giovedì 4 maggio 2017

Tutte le stelle del cielo di Angela Contini, recensione in anteprima

Care Crazy,
oggi vi parlo di in anteprima di Tutte le stelle del cielo di Angela Contini, in uscita oggi 4 Maggio grazie a Newton Compton.
Si tratta del secondo volume di una trilogia cominciata con Tutta la pioggia del cielo, una trilogia ambientata nella cittadina immaginaria di Pretty Creek. Se nel primo avevamo come protagonisti il contadino vegano Nath e la scrittrice Victoria, qui abbiamo altri due protagonisti nuovi di zecca; e cioè Katherine, una ragazza madre che lavora alla tavola calda del paese e Kyle, il nipote del fioraio del paese che viene spedito in città per punizione.

Tutte le stelle del cielo Titolo: Tutte le stelle del cielo
Autore:
Angela Contini
Serie: #2 Tutta la pioggia del cielo
Editore:
Newton Compton
Data: 4 Maggio 2017
Genere: contemporary romance
Categoria: Redenzione, seconde possibilità
Narrazione: 1a e 3a persona, pov multiplo
Finale: No cliffhanger
Coppia: Katherine, mamma single con una vita complicate; Kyle, ragazzo scapestrato che ha subito una grave perdita.
QUI SERIE


La vita di Kyle Hawkins è alla deriva. Quando viene arrestato per guida in stato d’ebbrezza, possesso di stupefacenti e molestie, il padre lo spedisce a Pretty Creek, nel Vermont, ad aiutare il nonno che ha un negozio di fiori. La provincia è l’inferno per Kyle che, senza amici, va nell’unico pub della cittadina a ubriacarsi; proprio lì lavora Katherine Hutchinson, la vicina di casa del nonno con mille problemi, innamorata di Kyle da sempre. Sarebbe meglio per entrambi stare lontani, ma Kathy è ancora attratta dal ragazzino di quattordici anni a cui ha dato il primo bacio, mentre l’attaccamento di Kyle alla ragazza diventa un modo per scacciare i suoi demoni...



Devo dire che ero davvero impaziente per l’uscita di questo libro, il primo volume, quello precedente, è uno dei miei indimenticabili. Praticamente venero il primo libro al punto da averne due copie cartacee. Una la tengo bella bella in libreria e l’altra la presto in giro, perché il verbo va diffuso.
Questo vi fa capire la misura della mia attesa per questo secondo, ma poi ho cominciato a preoccuparmi. Partivo da un livello talmente alto, che di conseguenza le aspettative lo erano altrettanto, insomma non era proprio la situazione ideale da cui partire. Perché più sono alte le aspettative più sarà difficile soddisfarle ovviamente. Non avevo fatto un bel favore all’autrice diciamo.
In più per me questo libro era un po’ la prova del nove, perché Tutta la pioggia del cielo era l’unico suo libro che avevo letto, quindi se volevo sapere se il mio colpo di fulmine era un’eccezione o se c’era un vero feeling con l’autrice dovevo leggerne almeno un altro. E quindi eccoci qui a parlare di Tutte le stelle del cielo.
Questo secondo libro è ambientato nella stessa cittadina immaginaria di Pretty Creek, ma ha protagonisti nuovi, sebbene Katherine si sia già vista nel primo.
È molto diverso dal primo romanzo, per la storia, per il tono della narrazione e per le atmosfere descritte. Il protagonista indiscusso è senza dubbio Kyle, è lui quello che compie il viaggio più importante. Quello che ha bisogno di lottare per uscire dal baratro in cui si trova. Quello che subisce l’evoluzione più grande.
Dopo l’ennesima volta in cui si è messo nei guai, i genitori sono ormai esasperati e sotto minacce e ricatti riescono a spedirlo a Pretty Creek dove suo nonno manda avanti un negozio di fiori.
Qui incontrerà di nuovo Katherine, il suo amore adolescenziale che ora è molto, ma molto cambiata, tanto che all’inizio non la riconosce nemmeno.
Questo incontro sarà la spinta che lo porterà ad affrontare l’immenso dolore che si porta dentro e i sensi di colpa che lo torturano.
Come dicevo prima è molto diverso dal primo romanzo, eppure mi è piaciuto tantissimo lo stesso. La costruzione dei personaggi, i flashback del passato di quando i protagonisti erano ragazzini, una protagonista con una vita un bel po’ complicata, ragazza madre con una madre malata da curare. Tutto mi ha conquistata, sono stata felicissima di rivedere i vecchi protagonisti e molto lieta di conoscere i prossimi, il ricco Jordan e la cioccolataia Mackenzie, che a questo punto accoglierò a braccia aperte appena arriveranno.
Ma la cosa più importante è il risultato di questa prova del nove, superata a pieni voti. Perché quello che più di tutto mi è piaciuto anche in questo, come nel primo, è lo stile dell’autrice. Un stile semplice eppure ricercato. Con una certa complessità ma che riesce comunque a parlare a tutti. Penso di aver capito finalmente qual è la caratteristica che me la fa amare tanto. Le sue storie hanno un livello di romanticismo alto eppure delicato che è proprio di tanti classici della letteratura romantica, storie che sono immortali. Sono libri che puoi far leggere veramente a chiunque e saranno sempre una lettura adatta.
Perciò vi consiglio la lettura di questo romanzo, forte della sicurezza che sarà la lettura adatta, che siate nonne, mamme, ragazze o adolescenti.

Un bacio,
Patty








Tutte le stelle del cielo



3 commenti:

  1. mi hai incuriosita!!!!!!
    ora vado vedere subitissimo!!!!

    RispondiElimina
  2. Grazie di cuore per la bellissima recensione e per l'ospitalità ❤

    RispondiElimina
  3. Anche stavolta Angela Contini è riuscita a tenermi incollata alle pagine con il suo stile che scorre meravigliosamente bene. Nonostante la storia raccontata sia abbastanza lineare, il linguaggio usato, le frasi belle, azzeccate e mai scontate, me l'hanno fatta amare davvero tanto!

    RispondiElimina

f
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...