sabato 4 febbraio 2017

Ti sposo ma non ti conosco di J.Poupilou e D. Stevens, recensione

Mie adorate Crazy!V
Parliamo di Ti sposo ma non ti conosco di J.Poupilou e D. Stevens, recente romanzo a quattro mani pubblicato il 17 Gennaio in formato digitale dalla Elister edizioni.  Partiamo in viaggio di nozze con i due protagonisti del racconto... peccato che: non si ricordano di essersi sposati, non si conoscono ed uno dei due non ricorda nemmeno il suo nome! Insomma venite con noi in un viaggio tutto da ridere e scoprire...

La casa delle foglie rosse Titolo: Ti sposo ma non ti conosco 
Autore:
J.Poupilou e D.Stevens
Serie:  non fa perte di una serie
Editore: Elister

Data: 17 gennaio 2017
Genere: contemporary romance
Categoria: seconde possibilità
Narrazione: prima persona, pov femminile
Finale: No cliffhanger
Coppia:  Rayane, giovane stripteaser. Nadir, potente vampiro del cerchio degli Antichi.  

Cosa può essere accaduto a due perfetti estranei per ritrovarsi ammanettati al letto di un albergo a duemila miglia da casa?Lui non lo sa. Non sa nemmeno chi è.Lei non lo sa. Sa solo che non dovrebbe essere lì, vestita da sposa in una suite da luna di miele. Perché si trova lì? E come ci è finita in quell’abito bianco?Tutto sembra non avere senso e quando le cose sembrano andare meglio, ecco che compaiono documenti falsi per entrambi, una Colt semiautomatica, un test di gravidanza positivo e due loschi individui determinati a trovarli a qualunque costo!Non c’è tempo per pensare o per ricordare, ma solo per fuggire e riuscire a capire che diavolo è successo il giorno prima, di cui entrambi non ricordano nulla.Una fuga senza esclusioni di colpi, dove ogni certezza crolla miseramente, ogni ricordo viene stravolto da ciò che scopriranno e le carte del destino si rimescolano ogni volta.Un viaggio che porterà i due protagonisti a percorrere l’intera America fino al definitivo colpo di scena."Ti sposo ma non ti conosco" è un romanzo ricco di suspense, mistero e azione con una vena comica e romantica.



Leggere in un giorno un libro, solo per la curiosità di sapere che cosa succede, fa parte dei piaceri di noi lettori!
Così è stato per questo romanzo: un mix tra romantico e thriller... tutto ha inizio con una coppia che si sveglia e si trova incatenata al letto con le manette, entrambi vestiti da sposi, con tanto di fedi luccicanti, bottiglie di vino aperte e un bagno pieno di test di gravidanza positivi!
Jane, la sposa, sa come si chiama, che lavoro fa e dove abita, lo sposo invece non si ricorda nemmeno il suo volto così ogni cosa, dallo specchiarsi al ricordare certi particolari, sono piccole conquiste.
Non vi dirò nemmeno che esilarante è la scena di loro due che cercano di fuggire ma sono inchiodati al letto, cercano di capire chi tra i due è il più pazzo perchè uno non ricorda nulla e l'altro meno!
Tra il racconto da parte di lui e quello da parte di lei, mi sono trovata a ridere e dire a me stessa:ma che cavolo...? 
La coppia si lancia in un viaggio on the Road che inizia a Las Vegas e attraversa tutto il nord America fino a New York, città dove vive Jane (lui non ricorda assolutamente nulla di se).
In uno spazio minimale come la macchina entrambi iniziano a conoscersi, raccontarsi e diventare una coppia di avventurieri alla scoperta della verità.
Il loro è un viaggio a ritroso delle loro vite, cercando ricordi e vivendo notte dopo notte mille avventure. Il bello di questa strana coppia è la sensazione che traspare anche al lettore: sembra si conoscano da una vita, che siano davvero marito e moglie...
L'essere così affini butta nel caos anche i protagonisti e devo dire che il finale è davvero bellissimo e pieno di sorprese.
La cosa che mi è piaciuta molto è che i due protagonisti compiono un mutamento radicale e si impara a conoscere le loro vere anime, senza muri e legami con la vita reale.
Jane è dolcissima e sempre pronta ad aiutare il prossimo e in questo viaggio finalmente impara a prendersi tempo per se; Derek è un uomo nuovo e solo nelle ultime pagine si capisce perchè lui abbia avuto bisogno di cambiare vita.
Vi consiglio con tutto il cuore questo romanzo per farsi due risate, per capire che alle volte anche a noi servirebbe un black out per cambiare prospettiva e perchè è una lettura veloce, leggera e spensierata!

Alla prossima lettura la vostra Giuly









La casa delle foglie rosse

1 commento:

  1. Grazie mille per la bellissima recensione! Ve ne sono grata!

    RispondiElimina

f
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...