venerdì 7 aprile 2017

Non dirmi di andare via di Kristen Ashley, recensione

Buonasera bimbe,
Non dirmi di andare via di Kristen Ashley è il libro di cui vi parlo oggi. Si tratta del quarto ed ultimo episodio della serie dei Mistery men (che in realtà in originale si chiama Dream men) quella che ci ha fatto conoscere quattro uomini davvero da sognare. In realtà ne conosciamo bene solo tre al momento, ovvero Hawk Delgado, Brock Lucas e Mitch Lawson, ma stiamo per approfondire la conoscenza anche del quarto campione di mascolinità ambulante. Infatti questo è il libro di Tack Allen, il biker, che abbiamo conosciuto fin dal primo libro della serie e che ora potremo goderci in tutto il suo testosteronico splendore. Tack è il presidente del Chaos MC (che sta per motor club), un gruppo di motociclisti di Denver, e il destino ha deciso che la donna della sua vita debba essere quella rossa sexy che un sabato ad una festa del Club decide che quella è la sua serata fortunata. Tyra Masters si ritrova ad una svolta nella sua vita. Ha appena trovato un nuovo lavoro e decide per una sera che vuole divertirsi senza pensare alle conseguenze. Così passa una sfrenata notte di sesso bollente con quel motociclista così virile ed eccitante.. salvo poi trovarselo come nuovo capo il lunedì mattina quando si reca nel nuovo posto di lavoro. Bel problema.. avete voglia di venire con me a vedere come lo risolveranno?

Non dirmi di andare via Titolo: Non dirmi di andare via
Autore:
Kristen Ashley
Serie: #4 Mistery men
Editore:
Newton Compton
Data: 6 aprile 2017
Genere: contemporary romance
Categoria: romantic suspense
Narrazione: prima persona, pov femminile
Finale: No cliffhanger
Coppia: Tyra, impiegata sexy e determinata; Kane detto "Tack", presidente di un club di motociclisti.
QUI SERIE

Tyra Masters è una brava ragazza, fa l'impiegata, ha una vita un po' vuota ma regolare, senza sorprese e senza colore. Quando si vede costretta a cambiare lavoro trova impiego nell'ufficio amministrativo dell'officina legata al club di motociclisti detto Chaos, ma due giorni prima di iniziare va ad una festa proprio del club e tra fiumi di tequila decide che è arrivato il momento di divertirsi, e perché non farlo con quel bellissimo esemplare di maschio a tutto tondo (nel senso di maschio per maschio per 3,14... ) che è il presidente del Chaos? Così Tyra finisce nel letto di Tack, ma dopo una notte senza freni, lui la mattina dopo la rispedisce a casa senza troppi complimenti. Umiliata e ferita, Tyra si ritrova il giorno dopo a dover lavorare proprio nell'ufficio sopra all'officina dei Chaos e ad avere per capo Tack, il quale ovviamente non la vuole assolutamente intorno. Lei ha bisogno di quel lavoro quindi testarda e determinata lotta per non essere licenziata e si ripromette che non avrà mai più nessun incontro ravvicinato con il suo capo, e di nessun tipo. Ma Tack, dopo un iniziale incertezza, decide di porsi decisamente altri obiettivi in testa, primo fra tutti far tornare la focosa Rossa nel suo letto, e cercare di domarla, o almeno provarci, facendo lo slalom tra vecchie ferite mai rimarginate, una ex moglie da incubo, due figli adolescenti, problemi di gestione del club e i pericolosi mafiosi russi che non sono molto contenti della svolta legale degli affari del club.



Mie care Crazy quanto lo abbiamo aspettato? Sono più di due anni ormai che abbiamo conosciuto Tack come personaggio secondario di Non dirmi di no ed è da allora, da quel piccolo capolavoro a metà tra l'erotico il comico e suspense, che chi come me adora questa serie aspettava di conoscere meglio questo maturo motociclista di poche parole e molti fatti, scontroso, virile ed estremamente sexy. Vi dico subito che per me non solo non ha tradito le aspettative, ma è risultato anche meglio di quello che pensavo. Perché accanto al lato burbero, prepotente e maleducato tira fuori una dolcezza
inaspettata, gesti così delicati e toccanti che ti fanno commuovere, e sentimenti che da un uomo come lui non sono scontati. Tack è una razza a parte di alfa, è un alfa elevato a potenza, è l'evoluzione della specie, da Homo Sapiens Sapiens a Homo Eroticus Eroticus, il testosterone è l'inchiostro con cui sono stati tracciati i suoi numerosissimi tatuaggi, è parte della sua struttura molecolare, lui non chiede, ordina, non domanda, pretende, se ha deciso una cosa è praticamente impossibile fargli cambiare idea. Sono spassosi tutti i tentativi di Tyra di cercare di lasciarlo.. lui non glielo permette. Attenzione però mai con la violenza e la prevaricazione, assolutamente, solo che è assolutamente irresistibile nella sua testardagine e determinazione e non c'è verso di resistergli, se poi ci mettete che con i figli è fantastico, che ha una boccaccia lurida con la quale fa e dice cose altamente perverse e che usa le stesse vitamine di Superman perché a letto non si scarica mai, ecco fatto... abbiamo un supereroe a cavallo di una Harley... e come resisti? Infatti Tyra ci prova a resistere, ma senza troppa convinzione, e la prima sensazione avuta su di lui quella prima notte, che fosse lui quello giusto, si rivelerà azzeccata, ma per
arrivarci la strada sarà tutt'altro che dritta. Tyra è la donna giusta per Tack, anche se all'inizio può non sembrare, perché è tosta, sa quello che vuole e quello che non vuole e non si fa mettere i piedi in testa da lui, né da nessun altro. Si guadagnerà il rispetto di tutto il Club e non in quanto donna del capo, ma per meriti ottenuti sul campo, diciamo così. La conosciamo molto bene perché è lei che ci racconta in
prima persona la sua storia e questo ce la rende istintivamente simpatica. Insieme alla coppia di protagonisti ritroviamo tutta l'allegra brigata di uomini e donne che abbiamo già conosciuto nei precedenti capitoli della serie: Hawk e Gwen, Brock e Tess, Mitch e Mara e tutti quei personaggi che girano intorno a loro in questa serie. In più conosciamo e adoriamo i due figli adolescenti di Tack, Rush e Tabby, e la stretitosa zia Bettie (non potete capire.. ho riso fino alle lacrime), mentre impariamo presto ad odiare profondamente la sua ex moglie, Naomi. Non dirmi di andare via è un bellissimo fumettone a colori, è eccessivo in tutto quello che racconta e i personaggi possono rasentare la caricatura a tratti, ma è un libro delizioso, divertente, ironico, erotico senza essere eccessivo, sboccato, un po' maleducato, ma irresistibile come i suoi protagonisti. Certo, se cercate un libro serio e verosimile, rivolgetevi ad altro, ma se avete voglia di divertirvi, di sospirare e di sognare senza troppi pensieri allora avete trovato la vostra storia, e soprattutto se avete già letto i tre precedenti capitoli e avete già visitato Hawklandia, Brocklandia e Mitchlandia allora non potete perdervi un giro sulle montagne russe di Tacklandia.. e mi raccomando! Non chiudete gli occhi.. mani in alto e urlate fino a bruciarvi i polmoni, perché è così che ci si diverte davvero.

A presto. Zia D.





 







6 commenti:

  1. Letto tutto d'un fiato e merita assolutamente non delude le aspettative l'unica cosa negativa .... sono finiti i strafighi

    RispondiElimina
  2. anche io letto senza pausa........ohhhhhhhhhhh!!!!!!
    cavoli! ma dove sono questi motociclisti strafighi qui???????ahahahahhahaha
    adesso inizierò gli spin off in lingua....

    RispondiElimina
  3. Voglio andare a Tacklandia. mamma mia, tutta la serie mi e' piaciuta, fino a Tack il 1 libro era il mio preferito, ma questo lo supera alla grande. Mi sono divertita tantissimo, i loro battibecchi, come lei tieni testa a Tack, lui che con una parola ottiene quello che vuole. sono tutte cose che mi sono piaciute e che mi hanno fatto impazzire. Peccato che la serie sia conclusa, mi sarebbe piaciuto leggere un libro si Tabby e Shy. Magari un giorno lo scrivera'

    RispondiElimina
  4. C'è c'è la storia di tabby e shy "own the wind" è il titolo ma in Italia chissà Quando!

    RispondiElimina
  5. Molto spesso si trovano errori di battitura nei libri, ma "hanno" senza "h" non lo avevo proprio mai trovato!!!
    È un orrore grammaticale!!! Pagina 321, riga 13.
    Quando ho finito darò il mio giudizio.
    Scusatemi ma questa non la potevo far passare

    RispondiElimina
  6. Bello, anzi bellissimo e molto erotico!
    Lettura scorrevole, trama interessante e un personaggio maschile molto Alfa!

    RispondiElimina

f
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...