venerdì 30 dicembre 2016

L'altro duca, Una canaglia per amante e Azzardo d'amore di Jess Michaels, recensione

Salve a tutte Crazy!
Oggi vi presentiamo una tripla recensione. Si tratta di L'altro duca, Una canaglia per amante e Azzardo d'amore; i primi tre volumi della serie I Famigerati Flynn, della ben nota autrice di storici Jess Michaels. Per chi è amante delle favole d’altri tempi, non può lasciarsi scappare questa serie composta da cinque libri, ciascuno di essi è autoconclusivo e quindi possono anche essere letti separatamente. Allora siete pronti a lasciare il nostro mondo ipertecnologico per viaggiare nel tempo fino alla Londra Vittoriana? Andiamo!

L’altro Duca Titolo: L’altro Duca
Autore: Jess Michaels

Serie: I Famigerati Flynn #1
Editore:
Self Publishing
Data:  21 settembre 2016
Genere: History Romance
Categoria: Matrimonio combinato
Narrazione: terza persona, pov alternati
Finale: No cliffhanger
Coppia: Serafina, giovane donna in procinto di sposarsi; Raphael (Rafe), nuovo Duca di Hartholm.


Promessa in sposa all’erede del Ducato di Hartholm dalla più tenera età, Serafina McPhee per anni ha cercato una via di scampo. Ed ecco che lui muore improvvisamente. Altro che lacrime, è finalmente libera. Ma il sogno ha vita breve. Raphael Flynn, cugino del defunto e prossimo in linea di successione, è costretto ad accollarsi il fidanzamento. Con la fama di libertino che lo precede, neanche Serafina smania all’idea di fraternizzare, per quanto il successore sia bello come il sole. Gli propone un accordo. Lo sposerà, gli darà un erede e un sostituto al titolo e, una volta assolti i propri doveri, sarà libera di andare. L’avvenenza e le reticenze di lei lo intrigano. Di norma, le donne gli cadono ai piedi. Non fuggono a gambe levate. Non potendo sottrarsi al matrimonio, Rafe accetta di stare ai patti. Quando però la prima notte di nozze apprende degli abusi che ha dovuto subire per mano del predecessore, si scopre a voler sconfinare. E introdurla al desiderio. Pericolose emozioni covano sotto la passione che li ha travolti. Con buona pace di qualsiasi accordo.



Fin dall’inizio mi è parso chiaro che non fosse uno storico come quelli a cui ero abituata. Non è Lisa Kleypas, la cui cura dei dettagli, l’ha resa la regina del romance storico, ma nonostante il lessico sembri piuttosto moderno per un romanzo ambientato nell’Ottocento è davvero una bella storia. Romantica, leggera, ma piuttosto bollente.
Serafina McPhee è promessa al Duca di Hartholm fin dall’età di sei anni. E per lei è tutt’altro che un piacere. Quando a pochi giorni dal matrimonio quest’ultimo muore in un incidente, lei pensa subito che ormai sia finita. Essendo lui morto, lei è finalmente libera. Ma la sua felicità dura poco, perché il padre le comunica che il cugino del suo defunto fidanzato è il prossimo in linea di successione, diventerà il nuovo Duca di Hartholm e sposerà Serafina come previsto. Il contratto è di ferro, impossibile da contestare. Così Serafina non può far altro che proporre un accordo al nuovo duca e sperare che lui non si riveli un mostro come il suo defunto cugino.
Raphael Flynn, nuovo duca di Hartholm, preferirebbe tagliarsi un braccio piuttosto che fregiarsi del titolo e accollarsi la moglie che è piombata nella sua vita quando il suo odioso cugino è passato a miglior vita. Così, quando Serafina gli propone un matrimonio solo di facciata – lei gli darà degli eredi, ma condurranno vite separate – lui accetta. Non si aspetta di certo di infatuarsi della sua nuova reticente moglie. Una moglie bellissima, che nasconde dentro di sé tanto dolore. Una moglie che ha tutte le intenzioni di conquistare.
Un romanzo davvero bello, come dicevo prima, il linguaggio è un po’ troppo moderno per l’ambientazione vittoriana, ma se si sorvola su questo dettaglio è davvero una bella lettura. Lo consiglio a tutti gli amanti degli storici rosa.



L’altro Duca


Una canaglia per amante Titolo: Una canaglia per amante
Autore: Jess Michaels

Serie: I Famigerati Flynn #2
Editore:
Self Publishing
Data:  26 ottobre 2016
Genere: History Romance
Categoria: Amanti clandestini
Narrazione: terza persona, pov alternati
Finale: No cliffhanger
Coppia: Annabelle, giovane convinta di voler sposare un nobile; Marcus, proprietario di un circolo “particolare”.

Con due libertini per fratelli, Annabelle Flynn ha scelto per reazione di essere un’icona di purezza. Ma non è immune alla sensualità che serpeggia in famiglia. La turbano pulsioni che non osa assecondare. Sorda ai richiami della carne, si divide tra la ricerca di un buon partito e il tentativo di salvare il fratello dalla rovina. Finisce così per seguirlo al Donville Masquerade, una bisca in mano al misterioso Marcus Rivers.
Di giorno, Annabelle è una signora che aspira a un matrimonio decoroso nell’Alta Società in barba alla pessima reputazione dei fratelli. Di notte, si immischia negli affari di Marcus… e si ritrova sedotta nel suo letto.
Ma cosa potranno mai avere in comune, fuori dalle lenzuola, una signora non proprio per bene e un improponibile dissoluto? Sarà Annabelle disposta a rinunciare alla passione per una fredda e calcolata ‘perfezione’?



Se il primo romanzo della serie è davvero bollente, questo si colloca una tacca ancora più in alto. A un certo punto la temperatura era talmente alta da rendermi necessaria una pausa per riordinare le idee.
Annabelle, sorella degli scapestrati Rafe (ora felicemente sposato) e Crispin, ha deciso che nonostante la fama della sua famiglia, vuole sposarsi con un esponente dell’Alta Società e così discostarsi dalle dicerie e gli scandali che hanno sempre seguito la sua famiglia fin dai tempi del padre. Ma qualcosa preoccupa Annabelle, il fratello Crispin sta attraversando un periodo difficile, beve come se non ci fosse un domani, scommette e perde ingenti somme di denaro e frequenta posti poco raccomandabili. Così, convinta di volerlo proteggere, si introduce al Donville Masquerade, un circolo molto esclusivo in cui le carte e l’alcol non sono l’unica attrattiva. Annabelle vuole proporre un patto al suo affascinante e misterioso proprietario ed è intenzionata ad ottenere quello che vuole in un modo o nell’altro.
Marcus Rivers è il proprietario di uno dei locali più famigerati di tutta Londra, non ha bisogno di niente e nessuno. Quando Annabelle Flynn, il centro dei suoi desideri più peccaminosi, si presenta al suo circolo per proporgli un patto così che possa tenere d’occhio suo fratello, lui sa bene che non dovrebbe accettare. Lei vuole sposarsi nel “bel mondo”, vuole una vita rispettabile ed essere vista in quel genere di circolo potrebbe rappresentare la sua rovina, ma non riesce proprio a dirle di no. E quando le cose tra loro si faranno troppo roventi per poterle frenare, la passione divampa sommergendoli. L’amore farà poi il resto.
Così come per il precedente romanzo, il linguaggio è un po’ troppo moderno per l’epoca vittoriana, ma vi assicuro che la storia, così intensa e passionale, compensa la carenza di dettagli storici. Davvero molto bello.





Una canaglia per amante



Azzardo d’amore Titolo: Azzardo d’amore
Autore: Jess Michaels

Serie: I Famigerati Flynn #3
Editore:
Self Publishing
Data:  26 novembre 2016
Genere: History Romance
Categoria: Matrimonio combinato
Narrazione: terza persona, pov alternati
Finale: No cliffhanger
Coppia: Gemma, giovane vedova caduta in disgrazia; Crispin, giovane costretto a sposarsi in seguito a una scommessa persa.

Crispin Flynn è sprofondato in un vortice negativo. Ha perso la donna che amava e suo fratello è stato costretto ad accettare un'esistenza che non avrebbe mai scelto di sua spontanea volontà. Così, per reagire, Crispin ha cominciato a bere e a giocare d'azzardo, fino a rovinarsi la vita. Una sera, ubriaco fradicio, accetta una scommessa che lo costringe a sposare Gemma, la vedova del conte di Laurelcross. Gemma possiede un'indole molto passionale, che però nasconde da quando suo marito, molto più anziano di lei, è morto mentre facevano l'amore. Ora si ritrova suo malgrado costretta a sposare uno dei più famigerati libertini di Londra, diventando così oggetto di altri, accesi pettegolezzi. Quando comprendono di non potersi sottrarre a quell'unione, Crispin e Gemma cominciano a studiarsi. La passione fra loro divampa con facilità, ma saranno in grado di vincere la diffidenza e i segreti che li separano, per trasformare la peggiore notte della loro vita nella loro fortuna più grande? O saranno condannati a perdersi, prima che l'amore possa mettere radici.



Davvero molto bello anche questo romanzo, molto simile al primo, in quanto i due protagonisti sono costretti a sposarsi, ma qui le atmosfere sono decisamente meno leggere, molto più cupe e bollenti.
Gemma, dopo la morte del marito è stata costretta a tornare a casa del padre, un uomo calcolatore e freddo che non esita a usare le proprie figlie per il suo tornaconto. Ed è proprio a causa sua che una notte, senza che possa opporsi si ritrova sposata al famigerato Crispin Flynn, lo scandaloso Crispin Flynn. Non sa come comportarsi con lui. La sera del loro matrimonio era troppo ubriaco e taciturno perché potesse capire a fondo il suo carattere e il suo stato d’animo. Spera solo che la combinazione di alcol e rabbia non renda la sua vita un inferno. Ma non lo conosce ancora bene, perché in fondo al cuore, Crispin nasconde un profondo dolore, un dolore così intenso che potrebbe portarlo alla rovina.
Crispin non avrebbe mai voluto ritrovarsi in una situazione del genere. Sposato a una donna bellissima, che lo attira in un modo che non riesce a controllare. Non vorrebbe provare niente per lei perché il suo cuore è ancora devastato da un dolore profondo che non smette di riempirlo di sofferenza e senso di colpa. L’alcol è stato un buon amico, un modo per mettere a tacere il caos nella sua testa, ma ora è deciso a riprendere in mano la sua vita. E se non può assolutamente amare sua moglie, farà tutto quanto in suo potere per soddisfarla e soprattutto proteggere lei e la sorella dalle angherie del padre. Ma l’amore, si sa, non è un sentimento che si può ostacolare, si possono tirare su tutti i muri di questo mondo, ma l’amore, quello vero, troverà sempre un modo per abbatterli.

«Come si fa a capirlo?»
Rafe si alzò. «Quando desideri la sua felicità più della tua. Quando moriresti per donargliela. E prima di morire, l’unica cosa che vorresti vedere è il suo viso. Ma vuoi anche vivere per lei. Costruire un futuro. Una vita. Una famiglia. Una casa insieme. Starle vicino nei momenti più brutti e festeggiare quelli più belli. Ed è lei l’unica che vuoi accanto nei tuoi momenti più brutti e in quelli più belli. Questo è l’amore, Crispin.»

Ho adorato tantissimo le dinamiche di questa famiglia decisamente atipica. L’amore con cui si spalleggiano, sono sempre presenti l’uno per l’altro e si presentano in un fronte unito quando uno di loro ha bisogno di supporto. È davvero raro trovare una famiglia così unita, soprattutto in questo genere di romanzi, mi rendo conto, non adatti per tutti i gusti.
Concludo la mia lunghissima recensione consigliando questa serie a tutti gli amanti del romance da favola in stile C’era una volta… e sperando che gli ultimi due arrivino presto, perché dalle premesse che ho avuto modo di leggere, sembra proprio che promettano scintille.



Azzardo d’amore





5 commenti:

  1. Sembra interessante, ma aspetterò che siano disponibili tutti e 5 per farmi una bella abbuffata ��

    RispondiElimina
  2. Bellissimi....speriamo arrivino presto gli ultimi due

    RispondiElimina
  3. Adoro questa scrittrice,non vedo l'ora di cominciare la lettura ....e visto il periodo festivo. Buone feste

    RispondiElimina
  4. Ma in formato cartaceo è disponibile solo "Azzardo d'amore"? Gli altri li trovo solo in ebook! :(

    RispondiElimina
  5. Ad ogni pagina ho rimpianto la Kleypas ed ho abbandonato la lettura prima ancora di arrivare a metà...

    RispondiElimina

f
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...