lunedì 7 novembre 2016

Nothing more. Dopo di lei di Anna Todd, recensione!

Ciao Crazy
oggi vi parliamo di Nothing More. Dopo di lei di Anna Todd, uscito per Sperling & Kupfer il 25 ottobre. Dopo aver conosciuto Hardin e Tessa, ora l’autrice dedica una nuova serie a Landon, uno dei protagonisti della serie precedente. Venite a leggere se questa volta ci ha convinto.

conviction Titolo: Nothing More. Dopo di le
Autore:
Anna tood
Serie: #1 Norhing More - Landon Gibson
Editore: Sperling & Kupfur

Data: 25 ottobre 2016
Genere: new adult
Categoria: triangolo
Narrazione: prima persona femminile
Finale: Cliffhanger
Coppia: Landon, studente; Nora, chef; Dakota, ballerina
QUI SERIE


Nessuno è davvero innocente. Nemmeno Landon, il bravo ragazzo. New York, con i suoi grattacieli vertiginosi e la vita frenetica, è forse l'ultimo posto al mondo in cui Landon Gibson avrebbe immaginato se stesso. Eppure, quando la sua ragazza di sempre, Dakota, si trasferisce lì per studiare danza, decide di seguirla. Una nuova vita lo aspetta nella città che non dorme mai. Insieme però a un'amara sorpresa. Poco dopo il suo arrivo, infatti, Dakota rompe con lui. Per Landon è una doccia fredda. Ha sempre pensato che New York sarebbe stato l'inizio del suo futuro, non certo la fine del suo passato. Mentre ora deve trovare la forza di ricominciare, dopo di lei. Per fortuna al suo fianco c'è Tessa, la sua migliore amica. Insieme condividono un minuscolo appartamento a Brooklyn e... il cuore spezzato. Anche se impacciato e un po' ingenuo, Landon è però bello, gentile, atletico e divertente, e non passa molto prima che nuovi occhi femminili si posino su di lui. Molte sorprese attendono il suo cuore. Ma trovare la propria strada non sarà facile perché l'amore, a volte, è un vero casino. Messo alla prova, Landon saprà confermarsi il bravo ragazzo, fedele, serio e perfetto, il "marito ideale" che tutti credono?
Dopo il successo mondiale di After, più di cinque milioni di copie vendute nel mondo, di cui oltre un milione soltanto in Italia, arriva finalmente Nothing More, la nuova, attesa serie firmata Anna Todd. Una storia d'amore romantica, passionale e imprevedibile... che crea dipendenza.


Cara Anna Todd,
ti sto scrivendo perché ho appena finito di leggere il tuo libro su Landon e mi sto chiedendo ancora  perché tu abbia sentito la necessità di scriverlo. Voglio dire, capisco che ti abbia voluto dare una possibilità di felicità a quel povero ragazzo, ma così hai regalato a noi tue povere lettrici attimi di pura noia. In questo libro non succede nulla, solo milioni di pensieri su quanto il povero Landon soffra. Su quanto New York sia così diversa dal suo piccolo paesino di origine, su quanto gli manca la sua ex ragazza (ma forse non così tanto) su quanto sia affascinato da Nora, su quanto sia triste Tessa, su quanto sia buono il frappuccino. Peccato perché gli elementi per scrivere una storia carina, li avevi tutti: un ragazzo carino e non psicolabile come Hardin, una ex fidanzata st****a e una ragazza bella e affascinante. Per circa venti pagine mi hai fatto credere, cara Anna, che stava per succedere qualcosa, che Landon smettesse per due minuti di lamentarsi e prendesse in mano la sua vita. E invece... nulla, a un certo punto ho sperato che Hardin si impossessasse di lui, e a me quel ragazzo non sta per niente simpatico, quindi pensa a che punto mi hai fatto arrivare.
Per non parlare di Dakota, che è una di quelle ragazze che pensa di poter lasciare il suo ragazzo per poi continuare a esserne gelosa e a prenderlo in giro. L’unica che salvo è Nora, sembrerebbe essere una tipo "cazzuta" ma mi chiedo come mai una del genere possa essere amica di Tessa. Ma nessuno è perfetto e le perdono un errore del genere. Anna, poi non parliamo del tuo eccessivo bisogno di dirci quanti caffè, o meglio frappuccini, prendono i protagonisti. Io ti avevo dato un’altra possibilità perché pensavo che il mio problema con After fossero stati Hardin e Tessa, ora incomincio a pensare che sia un po’ il tuo stile. Ti svelo un segreto: tra un protagonista violento e uno troppo lamentoso, c'è una cosa che si chiama sana via di mezzo, e a volte è bellissima. Detto questo, ci rivediamo a fine mese quando leggerò il capitolo finale di Landon e spero per te che almeno qui succeda qualcosa.

A Presto, Valentina F.




5 commenti:

  1. ahhahah Brava valentina, questo libro una cagata colossale. Ma vogliamo parlare del punto in cui aiuta la donna a raccogliere la spesa? ma che cavolo c'entra. Ho amato alla follia After, ma devo dire cara Anna Todd che con Landon hai proprio toppato

    RispondiElimina
  2. Ahaha la lettera alla Todd bisognerebbe farla arrivare comunque!!!!!!

    RispondiElimina
  3. Ciao! Io non sono per niente una fan di Anna Todd, ed ho evitato la lettura di questo libro dopo essermi torturata inutilmente con After. A giudicare dalla tua lettera, mi sa proprio che ho fatto bene...

    RispondiElimina
  4. Ahahaaahhaa bellissima la tua recensione!!!io mi risparmio questo martirio visto che a metà di after due ho mollato il colpo mi immagino solo come possa essere questo!!!fosse per me Anna Todd andrebbe in fallimento!!!

    RispondiElimina
  5. Nei confronti di After che mi ha fatto vivere sognare innamorare questo fa letteralmente cac....e mi dispiace tanto.....😧😧😧

    RispondiElimina

f
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...