mercoledì 29 luglio 2015

Vietato non innamorarsi di Lauren Barnholdt, recensione

Buongiorno Crazy,
Oggi vi parlo dell’attesissimo libro Vietato non innamorarsi di Lauren Barnholdt, pubblicato dalla Newton Compton Editori, sapevamo che doveva uscire il 30 luglio ma il 27 era già on line e non ho fatto altro che cliccarci su e farlo mio!  Ma di cosa sto parlando? Un libro che attendevo di leggere e che mi ha trascinato con sé, nel viaggio di Courtney e Jordan. E voi, siete pronte ad affrontarlo?





Titolo: Vietato non innamorarsi

Autrice: Lauren Barnholdt

Editore: Newton Compton Editori

Data: 27 Luglio 2015

Genere: Young adult 






Si erano ignorati per tutto il liceo, eppure nel corso di una festa, all’ultimo anno, qualcosa è scattato: Jordan e Courtney si sono ritrovati e mai più separati. La loro storia procede a gonfie vele, poi poco prima della partenza per il college, Jordan molla Courtney, dicendole di essersi innamorato di un’altra ragazza, conosciuta su internet. Ormai è troppo tardi per raggiungere l’università insieme. Courtney ha il cuore a pezzi, ma immagina di potercela fare: in fondo si tratta solo di pochi giorni. Invece, per una strana inversione di ruoli, è Jordan a essere preoccupato. Perché sa di avere uno scheletro nell’armadio, un segreto che è stato causa della rottura e che adesso impedisce loro di tornare insieme. Ma il viaggio è lungo e la vicinanza forzata non potrà che far salire ogni cosa a galla… Forse, a dispetto di tutto, Jordan e Courtney sono destinati l’uno all’altra. 
A volte per amore bisogna anche mentire...





E’ il giorno della partenza per il college quello in cui conosciamo Courtney McSweeney. E’ il giorno del viaggio che la porterà a Boston, lontano da casa e che segna l’inizio di una nuova era per lei. E’ il giorno che ha atteso da tanto tempo e che ha programmato in ogni suo dettaglio. Essenzialmente però è il giorno più angosciante, perché con lei ci sarà Jordan Richman. Il suo “ex” fidanzato. Colui che l’ha tradita. Effettivamente non proprio, perché prima di mettersi con la nuova ragazza lui l’ha lasciata, ma per Court questo piccolo dettaglio le è del tutto indifferente.
In ritardo, sotto pressione per il viaggio che dovrà affrontare, non tanto per i chilometri che dovrà percorrere ma con chi dovrà attraversarli, Jordan Richman si ritrova davanti casa della sua “ex” ragazza. Colei che ha dovuto lasciare. Ebbene si, in realtà non c’è nessun’altra, anche se a lei ha detto tutt’altro.  E’ stato costretto a lasciarla pur di non svelarle la verità su quell’uomo,  il principale colpevole di tutto il “fattaccio”, che per errore il destino ha voluto fargli incontrare qualche mese prima del viaggio, sin troppo familiare a Court. 
Questo lungo viaggio che li porterà non solo a dover stare vicini e a condividere tanti momenti ma che inesorabilmente li condurrà a doversi confrontare e smascherare sotterfugi, segreti, bugie e i  loro veri sentimenti.

«Vorrei essermi comportato in maniera diversa. Vorrei averci visto più chiaro attraverso tutta questa follia e semplicemente averti parlato. Ma non voglio ripetere lo stesso errore. Voglio che parliamo». Adesso è vicino a me, e mi posa le mani sulle braccia. «Sono davvero arrabbiata, Jordan», dico, per la prima volta sincera. «Mi hai fatto veramente arrabbiare. Con tutto. Lasciandomi, tenendomi all’oscuro di quello che stava succedendo». «Lo so», dice, «e mi dispiace. Non l’ho fatto apposta, Court. Non riuscivo a sopportare l’idea che mi avresti odiato, così ho deciso di non affrontare il problema. Ma non lo farò più. Devo affrontarlo. Dobbiamo affrontarlo entrambi ».

Court e Jord sono due giovanissimi che si trovano a dover affrontare le prime difficoltà che la vita gli presenta ma il loro modo di affrontarle è totalmente differente. Mentre lui pensa a proteggere Court, complicandosi la vita e prendendo una decisione alquanto sofferta ma doverosa, per di più passando per colpevole, i nervi della ragazza sono messi a dura prova, non solo per ciò che è successo con Jordan, ma per i vari repentini cambiamenti che avvengono e che, sa bene, porteranno una trasformazione radicale alla propria vita. I due punti di vista che si alternano ci permettono di comprendere com’è iniziata la storia dei protagonisti, cosa è successo e perché si è arrivati al punto in cui inizia la lettura. Un viaggio tra presente e passato anche per noi, attraverso cui le parole di Courtney e Jordan ci portano a vivere le loro emozioni  e i loro stati d’animo. Se da parte di Courtney ci vuole convinzione per mostrarsi distante, fredda, e indifferente verso il ragazzo che l’ha lasciata e che, secondo lei, ha un’altra… dalla parte di Jordan ci vuole tutta la forza e la determinazione per starle lontano e non rivelarle tutta la verità. In fondo lui sa benissimo che se dovesse raccontarle tutto non potrebbe tornare indietro e la perderebbe definitivamente.

«Non sono brava a vivere il momento», replica. «Mi preoccupo sempre di quello che succederà dopo». «Dovresti smettere di preoccuparti», dico. E poi mi chino, le sollevo il mento e la bacio. Lei non mi respinge. La mia bocca è sulla sua, le nostre lingue si intrecciano, e io le accarezzo il viso. Ed è veramente, veramente bello. Si allontana per prima, e le nostre fronti si toccano. «È stato bello», sussurro, sorridendo. «È stato un grandissimo errore», dice lei, ricambiando il sorriso. Poi esce dalla macchina e s’incammina verso casa sua senza guardare indietro. 

Ma purtroppo non si può smettere di volere una persona dall’oggi al domani. Anche se vuoi mantenere le distanze, anche se ti ha ferito, l’amore, quello che non conosce ragioni, può essere celato ma non può morire così. Può un viaggio essere nello tempo divertente e dolce come mai vi sareste aspettate? Direi proprio di si, e secondo me è ciò che caratterizza la storia. Una lettura briosa e deliziosa, che non stravolge le proprie emozioni ma che può essere paragonata ad una ventata d’aria in questi giorni afosi. Un piccolo contro? … L’epilogo!!!! Io che sono pro-epilogo, avrei voluto saperne di più.

Alla prossima. Tina





ASCOLTA LA PLAYLIST



4 commenti:

  1. Non sono molto d'accordo sul giudizio. Ho trovato questo romanzo di una banalità assurda, può andare bene giusto per le adolescenti. Manca totalmente la caratterizzazione dei personaggi, tutto ruota intorno a una comunissima storia di qualche mese che finisce per un motivo che non sta né in piedi né in terra. Soldi sprecati. Se non avete tra i 14 e i 18 anni non compratelo, fidatevi.

    RispondiElimina
  2. E io che volevo leggerlo..mmm vabbè scalerà nella lista dei libri da leggere!

    RispondiElimina
  3. E io che volevo leggerlo..mmm vabbè scalerà nella lista dei libri da leggere!

    RispondiElimina
  4. non mi è piaciuto... noioso e poco coinvolgente.... peccato perchè dalla trama sembrava carino!!!

    RispondiElimina

f
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...