mercoledì 15 luglio 2015

La prima volta che ti ho incontrato di Pippa Croft, recensione

Buona sera Crazy,
Oggi vi parlo de La prima volta che ti ho incontrato di Pippa Croft, il primo volume della trilogia Blue: è ora di immergersi nella atmosfera assolutamente inedita e un po' fiabesca della antica Oxford con i suoi austeri college e i suoi nobilissimi e inarrivabili studenti insieme a Lauren Cusack. Da questa lettura vi aspettano molte sorprese ed io per prima che l'attendevo con ansia sono rimasta piacevolmente sorpresa da questa storia... e soprattutto da Alexander Hunt!







Oxford Blue Series

1. La prima volta che ti ho incontrata, 9 Luglio 2015
2. The Second Time I Saw You
3. Third Time Lucky

Autore: Pippa Croft
Casa editrice: Newton Compton
Genere: New Adult





Quando Lauren Cusack, figlia di un senatore americano, arriva nel bellissimo Wyckham College di Oxford, spera sinceramente di riuscire a riattaccare i pezzi del suo cuore infranto da una brutta delusione d’amore buttandosi a capofitto nello studio. Ma all’improvviso piomba nella sua vita il nobile inglese Alexander Hunt e tutto cambia. Sexy, riflessivo, con un passato oscuro da cui vuole fuggire, quel ragazzo è proprio tutto ciò di cui Lauren non ha bisogno… eppure non può fare a meno di lasciarsi travolgere da lui. Alexander e Lauren sono consapevoli che dovrebbero restare il più lontano possibile l’uno dall’altra, ma il loro desiderio è così forte e intenso da superare ogni ostacolo. Riuscirà Lauren a conquistare una volta per tutte Alexander? E cosa ha a che fare Hunt con le forze speciali dell’esercito britannico? Quali misteri nasconde il suo passato?



Questo libro mi ha attirato sin da quando ho scritto la presentazione della Blue Trilogy per voi lettrici di CrazyforRomance, perché ammetto che nella trama ci sono molti elementi di cui vado pazza , ovvero un protagonista proveniente dall'antica nobiltà inglese (un retaggio che mi porto dietro dal mio amore per gli storici regency), un ambientazione tipica da luxury romance, un gusto tipicamente collegiale… in più ambientato negli storici, austeri collegi dell'università di Oxford. Più british di così… si muore. E onestamente Pippa Croft con me ha proprio fatto centro nello scegliere il background del suo romanzo perché ho adorato ogni dettaglio di questa ambientazione!


 Pippa Croft ce la mette tutta per farci immergere appieno nell'atmosfera particolare della narrazione inserendo descrizioni molto dettagliate e precise, con tanto di riferimenti architettonici, dei luoghi del libro. La sua precisione si estende fino a delucidare molti dettagli di ciò che i personaggi hanno intorno a loro e del loro modo di vivere. Non nascondo che mi è stato necessaria qualche piccola ricerca - perché io sono il tipo che deve potersi figurare tutto in una lettura - ma dopo il primo impatto ho apprezzato questo sforzo da parte della Croft certamente necessario data la non comune ambientazione degli avvenimenti. E' evidente lo studio approfondito che c'è dietro questo aspetto e non posso fare altro che lodarlo.
Lauren e Alexander non potrebbero essere più diversi, e la loro chimica in questo primo libro è immediata e si fonda su una connessione puramente fisica. Il personaggio di Alexander rimane quasi sempre composto e celato dietro una cortina di cortesia, che non ci permette ancora di conoscerlo appieno alla fine di questa lettura. Certo, è incredibilmente affascinante - diciamo pure irresistibile!
Lauren è molto più spontanea, una protagonista che finalmente non si fa mettere i piedi in testa dal primo che arriva. Mi sono piaciute le sue reazioni, la sua determinazione e soprattutto il suo dinamismo che hanno fatto sì che nonostante tutto il libro sia  scritto dal suo punto di vista non mi sia mai annoiata!

“Un debole sorriso gli illumina il volto e per un istante
 i suoi affascinanti lineamenti austeri si ammorbidiscono. 
Mio dio, è bellissimo. Spaventoso, ma divino. 
Che ci fa qui a Wyckham?

Certamente, nel dare uno sguardo di insieme a questo libro, devo dire che mi ha sorpresa: comincia come un tipico new adult, tra uscite fra amici e incontri-scontri all'università, per poi trasformarsi in qualcosa di molto più simile ad un erotic romance quando i due protagonisti finalmente si avvicinano e non solo per le scene frequenti e bollenti di intimità ma anche per alcuni tipici cliché: lui bellissimo, potente e misteriosissimo, gli incubi notturni, le chiacchierate rivelatrici nella vasca… . E' stata interessante questa mescolanza di generi, che ha creato un romanzo nuovo e difficilmente categorizzabile anche se devo ammettere che il libro per me ha acquisito una marcia in più nell'ultima parte - ambientata nella residenza degli Hunt - dove s'è aggiunto quel pizzico di tensione narrativa in più che mi ha decisamente catturata. L'unico appunto che devo fare a La prima volta che ti ho incontrato è il tono un po' grottesco e caricaturale usato a volte per descrivere gli inglesi: mi riferisco ad esempio alla promiscuità che emerge nel parlare dei professori di Oxford, il fatto che il novanta per cento degli inglesi che Lauren incontra le rivolgono avancès indesiderate, e soprattutto il voler far passare d'altro canto l'America come un paese idilliaco e senza macchia. Certo, nessun posto è bello come casa ma percepisco un po' di parzialità a stelle e strisce in alcuni passaggi (invece i riferimenti ad Orgoglio e Pregiudizio sono geniali!).


In definitiva, salvo questo unico dettaglio ho adorato questo libro, ho amato la coppia Alexander&Lauren e che siate fan del new adult e non, vi sfido a non lasciarvi sedurre dal tenebroso, mortalmente bello, conte Alexander Hunt … io penso che dopo questo finale, mi fionderò sul secondo volume in inglese!

Baci, Simona


15 commenti:

  1. Non vedo l'ora di leggere il DUE!!!! <3

    RispondiElimina
  2. Quando esce il 2?

    RispondiElimina
  3. Ma cavolo.......che finale!!!! E il secondo....? Mmmmmmmmmm😤

    RispondiElimina
  4. Ditemi che il seguito esce presto.... mi e' piaciuto un casinoooo

    RispondiElimina
  5. Ho adorato questo libro ... ma nn puà finire cosìììì :(... per il secondo quanto dobbiamo aspettare?

    RispondiElimina
  6. Ciao, ho finito proprio ieri sera di leggere questo fantastico romanzo! Ho apprezzato moltissimo sia le descrizioni dei luoghi sia il fatto che descriveva i loro momenti intimi in maniera più osè... Però... NON PUO' FINIRE COSI'!!! Per caso avete notizie sull'uscita del prossimo? :)

    RispondiElimina
  7. Ciao il libro è stato bellissimo, vorrei sapere quanto esce il secondo... potete rispondermi..
    Grazie
    Ciao Rita

    RispondiElimina
  8. Bello, ma il finale mi ha lasciato un po' troppo in sospeso! Quando escono i prossimi?

    RispondiElimina
  9. Bello e intrigante ma come sempre l'entusiasmo svanisce perchè le case editrici pubblicano il primo volume poi fanno passare secoli prima di pubblicare gli altri ( a volte mai).
    Mi domando che senso abbia tutto ciò, oltretutto, in lingua originale sono già usciti tutti..... posso capire se si trattasse di un work in progress dell'autrice ..... se mai uscirà il secondo volume avremo già dimenticato il primo mahhhhh

    RispondiElimina
  10. Sono l'unica che non è riuscita a finirlo ???? Mi sono arenata quando sono arrivati nella mega residenza di Alexander ...........Mah....

    RispondiElimina
  11. Salve ...ma nn si sà niente del secondo? Ma cose da pazzi ! C lasciano così senza seguito x un casino di mesi ! E rischi anche d dimenticare la storia....case editrici.....bahhhhhh

    RispondiElimina
  12. nessun secondo libro???? non ditemi che lo devo leggere in inglese!!!

    RispondiElimina
  13. ci sono novità dull'uscita del secondo libro ad oggi? grazie

    RispondiElimina
  14. Quando esce il 3° Libro qualcuno sa qualcosa?

    RispondiElimina

f
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...