sabato 19 marzo 2016

Per sempre noi di Sarah Dessen, recensione

Salve Crazy,
Oggi vi parlo di Per sempre noi di Sarah Dessen, il secondo libro di questa autrice pubblicato da Newton Compton lo scorso 10 marzo. Questo young adult è stato, per me, una piacevole sorpresa e mi ha fatto conoscere un’autrice che purtroppo era sfuggita ai miei radar in precedenza e che d’ora in avanti sicuramente terrò d’occhio.

my dilemma is you 2 Titolo: Per sempre noi
Autore: Sarah Dessen

Serie:  No serie
Editore:
Newton Compton
Data: 10 Marzo 2016
Genere: Young Adult
Categoria: Family; Amici/amanti
Narrazione: prima persona, pov femminile
Finale:
 No cliffhanger
Coppia: Sydney, sedicenne con il fratello in carcere e trascurata dalla famiglia. Mac fratello della migliore amica di Sydney.



Sydney è cresciuta all’ombra del fratello, quasi fosse invisibile. È lui che è sempre stato al centro dell’attenzione, nella sua famiglia. Nonostante i guai che combina. L’ultimo è stato davvero grosso: si è messo al volante della sua auto ubriaco, ha investito un ragazzo e ora sta scontando un periodo di carcere. E mentre i familiari si preoccupano per Peyton, Sydney non riesce a darsi pace per la vittima dell’incidente, attirando su di sé le critiche dei genitori. Le cose per lei cambiano quando, nella nuova scuola che frequenta, fa amicizia con Layla, una ragazza effervescente che presto le fa conoscere la propria famiglia, ben diversa da quella di Sydney. I Chatham sono affettuosi e accoglienti, e stando con loro Sydney si accorge di essere finalmente accettata, apprezzata. Ma sarà l’incontro con il fratello maggiore di Layla, Mac, a fare la differenza. Lui è tranquillo, attento, protettivo, e attraverso i suoi occhi Sydney si sentirà per la prima volta vista, vista davvero.


Solitamente non mi piacciono gli young adult, purtroppo la brutta reputazione di protagonisti infantili e stupidi che a volte rappresenta questo genere, me lo ha fatto evitare spesso. Sono contenta però di essere andata contro le mie convinzioni per una volta, altrimenti mi sarei persa una bellissima storia come questa di Per sempre noi.
Sydney è sempre stata una ragazza tranquilla, abituata a vivere nell’ombra del fratello. Quando il fratello finisce in carcere vedrà diminuire ancora di più le attenzioni dei genitori nei suoi confronti, e lei non solo non si lamenterà ma addirittura, per aiutarli economicamente, deciderà di lasciare la costosa scuola in cui studia ed andare in una scuola pubblica. Qui la ragazza farà la conoscenza di Layla, suo fratello Mac e tutti i loro amici e per lei si aprirà un mondo intero. Abituata ad essere invisibile, sarà un’esperienza bellissima essere considerata da persone così simpatiche e alla mano. Il rapporto con Layla è una delle parti più piacevoli della storia, le due ragazze sono diversissime eppure nelle loro diversità di compensano.
Layla è una ragazza diretta, sincera e leale. Allegra e solare, non ci si meraviglia che Sydney venga subito conquistata da lei, e tra le due scoppia da subito un affetto sincero e profondo.
Non potrebbe essere più evidente la differenza tra le due ragazze e le loro famiglie, eppure nel paragone alla fine chi ci perde è Sydney che nonostante materialmente abbia tutto è fondamentalmente una ragazza sola. Sarà lei quella che trarrà più giovamento e si arricchirà grazie all’amicizia dell’ intera famiglia Chatham, che nonostante difficoltà economiche e altri problemi è piena di gioia, calore e affetto per chiunque la frequenti.
Poi c’è Mac, un ragazzo tranquillo e studioso che aiuta il papà nella pizzeria di famiglia e che c’è sempre per le sorelle e i suoi amici. Un ragazzo timido e dolce, di cui è davvero impossibile non innamorarsi. Il ragazzo che, per il vostro bene, tutte le vostre migliori amiche dovrebbero avere per fratello; una vera benedizione come i santi protettori che piacciono tanto alla signora Chatham. Ma se da un lato ci viene presentata la splendida e unita famiglia Chatham, dall’altro abbiamo la famiglia Stanford che è completamente l’opposto. Una famiglia benestante, che vive in un quartiere ricco, dove le persone sono sempre impegnate tra lavoro, scuola e attività extra. Eppure tutte queste attività non fanno altro che riempire vuoti causati dall’assenza di veri rapporti familiari e personali, ed è impossibile non notare certe cose quando si viene a contatto con una realtà diversa come succede a Sydney. Una realtà fatta di negozi dell’usato e consegne a domicilio ma anche di amore, lealtà e supporto reciproco. 
Oltre a tutto questo per Sydney si aggiungono i sensi di colpa che sente nei confronti del ragazzino investito da suo fratello, ed è un’altra situazione che deve affrontare da sola. Devo dire che i genitori di Sydney sono quelli che mi hanno irritato di più. Come si fa ad essere talmente cechi e a concentrarsi su un solo figlio dimenticando completamente di averne un altro, che sta subendo a sua volta conseguenze per la situazione familiare.
Sarah Dessen è stata davvero una piacevole scoperta per me, linguaggio semplice e chiaro ma pieno di riflessioni e pensieri, che fanno riflettere anche la lettrice. Una storia delicata e coinvolgente, che non si fa fatica a interrompere, senza dubbio d’ora in poi presterò molta più attenzione a questa scrittrice.
Un bacio, Patty



1 commento:

  1. Ma è di una noia mortale! Carissima crazy, non capisco come tu possa averlo giudicato "bellissimo".
    sono circa a metà, non so se continuare a dargli fiducia nella speranza che possa migliorare e smuoversi un po'. Per il momento una grande delusione.

    RispondiElimina

f
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...