mercoledì 15 febbraio 2017

The Wild Boy di Samantha Towle, recensione

Buongiorno Crazy,
parliamo di The Wild Boy di Samantha Towle, secondo volume della serie The Storm, uscito in digitale il 31 Gennaio e in cartaceo il 6 Febbraio. Il libro continua a raccontarci della storia d’amore appena nata ma già tormentata, tra Tru e Jake, famosissima rock star con trascorsi di droga. Andiamo a scoprire cosa il destino riserva alla coppia in questo secondo libro.

la figlia perfetta Titolo: The Wild Boy
Autore:
Samantha Towle
Serie:  The Storm Series #2
Editore:
Newton Compton
Data:  31 Gennaio
Genere: contemporary romance
Categoria: Music, amici/amanti
Narrazione: prima persona, pov alternati
Finale: No cliffhanger
Coppia: Jake, famosa rock star; Tru, giornalista musicale

Tru Bennett, giornalista musicale, è riuscita in un’impresa impossibile: conquistare il cuore di Jake Wethers, il tipico bad boy, per giunta rockstar. Ora stanno progettando di sposarsi e di vivere insieme negli Stati Uniti. Naturalmente a Tru mancano Londra e la sua migliore amica, Simone, ma la vita con Jake a Los Angeles è fantastica. O almeno così aveva immaginato… Perché in realtà essere una coppia molto nota può comportare conseguenze pesanti: dirigenti musicali avidi, paparazzi dietro l’angolo, il passato di Jake sempre in agguato. A peggiorare il clima arriva la riluttanza di Jake ad avere figli: sarebbero solo il modo per dire addio al suo successo. Tru ama Jake più di ogni altra cosa, ma la crisi minaccia di distruggere tutto quello che hanno costruito. E se l’amore che li unisce non fosse sufficiente?


Avevamo lasciato Tru e Jake… ecco, domanda: dove li avevamo lasciati Tru e Jake?
Purtroppo io ho sofferto di un fastidiosissimo black-out sugli avvenimenti della seconda metà di The Bad Boy che mi ha lasciata completamente all’oscuro quando ho preso in mano questo secondo volume. Non ricordavo praticamente nulla, né avvenimenti, né persone. Troppo, il tempo trascorso? Forse. Comunque spero che abbiate una memoria migliore della mia, così non troverete simili ostacoli nella lettura. Il libro infatti riprende spedito la narrazione e ci ri-catapulta direttamente nei tormenti d’amore di Tru, finalmente riunita a Jake. La coppia si sta godendo una spensierata vacanza in un paradiso tropicale ma già all’orizzonte si profilano vari problemi e alcune ombre si allungano sulla loro serenità. Ora, sarei stata più chiara ma visto che nella trama italiana un avvenimento importante non viene svelato, mi manterrò sulla stessa linea e non rivelerò la svolta principale di questo libro.
Volendo soffermarci proprio sulla trama, va detto che il libro procede senza grandi svolte (o almeno… tutte prevedibili)  e lo si apprezza più che altro per i personaggi e per l’amore che esprimono. Ho trovato Jake molto maturato rispetto al primo libro, considerando che ci sono stati momenti in cui ho davvero tremato e mi sono detta “Ecco, adesso chissà cosa combina!” . Invece Jake ha retto davvero bene la pressione dei momenti difficili, e con i capitoli dal suo punto di vista, ammetto che è stato di nuovo capace di sciogliermi un po’ il cuore. Che dire, invece, di Tru? In questo libro, per me ha fatto davvero una magra figura che ha toccato il suo apice nella scena con la “dottoressa sventola”. Lì davvero mi sono chiesta se Tru non fosse completamente impazzita. Posso capire la scarsa autostima, ma la nostra giornalista  ha cominciato ad alternare momenti di lamentele e autocommiserazione, per la dimensione del suo didietro, con momenti di puro odio schizofrenico verso l’intero genere femminile, accusato in toto di volerle portar via Jake.  Per la pancia, cara Tru, non mi preoccuperei troppo. Il tuo fidanzato ti ha comprato una casa da trenta milioni di dollari sulle Hollywood Heights… se gliela chiedi, ti paga anche un’ addominoplastica.

Scherzi a parte, il libro scorre via con incredibile facilità e sicuramente darà soddisfazione a chi ha amato Tru e Jake in The Bad Boy. Sarebbe un peccato non leggerlo, in questo caso. Se invece siete tra quelle che il primo libro non lo hanno digerito, non cercate riscatto in questo perché non avrebbe senso. Sono contenta che il prossimo libro ci parli di Tom, portando nuova linfa nella serie. Le basi per la sua storia sono già state gettate alla fine di questo romanzo e le premesse sembrano buone! Tru e Jake ritorneranno comunque nella novella 3.5, conclusiva della serie, quindi decisamente The Wild Boy non è un addio. Speriamo solo che nel frattempo Jake abbia trovato uno psicoterapeuta (o un chirurgo plastico) a Tru. Sennò, giuro che glielo trovo io.

Simona






Scaricalo per il tuo kindle
Scaricalo per il tuo kobo
Scaricalo per il kindle
Scaricalo per il tuo kobo


5 commenti:

  1. ahahahah oddio! rido per la battuta finale su Tru! bella recensione Simone, l'aspettavo da tempo! Io sono fra quelle che non lo hanno digerito per una serie di motivi che non riguardano la parola con la "T", però avevo lo stesso la curiosità di prenderlo per mettere un punto alla storia... nel caso nei saldi estivi ci penso, perchè resta sicuramente una lettura che definisco "pulita". Ad ogni modo, discorso generale da lettrice... quando io dimentico alcuni avvenimenti di un libro (o un libro) non è sempre per il troppo tempo passato... il più è perchè non mi ha lasciato molto, e quelli dopo lo hanno eclissato. Buona giornata Crezy!

    RispondiElimina
  2. ahhahah, oddio sto morendo. Tru devo dire che in questo nn l'ho sopportata tanto neanch'io, lagnosa da morire. Ma Jake e' Jake, l'ho amato in tutto. e qui a un certo punto avrei voluto abbracciarlo e dargli sostegno.

    RispondiElimina
  3. Concordo pienamente neanche io ricordo molto il 1 perché semplicemente non ha lasciato il segno.Speravo fosse un degno avversario del "Frutto proibito"ancora attendo la pubblicazione del pov di Kellan Kyle in italiano,ormai non avverrà piu'

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :( sempre più le serie interrotte!

      Elimina
    2. Ah, cosa hai nominato! Il pov di Kellan è forse il libro che desidero di più che venga tradotto... possiamo sperarci ancora?

      Tornando a The Wild Boy, a me è piaciuto, ma Jake mi ha proprio rubato un pezzetto di cuore, per me entrambi i libri si reggono sul suo personaggio.

      Elimina

f
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...