lunedì 16 marzo 2015

Fire di Jennifer Probst, recensione

Buon giorno bimbe, 
Fire di Jennifer Probst è il libro di cui vi parlo oggi. Si tratta del primo paranormal che questa grande scrittrice romance ci ha regalato ed è un libro abbastanza corto, più un romanzo breve che altro. Nelle intenzioni dell’autrice è il primo di una serie paranormal con protagonisti uomini e donne con poteri straordinari, quasi supereroi moderni, dal titolo “Dark blessing” ovvero “oscure benedizioni”, infatti i protagonisti hanno questi “poteri” che si tramandano di generazione in generazione che sono benefici per gli altri ma che per loro stessi sono una sorta di maledizione. Questo libro è stato molto criticato, sia per il costo in rapporto alla lunghezza che per i contenuti, siete curiose di leggere cosa ne ho pensato io? Allora venite con me a conoscere Dante e il suo dono.


Serie Dark blessing

1. Fire - Dante’s fire, 5 marzo 2015

Autore Jennifer Probst

Editore: Corbaccio

Genere: paranormal romance

Dante Stark è un uomo speciale. Non nel senso che possiamo pensare noi, è speciale perché ha un potere molto particolare, lui sente quando una donna è in pericolo perché attaccata da qualcuno che ne vuole abusare ed è costretto ad intervenire, si materializza nel luogo dell’aggressione e salva la vittima, imprimendo a fuoco un marchio sulle braccia degli aggressori che, se dovessero mai rifare la stessa cosa, prenderebbe immediatamente fuoco impedendo loro per sempre di commettere lo stesso crimine un’altra volta. Poi si prende cura della vittima aiutandola a superare il trauma, senza mai arrivare all’intimità del sesso però. Dante ha una sorta di identità segreta, come un vero supereroe, è infatti un imprenditore di successo e possiede una importante società immobiliare, la Inferno Enterprises, ma la fa gestire dal suo amico Chase e per lui si è ritagliato l’umile ruolo del fattorino Daniel.


Selina Rogers è una giovane e intraprendente manager che lavora alla Inferno Enterprises, e conosce Dante come Daniel, il fattorino gentile e sexy che le porta tutti i giorni la posta e che si ferma volentieri a fare due chiacchiere con lei. Una sera però, mentre torna a casa dopo una serata tra amici, viene aggredita da due balordi che tentano di stuprarla e viene salvata da Dante, che si materializza, mascherato, nel luogo dell’aggressione e fa allontanare  i malviventi dopo avergli impresso a fuoco il suo marchio sulle braccia. Selina viene soccorsa dal misterioso supereroe il quale la cura, la coccola, la fa sentire al sicuro. Dante torna ogni sera da lei per aiutarla a superare il trauma, quello che però non riesce a evitare è che Selina si innamori di lui, mentre lui ne è già innamorato da tempo e non riesce quindi a resisterle quando lei decide che vuole qualcosa di più di semplici coccole e carezze. Ma Dante non può farsi amare, la sua missione gli impedisce di avere relazioni stabili, riuscirà a resistere a Selina e a evitare che una nuova, terribile minaccia le faccia di nuovo del male?

“Ti amo Dante Stark.. voglio essere quella che ti guiderà di nuovo verso la luce. 
Non credi che meritiamo tutti e due di essere felici?”
“Selina. Certo. Anche i supereroi meritano un lieto fine.”
“I supereroi più di chiunque altro.”

Parliamoci chiaro, la Probst sa scrivere, non c’è dubbio, ma è decisamente migliore quando scrive romance contemporanei classici, piuttosto che paranormal come questo “Fire”. Non è un brutto libro, a me è piaciuto, però poteva essere decisamente migliore. Intanto è troppo corto, capisco che se la storia fosse stata più lunga forse sarebbe stata noiosa, ma magari una cinquantina di pagine in più, con qualche ulteriore sviluppo e qualche spiegazione, non sarebbero state eccessive. Poi l’argomento è decisamente particolare e purtroppo l’autrice qui ha peccato un po’ nello stile, nel senso che i paranormal bisogna saperli scrivere, non ci si improvvisa autori di storie del genere da un giorno all’altro, e così il racconto risulta quasi un “vorrei ma non riesco”, sembra quasi che si sia sforzata di scrivere una storia così diversa dai suoi standard, senza riuscirci in pieno. E allora la trama, che potenzialmente è bella e intrigante, risulta un po’ tirata via, poco sviluppata e a tratti frettolosa.
Nonostante questo grosso handicap il libro a me è piaciuto, la storia è bella e i personaggi sono molto affascinanti. Dante in particolare ha decisamente il marchio tipico dei maschi Probst, e anche il suo amico Chase promette molto bene (sarà il protagonista del secondo libro della serie insieme a Sage.. che però non vi dico chi è..). Ho apprezzato anche Selina, una donna forte e indipendente che il grave trauma subito non è riuscito a spezzare.

Insomma, è un libro discreto, non di certo un capolavoro, ma un onesto romanzino che si può anche leggere tra un bel libro e un altro, senza uscirne troppo traumatizzate. Non riesco però a non lamentarmi dell’eccessivo costo con il quale la casa editrice lo ha messo in vendita, francamente quasi 9 euro per un ebook di 150 pagine ha un po’ il sapore della rapina a mano armata..

A presto, Zia D.



Bello
hot

3 commenti:

  1. Di solito la Probst mi piace, ma devo dire che con questo romanzo mi ha delusa. A parte per il costo, ma proprio per la storia, non mi ha coinvolta, cmq leggero' i seguiti, chissa' che vada meglio

    RispondiElimina
  2. Anche io sono rimasta delusa, sia per il prezzo che trovo eccessivo per neanche 200 pagine e poi la storia l'ho trovata svolta malissimo, spero che i seguiti siano meglio.

    RispondiElimina
  3. La Probst è un autrice che apprezzo molto e finora è sempre stata sinonimo di ironia, magia e sensualità. Fire non ha nulla di tutto questo; rimane il suo magistrale modo di scrivere ma nulla di più: i personaggi sono delineati in modo frettoloso e superficiale e anche lo svilupparsi della storia d'amore ha un che di appicicaticcio. Questo libro mi ha molto delusa, ma la mia fiducia in Jennifer rimane intatta e attendo con ansia l'uscita di "Sognando te".

    RispondiElimina

f
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...