlo!!!!!

    RispondiElimina
  2. ho adorato anche questo secondo libro e l'anteprima del terzo ....ho voglia di andare in vacanza su un isola del maine !!

    RispondiElimina
  3. sento che Alec e Sky saranno la mia coppia preferita!

    RispondiElimina

f
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...