lunedì 9 settembre 2013

Speciale "La Confraternita del Pugnale Nero": attendendo "Lover at Last"


“Un libro deve avere un peso e presentarsi come una fatalità; quando lo leggiamo deve darci l'impressione che non avrebbe potuto non essere scritto”
Emil Cioran (1997)

Ci sono delle storie e dei personaggi che quando li incontri, li vivi tra le pagine di un libro ti colpiscono con una potenza tale da stenderti con la forza di pugno in pieno stomaco arrivando a coinvolgerti talmente tanto da uscirne assuefatto e sviluppando quasi una forma di insidiosa dipendenza. Protagonisti che per la loro natura intrinseca ti lasciano un segno indelebile nell’anima e vicende così struggenti che ti segnano irrimediabilmente. Ebbene, posso affermare con assoluta certezza di soffrire di questa condizione di “dipendenza affettiva” dalla saga di J.R Ward, “La Confraternita del Pugnale NeroThe Black DaggerBrotherhood
Come ormai tutte ben sapete si tratta di una serie composta da ben 12 libri di cui solo 10 pubblicati sinora in Italia: 

“Il Risveglio” Dark Lover - Wrath e Beth
“Quasi tenebra” Lover Eternal - Rhage e Mary
“Porpora” Lover Awakened - Zsadist e Bella
“Senso” Lover Revealed - Butch e Marissa
“Possesso” Lover Unbound - Vishous e Jane
“Oro sangue” Lover Enshrined - Phury e Cormia
“Riscatto” Lover Avenged - Rehvenge e Ehlena
“Tu sei Mio” Lover Mine - John e Xhex
“Ferita” Lover Unleashed - Payne e MannyManello
“Rinascita” Lover Reborn - Tohrment e No’One
“Lover at Last” - Qhuinn e Blay
“The King”   



 
Titolo: “Lover at Last”

Serie:  La confraternita del Punale nero #11

Autrice: J.R. Ward

Casa Editrice: Mondolibri

Data: settembre 2013 - States, 26 marzo 2013

Genere: paranormal romance



Qhuinn, figlio di nessuno, è abituato a stare per conto suo. Ripudiato dalla sua stirpe, messo al bando dall'aristocrazia, ha finalmente trovato  il suo posto come uno dei più brutali combattenti nella guerra contro la Lessening Society. Ma la sua vita non è completa. Anche quando la prospettiva di farsi  una famiglia per conto suo sembra a portata di mano, si sente vuoto dentro, il suo cuore appartiene a qualcun' altro.
Blay, dopo anni di amore non corrisposto, ha superato i suoi sentimenti per Qhuinn. ed era il momento di farlo: Lui ha trovato la sua metà in un' eletta, e stanno per avere un bambino- proprio come Qhuinn aveva sempre desiderato. E' difficile vedere la nuova coppia insieme, ma costruire la propria vita su un sogno irrealizzabile è solo un'attesa che ti spezza il cuore.come lui ha imparato sulla propria pelle.
Sembra che il destino abbia portato questi guerrieri vampiri in direzioni differenti.. ma quando la battaglia per la conquista del trono si intensificherà, nuovi contendenti sulla scena di Caldwell metteranno in pericolo mortale la Confraternita. Qhuinn alla fine imparerà il vero significato del coraggio, e due cuori che sono fatti per essere uniti.. diventeranno uno solo.


Sono entrata nel mondo della Confraternita per caso, spinta dalla curiosità dei commenti positivi ed estasiati di tutte le “consorelle” che non facevano che decantarne le meraviglie e, non appena ho concluso il primo libro, mi sono resa conto che non avrei mai più potuto farne a meno e che ne sarei rimasta conquistata per sempre.
Voglio premettere che quella che segue NON è una recensione poiché, dei 10 libri finora pubblicati, sono riuscita a leggerne soltanto 5 e, mio malgrado, ora in qualche modo dovrò riuscire a disintossicarmi, ad “uscire dal tunnel” per dedicarmi ad altre letture.
Tuttavia, sento la necessità impellente e divorante di chiudere in qualche modo il cerchio, di scrivere nero su bianco e in qualche modo di rendere indelebile l’incessante fluire di sensazioni che mi ha accompagnato negli ultimi dieci giorni per poter finalmente girare pagina…se mai sarò in grado di farlo!
Entrare nel mondo della Confraternita del Pugnale Nero significa lasciarsi trasportare in un universo parallelo, catapultarsi in una realtà popolata da Vampiri, creature sovrumane, Divinità ancestrali e familiarizzare con una serie di termini, usanze e riti specifici di questi mondi. Ma, una volta varcato il confine tra ciò che è reale è ciò che non lo è, non innamorarsi perdutamente dei protagonisti di questa saga è praticamente impossibile…!
I membri della Confraternita sono delle creature di una virilità disarmante, tutto in loro trasuda sesso, dalla prestanza del loro fisico al modo in cui si muovono all’odore emanato dalla loro pelle. Sono guerrieri poderosi e voraci, aggressivi, orgogliosi, indipendenti, protagonisti di leggende e oggetto di venerazione. Eppure, queste creature dalla potenza formidabile, uniti fra loro da un patto di sangue, quando s’innamorano si lasciano completamente sedurre dalle loro compagne e per loro il legame amoroso dura per sempre, per tutta l’eternità. La consapevolezza di questo vincolo con la loro donna si concretizza in modo veloce, inteso, una manifestazione che non ha nulla di logico, solo uno scorrere di potenti istinti primordiali che prendono il sopravvento. I vampiri innamorati sono colti da un’improvvisa brama oscura ed erotica, da un’urgenza viscerale di difendere e marcare il proprio territorio e sono pronti ad uccidere chiunque tenti di avvicinarsi alle loro compagne, come sopraffatti da un’incontenibile istinto di possesso.
E, la manifestazione di questo desiderio divorante è la profusione di un’oscura fragranza impregnata del loro odore, una fragranza che “marchia” e impregna in modo indelebile le loro donne scoraggiando gli altri maschi dal desiderio di possederle.
Personalmente, in altri contesti, avrei interpretato questa necessità di marcare il territorio barbara e raccapricciante, associata invece alla fulgida e sferzante virilità dei membri della Confraternita credo sia stata la cosa più sexy e sensuale che io abbia mai letto in vita mia… La consapevolezza che l’unione fra un uomo e una donna sia indelebile, eterna, suggellata da un impegno non solo spirituale ed affettivo ma anche legata ad un vincolo tangibile e concreto credo sia l’apoteosi del romanticismo e la più vivida manifestazione dell’amore. Inoltre, leggere che un maschio vampiro innamorato senza la sua femmina è praticamente morto….mi ha lasciato in uno stato di catatonica devastazione…
Così come i maschi, anche le donne della Confraternita, le compagne di questi vampiri straordinari sono “femmine di valore”, non necessariamente umane, sono comunque donne dotate di straordinaria bellezza, forza, intraprendenza, compagne in grado di sostenere i loro guerrieri, temerarie e appassionate.
Legate tra loro in modo indissolubile come “consorelle” sono donne che per qualche strano disegno del fato sono destinate ad unirsi al loro compagno e, con la loro sola presenza, a curarlo, salvandolo da sé stesso.
Così l’unione con Beth, umana mezzosangue, induce l’aristocratico e feroce Wrath, re per diritto e per nascita dei vampiri ad assumersi l’impegno del suo nobile incarico.
Mary con la sua fragilità e dolcezza libera Rhage dalla condanna della sua maledizione, Bella, vampira aristocratica, è l’unica a riuscire a leggere nel cuore senz’anima di Zsadist liberandolo dal peso di centinaia di anni di sofferenza e soprusi.
Marissa, fulgida vampira purosangue, con la sua grazia e i suoi modi gentili regala una casa e un senso alla vita dissipata di Butch e infine (per me almeno…) Jane, con la sua femminile autorevolezza, riesce a sottomettere la natura di feroce dominatore di Vishous.
Tra tutti e cinque i guerrieri non saprei davvero, onestamente indicare chi sia stato il mio preferito; ho amato la solida concretezza di Wrath, quasi due metri di puro terrore vestito di pelle, un soldato senza pietà e un re votato al proprio destino.
Rhage, tracotante e imponente, bello come un divo hollywoodiano, agognato da tutte le femmine ma segnato da una maledizione oscura che non gli permette di controllare gli impulsi; Butch, l’ex detective della Omicidi entrato di diritto a far parte della Confraternita per i suoi meriti sul campo, con un passato difficile segnato dai vizi e dell’assenza di amore.
Vishous, bellissimo e affascinante esteriormente con i suoi tatuaggi e occhi di ghiaccio ma devastato nell’anima da pulsioni e istinti contrastanti e infine Zsadist…forse quello che mi ha fatto struggere di più, il più pericoloso tra i fratelli, un groviglio di oscure emozioni intrappolate in un corpo irrimediabilmente deturpato, una creatura senz’anima, dalla natura brutale, violenta ed incontrollata.
Non so se e quando mi capiterà ancora l’occasione di assuefarmi in modo così totalizzante ad una storia, di farmi coinvolgere talmente in profondità da non trovare la forza di lasciar andare i suoi protagonisti. Leggere le avventure di W, R, Z, B, V…mi ha veramente ridestato i recessi dell’anima, in alcuni punti mi sono commossa fino alle lacrime, in altri ho riso a crepapelle, in altri ancora mi si è incendiato il sangue per la potenza della carica erotica…
Sono fiera di essere entrata a far parte di questo gruppo meraviglioso di “consorelle” altrettanto dipendenti e pazze come me…dovrei ringraziare troppe persone per avermi introdotta in questo incredibile universo perciò indistintamente vi bacio e vi abbraccio tutte…. GRAZIE….di cuore!!



PS: eccezionalmente, solo in occasione di questo “speciale” tutte le immagini che vedete sono state create da un’altra inguaribile consorella, Anna Loveangel…grazie tesoro anche per il tuo prezioso e consolante supporto durante  la lettura….!!

Lavinia



27 commenti:

  1. IO AMO QUESTA SAGA!!! Sono contenta di aver trovato un'altra consorella, questa saga, come dice Lavinia, è una droga. Quando cominci a leggerla non riesci ad uscire dal tunnel e non c'è mai pericolo che ti stanchi. I vampiri hanno una virilità che stende al tappeto e che vi rende schiave. Se non avete ancora letto be' cosa aspettate???
    Grazie ragazze per avermi dato la possibilità di fare i banner. Io sono consorella e vampiradipendete!
    Lavinia hai fatto un lavoro bellissimo!
    BACI

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anna, tesoro....grazie a te per i bellissimi banner!!
      mi è piaciuto tantissimo in questi ultimi dieci giorni immergermi nell'universo della Confraternita e mi sono divertita un mondo a confrontarmi con te su ogni...chiamiamolo "passaggio cruciale"...che risate!!!
      La Ward è un genio, una fantasia sfrenata e una scrittura impeccabile, questa serie è MERAVIGLIOSA!!
      Bacio,
      Lavinia

      Elimina
  2. Aspettavo la tua recensione....Anch'io sono diventata consorella da poco, nn sono mai stata amante del genere ma leggendo commenti positivi di qua e di la' mi sono incuriosita ed ho iniziato....Li amo, mi ero ripromessa d'interrompere per leggere qualche altro libro di altro genere ma nn ci sono riuscita...Sono arrivata a Vishous che adoro( li amo tutti)....e' davvero come una droga, nn si riesce a smettere, ti cattura la mente e l'anima...ti struggi con loro e per loro..mi piace la cosa di marcare il territorio( nn che ami la possessivita'), ma l'idea di far sapere a tutti che la donna in questione e' tua e di nessun'altro e' una cosa cosi romantica..(ovviamente in questo caso)....Adoro la Ward, questa donna con una mente eccezionale....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Letizia...lo so anche tu da poco...tra poco andremo tutte insieme a curarci....!!mamma mia io ne sono dipendente...ho dovuto interrompermi per forza di cose, ma potendo sarei andata avanti fino all'ultimo...invece mi sono fermata a V....BRRRRR.....!!! Il guerriero che più mi ha emozionata e coinvolta però è stato Zsadist...mi sono sciolta come un ghiacciolo di fronte alla sua rigida corazza che pian pianino si scioglieva grazie all'amore della sua Bella...potrei parlarne per ore....ma è meglio se mi fermo qui...
      Ti abbraccio,
      Lavinia

      Elimina
  3. ..e nn sei che a metà dell'opera!:p
    Che dire di questa saga?..è stata la mia prima e, per quanto mi applichi a leggerne altre, queste nn mi coinvolgono più di tanto..:( forse ho cominciato proprio dal top! :p
    La Ward è stratosferica nel raccontare, con uno stile narrativo incalzante e impeccabile, le vicissitudini di questi eroi vampiri, così straordinariamente forti, virili ma anche incredibilmente fragili, con sentimenti più che umani...
    Ognuno di loro ha una storia incredibile alle spalle, feroce, sanguinaria, amara, destabilizzante, inquieta...ma le emozioni che trasmettono sono uniche e travolgenti ed elevate all'ennesima potenza...
    Vorrei anch'io spendere due parole per le bellissime ed eterogenee figure femminili che si accompagnano ai nostri eroi. Non sono delle figure "marginali" o di poco spessore, ma donne risolute, volitive, con un vissuto spesso drammatico che nn esitano ad unirsi ai loro compagni e contribuire ognuna con la loro specificità, all'eterna lotta contro il male che minaccia la loro esistenze...
    con vari gradi di coraggio, con atteggiamenti diversi, ma sempre tenere, appassionate e combattive. Insomma donne degne dei loro affascinanti compagni.
    Ti invidio un pò Lavinia perchè hai ancora tanto da scoprire e da godere...
    Un saluto a tutte le consorelle e complimenti ad Anna per lo splendido lavoro di contorno alla tua "dichiarazione di amore incondizionato" ;)

    Kiss

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per i complimenti Lory

      Elimina
    2. Lory, io ti devo solo ringraziare...tu sei stata tra le prime a convincermi. All'inizio mi sono detta "ma sì vediamo com'è, chissà se riesco a finire almeno il primo libro"...!! Già a metà della storia tra Wrath e Beth avevo già comprato il secondo...!! Sul retro copertina dovrebbero scrivere "PUO' CREARE DIPENDENZA"!!! Una rischia veramente la salute!!Sono libri meravigliosi, racchiudono tutto...ti fanno ridere, piangere, emozionare, fremere...la scrittura è assolutamente incalzante e non ti permette di tirare il respiro nemmeno per un attimo!! I fratelli sono...beh, non ci sono parole sufficientemente esaustive per descriverli...uno diverso dall'altro, ciascuno con le proprie peculiarità...e anche le loro compagne (Shellan) sono donne straordinarie, forti, indipendenti, temerarie, determinate....un mix veramente esplosivo!!
      Ti abbraccio Lory, e grazie ancora...un giorno, forse riuscirò a sdebitarmi...
      Lavinia

      Elimina
  4. La mia saga preferita in ASSOLUTO!!!!!!! Non aggiungo altro.

    RispondiElimina
  5. Anzi si, aggiungo qualcosa.. Ho già letto lover at last e amo Qhuinn alla follia, ma verrà sempre dopo Zsadist!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ginger,
      beata te....come ho scritto io sono arrivata fino a Vishous e per il momento mi devo fermare...forse però tu sei la persona adatta per spiegarmi come hai fatto ad uscire dal tunnel...??!!
      IO mi sento totalmente assuefatta, me li sogno la notte...sono dipendente!!!
      Un bacio,
      Lavinia

      Elimina
  6. allora....IO ADORO QUESTA SAGA!!!! amo tutti i personaggi e come te Lavinia sono stata letteralmente risucchiata dalle loro storie... li ho letti tutti uno dietro l'altro senza poter smettere...ero completamente presa dalle storie di questi vampiri innamorati e dalle loro compagne ed ora non vedo l'ora che esca Love at Least in Italia, lo sto aspettando come una manna perché conosco bene i protagonisti e la loro storia fin da quando erano ragazzi non ancora vampiri e so che si amano alla follia... non dico altro per non rovinarvi la lettura.
    Se le serie di questo tipo vi appassionano vi consiglio vivamente la Stirpe di Mezzanotte (a meno che non la consociate già) di Lara Adrian una saga super appassionante come questa della Ward...se non di più! Io ho letto prima la Stirpe e poi la Confraternita e la Stirpe è senz'altro quella che preferisco, non vi dico i protagonisti FANTASTICI sia maschili che femminili. L'innamoramento tra i protagonisti avviene con un meccanismo diverso, ovviamente, ma è molto intrigante.
    Fatemi sapere se anche voi conoscete e amate come me la saga della Stirpe!
    Comunque Lavinia la tua recensione sulla Confraternita mi è piaciuta molto e sono contenta anche io che non sono la sola ad essere stata completamente rapita da queste splendide storie! Ti auguro buona lettura per i libri che ti mancano, vedrai li divorerai!

    RispondiElimina
  7. odio non avevo letto! ma esce a settembre :o peccato che esce con mondo libri comprare le loro edizioni non mi entusiasma molto...preferisco la versione della Rizzoli... speriamo che non si farà attendere molto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Emilia,
      se avessi potuto li avrei letti anch'io consecutivamente dal primo all'ultimo...perché è davvero impossibile interrompere il ciclo....sono come le ciliegie, uno tira l'altro!!
      La Confraternita è stata la mia prima esperienza con il paranormal romance, di conseguenza non conosco la Adrian anche se ne ho sentito parlare altrettanto bene, quasi al pari della Ward...chissà, magari un giorno...
      Un bacio,
      Lavinia

      Elimina
  8. E' passato qualche anno oramai da quando ho letto il primo libro di questa splendida saga innamorandomene completamente e anche in tutti gli altri libri seguiti non ha mai deluso. Sicuramente una delle sage più belle che abbia mai letto.
    Ho gia letto "Lover at Last" e adesso sono in spasmodica attesa di "The King" l'anno prossimo, protagonisti Wrath e Beth, perchè per quanto io ami tutti i pesonaggi, i miei favoriti sono sempre rimasti Wrath e Beth! Sarà che il primo amore non si scorda mai.. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Tere,
      a me sono piaciuti ovviamente tutti, come potrebbe essere diversamente...ma i miei preferiti finora sono Zsadis e Bella, mi hanno emozionata un pelino più degli altri...per quanto anche Butch e Marissa mi sono piaciuti tantissimo e così Rhage e Mary, Vishous e Jane e ancora Wrath e Beth...tutti!!!!
      Oddio non ce la posso fare...
      Un bacione,
      Lavinia

      Elimina
  9. Che dire.....credetemi , questo speciale dedicato alla Confraternita del pugnale nero mi ha emozionata. Sono bizzarra ,forse, ma sono contenta di esserlo e contenta di essermi avventurata in questa saga sino a rimanerne stregata, drogata e, riprendendo il termine di Anna, diventata una vampira dipendente. Come Lavinia, Letizia e tante altre mi sono avvicinata a questa lettura per semplice curiosità ,attirata dall’entusiasmo collettivo e sono meravigliosamente felice di averlo fatto. Ora mi trovo a metà della saga e non riesco a interrompere questa catena per dedicarmi ad altre letture. E’ impossibile e difficile, inoltre subentra la necessità di prendermi una pausa per rivivere la narrazione e i personaggi, diversi tra loro ma uniti dallo stesso destino di sangue, stesso patto , coraggio e fratellanza .
    Lavinia e Anna siete favolose….grazie
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah Laila....chissà se a leggere di tutti questi super vampiri cresceranno le zanne anche a noi...?! Scherzi a parte, in brevissimo tempo ci siamo fomentate l'una con l'altra e io vi invidio da morire perché voi potete andare avanti con gli altri libri mentre io mi sono dovuta obbligatoriamente fermare...!! Era dai tempi di Twilight che dei libri non mi prendevano tanto...neanche le Cinquanta Sfumature hanno avuto lo stesso effetto su di me...
      Buon proseguimento gioia...
      Lavinia

      Elimina
  10. Quanta passione e quanta intensità in questo Speciale! Mi piacerebbe se tutti i commenti sui libri fossero come questo, se potessero esprimere con così tanto coinvolgimento le emozioni e le sensazioni derivanti dalla trama e dai personaggi, anche quando fossero negative. E tu Lavinia....hai fatto Bingo! Tu dici che questa non è una recensione....io credo che questa sia una Recensione con la "R" maiuscola. Quando ho letto il primo volume della Confraternita ho contratto anch'io il virus della dipendenza e per disintossicarmi mi sono letta libri di tutt'altro genere, tutti i generi. Leggevo le trame assicurandomi che non ci fossero Vampiri....e alla fine ce l'avevo fatta, ero guarita! Ora, leggendo questo post e gli appassionati commenti, ho rivissuto i miei giorni con la Confraternita e la voglia di riprendere in mano questi volumi è grande. Credo che riuscirò a resistere.....almeno fino all'uscita dell'undicesimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cecilia...sei un'adulatrice nata...cosa che non fa che nutrire il mio ego...!! So che anche a te questa saga ha causato non pochi sudori freddi...del resto come si fa a non sciogliersi dinanzi a queste creature favolose, uomini che morirebbero per le loro compagne, che le marchiano impregnandole del loro effluvio distintivo...Mi vengono i brividi solo a ripensarci...E poi la scrittura della Ward incanta e inchioda alla storia come poche altre autrici sanno fare...!! Straordinaria!!
      Un bacio grande,
      Lavinia

      Elimina
  11. Allora qui è necessario fare terapia di gruppo.....
    Chi comincia?
    Di mamma Ward ce ne sarà sempre e solo una.... tutte le altre sono imitazioni (alcune venute bene)....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Foschia se conosci un buon rehab....io mi prenoto da subito....!!
      Altro che alcol, fumo o altre dipendenze nocive...ci metto la firma ad intossicarmi per tutta la vita di libri come questi!!
      La Ward è stata il mio battesimo con il paranormal e mi sembra di capire che ho iniziato con il top della gamma...però adesso sono curiosa di leggere anche qualche altra autrice del genere...tu cosa mi consigli?
      Un abbraccio,
      Lavinia

      Elimina
  12. io sono ancora all'inizio del tunnel.....mi manca ancora un po' e poi andro' in una clinica per disintossicarmi....che dite havers mi prendera' nella sua di clinica.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Letizia,
      io piuttosto mi farei curare da Jane...così nel frattempo butterei un'occhiatina a Vishous...mio secondo vampiro preferito...
      Tutti così diversi l'uno dall'altro eppure irresistibili...
      La cosa positiva è che sembra che la saga della Confraternita sembra non avere mai fine...ogni anno spunta un romanzo nuovo...
      Ti abbraccio,
      Lavvinia

      Elimina
  13. Cara Lavinia, io sono inciampata per caso nella COnfraternita e non ne sono più uscxita: Ti dirò di più: Ogni libro è stato letto almeno 4-5 volte: Mi fa impazzire questa saga. Unico neo: io divoro, non leggo. Significa che leggo un libro della Confraternita indue gioni e poi devo aspettare mesi per unnuovo capitolo... Fortunatamente posso rileggere: Ciao a tutte e complimenti ancora per il blog. Bellissimo!!! Susanna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Susanna,
      anch'io sono come te...infatti in dieci giorni esatti ho letto i primi cinque libri...!! E se avessi avuto più tempo a disposizione sarei stata anche più veloce...!! Fortunatamente la Ward sembra conoscere i problemi di dipendenza delle sue lettrici tanto che ogni anno fa uscire un nuovo capitolo della saga...
      Un bacio,
      Lavinia

      Elimina
  14. Mio dio...è arrivatooooooooooooooooooooo...hurra hurra hurra.....

    RispondiElimina
  15. letti e divorati, ma adesso cosa leggo?........................:(((((

    RispondiElimina

f
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...