sabato 14 gennaio 2017

Nikolaj di Kristen Kyle, recensione in anteprima

Ciao a tutte,
oggi parliamo di Nikolaj, romanzo d'esordio di Kristen Kyle, in uscita Self il 14 gennaio. Se amate uomini forti, oscuri e intensi questo è uno di quei libri di cui non potrete proprio fare a meno. Quindi non perdiamo tempo ed entriamo nella sfavillante Atlantic City in compagnia di Nikolaj Sokolov e della sua storia..

Nikolaj Titolo: Nikolaj
Autore:
Kristen Kyle
Serie: #1 Men of Honor
Editore:
self-publishing
Data: 14 gennaio 2017
Genere: Erotic Romance
Categoria: nemici/amanti
Narrazione: prima persona, pov di entrambi
Finale: No cliffhanger
Coppia: Isabella Calabrese, figlia del boss italiano rivale di Nikolaj; Nikolaj Sokolov, sensuale e bellissimo uomo profondamente spezzato dai fantasmi del suo passato.


Le mie origini mi perseguitano.
Le mie mani sono sporche del sangue dei miei nemici.
Ho lottato per essere libero.
Ho combattuto per conquistare il mio posto nel mondo.
L’ambizione e il successo hanno sempre placato il mio desiderio di riscatto.
Ma non i miei incubi.
Ora finalmente sono sul punto di raggiungere tutti i miei obiettivi e dimenticare il passato. Sulla mia strada, però, c’è un ostacolo: Anthony Calabrese. Il boss della mafia italiana mi ha fatto una proposta che non posso accettare. La guerra è inevitabile, tuttavia non ho bisogno di un esercito.
Isabella Calabrese sarà la mia arma. La principessa scoprirà che con i russi non si scherza.
Suo padre dovrà scegliere tra il vivere senza il suo cuore o arrendersi a me.
C’è solo un problema. Gli occhi di Isabella mi scavano dentro, leggono la mia anima corrotta, si insinuano nella mia mente disturbata.
Riuscirò a piegarla prima che lei distrugga me?



“Gli occhi di Nikolaj si spalancarono.
Li legai ai miei.
Non c’era nulla di più giusto dei nostri sguardi avvinti.
Sguardi che avevano espresso più di mille frasi.
Nikolaj mi afferrò i polsi e staccò le mie mani dal suo volto, ma non mi lasciò andare, li tenne stretti tra i suoi palmi ruvidi e bollenti.
Contatto.
Ne aveva bisogno.
Lo sentivo.
<<Vuoi..vuoi farmi impazzire?>> balbettò, la voce roca e insicura.
Dio, come poteva anche solo pensarlo?
Era la pace che volevo donargli.
A costo della mia dannazione..”
...
...

Questa è una di quelle recensioni che si posso iniziare solo con un po’ di silenzio. Una di quelle recensioni in cui bisogna spegnere il cervello e lasciare che il cuore tiri fuori quello che questa storia è riuscita a farmi provare.
Dolore.
Forza.
Tristezza.
Rimorso.
Rimpianto.
Amore. Amore profondo e intenso, quel genere di amore per cui si combatte.
Isabella Calabrese non può credere a quello che l’è appena successo. Nikolaj Sokolov, un socio in affari di suo padre, l’ha rapita. L’uomo che ha sempre esercitato un disarmante fascino nei suoi confronti ora è il suo carceriere. Così dall’alba al tramonto inizia una guerra tra la mafia dei Calabrese e bratva di Nikolaj, tutto questo all’interno di una sfavillante Atlantic City.
Ma Isabella è tutto l’opposto di quello che si racconta in giro su di lei. La principessa di Atlantic City, il “fiordaliso” dei Calabrese, non è una gattina docile e mite. Ma anzi è una “tigritsa” forte, combattiva e spezzarla per Nikolaj diventa sempre più difficile. Così, se fuori le mura del Falcon, il casinò di Nikolaj in cui è rinchiusa Isabella, imperversa una guerra tra mafie, dentro il suo castello dorato ce ne sono altre: quella tra Isabella e Nikolaj e quella tra Nikolaj e Nikolaj.
Lei lo desidera e lo odia. Lui la odia perché la desidera.
Non è per Niko provare sentimenti, sensazioni e desideri. E’ un guscio vuoto da troppi anni. Solo carta da parati per un muro quasi distrutto ormai. E’ vuoto e non capisce perché inizia a desiderare e pulsare quando si tratta della bella italiana.
Per Isabella le cose non sono mai state più difficili. Leale alla sua Famiglia fino alla morte, non riesce a mettere da parte l’attrazione che prova da anni nei confronti dell’uomo che vuole distruggere suo padre. Ma adesso lui non è più l’uomo affascinante che l’ha sempre guardata con riguardo, ma un uomo spietato, crudele e meschino che le fa mettere tutto in discussione.
C’è una forza che anima entrambi. Una forza che spinge Isabella verso di lui ed un'altra contraria che allontana Nikolaj da quello che vuole veramente. E’ una lotta tra luce e buio. Una battaglia oscura, cattiva e senza esclusione di colpi, dove demoni e fantasmi del passato fanno da padroni alla storia. I desideri saranno soddisfatti, i cuori spezzati e le passioni bruciate. 
Isabella è un personaggio molto forte. Fiera, leale, combattiva, non intende spezzarsi di fronte al nemico. Da sempre vissuta dietro una campana di vetro quando si trova faccia a faccia con il pericolo sa che dovrebbe essere terrorizzata e sottomessa, ma la sua indole e il suo carattere non glielo permettono. Nikolaj è da sempre per lei un nervo scoperto. Lo desidera da sempre e non ha mai osato avvicinarsi a lui. Ora più che mai prova solo odio nei suoi confronti, eppure ogni volta che lui entra in una stanza lei non può fare a meno di vederci un uomo potente e bellissimo a cui lei non riesce a non pensare.
Nikolaj è il cuore di questo romanzo. E' un bambino dolcissimo che diventa un ragazzo confuso, che non sa distinguere tra bene e male, fino all'essere un uomo violento e senza morale. Uccidere e guadagnare sono i suoi unici imperativi e nella sua vita non c'è spazio per la tenerezza, il desiderio o l'amore. Eppure quando Isabella lo guarda lui prova. Quando Isabella lo sfida lui reagisce. E non può fare altro che capitolare anche lui e iniziare ad afferrare quello che vuole ardentemente, senza pensare alle conseguenze.
Parto con il dire che non ho mai letto nessun romanzo che abbia una mafia da sfondo. In particolare quella russa e devo ammettere che non sono neanche un amante del genere, eppure questo libro mi è entrato dentro.
Nikolaj di Kristen Kyle è tutto questo. E’ un romanzo crudo, vero e da spezzarti il cuore.
Nikolaj è una storia che ti graffia la pelle e lacera il cuore. Hai bisogno di prendere una boccata d’aria tra una pagina e l’altra quando diventa troppo intenso proseguire e l’autrice è bravissima nel raccontarti la sua storia. La trama si sviluppa senza tempi morti, in un intreccio che non fa altro che appassionare. La narrazione non potrebbe essere più adatta alla realtà. Odi te stesso come Nikolaj e sei leale e in conflitto con te stessa come Isabella. Erotismo, passione e crudeltà sono i fili conduttori di questo libro e non potrebbe essere più bello. Ho amato ogni singola emozione, ogni singola parola, ogni momento del tormento interiore di Nikolaj.
Entri nel libro e ne esci più forte. Affilato. Combattivo. Rinato.
Kristen Kyle ti fa sognare e cadere insieme nel tuo inferno personale tutto insieme. E non puoi fare altro che ringraziarla per questo.

Con affetto,
Federica



Nikolaj
scarica da amazon






8 commenti:

  1. bella trama diversa dal solito
    ma non lo trovo sul googleplay :(:(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo trovi su Amazonkindle

      Elimina
  2. Concordo pienamente!! Libro stupendo! Letto tutto d'un fiato

    RispondiElimina
  3. L'ho preso :) vediamo come andra'

    RispondiElimina
  4. Uscirà anche su Kobo ??

    RispondiElimina
  5. quando esce il secondo ?non vedo l ora di leggerlo!!!!!

    RispondiElimina
  6. amo alla follia libri sui mafiosi russi, quindi appena letta la rece mi ci sono fiondata. storia bellissima, scritto bene e molto scorrevole. la storia ti prende dalla prima all'ultima parola senza mai un momento di noia

    RispondiElimina
  7. Bellissimo!scritto bene,scorrevole,intenso!consiglio vivamente per chi ha voglia di "vedere oltre"!

    RispondiElimina

f
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...