lunedì 11 aprile 2016

Una notte per non dimenticarti di Giulia Ross. recensione

Crazy,
oggi vi parlo di Una notte per non dimenticarti di Giulia Ross uscito il 4 aprile per Newton Compton. Una storia diversa dal solito, con dei protagonisti molto particolari Sylvia e Raphael, ma venite a leggere se questo romanzo mi ha conquistato.

una notte per non
dimenticarti Titolo: Una notte per non dimenticarti
Autore:
Giulia Ross
Serie:  non fa parte di una serie
Editore:
Newton Compton
Data:  4 aprile 2016
Genere: erotic romance
Categoria: triangolo; amore libero
Narrazione: prima persona, pov femminile
Finale: No cliffhanger
Coppia: Sylvia, ricercatrice; Raphael, dottore.


Sylvia è a un congresso in Germania quando conosce un uomo affascinante e misterioso, da cui rimane folgorata. I due trascorrono insieme la serata e poi una notte di passione, che in Sylvia lascia un segno indelebile. Il giorno dopo, l’uomo sembra svanito nel nulla. Sylvia cerca informazioni su di lui, ma non riesce a ottenerne neanche una. Sarà a Vienna che lo incontrerà di nuovo, scoprendo, con sua grande sorpresa, che Raphael Saitō è il marito di Marian Stoffler, una luminare della ricerca scientifica con la quale Sylvia ha iniziato a collaborare. L’attrazione è forte e reciproca e per Sylvia Raphael rappresenta una tentazione costante. Quello che la ragazza ancora non sa, è che Raphael e Marian hanno una relazione molto aperta. E ben presto Sylvia diventa l’amante di entrambi. Ma per Raphael comincia a provare sentimenti sempre più forti. E nessuno può sapere dove la porteranno…



Quando ho letto la trama settimane fa mi sono innamorata di questo libro, contavo i giorni che mancavano all’uscita per poterlo avere finalmente nel mio kindle, ma non è scattato lo stesso amore con la storia. La storia viene raccontata dal punto di vista di Sylvia, ricercatrice in ambito scientifico che viene presa in uno degli ospedali più importanti di Vienna. Prima di partire, però, partecipa a un congresso dove conosce un uomo con cui scatta subito una passione incontrollabile, che scompare subito dopo senza nemmeno dirle il proprio nome. È grande la sua sorpresa quando scopre che quell’uomo è in realtà Raphael, il marito del suo capo.
La grande attrazione tra di loro è qualcosa che sfugge al loro controllo e quando lui le dice che con la moglie ha un matrimoni aperto, le cose per Sylvia si fanno ancora più difficili, non essendo pronta a condividere l’uomo che sta iniziando ad amare. E se io i suoi dubbi all’inizio li ho capiti, tanto che ho pensato “Oh, finalmente una protagonista che non accetta subito i gusti sessuali del partner”, purtroppo però poi queste sue riflessioni sono diventate la parte più importante del romanzo, appesantendolo all’inverosimile. Anche quando sembra accettare il loro rapporto, continua a non mettersi mai veramente nei panni di Rapahel, non vi nascondo che a un certo punto l’avrei voluta scuotere per farla svegliare un po’. Passiamo a Raphael adesso, cupo, distante, rientra nella categoria del protagonista che non deve chiedere mai, aveva tutto per farmi capitolare ma non mi ha conquistata. Sempre troppo freddo, troppo chiuso, non ho ancora capito perché si è dato all’amore libero, cosa lo ha portato a quella decisione e la cosa che mi è sembrata più strana è che Sylvia non gli ha mai chiesto perché. 
So che i paragoni tra i libri non vanno mai fatti, ma qui è stato impossibile non pensare a Jude della Maxwell, che ha sempre cercato di capire cosa spingesse Eric in quella scelta; qui invece Sylvia ha solo giudicato.
Ma non ci sono solo cose che non mi sono piaciute, mi è piaciuto molto lo stile di Giulia Ross, è stato il primo libro che ho letto scritto da lei, ma nonostante la storia non mi abbia convinto del tutto, continuerò a leggere i suoi romanzi. Ho apprezzato che la parte erotica non abbia preso il sopravvento pur avendo un ruolo fondamentale e non ho potuto fare a meno di ammirare la maestria con la quale sono state descritte. Non è un libro che mi è dispiaciuto, è una storia che aveva tanto potenziale e che poteva dare qualche emozione in più.

Valentina F.


1 commento:

  1. Grazie Valentina e Crazy for Romance per questa recensione!! :)

    RispondiElimina

f
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...