venerdì 18 novembre 2016

Dimmi che ne vale la pena di Marilena Tealdi, recensione in anteprima!

Crazy! 
Vi parliamo in anteprima di Dimmi che ne vale la pena di Marilena Tealdi, in uscita oggi 18 novembre.  il nuovo capitolo della famiglia Gal Monticello e dopo aver vissuto le esperienze di papà Matthew e mamma Emma ora ci troviamo nella vita di Madeleine, la loro primogenita. E visto che buon sangue non mente...che ne dite di conoscere la nuova ribelle di casa? Per queta nuova uscita vi lasciamo il parere sia della nostra Giuly che della nostra Liliana...buona lettura!

Un bacio sotto le
stelle Titolo: Dimmi che ne vale la pena
Autore:
Marilena Tealdi
Serie:  #1 Dimmi che ne vale la pena
Editore:
Self Published
Data: 18 Novembre 2016
Genere: Young Adult
Categoria: Amore proibito
Narrazione: proma persona, pov alternati
Finale: Si cliffhanger
Coppia: Madeleine, diciottenne torinese; Daniel, diciasettenne inglese di povere origini.


Madeleine - adolescente impeccabile, di buone maniere e studentessa modello - nonostante sia la primogenita di una famiglia molto ricca e autorevole, e sia cresciuta nel lusso e nelle comodità, è rimasta una ragazza semplice e timida.
Ama la propria vita, la scuola e i due migliori amici Benedetta e Thomas, ma la cosa che ama di più in assoluto è proprio la famiglia: i nonni, la madre Emma, i tre fratelli e infine l'adorato daddy, Matthew, al quale è legatissima. A lui Madeleine racconta ogni cosa e fra loro non esistono segreti.
Durante l'estate dell'esame di maturità, però, avviene qualcosa di molto importante, e tutte le certezze che Madeleine credeva d'avere fino a quel momento crollano all'improvviso.
La ragazza è distrutta perché ha deluso l'amato padre, offeso i nonni e la madre e si è rovinata il futuro per colpa di un unico, stupido e scellerato gesto.
Daniel è un ragazzo che dalla vita ha ricevuto solo calci. La persona che lo dovrebbe proteggere e difendere è in realtà il suo aguzzino e Daniel - che con i suoi tatuaggi a vista e i piercing potrebbe passare per il classico cattivo ragazzo -, nonostante abbia solo diciassette anni deve già fare i conti con un passato doloroso e difficile da dimenticare.
Daniel e Madeleine si incontrano in una fredda giornata di pioggia e da quel giorno, per entrambi, nulla sarà più lo stesso.
Madeleine si renderà conto che innamorarsi è l'ultima cosa che vuole, perché quello che le è accaduto durante l'estate è un fantasma difficile da cacciare via e scoprirà, a proprie spese, che l'amato daddy potrebbe non essere più l'unico uomo veramente importante.
Daniel, invece, comprenderà cosa vuol dire sul serio essere apprezzati per quello che si è, e cosa significhi avere una famiglia che ti sorregge e ti ama. Potrebbe scoprire che a volte vale davvero la pena lottare per quello a cui si tiene.
E quando per lui le cose si metteranno male, Madeleine sarà l'unica in grado di aiutarlo, anche se questo potrebbe essere il primo passo verso una inesorabile rottura. Sarà infine costretta a dover scegliere, e constatare sulla propria pelle quanto davvero possa essere importante Daniel per lei. Anche a rischio di rovinare l'intesa con l'amato padre. E Matthew come si comporterà di fronte al giovane amore spezzato della figlia?


 Il parere di Liliana

Chi ha letto la duologia di Marilena Tealdi che aveva Matthew ed Emma per protagonisti? Io! Chi ha avuto un rapporto di amore/odio con i suddetti personaggi? Io!! E chi non poteva lasciarsi scappare l’occasione di scoprire se i due, a distanza di anni, proseguivano nel loro lieto fine? Ovviamente, io!!!
E così mi sono tuffata nella storia di Madeleine, la primogenita della coppia Emma-Matthew, consapevole che il mio interesse primario fosse scoprire se i due fossero ancora innamorati e sereni, dopo tutte le vicissitudini che avevano patito. E la sorpresa che ho avuto mi ha lasciato con il sorriso sulle labbra e con il cuore colmo di gioia. Perché la famiglia Gal Monticello è davvero splendida: due genitori (FINALMENTE) felici e innamoratissimi, quattro figli amati e coccolati e un ambiente benestante che dona loro tutto quello di cui hanno bisogno e anche molto di più. Ho amato molto il rapporto che i due genitori hanno instaurato con i figli, tutti caratterialmente diversi, e ho adorato Mattie in versione papà! In questa veste si riesce (quasi) a dimenticare tutti i problemi che ha dovuto superare e a redimersi completamente! E la stessa cosa vale per Emma in versione mamma!
Così, dopo aver tranquillizzato le mie paure, ho potuto immergermi nella storia di Madeleine e concentrarmi definitivamente su di lei. Madeleine è una bella e brava ragazza, studiosa e tranquilla. Ha appena sostenuto l’esame di maturità e ha già programmato di lasciare Torino per andare a studiare a Cambridge. Nonostante sia viziata e coccolata dai genitori (soprattutto dal padre) è una ragazza che non ostenta le sue ricchezze e che anzi, a volte, vorrebbe nascondere la propria appartenenza ad una famiglia così ricca e conosciuta, per poter essere apprezzata per quello che è in realtà.
Ma la nostra Madeleine ha pur sempre il DNA dei suoi genitori e, quindi, poteva trascorrere un’adolescenza tranquilla e serena? Certo che no! Una scelta impulsiva porterà delle conseguenze impreviste e per Maddie sarà ora di crescere e di assumersi delle responsabilità, anche a costo di deludere gli amatissimi genitori.
Daniel, invece, è un ragazzo che ha dovuto lottare per tutta la vita: per procurarsi da mangiare, per avere un po’ d’affetto, per sfuggire alle grinfie di un fratello delinquente e abusivo.
Le vite di Madeleine e Daniel si incrociano: due vite agli antipodi, due famiglie agli antipodi, due aspetti fisici agli antipodi e una grande attrazione reciproca. Riusciranno la ragazza per bene e il ragazzo tutto piercing e tatuaggi ad avere il loro lieto fine? Le insidie sono numerose e gli ostacoli difficili da superare. Tra gli ostacoli annoveriamo un papà iperprotettivo e geloso, un criminale violento, amiche che mettono i bastoni tra le ruote e tutte le esperienze passate di Daniel e Maddie, che sono come uno scudo intorno ai loro cuori.
Questa scrittrice ha il dono di ideare delle trame e dei personaggi che penetrano nella mente del lettore e vi rimangono a lungo, grazie ai loro drammi che sono descritti in modo reale e per questo autentico e di dare vita ad un caleidoscopio di emozioni contrastanti. Mi era capitato così con i primi due libri e, anche se in modo più lieve, mi è capitato per questa lettura.
Il libro, corposo come i precedenti della Tealdi, si beve d’un fiato: è scorrevole e redatto con una scrittura fluida, oltre ad avere una trama interessante e che instilla nel lettore la voglia di sapere cos’altro accadrà ai protagonisti. I due ragazzi sono ben caratterizzati ed è chiaro come l’autrice abbia in mente per loro un percorso di crescita, maturazione e cambiamento. Non sono personaggi statici e immutabili, ma già nel corso di questo primo libro avvertiamo dei cambiamenti sostanziali nel loro carattere: Maddie acquisisce maggiore responsabilità e si scontra con una realtà sociale di cui non conosceva l’esistenza, mentre Daniel impara lentamente a fidarsi, a lasciare entrare un po’ di luce nel suo cuore indurito dalla violenza subita.
La storia di Madeleine è leggibile tranquillamente anche per chi non ha letto i libri dedicati ai suoi genitori, anche se alcuni passaggi regalano piccoli spoiler sugli avvenimenti del passato.
Il finale di questo libro è in sospeso e mi ha spinta a formulare mille ipotesi e supposizioni su cosa potrà capitare ai nostri due giovani innamorati: naturalmente, conoscendo l’autrice, temo che la sofferenza e gli ostacoli siano appena all’inizio! E spero anche di non dover aspettare molto per leggere il seguito, perché sono davvero curiosa di scoprire come ciò che avviene nel finale andrà ad impattare sulla relazione dei miei adorati/odiati genitori.
Prima di lasciarvi alla lettura di Dimmi che ne vale la pena, un piccolo avvertimento che alcune di voi coglieranno sicuramente. C’è ancora. Sì, colei che speravate dissolta nell’oblio, emigrata su un’altra galassia, sepolta dalla lava di un vulcano dormiente, inabissata a 200 metri di profondità (ecco, avete capito)…c’è ancora. Lei e la mia bile.

Un abbraccio, Liliana



Il parere di Giuly

Io ho un debole per i ragazzi con passato difficile e misterioso (e so che anche a voi piacciono...), che nonostante la vita con loro sia davvero bastarda, trovano comunque una via d'uscita.
Quindi potete immaginare il mio entusiasmo nell'affrontare questo nuovo libro sulle vicende della famiglia Gal Monticelli!
Parto dal protagonista maschile della storia: Daniel.
Si chiama così in onore di un musicista che adorava la madre, il padre gli ha insegnato a suonare e cantare, veste solo con t shirt con gruppi musicali britannici e la musica è la sua salvezza.
Lui, cantando e suonando su un palco non pensa che la sua vita sia una tragedia costellata di violenze, perdite e lacrime. Daniel è stato abbandonato dalla madre, è orfano di padre e l'unico famigliare che ha è un fratello tossico, sempre ubriaco e malato, che lo costringe a prostituirsi in casa.
Un vero orrore che trapassa le pagine e arriva dritto al cuore del lettore: nella sua camera sporca e fredda lui piange e soffre così tanto che fa male, davvero.
Il ragazzo è una roccia nonostante sia magrissimo e sciupato perchè non si ribella ma lavora sodo e sogna un futuro diverso, sogna una principessa che scenderà dal cielo per salvarlo. A sedici anni hai diritto solo a goderti la vita non a subire abusi e botte,  Daniel non lo sa ma la sua vita cambierà davvero grazie ad una ragazza da favola.
Madeleine è la primogenita di una famiglia ricchissima, frequenta i college migliori e ha una vita carica di lussi e agevolazioni.
Ha una bella famiglia unita alle spalle che la sostiene sempre, anche quando per una distrazione dovuta anche alla giovane età, rischia di mandare in frantumi il suo futuro e la serenità famigliare.
Suo padre è apprensivo ai massimi livelli, sua madre è la migliore amica della figlia e lei ha un rapporto di vero amore sia con i genitori che con i fratelli.
Madeleine parte alla conquista di Manchester  per trascorrere in quella città gli anni dell'università, anni che lei desidera con tutto il cuore siano spensierati... ma quando incontrerà Daniel la spensieratezza si volatizzerà in un secondo.
Madeleine e Daniel sono fatti di due materie completamente diverse ma se le avvicini si attraggono come calamite, fanno scintille, stridono tra loro e hanno così tanto amore da dare e ricevere che per quasi metà libro tutto questo sentimento va in così tante direzioni che loro si perdono molto spesso.
La loro relazione fa stringere il cuore e lo stomaco in una morsa, le loro insicurezze fanno innervosire e le loro litigate lasciano sempre il segno.
Come in tutte le favole che si rispettino, c'è un principe azzurro e una principessa maltrattata che va salvata, ma il principe è Madeline e la principessa è Daniel, c'è un padre (di lei) troppo protettivo che non gradisce l'amicizia dei due e vede in Daniel un teppista inutile per la società (figuriamoci per la figlia!!) e infine c'è un fratello (di lui) che combina disastri come farebbe un tornado, portando con se anche il povero Daniel.
La storia d'amore tra Madeleine e Daniel è un intreccio di passione, tenerezza, romanticismo unito a rabbia, poca fiducia e troppe delusioni che creano una trama sempre viva... detto tra noi: questo libro si divora!
Ve lo dice una che ha fatto le ore piccole per due sere consecutive, con il cuore che andava a mille e durante una notte mi sono pure sognata Daniel e Madeleine!
Insomma, io amo i racconti così coinvolgenti e dolorosi! E questo ha rispettato tutti i canoni... quindi libro consigliato a chi apprezza i libri ricchi di argomenti, anche difficili e delicati.
Aspettatevi una ragazza frivola, che è sempre stata adorata ma che cambia e un ragazzo affranto che non sa cos'è la tenerezza, che rinasce. Aspettatevi un romanzo che lascia lacrime e tanti sorrisi, tristezza ma anche tanta dolcezza.
P.s. Ho bisogno del seguito.
Subito.
Un bacio la vostra Giuly






Un bacio sotto lestelle




3 commenti:

  1. Non vedo l'ora di leggere questa storia perchè i due libri precedenti sono stati davvero delle montagne russe emotive e mi hanno coinvolto moltissimo. Aspetterò però che esca il seguito perchè questi libri interrotti mi hanno davvero stancato. Grazie per le vostre recensioni, davvero molto utili!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Grazie per le parole e mi fa piacere sapere che hai apprezzato i due libri precedenti... Ho dovuto spezzettare questa storia perché i due protagonisti hanno molto da dire e molto da vivere... Un abbraccio, a te e a tutte le Crazy! <3
      Marilena

      Elimina
  2. Questo libro mi è piaciuto molto molto di più rispetto ai libri precedenti perché questa storia secondo me è "più pulita".felicissima di aver letto tutte queste pagine non ne ho mai abbastanza!!!quindi....quando uscirà il seguito???😍

    RispondiElimina

f
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...