lunedì 26 settembre 2016

Io prima di te: il Film!

E' sicuramente il film del momento, ha scalato le classifiche di vendita sia come libro prima e come film adesso. Di cosa parliamo? Ma di Io prima di te - Il film ovviamente.
Uscito in Italia lo scorso 1 Settembre 2016, con Sam Claflin ed Emilia Clarke, per la regia di Thea Sharrock e sceneggiato dalla stessa Jojo Moyes.
Sta conquistando i cuori di tutti gli spettatori che lo stanno vedendo e sta facendo fare affari d'oro alle fabbriche di fazzoletti, grazie alle innumerevoli lacrime che fa versare.
Uscito al cinema meno di un mese fa, è già un classico e ovviamente noi Crazy non potevamo farvi mancare la nostra opinione; perciò ci siamo sedute davanti allo schermo del computer con gli occhi ancora bagnati e il cuore in tumulto per farvi sapere tutto quello che ci ha fatto provare e ci ha lasciato dentro questo film.
Alcune di noi avevano letto il libro in precedenza, altre no. Ma speriamo che ognuna di voi si rispecchi nelle nostre parole.



Alessandra
Eccomi qui dopo aver adempito ai miei doveri di crazy poco meno di ventiquattro ore fa. Sono una di quelle che a causa dello spoiler inevitabile non ha mai voluto leggere il libro e ne mai lo leggerà, ma ovviamente non potevo esimermi dal vedere almeno il film. Non potrò dirvi se è stato un lungometraggio fedele al libro e ne vi potrò dire se è megliore o peggiore, se fa piangere di più o di meno... insomma non potrò dirvi tante cose,  ma vi dirò certamente che è un film assolutamente da vedere! Nonostante il fatto saliente (che non cito per non spoilerare nulla a quelle rare mosche bianche che ancora non sanno come va a finire), il film rimane comunque leggero, una commedie romantica con finale alternativo. La cosa che ho apprezzato di più di Io prima di te è proprio la decisione del registra di non aver voluto sfruttare il dolore, la tristezza di alcune scelte per strappare la lacrima facile... gli argomenti sono trattati con dolcezza, senza accanimento e in alcuni casi anche con un pizzico di ironia. Lou è fantastica, così espressiva e bizzarra: direi diversamente unica! Will è ...Will (sono dieci minuti che penso a un aggettivo per identificarlo)! E' l'imperfetto più perfetto che abbia mai conosciuto e ha il dannato vizio di far innamorare tutte le donne che incontra per poi abbandonarle...IMPERDONABILE!
Purtroppo un'aspettativa disillusa c'è stata però, avrei voluto vedere di più il sentimento nascente fra Lou e Will; il tutto è stato circoscritto a poche scene e questo non mi ha soddisfatto a pieno... e poi posso dire che ho odiato il fidanzato di Lou, grrrrrrrrrrrrrrrrr!
Rimane comunque un film davvero molto bello, il messaggio di fondo potrebbe sembrare poco educativo e rispettoso della vita, ma paradossalmente alla fine del film resta addosso una sensazione positiva, la stessa sensazione che Will infonde a Lou nel suo "semplicemente vivi"...
Scena preferita: lui che le regala le calze - la soddisfazione sulla faccia di Will è stata impagabile!
Scena da pianto convulso: quella sulla spiaggia di sera.
Io prima di te: Promosso! PS. Colonna sonora stupenda!




Cinzia
Quand’è il momento giusto per parlare di Will?
Lo è sempre e non lo è mai.
Tempo fa mi è “capitato” questo libro tra le mani: non sapevo quale fosse la storia e non sapevo come sarebbe finita, ma ad oggi continuo ad alternare momenti in cui mi ripeto che non ho mai letto nulla di cosi sconvolgente e attimi in cui desidero di non averlo letto. Alla fine però, non mi pento di aver vissuto questa storia. Chiudendo gli occhi riesco ancora a provare le emozioni, la gioia ed il dolore, che Jojo mi ha trasmesso con la sua penna. Ma.. cosa ne penso del film?
I personaggi sono davvero perfetti, e mi riferisco a tutti: sia nelle espressioni, nelle battute, che a livello visivo. Perfetti. Le scene ripercorrono la storia nei punti essenziali: non ricordavo la lettura nei minimi dettagli, e non sono stata cosi temeraria da rileggere il tutto prima del film. Quindi, non ricordavo tutte le battute e non posso dire se ci sia stata o meno una modifica sulla sceneggiatura, o quantomeno una modifica sostanziale. La scena che più mi torna in mente è il voltarsi di Will al telefono mentre attraversa la strada, non dimenticherò mai la sua espressione. Come non dimenticherò loro due seduti in auto al ritorno dal concerto, o il loro ballo al matrimonio della ***** bionda. Il resto è stato offuscato dalle mie emozione e dai miei ricordi sul libro: ricordo perfettamente quello che ho provato durante la lettura, e il film ha riportato tutto a galla, ripetendomi continuamente “non sei abbastanza”.

Nella vita reale trattengo le emozioni, “ingoio” le mie lacrime, per poi lasciarmi andare alla prima occasione disponibile: e quale migliore occasione di “Io prima di te” sul grande schermo? Non mi vergogno di dire che sono stata la prima crazy (ma credo anche la prima persona nella sala) a cedere alle lacrime. Maledetto incidente. Non ho fatto in tempo a dire “Ma chi è quella ***** bionda?”  che mi sono ritrovata con le guance rigate e mi è partito il primo “Noo Willlllll”, ed in mio soccorso è arrivato un abbraccio da Giuly.
Ma.. sorvolando sulle emozioni di gruppo (singhiozzi, mucchietti di fazzoletti, e rumori molesti di vario genere), è stato un calvario:
ATTENZIONE SPOILER PER CHI NON AVESSE LETTO IL LIBRO!!!!!
Per me è stato tutto un “perché sorridi? Perché sei felice? Perché continui ad avere speranza? E’ tutto inutile.. io lo so..” e le lacrime continuavano. Insomma, non sono riuscita a godermi il film.
Comunque dovesse dare un voto, sarebbe 4/5.. per i motivi che vi ho detto: il libro batte il film, è un libro indimenticabile perché le emozioni vengono assimilate cosi tanto che non riuscirete mai a dimenticarle, saranno lì, dentro di voi, per sempre. Perché nessuna sarà abbastanza per Will.
Buon visione :,(

Federica
La mia storia con “Io prima di te” non inizia in una sala da cinema con una manciata di popcorn in una mano e un fazzoletto nell'altra. La mia storia invece inizia con un libro e con la convinzione che l'amore può vincere su tutto. O almeno lo credevo prima di conoscere Will e Lou. Per me si è trattata di una storia devastante. Lacrime che io verso tutt'ora quando mi capita sotto tiro qualche frase del romanzo. Quel “non sei abbastanza” è un vuoto che mi porterò dentro per sempre e chi come me l'ha vissuto così ovviamente è entrata nel cinema con una consapevolezza diversa.
Sono stata una di quelle rarissime persone che vedendolo non ha versato le lacrime che si aspettava. I momenti divertenti però erano i peggiori. Devo ammettere che sapere il finale ha inciso molto sulla mia capacità di godermi la loro spensieratezza. Così avevo un magone nei momenti felici ed ero relativamente preparata a quelli devastanti.

Trattandosi di un film indubbiamente l'impatto non è stato al pari del libro. Momenti vissuti nel romanzo riprodotti poi nello schermo non mi hanno ferita come immaginavo. La mancanza di alcune parti, poi, per me fondamentali mi ha reso il tutto più sopportabile. Una cosa che mi è piaciuta molto è la diversità dei punti di vista. Nel romanzo è Lou a dare voce al suo dolore e perdere Will per tutti noi è una lenta agonia, nel film invece è il punto di vista di Will che capisci e accetti ed è uno dei principali motivi per cui mi è piaciuto molto. Al film do un voto di 4/5. Si sa, superare il libro è sempre difficile, ma la bravura degli attori e la sceneggiatura magistrale della Moyes ti fa perdere comunque nella loro storia.
Auguro una buona visione a tutte.

Liliana
Risate, sorrisi, sospiri e...tante tantissime lacrime!
Sette parole per riassumere la mia visione del film Io prima di te. Le risate scambiate insieme alle mie amiche crazy prima dell'inizio del film, mentre immaginavamo le nostre facce da panda per via dei pianti che sicuramente avremmo fatto; i sorrisi alla visione della mia adorata Khaleesi (Emilia Clarke) nei panni di una buffissima e adorabile Louisa; i sospiri davanti alle fossette sulle guance di Will (un meraviglioso Sam Claflin); ed infine le lacrime, le tante tantissime lacrime, versate per un destino beffardo, per il dolore che Will e Lou provano e per un finale tanto inevitabile quanto straziante.

Avevo letto il libro un paio di anni fa e, nonostante ricordassi le emozioni che mi aveva fatto provare, avevo dimenticato alcuni dettagli (in qualche caso dettagli fastidiosi dal nome di Patrick!). Il film mi ha rievocato tutto e credo che regista e sceneggiatori abbiano fatto un ottimo lavoro.
Ho avuto un rapporto di amore/odio con la colonna sonora: stupenda e perfetta, ma...quanto mi ha fatto piangere e sospirare.
Consiglio a chiunque non abbia ancora incontrato Will e Louisa di farlo subito: tuffatevi senza timori in questa storia d'amore unica e strappalacrime. Ne uscirete col trucco sbavato, ma con il cuore colmo di emozioni.

Patty
Premetto che io non ho letto il libro, non ho mai voluto nonostante fossi certa che sarebbe stata una lettura indimenticabile, che mi avrebbe cambiato la vita. Temevo quelle emozioni, sapevo che non mi sarei ripresa mai del tutto perciò ho lasciato perdere.
Ma quando è stato annunciato il film, ho capito che stavolta non potevo lasciarmelo scappare.
È stato esattamente come lo immaginavo, raramente ci succede che un film centri perfettamente le nostre aspettative, eppure per me è stato proprio così.
Tutto è stato come me lo immaginavo: la storia, i personaggi, la bravura degli attori che li hanno interpretati e i vari momenti sia di gioia che di tristezza.

È un film speciale, che considero già immortale, senza tempo. È ancora al cinema e per me è già un classico.
È un viaggio incredibile, in cui si ride, ci si emoziona e ovviamente si piange, è tutto questo e molto di più. È una storia unica, che fa riflettere e ti fa porre tante domande.
È unico ed è in grado di raggiungere chiunque lo guardi, in un'unica parola imperdibile.
La colonna sonora è stupenda, e mi fa scoppiare a piangere immancabilmente ogni volta. In definitiva è un film che va visto assolutamente, e più volte anche.

Giuly
Io volevo sposare Will Traynor...lo so che fa una gran brutta fine (anche se era consapevole e io ho sempre appoggiato la sua decisione) ma nel frattempo mi avrebbe davvero insegnato tanto.
Così è successo alla signorina Clarke, da semplice ragazza a donna piena di consapevolezza... e solo per merito di Will!
Certo, se Louisa avesse aspettato quell’inutile essere di Patrick, il suo fidanzato, sarebbe ancora là ad indossare la collana a cuore che lui le ha regalato!
Sarebbe ancora rinchiusa mentalmente nelle sue quattro mura, avrebbe ancora paura di tutto, perfino di guardare un film francese con i sottotitoli!
Quindi, volete sapere il mio parere sul film? L’ho adorato!

I due attori sono perfetti, i vari co-protagonisti azzeccatissimi, i vestiti e le scarpe di lei sono perfette, il libro non è stato stravolto ma solo tagliato in alcuni punti ma sono riusciti a far emozionare il pubblico tanta era l’intensità trasmessa dai due attori.
Ecco, apriamo parentesi pubblico: io ho avuto l’immensa fortuna di guardarlo con alcune Crazy (vi voglio bene ,-) ) ed era un mix di singhiozzi e risate.
Ho visto lacrime che voi umani non potete immaginare, fazzoletti (personalizzati) usati come non ci fosse un domani, gente che infilava la testa nella borsa per non fare rumore piangendo(Ciao Laura) e nello stesso tempo gente che rideva... ecco il film io l’ho interpretato così: un sali e scendi di emozioni.
Come nel romanzo scritto ci sono momenti felici e meno, momenti di rabbia e d’amore che rendono la storia di Lou e Will indimenticabile.
Lui insegna a respirare e a vivere davvero a lei, ed è per me, il più bel gesto d’amore che un uomo possa fare.
Certo il libro lo supera come succede molto spesso, ma solo perchè è più dettagliato e ricco di aneddoti tra loro.
La lettera finale andrebbe letta dal libro per intera perchè merita davvero tanto.

P.s
la colonna sonora è un colpo al nostro cuore romantico...ma come direbbe Will: non voglio immaginarti in un mare di lacrime.

P.p.s
Abbiamo un gruppo WhatsApp chiamato #NonSiamoAbbastanza per tutte le amanti di “io prima di te” quindi vi prego..leggete il libro per capire e per sentirvi come Lou, come noi...non abbastanza per Will!

Valentina
Non volevo andare a vedere questo film, Io prima di te è una storia che ho adorato, che ha un posto speciale nel mio cuore e non volevo che qualcosa la rovinasse. Come la maggior parte delle lettrici, io non prendo bene quando le trasposizioni cinematografiche di un libro non raggiungono le mie aspettative. Quando le mie compagne crazy mi ha chiesto di andare, però, non ho potuto dire di no, o meglio ci ho provato ma sono stata ricattata e quindi mi sono ritrovata davanti allo schermo.  Ma passiamo al film, lo posso descrivere con una parola sola: MERAVIGLIOSO.

I due attori principali, Emilia Clarke e Sam Claflin, sono perfetti, sono riusciti a portare in vita Lou e Will. Hanno fatto un lavoro straordinario e la loro chimica è superlativa. Nonostante ho riso un po’ più del dovuto, colpa delle mie amiche che singhiozzavano senza un domani, il film mi ha veramente colpito. Soprattutto vedere Will prima dell’incidente, un ragazzo pieno di vita, di spensieratezza, mi ha fatto male. Lui l’abbiamo sempre conosciuto su quella sedia a rotelle e della sua vita precedente sappiamo solo quello che ha raccontato. Vederlo in quelle immagini, che camminava, che si tuffava, non ho potuto fare a meno di chiedermi cosa sarebbe potuto succedere se avesse conosciuto prima Clark. Sono rimasta un po’ così dalla velocità temporale, avrei gradito che per alcune scene avessero concesso un po’ più di tempo. Bellissima la colonna sonora, ogni canzone è scelta con maestria, niente è stato lasciato al caso. Consiglio a chi è ancora un po’ reticente di andare a vederlo, perché non resterà delusa.

Vitalba
Eccomi qui finalmente anche io pronta a dedicare 5 minuti alla mia opinione per il film Io prima di te. Non ho letto ancora le opinioni delle mie compagne di lettura, ma personalmente per me questo film è stato un successo. Sono molto critica quando si tratta di dire ciò che penso su un film di cui ho letto il libro. E' sempre tutto un: manca questo, manca quello, quello così, quello colì.
Questa volta no. Nonostante alcune parti sia state lasciate fuori, come è giusto che sia, la sceneggiatura mi ha tramortito. Bello, emozionante, ironico, triste, profondo. Tutte le emozioni avute durante la lettura le ho ritrovate nel film. Ho adorato il modo in cui sono stati riprodotti Lou e Will, gli attori per me sono stati azzeccatissimi. Forse Lou un pò più sopra le righe rispetto al libro, ma molto molto idonea. E poi Emilia Clarke è stata meravigliosa. Ho visto un tratto di questa attrice che non conoscevo. Anche la scelta di Sam Claflin è stata giusta, vagamente me lo ero immaginato così nella mia mente.

Mi è piaciuto anche il fatto che abbiamo dato modo di conoscere Will anche prima dell'incidente, per capire il motivo che lo ha portato a prendere determinate decisioni. Mi sono piaciute anche le musiche e le location. Devo dire che sono stati rispettati i miei canoni di paragone tra libro e film, e come per il libro sono state rispettare le valanghe di lacrime e fazzoletti usati, e la cioccolata usata per riprendermi dal dopo lettura e visione. Un' ultima cosa, io ho visto il film sia in italiano che in inglese, se vi dovesse capitare, fateci un pensierino perchè la versione originale merita davvero una chance.
Promosso a pieni voti!

Sissy
Allora, parto dal presupposto che non ho letto il libro, quindi la mia opinione avrà come oggetto solo quello che ho visto al cinema. Chi mi conosce sa che quando leggo un libro, il lieto fine è un elemento sul quale non transigo e questo è stato quindi il motivo principale per cui mi sono limitata al film.
Quando ho iniziato il film ero consapevole di come sarebbe finito, ma questo non mi ha impedito di godermelo fino in fondo e di apprezzarlo.
Mi è piaciuta tanto innanzitutto l’intesa tra i due protagonisti, avevo già visto all’opera il talentuoso (e sexy) Sam Claflin (#ScrivimiAncora, Hunger Games…), Emilia Clarke, invece non avevo ancora avuto occasione di vederla all’opera, ma mi è piaciuta davvero molto. La naturalezza con cui indossava quegli abiti decisamente discutibili o anche il suo entusiasmo per un semplice paio di collant a righe.

Mi è piaciuto molto anche come hanno trattato il tema delicato del suicidio assistito, gettando nuova luce sul perché della scelta di Will. Ammetto che la prima volta che l’ho visto non avevo capito a fondo perché avesse deciso, nonostante il sentimento che lo legava a Lou, di andare comunque in Svizzera. Ma poi l’ho rivisto una seconda e una terza volta e allora ho visto la sua decisione sotto un’altra luce. Ho capito che dietro la sua decisione, oltre al sollievo derivato dalla fine delle sue sofferenze, c’era l’amore, l’amore per Lou e il suo desiderio di saperla felice. Quindi l’ho davvero apprezzato.
Devo dire che questo film mi è piaciuto molto di più di quanto non abbia fatto Colpa delle stelle, dalle atmosfere, a mio parere, più pesanti e tragiche.
Che valutazione gli darei se fosse un romanzo? 5 rose senza dubbio!

Veronique
Un pensiero su Io prima di te?
Allora vediamo un po’. Vi dico innanzitutto che guardare il film ha richiesto una preparazione psicologica lunga una settimana, sapevo già cosa avrei visto (almeno in parte) avendo letto il libro e sapevo già che avrei versato fiumi di lacrime… e così è stato.
Lo possono confermare alcune Crazy del Team con cui ho avuto il piacere di condividere la visione di quello che personalmente considero un piccolo capolavoro. Mi avevano anticipato che il film era abbastanza fedele al libro, ma davvero non mi aspettavo un tale livello di bravura da parte degli attori protagonisti, che hanno reso questo film davvero indimenticabile.

Come ho già scritto, ho letto anche il libro da profonda masochista quale sono (sì, lo ammetto) e credo di non aver mai letto nulla di così profondo e commovente. Nonostante il non lieto fine, Io prima di te è senza dubbio un “Must-Read” e non può non essere letto. Stesso discorso per il film, che mi sento di consigliare a tutti, perchè aldilà del finale, la storia tra Will e Louisa trasmette talmente tante di quelle emozioni che a fine film vi ritroverete sommersi dai sentimenti… oltre che da un enorme cerchio alla testa a causa delle lacrime che verserete (a meno che non siete come la nostra Valentina che ci guardava mentre singhiozzavamo e rideva). Credo si sia capito che ho amato sia libro che film, quindi in conclusione, leggetelo e guardatelo… ma prima…preparate i kleenex.



1 commento:

f
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...