giovedì 17 ottobre 2019

BACIO REALE DI EMMA CHASE, RECENSIONE

Sera, Crazy!
Vi parliamo di Bacio reale della bravissima Emma Chase, ultimo (almeno per il momento) della serie dei reali di Wessco. Dopo il principe Nicholas e la sua deliziosa Olivia, lo scapestrato Henry e la dolce Sarah e il silenzioso Logan e l’esuberante Ellie, andiamo indietro nel tempo, precisamente negli anni ’50 per gustarci la storia d’amore della regina Lenora e il suo unico grande amore Edward. Siete pronte? Andiamo!

Royally Series

1. Amore Reale, 22 Giugno 2017
2. Incontro reale, 8 Febbraio 2018
2.5 Realmente noi, 1 Agosto 2018
3. Gioco reale, 6 Settembre 2018
4. Bacio reale, 1 ottobre 2019

Autore: Emma Chase
Editore: Newton Compton
Genere: Contemporary romance
Categoria: Reali, matrimonio combinato
Narrazione: prima persona, doppio pov
Finale: Autoconclusivo





La principessa Lenora Celeste Beatrice Arabella Pembrook non ha avuto un'infanzia come le altre. Fin da quando era in fasce, infatti, è stata cresciuta per diventare regina. La prima regina di Wessco. A soli diciannove anni ha ottenuto la corona. Grazie al suo fascino, alla sua intelligenza e alla sua autorevolezza, la sua giovane età non si è mai dimostrata un problema... A eccezione di un unico dettaglio. I suoi consiglieri e l'intero Parlamento premono perché si sposi al più presto. E, nonostante Lenora non abbia la minima voglia di lanciarsi tra le braccia di un uomo che la desidera solo per la sua corona, sa bene che regnare comporta dei doveri. Anni prima, Edward Langdon Richard Dorian Rourke ha voltato le spalle al suo titolo e al suo Paese. Adesso è un uomo che ama l'avventura: scala montagne, esplora giungle e assapora ogni istante di libertà. Questo finché il senso del dovere non lo riporta a casa, richiamato dalla sua famiglia. Quello che Lenora ed Edward non immaginano è che tra i muri di pietra del palazzo reale sta per accadere qualcosa in grado di cambiare per sempre il destino della monarchia. E le loro vite…

Nessuna donna nasce regina, a prescindere dal titolo che le viene assegnato alla nascita.
I re vengono incoronati. Le regine… le regine sorgono.

Chi ha detto che le favole sono quelle che conosciamo tutti, quelle in cui la fragile donzella in pericolo viene salvata dal prode cavaliere su un cavallo bianco? Questa è un altro genere di favola in cui la lei in questione tiene nelle sue giovani mani un intero regno. La principessa Lenora è stata cresciuta ed educata fin da piccolissima in modo che potesse in seguito subentrare al padre alla guida del piccolo e fiabesco regno di Wessco. Sono gli anni ’50, la guerra è finita da poco e Lenora ha solo diciannove anni quando viene incoronata regina. Fin da subito ha le idee chiare su cosa il suo regno abbia bisogno, ma non tutti i membri del suo parlamento sembrano disposti a seguirla, non senza un pugno fermo… e un uomo al suo fianco.

Per tutti questi anni ho viaggiato cercando il mio posto e il mio scopo. Il fine ultimo della mia vita. E finalmente l’ho trovato; finalmente ne sono certo.
È Lenora il mio scopo. È la mia ragion d’essere.
E devo tornare a casa e dirglielo.

Edward Richard Langdon Dorian Rourke (davvero troppi nomi questi reali!) è un avventuriero, uno spirito libero. Ha passato anni lontano dalle responsabilità che il titolo nobiliare della sua famiglia comporta, ma adesso è tornato – anche se in circostanze tutt’altro che gioiose – e non si rende conto di essere pronto a smettere di viaggiare finché non passa del tempo con Lenora. Lei è tutto quello che ha sempre voluto ma che non è stato in grado di trovare in nessuno dei suoi viaggi intorno al globo. L’amore di una donna forte abbastanza da guidare un regno che non ha mai avuto una regina al comando. Edward sarà la sua forza anche quando sembra che tutto remi contro la loro felicità.

Forse non sarò un re, ma qui, ora, mi fa sentire tale.
Più di un re: il suo eroe, suo marito, il suo schiavo ipnotizzato, il suo amante sfrenato – sono tutte queste cose. Tutte insieme.

Una vera e propria favola. Dolcissima e romantica come piace a me. Un personaggio femminile forte e indipendente che quando si tratta di amore è innocente e vulnerabile. Un uomo forte che la sostiene, da cui lei trae forza per essere la regina che è stata allevata ad essere. L’inizio di tutto, non sempre allegro (verso metà non sono riuscita frenare le lacrimucce), ma alla fin fine è il trionfo dell’amore in una favola che non ha bisogno del marchio Disney per conquistare i cuori delle lettrici più affezionate alla scrittura di Emma Chase e anche tutte quelle che (assurdo!) non la conoscono ancora.
Good job, Emma!

Buona lettura,
Sissy




1 commento:

  1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina

f
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...