sabato 14 maggio 2016

Never Tear Us Apart e Never Let You Go di Monica Murphy, recensione: I più Attesi

Care Crazy for English,
oggi vi presentiamo Never Tear Us Apart e Never Let You Go, l’ultima duologia di Monica Murphy, la celebre autrice di One Week Girlfriend. Composta da due romanzi del genere new adult dalle tinte dark e dai temi forti e dolorosi, vede il primo capitolo pubblicato il 5 gennaio, mentre il secondo è uscito lo scorso 3 maggio. La storia di Katie e Ethan è legata a doppio filo, tra un passato traumatico e violento, un presente colmo di bugie ed incertezze, ed un futuro in cui solo l’amore e la speranza potranno portare la pace che entrambi desiderano.

never tear us apart Titolo: Never Tear Us Apart - Never Let You Go
Autore:
Monica Murphy
Serie:  #1 - #2 Never Tear Us Apart
Editore:
Bantam Books
Data:  5 Gennaio - 3 Maggio
Genere: New Adult
Categoria: drama, amore proibito
Narrazione: prima persona, pov di entrambi
Finale: No cliffhanger
Coppia: Katherine, sopravvissuta ad un serial killer; Ethan, il suo angelo custode.


Pazzesco come otto anni possano svanire in un istante. Uno sguardo a Katie Watts, e ho di nuovo quindici anni—il ragazzo che ha rischiato tutto per salvare una ragazza terrorizzata dal suo perverso rapitore. Ora è cresciuta – bellissima, tranquilla, controllata—e sta raccontando la sua storia al mondo. Una storia che mi coinvolge in molti più modi di quelli che potete immaginare. Mi chiamava il suo angelo custode. Certo, ho rischiato la mia vita, ma per lei valeva la pena morire.
Ho bisogno di contattarla. Solo per assicurarmi che sia al sicuro.
In qualche modo ci rimettiamo in contatto. Diventiamo amici . . . ma io voglio di più. Voglio renderla mia. E anche lei mi vuole. Lo sa chi sono? Mi ha riconosciuto? Non ancora. Ma lo farà. Nel frattempo, devo essere sicuro che, qualsiasi presa quell’animale aveva su di lei, sia andata.
Così, sì, sto rubando questi momenti con lei. Assaporandoli. Sapendo, temendo, che lei scoprirà presto chi sono davvero. E tutto andrà in pezzi. Tutto per colpa di quel mostro deviato e perverso che sta nel braccio della morte. Il suo rapitore. Un colpevole serial killer.
Mio padre.

Never Let You Go
Dicono che la verità fa male—e il mio dolore mi ferisce profondamente. Mentre io mi stavo
innamorando di Ethan, lui mi stava ingannando per tutto il tempo. Manteneva un segreto enorme, lo proteggeva con le sue bugie. Quando ho scoperto cosa stava nascondendo, la verità ha sconvolto il mio mondo, minacciando di distruggerci per sempre. Rovinarmi. Ma presto ho capito che quello che condividiamo non può essere distrutto.
Il legame tra noi è troppo forte. Lo è sempre stato. Non posso più respingerlo. E non posso negare la mia verità: sono innamorata di Ethan.
Non voglio lasciarlo andare.
Mentre stiamo cercando di fare del nostro meglio per far funzionare questa relazione, altre forze stanno combattendo contro di noi. La mia famiglia, che mi vuole tenere al sicuro. I media ossessionati dal mio tragico passato. Il pubblico che si nutre di questo. Persino il padre di Ethan—l’uomo che mi ha quasi distrutta tutti quegli anni fa. Sta facendo del suo meglio per terminare il lavoro.
Nonostante il mio amore per Ethan, i dubbi si insinuano, annebbiando la mia mente. Vale la pena soffrire per lui? Il nostro amore sopravvivrà, o non avremo altra scelta che finirla qui una volta per tutte?



Le luci accecanti dello studio televisivo le sciolgono il trucco che le estetiste della trasmissione le hanno applicato, le mani le sudano e la voce è rotta, spezzata, proprio come la sua anima. La spietata conduttrice del talk show non le dà tregua con domande che soddisfano la curiosità morbosa di milioni di telespettatori e lei deve farsi forza ricordando a sé stessa e a chi la sta ascoltando che non è una vittima, bensì una sopravvissuta.
Perché otto anni prima, a soli dodici anni, Katie Watts è stata rapita, segregata, picchiata e abusata per tre lunghissimi giorni da un mostro, un sadico serial killer che aveva commesso lo stesso orrore ad altre tre ragazzine, concludendo la sua malvagia opera con il loro omicidio.
Ethan Williams è a casa sua, con la tv accesa in sottofondo, quando alle sue orecchie giunge la voce che è stata protagonista dei suoi pensieri negli ultimi otto anni. E finalmente la rivede: è cresciuta, ma è sempre bellissima e indifesa.
E’ la sua Katie, la ragazzina che ha trovato legata con le catene ad un materasso logoro nella rimessa per gli attrezzi vicino a casa sua, la ragazzina ferita e in lacrime che ha liberato e accompagnato alla più vicina stazione di polizia, la ragazzina a cui ha salvato la vita. La stessa ragazzina a cui ha dovuto dire addio, perché nessuno avrebbe permesso alcun contatto tra la vittima e il figlio quindicenne del suo carnefice. Sì, perché il mostro è suo padre. Un padre che ora marcisce nel braccio della morte, un padre violento, anaffettivo, che ha reso la sua infanzia un inferno.
Katie pensa spesso a quel ragazzino, ma il suo aspetto fisico è sbiadito nella sua mente, tanto da considerarlo come un angelo custode miracolosamente apparso in suo soccorso.
E così Ethan decide di rimettersi in contatto con lei, perché deve assicurarsi che sia al sicuro; quando questo avviene, un imprevisto si mette sulla strada di Ethan. E’ il fatto che Katie non lo riconosca: certo, lui non è più il ragazzino dall’abbigliamento emo, i piercing e i capelli lunghi, ma è un uomo irrobustito dallo sport, con i capelli più corti e gli occhiali da vista. E così il ragazzo le mente, le tiene nascosta la sua vera identità, mentre il loro rapporto si fa più stretto ed intenso.
Il primo romanzo ha un finale sospeso, piuttosto prevedibile direi, che introduce l’arrivo del secondo episodio della serie, Never Let You Go. La storia di Katie ed Ethan prosegue, avvolta da ombre, paure, dolore: ai traumi del passato si aggiunge la consapevolezza di essere soli nel presente, con tutto il mondo che fraintende il loro rapporto, etichettandolo come qualcosa di deviato e malato: come può la vittima amare il figlio del suo carnefice?
L’intera serie si legge con un groppo alla gola per buona parte della sua durata, perché quanto è successo a Katie è così tragico e spaventoso da non lasciar indifferente anche il lettore più freddo e distaccato; a ciò si aggiunge la terribile consapevolezza che le azioni del serial killer non sono frutto dell’immaginazione dell’autrice, ma sembrano tratte dagli articoli di un vero quotidiano. L’atmosfera è spesso molto pesante e a ciò contribuisce, nel secondo libro, la presenza, tra i narratori, di una voce che avvelena l’aria e che fa temere che il peggio debba ancora arrivare.
I capitoli si succedono rapidi e frequenti, quasi a voler scandire il ritmo dei pensieri dei due ragazzi, in una danza tra passato e presente non sempre facile da seguire.
Ciò che dà luce, speranza e respiro alla storia è l’amore che Ethan prova da sempre per Katie e che, piano piano, anche la ragazza comincia a nutrire per lui. I due protagonisti sono persone spezzate e distrutte dallo stesso mostro e solo insieme hanno la possibilità di sentirsi di nuovo completi. Il romanzo è molto intimista e l’autrice ha descritto in modo magistrale le loro emozioni, paure e desideri, consentendo al lettore di entrare nel cuore e nella mente di Ethan e Katie.
Ho apprezzato come, nel corso del secondo romanzo, assistiamo ad un cambiamento sostanziale in Katie, che da sopravvissuta e da ragazzina spaventata della sua ombra, troverà la forza di sorreggersi con le proprie gambe, per sé stessa e per il suo Ethan, che, di contro, perderà un poco l’aura da salvatore per mostrare tutte le sofferenze causate da un’infanzia trascorsa nella casa di un mostro.
Chi ha letto il bellissimo Dieci Piccoli Respiri di K.A.Tucker forse troverà delle affinità nei due protagonisti maschili, ma ciò, se possibile, aggiunge valore al libro della Murphy.
Consiglio di cuore la lettura del romanzo della Murphy a chi ama le storie drammatiche ma emozionanti, a chi adora perdersi nei sentimenti di anime fragili e tormentate, ma soprattutto a chi ha fiducia nel potere salvifico dell’amore.

Un abbraccio,
Liliana



Nessun commento:

Posta un commento

f
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...