martedì 21 aprile 2015

Nascosti nell’ombra di Maya Banks, recensione

Buon giorno bimbe,
Nascosti nell’ombra di Maya Banks è il libro di cui vi parlo oggi. Si tratta del terzo titolo della serie romantic suspense KGI, che ci racconta le vicende amorose dei fratelli Kelly, ex militari che hanno lasciato il servizio attivo e hanno deciso di aprire un’avviata agenzia di sicurezza privata, la Kelly Group International, appunto. Stavolta, dopo Ethan e Sam che abbiamo conosciuto nei precedenti due capitoli della serie, tocca a Garret Kelly, il lupo solitario del gruppo, il fratello capace di essere uno spietato mercenario sul lavoro ma anche di essere dolcissimo con le donne della sua famiglia. Lo aspetta Sarah Daniels, dolce, spaventata e ingenua ragazza in fuga che Garret dovrà nascondere per difenderla da terribili minacce. E allora prepariamoci a partire per l’ipotetica Isle de Bijoux, andiamo a vedere dove si è rifugiata Sarah cercando di nascondersi dai suoi nemici e dove la troverà Garret, pronto non solo a difenderla, ma ad innamorarsi di lei sulle ali della dolce brezza del Mar dei Caraibi..


 Serie KGI
1. L’ora della verità - 9 gennaio 2014
2. Nessuna via di Fuga -  12 giugno 2014
3. Nascosti nell'ombra 26 marzo 2015
4. Whispers in the dark 
5. Echoes at dawn
5.5 Softly at sunrise
6. Shades of gray
7. Forged in steel
8. After the storm
9. When day breaks
Autore: Maya Banks
Editore: Leggereditore
Genere Romantic suspence


Sarah Daniels è sfortunata. Figlia illegittima di un losco uomo d’affari che non l’ha mai riconosciuta, dopo la morte della madre è passata da una famiglia affidataria all’altra cercando di crescere nel miglior modo possibile, finché non l’ha trovata il suo fratellastro, Marcus Lattimer il quale ha cercato di prendersi cura di lei e farle avere tutto quello che le serviva. Poi un brutto giorno, il suo titolare al lavoro, Allen Cross, aiutato dal fratello Stanley, l’ha aggredita e ha abusato di lei lasciandola in un profondo stato di depressione. Sarah si rifiuta di sporgere denuncia ma racconta quello che ha subito a Marcus.



Quello che Sarah non sa è che suo fratello è un noto boss della malavita e trafficante d’armi e che, una volta venuto a conoscenza di quello che ha fatto alla sorella, si reca personalmente ad uccidere Allen Cross. Sarah capisce tardi le intenzioni del fratello cerca di fermarlo ma riesce solo ad assistere all’omicidio e a farsi vedere nel palazzo da Stanley. Decide pertanto di scappare, per salvaguardare il fratello e non essere costretta a testimoniare contro di lui, e si rifugia in una sperduta isola caraibica fuori dalle solite rotte turistiche. La CIA, desiderosa di mettere le mani su Lattimer chiede al KGI di usare Sarah come esca, di tenerla d’occhio finché il fratello non si farà vivo per poi catturarlo. E per questo compito si fa avanti Garret Kelly, il quale ha un conto personale aperto con il gangster. Garret raggiunge così Sarah alla Isle de Bijoux, la avvicina e cerca di diventarne amico, nel tentativo di guadagnare la sua fiducia per poterla poi tenere d’occhio e proteggere. Quello che non si aspetta è il sentimento forte che sente subito per la ragazza e che lo porterà a cercare difenderla da tutto e tutti, nonostante le bugie che è costretto a raccontarle lo metteranno in una scomoda situazione. Ma l’amore, si sa, ha le sue strade e se ne serve per raggiungere anche i cuori più inaccessibili..

Voglio che tu sia mia. Dormirai nel letto con me, tra le mie braccia, la tua pelle contro la mia.
Voglio che tu mi senta dentro di te, che sia l’ultima cosa che sentirai
mentre  ti addormenti e la prima quando ti sveglierai.

Mie care Crazy, mentre leggevo questo libro pensavo.. non sembra proprio un libro di Maya Banks! Infatti ci troviamo davanti un buon libro suspense con veramente poco sesso per essere un libro di una delle più celebri scrittrici erotiche americane. Non fraintendetemi, la parte romance è presente, non è solo un giallo, ma i due protagonisti si conoscono “in senso biblico” solo a tre quarti di libro, facendo aspettare forse troppo il lettore per avere quel pizzico di peperoncino che ci piace tanto. Qualitativamente si tratta di ottimo erotismo, ma sembra davvero un po’ poco alla fine. Per il resto è un onesto romantic suspense, senza picchi di eccellenza né cadute di stile, ma non colpisce e alla fine della lettura non rimane davvero molto, e questo è un vero peccato perché il personaggio di Garret che avevamo conosciuto negli altri due libri sembrava avere davvero ottime potenzialità, invece alla fine l’autrice lo disperde nei meandri di una trama suspense forse troppo articolata e sicuramente troppo presente nell’economia totale del racconto. E anche il personaggio di Sarah non spicca, non emerge, è troppo impaurita, a volte troppo remissiva e alla fine poco combattiva. Inoltre il finale è decisamente tirato via, come se l’autrice volesse chiudere in fretta la storia, privando il lettore di spiegazioni e approfondimenti che forse avrebbero migliorato il prodotto finale. Rimane la voglia di conoscere dettagli non scritti, di leggere ancora sviluppi, di assistere ad altre situazioni, invece si resta un po’ spiazzati dalla eccessiva frettolosità (passatemi il termine poco ortodosso) del finale.

Ci sono comunque i germi di quelle che saranno le storie future della serie, e in particolare l’inizio della storia del quarto fratello, Nathan, che potremo leggere nel prossimo libro della serie e anche un’attenzione maggiore su altri personaggi secondari che saranno i protagonisti delle future storie della KGI. Non ci resta che sperare di ritrovare Garret e Sarah nei prossimi libri e completare così con qualche dettaglio in più la loro storia, che per il momento si è chiusa in maniera un po’ troppo rapida, in attesa di conoscere meglio Nathan Kelly e sapere che cosa gli è successo in Afganistan…

A presto.Zia D.





Nessun commento:

Posta un commento

f
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...