giovedì 20 aprile 2017

Apri i tuoi occhi di Patrisha Mar, recensione

Buongiorno crazy,
Oggi vi parlo di Apri i tuoi occhi di Patrisha Mar, uscito il 19 Aprile grazie a Newton Compton.
Si tratta di un libro autoconclusivo che ha per protagoniste ben quattro persone, che si ritrovano al centro di intricati intrecci, e che commetteranno degli sbagli prima di trovare la strada giusta.

Apri i tuoi occhi Titolo: Apri i tuoi occhi
Autore:
Patrisha Mar
Serie:  non fa parte di una serie
Editore:
Newton Compton
Data: 19 Aprile 2017
Genere: contemporary romance
Categoria: opposti che si attragono
Narrazione: terza persona, pov multiplo
Finale: No cliffhanger
Coppia: Sissi, violinista; Ward, famoso scrittore di thriller; Emma, avvocato migliore amica di Sissi; Andrea, proprietario di uno studio di registrazione, migliore amico di Sissi.


Ward Camden è un famoso scrittore di thriller, bestseller in tutto il mondo, ma è anche un misogino con il carattere schivo e nessuna voglia di stare al centro dell’attenzione. Il suo sogno è fuggire da Los Angeles, dalla sua agente e da Linda, la fidanzata. In un impeto di ribellione, decide così di partire per la Toscana, per ritrovare se stesso e la perduta voglia di scrivere. Il destino si presenta a lui con il nome di Sissi Fiori, una giovane violinista che prima lo travolge con la sua bicicletta, poi con il suo carattere solare e appassionato, infine lo coinvolge in una vacanza inaspettata e piena di sorprese. L’attrazione fra i due è immediata, ma ci pensano Andrea ed Emma, i più cari amici di Sissi, a complicare le cose. In un tale vortice di eventi, emozioni e fraintendimenti, Ward e Sissi riusciranno a lasciarsi andare al sentimento che sta nascendo fra loro?



Non penso ci sarebbe potuto essere titolo più azzeccato di quello scelto per questo libro. Penso che il punto cardine di tutta la storia, o le storie sarebbe meglio dire, sia proprio il bisogno che ognuno di questi protagonisti ha di aprire gli occhi su tante situazioni e sentimenti che ognuno di loro si trova a dover affrontare.
Primo su tutti è Ward Camden, senza dubbio lui ha bisogno di aprire gli occhi sulla sua vita e il motivo della sua infelicità. È uno scrittore di best seller mondiali, e quindi ha denaro, fama e un sacco di donne che pendono alle sue labbra, compresa una fidanzata un pochino appiccicosa. Eppure Ward non è felice, si sente sempre insoddisfatto e la cosa si ripercuote anche sul suo lavoro, dal momento che il suo ultimo libro sta andando abbastanza male e la sua agente, non essendo molto contenta, lo costringe a partecipare a diversi programmi televisivi.
Per questo Ward decide di scappare da questa situazione complicata e parte per una destinazione italiana, Lucca. 
Qui lo scrittore incontrerà e si scontrerà con Sissi, la sua vicina di casa, una ragazza solare, allegra e piena di gioia di vivere che potrebbe essere la persona giusta per fargli aprire gli occhi appunto.
Sissi è una violinista bravissima ma non professionista che vive e manda avanti l’attività agricola di famiglia insieme alla madre, e lo fa fin da quando ha perso il padre.
È una ragazza perennemente ottimista, buona e anche un bel po’ ingenua che irrompe nella vita dello scrittore e la sconvolge totalmente.
Non ci potrebbero essere davvero due persone più diverse, e credo che questa sia proprio una delle cose che attira Ward verso di lei.
Sissi ha due migliori amici, Emma e Andrea. Emma è un avvocato e si è talmente concentrata sulla sua carriera che si è preclusa tutto il resto di quello che si può chiedere alla vita, soprattutto nel campo dei sentimenti. Soffre per questa cosa più di quanto voglia dare a vedere, le persone più importanti della sua vita sono Sissi e Andrea; ma anche lei avrà bisogno di aprire gli occhi sui sentimenti che prova, e su cosa vuole davvero dalla vita.
Andrea ha davvero bisogno di aprire gli occhi, da sempre è innamorato di Sissi ma non glielo ha mai detto per paura. È un ragazzo molto dolce e sentimentale, ed è senza dubbio il mio personaggio preferito. Ci vuole un gran carattere e forza d’animo per restare fedeli ad un sogno, anche se era il sogno sbagliato. E quando comincerà a capire davvero cosa prova e cosa vuole darà grandi soddisfazioni, quando comincerà a rendersi conto di chi ha avuto sempre accanto, di chi ha sempre cercato e voluto vicino a dispetto di quello che credeva di avere nel cuore.
Ho apprezzato molto l’ambientazione di Lucca, per quanto di default io ami davvero poco le ambientazioni italiane, ma ho visitato la città due volte e mi è rimasto un bel ricordo che questo libro ha ripotato a galla.
Purtroppo ho trovato lenta la prima metà, e anche se è questioni di gusti ovviamente, mi ha coinvolto molto di più la storia di Emma e Andrea; e forse la percezione della differenza nelle due metà del libro scaturisce proprio dal fatto che la loro storia comincia e si sviluppa nella seconda parte.
Le dinamiche che i due affrontano mi hanno conquistata più di quelle tra Sissi e Ward, che devo ammettere ho trovato meno interessanti. In particolare mi ha convinta poco Sissi, forse l’ho trovata troppo perfetta, avrei voluto che avesse qualche difetto o qualche debolezza che l’avrebbero resa più reale.
Tutto questo però non inficia minimamente lo stile della scrittrice che resta unico e ricercato, con un linguaggio diretto e limpido che arriva dritto al cuore.
In conclusione vi invito a leggere il romanzo, perché il suo punto forte è senza dubbio un intreccio di storie e una varietà di personaggi in grado di accontentare un gran numero di lettrici.

Un bacio,
Patty


Apri i tuoi occhi


Nessun commento:

Posta un commento

f
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...