martedì 27 giugno 2017

L’amore è un gioco pericoloso di Rachel Van Dyken, recensione

Ciao Crazy,
oggi vi parliamo di L’amore è un gioco pericolo di Rachel Van Dyken uscito il 15 giugno per Editrice Nord. È il primo volume della nuova serie di autoconclusivi, Wingmen Inc; i primi protagonisti sono Ian e Blake, venite a leggere se ci ha convinto.

L’amore è un gioco pericoloso Titolo: L’amore è un gioco pericoloso
Autore:
Rachel Van Dyken
Serie: #1 Wingmen Inc
Editore:
Editrice Nord
Data: 15 giugno 2017
Genere: New Adult
Categoria: playboy che si innamora
Narrazione: prima persona, pov femminile
Finale: No cliffhanger
Coppia: Ian, socio delle Wingmen Inc; Blake, studentessa.


Regola numero uno: mai farsi coinvolgere da una cliente.
Pensavo fosse facile. Ma poi ho incontrato te…

Ian Hunter è un uomo che non si arrende. Quando ha dovuto rinunciare alla carriera di giocatore di football professionista a causa di un incidente, Ian non si è perso d'animo. È tornato al college, ha ricominciato a studiare e ha fondato la Wingmen Inc, un’agenzia che si offre di aiutare le persone a conquistare l'anima gemella. Non che Ian creda davvero nell'amore: per lui, le donne sono solo un divertimento. Sul lavoro, invece, è serissimo, al punto che la sua regola d'oro è «mai lasciarsi coinvolgere da una cliente». Ma tutte le sue certezze vanno in frantumi nel momento in cui incontra Blake. Sguardo innocente e sorriso disarmante, Blake è la classica brava ragazza da cui uno come Ian dovrebbe stare alla larga. Anche perché lei ha richiesto i servigi della Wingmen per farsi notare dall'uomo dei suoi sogni, che ovviamente è affascinante, responsabile e soprattutto fedele. Eppure, più tempo passa con Blake, più Ian si rende conto di quanto la sua esistenza sia vuota e superficiale; di quanto in fondo al cuore senta il bisogno di avere accanto qualcuno non solo per una notte, ma per sempre. Convincere una ragazza riservata e seria come Blake a dare una chance al più incallito don Giovanni della città non sarà un'impresa facile. Per fortuna, Ian Hunter è un uomo che non si arrende…



Inoltre ero consapevole del mio aspetto. Non era una questione di vanità, ma una conclusione logica tratta da un semplice calcolo matematico, cioè la somma delle volte in cui ero finito a letto con una donna con quelle in cui mi avevano chiesto se fossi un modello di intimo.
Lineamenti scolpiti? Presenti.
Capelli biondo caramello che, chissà come, erano sempre mossi e folti? Presenti.
Fossetta sulla guancia destra? Presente.
Sorrisetto sexy? Presente.
Cicatrice irregolare accanto al mento che mi dava un’aria da duro? Presente.
Languidi occhi nocciola? Presenti.
E non fatemi parlare delle dimensioni del mio pene. Credetemi, più guardate in basso più miglioro.

Quello che parla è Ian Hunter, proprietario della Wingmen inc, un’agenzia che aiuta le ragazze insicure a conquistare l’amore della sua vita. Ovviamente quando conoscerà Blake cambierà tutto. Non sarà facile per il povero Ian cedere ai sentimenti, trasgredire alle sue regole e lasciarsi un po’ andare. Perché diciamo la verità lui è un adorabile cazzone, convinto di tenere i sentimenti separati dal lavoro ma quando incontra la persona giusta non ci riuscirà. Non so perché dalla trama mi ero immaginata un contemporary romance, invece, con mia grande gioia è un new adult. Certo Ian parla come un adulto e si comporta come tale ed è anche normale visto quello che ha passato.
Aveva una carriera come giocatore di football professionista finita dopo solo due partite. Aveva due scelte davanti a lui, godersi i suoi tanti soldi oppure ricominciare il college per prendere la laurea. Ian ha scelto la seconda, in più ha creato un azienda con Lex il suo migliore amico. Ha una vita scandita da regole che segue pedissequamente. È un ragazzo che sembra essere molto superficiale ma in realtà più pagine si leggono più si capisce quanto ha sofferto. Blake è molto carina, se ve lo state chiedendo mi è stata anche simpatica solo che per tutto il libro è oscurata da Ian. Tutto il libro è raccontato dal pov di lui e questo l’ha penalizzata un po’ e ho avuto la sensazione di averla conosciuta solo superficialmente. Quando stanno insieme sono carini, dolci, romantici ma non mancano i colpi bassi da parte di entrambi. Blake da ragazza insicura qual è, commetterà uno degli errori più sciocchi, da principiante e per Ian sarà molto difficile mettersi nei suoi panni e capirla. La bellezza di questa coppia è che ognuno porta qualcosa all’altra, anzi di più si migliorano la vita a vicenda.

È stato un bel ritorno per Rachel Van Diken, mi ha fatto sicuramente divertire nella lettura, ma mi è mancata qualcosa durante la lettura, qualche emozione in più. È stato un buon inizio di serie, che vi ricordo essere composta da autoconclusivi, e mi aspetto grandi cose dal secondo. Grazie all’epilogo sappiamo già chi saranno i protagonisti e visto come si sono comportati durante il libro promettono scintille.
Se cercate un libro per passare qualche ora in totale leggerezza e farvi anche qualche risatina, avete trovato quello che fa per voi!

A presto,
Valentina F.






1 commento:

  1. Io personalmente l'ho trovata una lettura un po' sottotono, non mi ha lasciato nulla. Ho fatto molta fatica ad arrivare alla fine, non c'era un'emozione, tutto piatto...

    RispondiElimina

f
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...