venerdì 12 agosto 2016

La nostra storia segreta di Lesley Jones, recensione in anteprima.

Ciao crazy,
vi parlo in anteprima di La nostra storia segreta di Lesley Jones disponibile in ebook da oggi 12 agosto grazie alla Newton Compton, alla quale va il merito di aver voluto allietare anche le nostre vacanze con tanti titoli di rilievo. In questo caso siamo alle prese con il primo attesissimo titolo della Carnage Series che inzia con Story of us, ovvero la storia di Georgia e Sean... la travagliata storia di una rock star e della sua fidanzatina di sempre.

Bossman Titolo: La nostra storia segreta
Autore:
Lesley Jones
Serie:  #1 Carnage
Editore:
Newton compton
Data:  12 agosto 2016
Genere: new adult
Categoria: music romance
Narrazione: prima persona 
Finale: No cliffhanger
Coppia: Georgia, giovane innamorata da sempre dell'amico del fratello; Sean, leader dei Carnage; Cam, proprietario di vari locali della città.
Qui serie


Lo amo da quando avevo undici anni e l’ho incontrato per la prima volta. Lo amo e niente potrà farmi cambiare idea, io sono sua, il mio cuore è suo e il mio corpo è suo e non importa quante bugie vengano dette, quante persone complottino per separarci, nonostante la notorietà e la distanza, troveremo un modo.
“Georgia Rae, when we made love you used to cry…”. Lui aspetta che io canti la mia parte del brano dei Dire Straits. Trattengo invano un singhiozzo e canto: “I said I love you like the stars above, I’ll love you till I die”.
La nostra storia segreta è un’audace storia d’amore che rompe tutte le regole e va al di là del tempo. La storia di Georgia e Sean resterà con voi per molto tempo dopo aver letto l’ultima pagina. Una lettura emozionante e bollente.


 Avevo undici anni, 
ma capii senz’ombra di dubbio 
che in quel momento stavo fissando gli occhi
del ragazzo che avrei amato per sempre.

Se n'è parlato tanto di Carnage, tantissime lettrici d'oltreoceano hanno osannato questo libro e innumerevoli sono quelle che si sono emozionate ed innamorate dei protagonisti e della loro intensa storia d'amore. E' indiscusso che sia un libro che lasci il segno ed è altrettanto sicuro che l'autrice sappia come arrivare al cuore delle lettrici con uno stile narrativo davvero d'impatto.
La storia d'amore fra Sean e Geogia è appassionante, struggente, toccante. E' autentica e infinita. Un amore che ha saputo aspettare l'età giusta per sbocciare e che ha dovuto fare i conti con l'ascesa di una band rock in giro per il mondo di cui Sean è il leader. Ma dei ragazzi di sedici e diciotto anni come possono sopravvivere indenni all'inatteso successo, fama, fans scatenate e alle tentazioni di una vita al limite? Difficile e se anche il sentimento che li unisce è talmente forte da far male è stata inevitabile la crisi che ha portato alla separazione di una coppia che sembrava nata per stare insieme.
Da qui parte il calvario di Georgia che non riesce a riprendersi da questa separazione: tormento, angoscia e apatia saranno i sentimenti che la faranno da padrona fino a quando non conosce Cam che risveglierà qualcosa in lei ormai morto...
Conosceremo Georgia undicenne e ci racconterà la sua storia fin oltre i suoi trent'anni. La nostra storia segreta ci farà vivere intensamente attraverso l'abile penna della Jones la fase dell'innamoramento fra Georgia e Sean, il successo dei Carnage, la crisi, i tentativi di andare avanti, il riavvicinamento e le varie difficoltà che una vita ci può porre di fronte fino ad un finale no comment!
Volete sapere se ho amato questo libro? La mia risposta purtroppo non può essere secca perchè nonostante le premesse per un'indimenticabile ci fossero tutte -rock star super sexy, storia strappalacrime, una buona dose di sensualità e stile accattivante- spegnendo l'e-reader ho avuto una triplice reazione e solo una delle tre è stata positiva!
La prima è stata quella dell'incredulità mista a rabbia per un finale davvero insensato, buttato lì per il puro gusto di scioccare a mio avviso. Nulla faceva presagire questo cambio di rotta da parte dell'autrice a solo poche pagine dalla fine. Mi sarei aspetta una svolta del genere magari a metà libro con tutta un'altra evoluzione della storia successivamente, ma sul finale proprio non ho accettato la scelta della Jones. So che non mi capite, ma certo non posso svelarvi il finale, vi anticipo solo -al fine di non illudervi- di non aspettarvi una conclusione propriamente romance.
La seconda sensazione, che è poi quella che mi ha accompagnato per tutta la lettura, è stata "peccato"... peccato che l'autrice abbia voluto infarcire la storia di tanto alcool, droga e illegalità, affrontando i vari temi come se nulla fosse (o quasi).
Non sono perbenista e capisco anche che lo stile di vita di una rock star, soprattutto negli anni Ottanta, possa essere al limite, ma c'era proprio bisogno di farcelo notare in ogni benedettissima pagina? E poi non può essere veicolata come normalità una famiglia che trascorre le sue domeniche pomeriggio a passarsi una canna stesi sul divano e ne prendere pasticche di ecstasy o qualche striscia di coca prima di una serata di svago. E' di cattivo gusto anche far passare per normalità bere quattro bottiglie di vino in tre per una semplice serata fra donne o bere alcool a dismisura in qualsiasi occasione, fossero anche i tre bicchieri di vino per rilassarsi prima di uscire... è davvero troppo. Tutto esagerato ed esasperato e sbattuto sotto il naso in continuazione. Senza contare che fra gli innumerevoli personaggi non ce n'è nemmeno uno che agisce diversamente. Per non parlare della reazione (quasi non pervenuta) della protagonista alla scoperta di cosa fanno realmente per vivere suo padre, uno dei suoi fratelli e l'attuale fidanzato. Quindi il mio peccato è a questa scelta dell'autrice di rendere quarto protagonista della storia droga e alcool... avrei preferito di gran lunga un po' più di musica.
La terza sensazione è finalmente di gioia, gioia per aver conosciuto due personaggi maschili davvero belli: Sean e Cam.
Entrambi sono innamorati fino al midollo di Georgia e se da una parte c'è il ragazzino che a tredici anni aveva già capito che quella sarebbe stata la sua donna per sempre, dall'altra abbiamo l'uomo dieci anni più grande e con un passato (e un presente) ingombrante che però non ha perso tempo a mettere Giorgia al primo posto.
Ogni loro parola, gesto trasuda amore. Sean è capace di dediche toccanti, dolcissime e mi ha rapito già con il suo fantastico modo di salutare da sempre la sua G. Cam è un maschio alpha carismatico e affascinante che sa cosa vuole e soprattutto sa come prenderselo.
Due personaggi che nonostante le loro imperfezioni ne escono come l'unico motivo per cui non ho rimpianto di aver letto questo libro e l'unico motivo per cui consiglio a voi di farlo, se non altro per capire quanto e come amano questi due  indimenticabili uomini di carta.
In conclusione un libro che non mi è dispiaciuto leggere e che per molti versi ho apprezzato, -soprattutto per il pathos e la tensione emotiva di cui è permeata l'intera storia-, ma che purtroppo non ho potuto gustare totalmente come avevo immaginato e avrei desiderato per colpa dell'esasperazione dei particolari che vi dicevo sopra.
Leggerò sicuramente il sequel, del quale però non abbiamo ancora una data precisa di pubblicazione, ma che sappiamo per certo arriverà, speranzosa di poter almeno riscattare il finale di questo primo volume della Carnage series del tutto inaspettato...

A presto, Ale.




Bossman


10 commenti:

  1. Avrei una domanda...grazie in anticipo a chi mi risponderà...come funzionano i giveaway qui sul blog? una volta estratto il vincitore fra i vari commenti ti contattano via email? scusate ma sono nuova...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. annunciamo il vincitore sul post del blog e se dopo qualche giorno il vincitore non ci contatta, lo contattiamo noi all'indirizzo email che ci lascia nel commento.

      Elimina
  2. Ho appena finito di leggerlo e concordo anche se mi è piaciuto molto...alcuni argomenti sono trattati in modo troppo leggero ...

    RispondiElimina
  3. Per quanto odi i finali cliffhanger lo avrei preferito rispetto a questo finale. Per il resto il libro mi è piaciuto, anche se avrei eliminato Cam dell'equazione :D

    RispondiElimina
  4. Concordo in pieno con la tua recensione!! Sono d'accordo su ogni cosa.. E sono contenta di non essere l'unica ad aver avuto questi pensieri dal momento che l'hanno amato tutte le persone con cui ho parlato.. Mentre io sono ancora allibita!! Poteva essere una storia stupenda e secondo me è stata rovinata ben prima della fine.. Peccato:(

    RispondiElimina
  5. Ringrazio in anticipo per chi mi risponderà, volevo sapere se ci sarà una versione cartacea di questo libro. Ho atteso molto la sua pubblicazione e sinceramente preferirei la lettura cartacea a quella digitale. Grazie ancora e grazie crazy per il vostro splendido lavoro!!!

    RispondiElimina
  6. Che storia!! Concordo in pieno sia con la tua recensione che con i commenti di alcune ragazze, anch'io sono rimasta allibita con la facilità con cui l'autrice parla dell'uso di alcol e droga come se fosse normalissimo soprattutto dall'età di 14 anni(ho un figlio di 12)e spero che non sia tutto proprio così è poi che dire del finale,me lo sentivo mentre leggevo le ultime pagine, ma non me lo sarei mai aspettato adesso vediamo nel secondo cosa ci aspetta......

    RispondiElimina
  7. Ho appena finito di leggere il primo libro...mamma mia quante emozioni!!!! Volevo sapere se nel secondo arriva Cam come cooprotaganiasta,grazie.

    RispondiElimina
  8. Ho finito di leggere ieri questo libro. Mi ha letteralmente e fisicamente devastata, una storia che rispecchia la vita quella reale, che ti dona e ti toglie. Non mi è piaciuto tanto l'aspetto della "droga", parlarne come se fosse la normalità. Ho tifato per Sean, ma ho tifato tantissimo per Cam, e spero che al più presto ci daranno l'onore di leggere il secondo. Mi aspetto che Cam sia la cura di Georgia. Un libro alquanto spettacolare, emozioni a mille, rabbia, tristezza, serenità, pianti, sorrisi si incrociano in questa lettura.

    RispondiElimina

f
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...