martedì 18 ottobre 2016

Fangirl di Rainbow Rowell, recensione in anteprima

Eccoci a parlarvi in anteprima di Fangirl di Rainbow Rowell, in uscita oggi 18 ottobre grazie a Piemme.  Uno YA ambientato al college e nel mondo delle fanfiction, con una trama brillantissima, una protagonista adorabile, un ragazzo dolcissimo e dal sorriso smagliante e uno stile personale ed emozionante. Avete amato Eleanor & Park? Rainbow Rowell è tornata!

conviction Titolo: Fangirl
Autore:
Rainbow Rowell
Serie: non fa parte di una serie
Editore: Piemme

Data: 18 Ottore 2016
Genere: young adult
Categoria: collegial
Narrazione: terza persona
Finale: No cliffhanger
Coppia: Cath, gemella e autrice di fanfiction; Levi, studente di agraria dal sorriso contagioso.


Dall'autrice di Eleanor & Park
Approdata all'università, dove la sua gemella Wren vuole solo divertirsi tra party, alcool e ragazzi, la timidissima Cath si trova sola per la prima volta e si rinchiude nella sua stanza a scrivere la fanfiction di cui migliaia di fan attendono il seguito. Ma una compagna di stanza scontrosa con il suo ragazzo carino che le sta sempre intorno, una professoressa di scrittura creativa che pensa che le fanfiction siano solo un plagio, e un affascinante aspirante scrittore che vuole lavorare con lei, obbligheranno Cath ad affrontare la sua nuova vita…



Sono davvero felice che questo libro abbia confermato una delle mie (innumerevoli e personalissime) teorie: quando a tirare le fila di un libro del genere young adult c’è un autore abile, intelligente e padrone delle sue abilità di scrittore (per farla breve, uno che SA scrivere), lo YA è il genere più bello del mondo!!!
Dove altro potete trovare personaggi autentici e spesso eccentrici, che vivono di sentimenti amplificati all’ennesima potenza? In quale altro genere le parole, per i personaggi, assumono un peso triplo rispetto al loro vero significato? E grazie a questo possono permettersi di provare una gamma di emozioni che spesso gli adulti non sanno neanche più riconoscere? E se, a tutto questo, aggiungiamo anche la ciliegina sulla torta di una trama brillante, abbiamo un gioiellino di oltre 400 pagine da leggere tutto d’un fiato.
Amatissima grazie a Eleanor & Park, Rainbow Rowell si conferma un’autrice brillante.
Prima di tutto, è riuscita a catturare la mia attenzione con una narrazione in terza persona che riesce a scandagliare il cuore della protagonista molto meglio di quanto avrebbe potuto fare un POV in prima persona. In secondo luogo, la trama è a dir poco geniale. Unisce il mondo delle fanfiction a quello di un’adolescente introversa ed un filino eccentrica, con una sorella gemella in piena ribellione ed un padre bisognoso di attenzioni. Il tutto ambientato in un ambiente collegiale senza personaggi stereotipati e “già letti”. Potrete quindi immaginare come la terza freccia a favore dell’arco della Rowell siano i personaggi: memorabili, ognuno con una propria caratterizzazione che li rende autentici e a cui ci si affeziona presto. Ed infine, il tutto è infarcito dalla quarta idea geniale: Simon e Baz, i magici personaggi amati da Cath, di cui possiamo leggere stralci delle sue fanfiction, sia all’interno che alla fine dei capitoli di Fangirl. 

Cath, la protagonista, ha diciotto anni e sta per iniziare, senza grande entusiasmo, la sua avventura al college. Lei è timida, riservata, ragionevolmente asociale e con una grandissima passione: il mondo di Simon Snow e degli Arcimaghi. Da sfegatata lettrice di questa serie di libri a tema magico, ha deciso di cominciare a scrivere fanfiction con Simon e la sua nemesi Baz come protagonisti. Le sue storie hanno migliaia di visualizzazioni sul web e ora Cath sta lavorando ad una grandissimo progetto chiamato Carry On. Scrivere è la sua passione, Cath ha moltissimo talento ma, per la prima volta, la sua gemella Wren non è al suo fianco a sostenerla. Wren ha deciso di godersi a pieno la vita da matricola, tra feste, ragazzi e alcol. Cath si ritrova così a stringere amicizia con la sua scontrosa compagna di stanza, Reagan, e con un suo amico del liceo, Levi. Levi, col suo sorriso smagliante, con il suo carattere aperto e gentile, con il suo altruismo disinteressato e disarmante, con la sua andatura dinoccolata e i capelli fini e setosi. Levi, che piano piano, si insinua nel mondo e nel cuore di Cath. Sono così diversi Cath e Levi, lei diffidente e introversa, lui solare e accogliente; così diversi, ma così complementari, così dolci e perfetti insieme. Sfido chiunque a non fare il tifo per loro.
La scostante gemella Wren, il padre con un equilibrio psichico precario, la madre assente, la professoressa del corso di scrittura e l’aspirante scrittore Nick sono tutti comprimari necessari ad arricchire la storia di Cath, vera e propria eroina di questo libro. E poi ci sono Simon e Baz, due personaggi fittizi ma che sembrano così reali grazie all’affetto e alla dedizione che Cath regala loro.
Fangirl è una lettura bellissima che tutte le amanti del genere non possono davvero perdersi. Se devo trovare delle piccole note negative, direi che il finale è stato un po’troppo brusco. Nonostante sia un romanzo corposo, avrei voluto che continuasse ancora, che mi regalasse ancora di più di Cath e Levi. Inoltre, ho trovato alla lunga noiose le parti dedicate alla storia di Simon e Baz; forse perché la mia attenzione era completamente rivolta alla vita reale della protagonista.
Ma, se qualcuna di voi amerà la parte dedicata alla fanfiction, avrà una bellissima sorpresa: Carry On, la storia scritta da Cath esiste davvero. L’ha pubblicata Rainbow Rowell ed al momento è edita solo in lingua inglese. Ma esiste ed arriverà presto anche da noi!! Fantastico!!!
Buona lettura e un abbraccio,
Liliana








SalvaSalva

Nessun commento:

Posta un commento

f
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...