mercoledì 10 maggio 2017

Il mio universo sei tu di K.A. Tucker arriva in Italia!

Ciao carissime Crazy,
col titolo Il mio universo sei tu arriva il 23 Giugno in Italia Surviving Ice di K.A. Tucker. 
Dopo 99 giorni, cioè Burying WaterLa ragazza che amava la pioggia - Becoming Rain e La cosa più bella che ho - Chasing river anche il quarto e ultimo romanzo della serie sarà pubblicato in Italia grazie alla Newton Compton! Vi avevamo già parlato del primo romanzo per la rubrica I più attesi!
L'autrice è conosciuta dal pubblico italiano per la serie Dieci piccoli respiri; in America la serie Burying Water, composta da 4 libri stand alone, è iniziata in Ottobre 2014 e ha riscosso molto successo tra le lettrici d’oltreoceano....




  
Burying Water Series

1. 99 giorni, 15 febbraio 2016
2. La ragazza che amava la pioggia, 27 febbraio 2017
3. La cosa più bella che ho, 10 maggio 2017
4. Il mio universo sei tu, 23 Giugno 2017

Autrice: K.A. Tucker
Genere: New  Adult
Editore: Newton Compton



L'autrice del vendutissimo e amato Dieci piccoli respiri torna con una nuova storia d'amore che parla di una giovane donna che perde la memoria e di un uomo che sa che l'unico modo per proteggerla  è di starle lontano.
Lasciata quasi morta nei campi rurali dell'Oregon, una giovane donna sfidando tutto e tutti riesce a sopravvive, ma quando si sveglia non ha la minima idea di chi sia, o di quello che è successo. Rifiutandosi di essere considerata come "Jane Doe" per un altro giorno, la donna si fa chiamare  "Water" per via  del piccolo e nascosto segno sul suo corpo, l'unico indizio che ha del suo passato nascosto. Accolta dall'anziana Ginny Fitzgerald, una signora irascibile ma gentile che vive in un vicino allevamento di cavalli, Water lentamente comincia a rifarsi una nuova vita. Ma più cerca di mettere insieme i frammenti fugaci della sua memoria, più le domande emergono: Chi è il vicino di casa,che  lavora duramente e in silenzio sotto il cofano della sua Barracuda? Perché Ginny lo lascia girovagare nella sua proprietà? E perché Water ha la sensazione di conoscerlo?
Il ventiquattrenne Jesse Welles non sa quanto tempo ci vorrà prima che Water riacquisti la memoria.  Per il suo bene, Jesse spera che non accadrà mai. Sa che solo cosi sarà al sicuro e felice.Ed è per questo,anche se è difficile, che ha bisogno di mantenere le distanze. Perché avvicinarsi troppo a lei  potrebbe risvegliare  realtà che è meglio lasciare sepolte. Il problema è che l'acqua sa sempre come trovare la sua strada verso la superficie.


La ragazza che amava la pioggia

Luke Boone non sa esattamente di cosa si occupi suo zio Rust, ma è deciso a entrare nello stesso giro per avere ciò che ha lui: auto, soldi, donne. E sembra che il suo desiderio si stia finalmente realizzando. Quando Rust gli consegna le chiavi del garage, c'è un secondo mazzo che apre la porta a tonnellate di denaro e opportunità. Certo, si tratta di affari non esattamente legali, ma Luke non è mai stato il tipo che si preoccupa per questo genere di cose. Soprattutto quando in ballo ci sono una Porsche 911 e una ragazza mozzafiato di nome Rain.
Clara Bertelli è una ragazza in carriera: a soli ventisei anni è uno dei migliori agenti sotto copertura della polizia di Washington, e le hanno appena affidato un caso che potrebbe far schizzare la sua carriera e incastrare una delle più famigerate bande di ladri d'auto della costa occidentale. Per riuscire però, dovrà calarsi molto a fondo nel personaggio di Rain Martines. Il suo obiettivo? Il nipote ventiquattrenne di un pezzo grosso, pronto a seguire le orme di suo zio.
Mentre Clara scivola sempre più nella lussuosa vita di Rain, e tra le braccia del suo bellissimo e affascinante obiettivo, il confine tra giusto e sbagliato inizia a farsi confuso. Sarà capace di lasciarsi tutto alle spalle? E lo vorrà davvero?

La cosa più bella che ho

Amber Welles ha venticinque anni e un gran bisogno di uscire dagli stretti e rassicuranti confini della cittadina dell’Oregon in cui è cresciuta. Quando finalmente, armata dei risparmi di due anni, può partire alla scoperta del mondo, è pronta a tutto. Tranne che a morire a Dublino. Eppure, se non fosse stato per il coraggio di un estraneo, sarebbe finita proprio così. Amber gli deve la vita, ma il ragazzo scompare prima che lei possa ringraziarlo.
River Delaney, ventiquattro anni, è molto scosso. Nessuno doveva farsi male. Ma poi è arrivata quella turista americana. Non poteva lasciarla morire, ma non poteva rischiare di essere identificato sulla scena, quindi è scappato. È tornato alla sua quotidianità, a gestire il pub di famiglia. Ma la vita di tutti i giorni sta diventando sempre più complicata, per colpa di suo fratello Aengus e le sue associazioni a delinquere. Quando la ragazza americana lo rintraccia, River si accorge di essere pericolosamente attratto da lei. E averla intorno è un rischio che non è disposto a correre. La cosa migliore da fare sarebbe allontanarla, ma non è facile respingere qualcuno che ossessiona i tuoi pensieri…


Il mio universo sei tu

Ivy è una tatuatrice di talento e, dopo anni passati  in continuo movimento, ora finalmente sta cercando un posto dove mettere su casa. Pensa di averlo trovato a San Francisco, ma tutto cambia quando si ritrova a essere testimone di un terribile crimine. Ed ecco che all’improvviso è pronta a fare i bagagli di nuovo, ma un incontro casuale con uno sconosciuto la trattiene in città, dandole un motivo per restare.
Almeno finché Ivy non scopre che il loro incontro non è stato affatto casuale...

Immaginate di risvegliarvi in una stanza d’ospedale, senza sapere e ricordare niente su come ci siete finite e ancor peggio, non ricordare niente su chi siete in realtà e sul vostro passato. Questa è la sensazione che ha provato la protagonista di questo romanzo, che, dopo essere stata definita una  Jane Doe ( nome usato per indicare una persona la cui identità è sconosciuta) decide di farsi chiamare Water. In realtà noi sappiamo che Water è finita in ospedale dopo essere stata  picchiata e sfigurata durante uno stupro , a cui però fortunatamente è sopravvisuta. Water è un nome nuovo, che spera la aiuterà a costruirsi una nuova vita, ed è l’unica cosa che la lega al suo dimenticato  passato attraverso un tatuaggio sul bacino che ha marchiato  addosso.


Durante la sua permanenza in ospedale nessuno denuncia la sua scomparsa o la cerca, ragion per cui, Water capisce subito che in questa sua nuova situazione deve fare affidamento  solo su se stessa e sperare nell’aiuto degli estranei. E sono proprio gli estranei che la aiutano in questa situazione difficile. Trova aiuto nella dottoressa Alwood e in suo marito, lo sceriffo  Welles e nella loro figlia infermiera Amber . Passano i mesi e finalmente è il momento di tornare a casa. Ma quale casa? Cosi anche questa volta in suo aiuto arriva Ginny la sua anziana e irascibile compagna di degenza in ospedale che si offre di aiutarla ospitandola nella sua fattoria vicino a quella  della dottoressa Alwood.Tra Ginny e Water si crea subito un legame, l’anziana signora è molto protettiva nei confronti di Water e dal canto suo Water gli deve moltissimo.  Piano piano per Water arriva il momento di ricominciare a vivere e così inizia a cercare lavoro e ad aiutare con le faccende della fattoria, e stringe una forte amicizia con Amber e la sua amica Dakota. In tutte queste novità, non può non spiccare il bellissimo e misterioso ragazzo , figlio della dottoressa Alwood,che lavora come meccanico  nella fattoria accanto, e da cui Ginny vuole che lei stia lontana a causa della sua cattiva reputazione. Ma come può Water stare lontano da Jesse se per lui prova un attrazione molto forte e le sembra di conoscerlo da sempre?
Adoro il modo in cui è stato scritto questo libro. Conosceremo la storia di Water e Jesse attraverso la lettura di alternati POV in cui gli episodi del passato vengono raccontati dal punto di vista di Jesse e gli avvenimenti presenti vengono raccontati con gli occhi di Water.
Grazie a questi flashback capiremo il vero motivo per cui Water si sente attratta dal familiare Jesse e cosa sia successo davvero a Water ( e scopriremo il suo vero nome) la notte che l’ha ridotta in condizioni mostruose. Vedremo come i due protagonisti si conosceranno e si avvicineranno due volte nella vita, nel passato che ha distrutto la vecchia vita di Water e nella nuova vita dove finalmente può vivere la sua felicità. I due Pov sono così diversi tra loro ma strettamente legati e raccontano così l’amore tra i nostri due protagonisti dal primo incontro, le difficoltà che hanno incontrato prima e durante l’inizio della loro storia, e tutto quello che è successo dopo lo stupro. La storia oltre la trama è stata molto carina, leggere della forza e determinazione di Water nel riprendere in mano la sua vita dopo ciò che le è successo è stato bellissimo.  La loro storia non è stata una storia di un amore bruciante e passionale, ma più che altro è la storia di due anime che si sono trovate per caso, amate e perse. E poi ritrovate ancora.  E’ la storia di un amore romantico, disinteressato.
Water è una ragazza forte e coraggiosa. Riesce a rimettersi in piedi dopo un passato difficile e costruirsi una nuova vita e una nuova famiglia. Lotta con tutta se stessa per la sua nuova vita ma anche per riavere indietro in proprio passato. Capire cosa è successo, perché e cosa può fare adesso che il passato è ormai alle spalle. I suoi pov sono reali, abbastanza scorrevoli e accattivanti.
Jesse invece è il tipo ragazzo dal cuore tenero ma dalla reputazione bruttissima. Decide di stare lontano da Water perché lui sa cosa è successo e il perché è successo. Crede che l’unico modo per tenere la donna che ama al sicuro , sia fisicamente che emotivamente, è starle lontano così che lei non possa ricordare quello che è successo. I suoi pov sono piuttosto lenti, perché raccontano di un passato avvolto dal mistero.  Un mistero che secondo me viene svelato e fatto capire al lettore un po’ troppo velocemente togliendo così molta suspance al libro. Già dall’inizio si intuisce come andrà a finire la storia.

Nonostante questo particolare , Burying Water mi è piaciuto. Proprio questi pov alternati mi hanno colpito. Specie quello di Jesse. Mi ha emozionato e mi ha fatto capire quanto fosse difficile per lui stare lontano da Water.
Consiglio la lettura molto volentieri e spero che Burying Water possa arrivare presto anche da noi.
Per questa nuova lettura è tutto, vi aspetto alla prossima.


Baci Vitalba




 

5 commenti:

  1. Adoro K.A. Tucker! La amo e straamo! Penso che la Newton non si lascerà scappare i diritti su questi libri e mi fa piacere, perchè è una delle poche CE serie, non ci lasciano sospesi e minimo due libri all'anno della stessa serie li portano. La serie di 10 piccoli respiri è finita. Manca solo il libro su Ben che arriva a Luglio e la novella breve su Trent. Quindi mi auguro che l'anno prossimo avremo notizie. Fin'ora il libro che mi è piaciuto meno è stato quello su Live... ma non lo aspettavo nemmeno granchè. Quando ho terminato 10 piccoli respiri, (che è stato uno dei libri più belli l'anno scorso) ho sperato di leggere altro su Cain e Ben, e non so Ben, ma Cain non ha deluso le aspettative. Spero sia piaciuto anche a voi come è piaciuto a me.

    RispondiElimina
  2. Finito!!! Mi è piaciuto davvero TANTO.

    RispondiElimina
  3. Si sa quando usciranno gli altri? Ho finito oggi di leggere 99 giorni e me ne sono innamorata

    RispondiElimina
  4. ma escono solo in formato digitale??

    RispondiElimina

f
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...