martedì 14 marzo 2017

Hai conquistato ogni parte di me di Alessandra Paoloni, recensione in anteprima

Salve crazy,
oggi vi parlo di Hai conquistato ogni parte di me scritto da Alessandra Paoloni, che esce oggi 14 Marzo, pubblicato dalla Newton Compton Editori. Romanzo contemporaneo, che ci porta a Roma, precisamente sul set di una fiction televisiva, siete curiose d’immergervi in questo bellissimo mondo? Non vi resta che leggere la mia recensione.

Hai conquistato ogni parte di me Titolo: Hai conquistato ogni parte di me
Autore:
Alessandra Paoloni
Serie:  non fa parte di una serie
Editore:
Newton Compton
Data: 14 marzo 2017
Genere: contemporary romance
Categoria: odio/amore
Narrazione: terza persona, pov alternati
Finale: No cliffhanger
Coppia: Nicoletta, giornalista/scrittrice, con un sogno del cassetto; Luke, attore angloitaliano in ascesa.


Nicoletta Catullo lavora come giornalista per un un noto settimanale italiano. Ha ambizioni letterarie e un libro nel cassetto che non ha mai avuto il coraggio di far leggere a nessuno. La sua vita cambia totalmente quando il suo direttore le commissiona un articolo molto particolare: intervistare il cast di una nuova fiction italiana sui Borgia. Nicoletta ha modo non solo di conoscere personaggi già famosi ma anche Luke Grady, un giovane attore che si sta facendo ammirare nel panorama cinematografico italiano. Al termine delle interviste per il suo articolo, la ragazza si ritrova però a firmare, senza saperlo, un documento che la legherà per i mesi a venire a Luke Grady: l'accordo "segreto" che siglerà la "costringerà" a vestire i panni della “finta fidanzata” dell'attore, fino al termine delle riprese della fiction...



Dai ammettiamolo a chi di noi non piacerebbe intervistare l'attore del momento? E per di più avere un contratto in mano grazie al quale dobbiamo fingere, per la durata delle riprese di una fiction televisiva sulla famiglia Borgia, di essere la fidanzata di Luke Grady, l'attore in questione, e come se non bastasse ricevere in cambio 5 mila euro.
Beh, mie care crazy se capitasse a me, per esempio con Richard Madden, o se proprio vogliamo sognare in grande con Jamie Dornan, accetterei al volo senza pensarci.
La giornalista non sono io, purtroppo, ma Nicoletta Catullo, una bella ragazza, seria, dal senso materno, con la testa sulle spalle e soprattutto molto professionale. Peccato però, che la sua professionalità sia stata accantonata nel momento in cui l'agente di Luke Grady, cerca di estorcerle con inganno la firma per il contratto, di cui vi ho appena accennato.
È così che inizia la sua avventura nel mondo dello spettacolo fatto di gossip, paparazzi, scoop e feste super esclusive; un mondo che ci può sembrare magico dall'esterno ma che sta inghiottendo quasi completamente il suo finto bellissimo fidanzato: Luke Grady, abituato ad avere qualsiasi tipo di donna al suo fianco, soltanto con uno schiocco di dita, per questo motivo sembra essere più conosciuto per i suoi vari flirt che per le sue capacita attoriali, ed ecco perché ha bisogno di una ragazza "anonima" come Nicoletta, lei potrebbe farlo allontanare dalla reputazione di dongiovanni che si sta creando. 
Peccato che tra i due, nonostante l'evidente chimica, non scorre subito buon sangue, la giornalista non ha nessuna intenzione di rendere le cose facili a Luke, in parte disorientato e soprattutto affascinato da questa ragazza acqua e sapone che piano piano lo sta riportando alla realtà.
L'amore investirà entrambi come un treno sin dal loro primo bacio e da qui in poi sarà un susseguirsi di eventi, segreti rivelati, distanze da abbattere, prove di fiducia da superare, invidie da sconfiggere.
Ragazze mi sa che non sono più tanto sicura di voler essere la fidanzata di un attore famoso.
In effetti la Paoloni ci mostra l'altro lato della medaglia, la fama non è così bella come la maggior delle volte si pensa, soprattutto per una ragazza che viene catapultata nel jet-set senza accorgersene. Per fortuna, a differenza di come si potrebbe immaginare, i nostri protagonisti sono pronti a lottare l'uno per l'altra. E devo ammetterlo il mio cuore ha fatto qualche piccola capriola per l'interprete di Cesare Borgia, il suo sforzarsi, con così tanta determinazione, nel voler restare al fianco di Nicoletta, mi ha fatto sognare che anche l’amore tra due persone appartenenti a mondi così distanti possa davvero sopravvivere a tutto.
Non posso negare che la storia mi sia piaciuta, i dialoghi, tra i due finti fidanzati, mi hanno regalato qualche sorriso, la scena di loro due nascosti nel bagno a Villa d'Este mi ha fatto proprio ridere, così come mi ha stupito che, la prima parola tra Luke e Nicoletta, sia stata “cretino”.
Ma ahimè, i primi capitoli sono stati, per i miei gusti, troppo lenti e fin troppo descrittivi.
Di sicuro è un carattere distintivo dell'autrice, così come lo è il suo stile delicato, però avrei voluto sentirmi più coinvolta dalla storia sin dalle prime righe.
Hai conquistato ogni parte di me è un romanzo che va letto, soprattutto per le romanticone e le sognatrici, come me, che credono nell'amore e che hanno dei sogni nel cassetto ancora da realizzare, come Nicoletta con il suo manoscritto, che porta il nome proprio del libro di Alessandra Paoloni.

Felice finalmente di potervi salutare, alla prossima
Antonella





Hai conquistato ogni parte di me





2 commenti:

f
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...