lunedì 11 maggio 2020

Pretty Devil di A.I. Cudil, recensione

Ciao Crazy,
Oggi vi parlo di Pretty Devil di A.I. Cudil, uscito l’11 Maggio in Self Publishing. Si tratta di un esperimento per la scrittrice che per la prima volta si cimenta in un genere nuovo per lei. Quello che ormai è diventato il famosissimo Office Romance.






Titolo: Pretty Devil

Autore: A.I. Cudil

Editore: Self Publishing

Data: 11 Maggio 2020

Genere: Contemporary Romance

Caregoria: Office Romance

Narrazione: Prima persone, Pov doppio

Finale: Conclusivo





E se il capo arrogante, un po’ bastardo ma terribilmente sexy fosse una lei?

Mi chiamo Daniel Harris e sono l’assistente personale di uno degli esseri più pericolosi sulla faccia della Terra: Abigail Drammond. Io la chiamo Pretty Devil perché dietro l’aspetto grazioso si nasconde un demonio di donna. Ho fatto di tutto e quando dico di tutto, intendo proprio di tutto, per tenere il suo passo ma non mi aspettavo di dover anche stringere un patto con il diavolo. È stato allora che ho cominciato a fare strani pensieri, a dire cose inappropriate e ad avere momenti di distrazione a causa delle sue gambe lunghissime. Mi ero sbagliato, lei non è il diavolo, è la donna che voglio a tutti i costi e che sarà mia.

Sono Abigail Drammond e la Allen & Drammond è la società che ho fondato assieme al mio amico James Allen. Abbiamo lavorato sodo e siamo riusciti a entrare nella cerchia dei dodici migliori gruppi di business angel di New York. Per arrivare così in alto non ho guardato in faccia a nessuno e mi sono guadagnata il soprannome di Pretty Devil. Tutti i miei collaboratori mi temono, tutti tranne Daniel, lui è l’unico che riesce a tenermi testa. Credo però di aver commesso un errore e di aver stretto un accordo troppo pericoloso con lui. Perché mi sto rendendo conto che, se c’è un uomo che potrebbe far vacillare il perfetto equilibrio della mia vita, quello è proprio Daniel Harris.

Come non mi stancherò mai di ripetervi, l’Office romance può avere tante declinazioni, più di quante direste; e ne abbiamo un esempio perfetto con questo nuovo libro.
Un libro che mi ha catturata subito fin dalla prima frase della trama: e se il capo bastardo ma sexy fosse una lei?
Come si può resistere ad una tale premessa?
Volevo qualcosa di nuovo, qualcosa di diverso. Una ventata di aria fresca, e sono stata accontentata.
Abigail Drammond è una dei soci della Allen&Drammond, e ha bisogno di un assistente, dopo averne fatti fuori sei. Ed è qui che il suo destino incrocia quello di Daniel Harris.
Daniel ha davvero bisogno di un lavoro, deve aiutare suo fratello e pur di mantenerlo dovrà essere costretto a sopportare le angherie e le vessazioni di Pretty Devil. Così ha soprannominato la tremenda Abigail.

«Povero fratellino rinchiuso al buio con una delle donne più sexy di New York» 
«Sexy è sexy, ha ragione Bran, davvero non ci hai mai fatto qualche pensiero?» 
«Penso a lei continuamente, ma a come farla morire.»

Ho apprezzato molto la caratterizzazione dei personaggi. Abigail è un vero diavolo, come il suo soprannome, ma è anche una donna forte, una donna che ha sofferto e ha imparato a difendersi costruendosi una corazza. Una corazza dura e praticamente impenetrabile.
Dall’altro lato abbiamo Daniel, in un momento di vera necessità Daniel praticamente sopprime la sua natura, in un certo senso si traveste da agnellino, quando in realtà è un lupo. Sopporta il bel diavoletto perché non può fare altrimenti, ma non è così che reagirebbe normalmente. Abigail intuisce la vera natura di Daniel, vede quel lupo nei suoi occhi, e si diverte a giocare con il fuoco. Ma un gioco del genere può portare a bruciarsi, in questo caso li fa bruciare entrambi, di una grande attrazione, e li fa riscoprire più simili di quanto pensassero.

Vedi, amico mio, l’orgoglio in amore non vince mai. Piegarsi non significa spezzarsi, significa solo adattarsi al vento e assecondarlo. Conosci un vento che soffi più impetuoso dell’amore?

Nonostante i due protagonisti molto forti, il libro è anche piuttosto corale, e circonda i due personaggi principali di diversi personaggi secondari che sono tutti interessanti, per citarne appena due, abbiamo James Allen, il socio di Abigail e Brandon, il fratello di Daniel.
Non ho dato il voto massimo solo perché ho trovato la prima metà un po’ più lenta della seconda. Le scene di sesso sono molto sensuali e ben scritte, ma non è una sorpresa conoscendo la fama e la bravura della scrittrice. E se penso alla particolare situazione in cui ha scritto questo romanzo, che lei stessa descrive nei ringraziamenti, merita un plauso solo per essere riuscita a tagliare fuori la realtà e ad isolarsi nel mondo di Abigail e Daniel per noi.
Mi piace quando i romanzi ti fanno scoprire cose nuove, e anche questo romanzo l’ha fatto, parlandomi dell’esistenza dei bussiness angel, una figura di cui non avevo sentito parlare e che trovo sia davvero azzeccata alla protagonista, una pretty devil che in realtà è una bussiness angel.

Un bacio,
Patty







Nessun commento:

Posta un commento

f
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...