martedì 21 aprile 2015

Il ritorno di Elena Taini con la versione estesa di Amami.

Ciao care Crazy
oggi l'autrice self Elena Taini torna con Amami, primo libro della Collezione Sophia che, come ama presentarla l’autrice, "sarà una trologia che cambierà il vostro modo di amare, pensare e vivere". Un ritorno in una veste nuova da tanti punti di vista: si tratta infatti di una versione rivisitata e corretta del libro pubblicato il 14 febbraio dello scorso anno. Ritroveremo Amami in una edizione estesa, con parti del tutto inedite, una nuova copertina.... e a chi attende il seguito troverà in fondo al libro già le prime pagine di Pensami
Ora vi lascio alla mia recensione basata sulla lettura della prima versione e soprattutto ad un piccolo estratto che ci fa rincontrare l'affascinate Alessandro e la dolcissima Sofia!







 Collezione Sophia

1. Amami, 21 aprile 2015
2. Pensami
3. Vivimi

Autrice: Elena Taini
Editore: Self Publishing
Genere: Contemporary Romance







“L’amore si presenta sempre nei modi più sbagliati.”
“Quante volte riversiamo noi stessi e il nostro stato d’animo in quello che indossiamo?”
“…tu sei riuscito a mettere in discussione il mio mondo.”

Lei è Sofia Botticelli, neolaureata che sta per iniziare uno dei più importati master in giornalismo d’Italia nella grande Milano, la capitale della moda.
Lui è Alessandro, tenebroso e affascinante, proprietario di uno dei locali più in voga della città: il MILLENNIUM.
Quando i due s’incontrano l’attrazione è immediata e irresistibile, di quelle che non lasciano vie d’uscita.
Sofia desidera Alessandro in un modo che mai avrebbe pensato. All’inizio ha paura, è spaventata e rifiuta qualsiasi coinvolgimento sentimentale con lui, perché pensa che non meriti di essere amata da nessuno.
Alessandro, dal canto suo, è travolto da una passione inarrestabile e chiama Sofia il suo angeloperché pensa che lei possa essere la sua salvezza. Lui custodisce una bugia e la coltiva giorno per giorno cercando di nascondere chi è in realtà.
Entrambi dovranno fare i conti con un passato difficile e, quando inizierà a nascere un sentimento più profondo, accadrà qualcosa che sconvolgerà entrambi, facendo crollare le barriere che negli anni i due si erano costruiti.
Sullo scenario della Milano della moda, del lusso sfrenato e della dolce vita, dove apparenza e ricchezza sono le doti fondamentali per sopravvivere, Sofia e Alessandro sono costretti a fare i conti con i loro demoni.


EDIZIONE SPECIALE: A fine libro, le prime pagine di Pensami



ESTRATTO
«E tu invece, che cosa vuoi?»gli domandai senza troppi giri di parole.
Alessandro cominciò a guardarmi in modo profondo. «Tutto.»
Scoppiai ridere. «Questa è bella. Sei un dannato bugiardo e anche uno stronzo.»
Lui continuò a fare pressione con il ghiaccio sulla caviglia. «Lo so, ho sbagliato.»
Sentii gli occhi appannarsi a causa delle lacrime. «Non hai risposto nemmeno al messaggio che ti ho lasciato in segreteria.»
Mi guardò negli occhi. «Ho ascoltato quel messaggio ogni singolo giorno da quando me ne sono andato.»
«Eri di fronte ad una scelta Alessandro e tu hai optato per quella più facile. Nel gergo giornalistico noi lo chiamiamo: silenzio stampa.»
«Se solotu sapessi quanto mi è costato tutto questo, non parleresti così.»
Mi alzai di schiena dal divano. «Avanti allora, spiegami perché te ne sei andato.»
Rimase in silenzio. «Te l’avevo detto tempo fa Sofia, io non vado bene per te.»
«Ora lo so e l’ho imparato a mie spese…»Gli rubai dalle mani il sacchetto del ghiaccio. «…ma stai pur certo che non ripeterò più lo stesso errore.»
«Angelo, io…» sussurrò in un sibilo colpevole.
Ritrassi il piede e mi chiusi a riccio sull’angolo del divano.«NO!»gridai con la voce spezzata dai singhiozzi.
Addolorato, Alessandro serrò gli occhi. «Dimmi che cosa vuoi che faccia, ed io lo farò.»
«Vattene»mi decisi.Iniziai a piangere.
Luisi avvicinò a me, afferrò il mio viso e provò ad asciugarmi le lacrime con i pollici.
Schiaffeggiai le sue mani e lui si ritrasse.«Ho detto vattene!»alzai ancora di più la voce.
Arrendendosi davanti alla mia volontà, Alessandro si alzò dal divano e si allontanò da me. Sentii il suo sguardo ricercare il mio, ma non crollai, perché se lo avessi guardato anche solo per mezzo secondo per me non ci sarebbe stato scampo.
I suoi passi si avviarono verso l’ingresso. Afferrò la sua giacca, aprì la serratura e, con un forte pugno, colpì la porta.
Spaventata, sussultai sul posto lasciandomi andare ad un gridolino.
«…ti prego, non dirmi che è già finito tutto. Rispondimi e dimmi che c’è molto di più di tutto questo non parlare. Per favore, ho bisogno di sentire la tua voce che mi dice quanto io sono importante per te.»
Disorientata, lo guardai. Erano le parole del messaggio che gli avevo lasciato in segreteria la mattina che lui…
«Ti stai chiedendo come faccio a sapere a memoria questo messaggio, vero?»
Paralizzata non smossi lo sguardo da Alessandro.
«Credimi Sofia quando dico che ho ascoltato la tua voce ogni giorno da quando me ne sono andato,e… credimi se ti dico che per me non è cambiato niente. Ti voglio ancora. Forse più di prima.»
Logorata, chiusi gli occhi. «Vattene!»gli ordinai nuovamente. Mi allungai sul divano e tornai a singhiozzare.
Alessandro uscì dalla stanza sbattendo la porta.



Recensione alla prima versione pubblicata il 14 febbraio 2014.
La Trilogia di Elena Taini parte presentandoci in primis la nostra protagonista Sofia Botticelli, la quale attraverso il suo punto di vista ci fa conoscere una storia ricca di tanti elementi interessanti ed innovativi per un romance, quale il mondo del giornalismo e della moda. La ventitreenne Sofia approda nella grande Milano per terminare i suoi studi di giornalismo e si trasferisce nell’appartamento della sua amica Sun Li, entrambe economicamente sostenute da delle famiglie agiate. Sofia sin da subito si presenta come un personaggio che ha subito un trauma che l’ha segnata in maniera indelebile e la sua amica sarà sempre lì a vegliare e a spronarla ad andare avanti con la sua vita. Per festeggiare il primo giorno a Milano le due ragazze si recano a far baldoria in un famoso locale della movida milanese: il Millennium.
In questo locale Sofia farà la conoscenza dell’uomo che le stravolgerà l’esistenza, Alessandro. Da qui in poi fra salvataggi, incontri imprevisti, tentennamenti, fughe, timori e ansie la nostra Sofia cercherà di tenersi lontana da quest'uomo che sembra, con un solo sguardo, averla trasformata in una falena attratta da un’unica luce, ma il suo timore è quello di rimanere ustionata. Alessandro dal suo canto farà di tutto per entrare nella vita di questa ragazza fragilissima e non mancherà di deluderla proprio nel momento in cui lei sembrava decisa a lasciarsi andare. Segreti, sorprese e anche una buona dose di suspense ci terrà attaccate alla storia di Sofia e Alessandro, che capiranno di non poter fare a meno l’uno dell’altra. Alessandro è un personaggio irresistibile ma oltre ad attrarti per il suo aspetto fisico -e che ve lo dico a fare, alto, addominali scolpiti, bruno con gli occhi chiari che t’infiammano- lui è soprattutto icona di stile, lasciatemi passare il termine, il classico "paraculo" della Milano bene, che con eleganza, grazia e galanteria ti conquista con i suoi modi, inoltre dimostrando di essere  molto attento e paziente con la sua dolce Sofia oltre che iper protettivo.
La storia ideata dalla nostra Elena è un mix di emozioni e situazioni contrastanti, passiamo da momenti in cui ti perdi fra vetrine, accessori alla moda e le luci svavillati della settimana della moda arrivando a momenti di grande phatos e azione, senza tralasciare momenti di grande romanticismo e amore…
Con questa lettura noi donne veniamo rapite e portate a braccetto in tutto ciò che ci appassiona: ti ritrovi nel quadrilatero della moda, fra una vetrina di Valentino piuttosto che di Prada ad ammirare modelli di alta moda, borse, scarpe e accessori! Tutto intorno ai personaggi ostenta ricchezza e benessere, a volte purtroppo anche cavillando troppo sulle marche. Ho trovato comunque questa lettura veramente completa ed esaustiva sotto ogni aspetto, gli unici due appunti che mi sento di fare sono connessi entrambe all’esigenza di un editing che purtroppo penalizza le autrici self.
A mio avviso infatti il libro avrebbe avuto bisogno di essere sfoltito in alcune parti altamente descrittive che distraggono troppo dalla storia, per quanto interessanti e pertinenti al clima e al mondo che la Taini ci vuole far conoscere e in cui si riconosce la competenza; tale caratteristica si nota soprattutto nella prima parte del romanzo e va a dimunuire verso la fine per lasciar spazio alla storia che merita di essere letta.
Poi purtroppo, ahimè, sono presenti alcuni errori di battittura che sarebbero sicuramente scomparsi con una correzione attenta da parte di terzi… ma non ne facciamo una colpa all’autrice che si trova al suo primo lavoro e che ha davanti a se ancora tanta strada e che comunque in questo primo volume ci ha già legato e fatto affezionare alla bellissima storia di Alessandro e Sofia… nell’attesa di Pensami.

Un abbraccio Alessandra






32 commenti:

  1. Ciao Alessandra
    Secondo te il libro si trova nelle librerie tipo Mondadori?
    Grazie un abbraccio e buona domenica a tutte le "crazy".
    Mari

    RispondiElimina
  2. attendo l'ebook, la trama m'intriga.. Come gia' detto altre volte ci sono dei libri autopubblicati che meritano molto di piu' di quelli pubblicati da una casa editrice...

    RispondiElimina
  3. Ciaoooooo! Sono l'autrice di Amami, la versione ebook uscirà tra qualche giorno. Rimanete sintonizzati sulla pagina facebook, twitter, instagram, tumblr e scoprirete tutte le novità!!!! ;))
    #news!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Lady Elenina
      Secondo te trovo il libro alla Mondadori?
      Grazie ciao
      Mari

      Elimina
    2. Ciao! Anche io attendo l'ebook! Ma come ti chiami su facebook?

      Elimina
    3. https://www.facebook.com/pages/Amami-Trilogy/668023009897373?bookmark_t=page

      Questo è il link della mia pagina ufficiale.
      A breve posterò un link dove specifica le librerie dove si può ordinare il libro ;)
      Grazie mille girlsss! <3 <3

      Elimina
  4. Vorrei dire discretamente la mia: gli errori di battitura su un libro non si possono proprio guardare, ed essere un autore self non è una giustificazione, tantomeno essere al primo lavoro.

    Non bisogna avere fretta di pubblicare a scapito della qualità! Stare attenti ai dettagli è essenziale ed è un DOVERE verso il lettore che acquista il libro!

    La trama non mi sembra nulla di nuovo, ma rimane un mio parere personale, auguro all'autrice di fare più strada possibile, con tutto il cuore, ma questo è un mondo spietato (e saturo) quindi bisogna distinguersi dalla massa ed avere quel qualcosa in più.

    Saluti a tutti gli amanti della lettura!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo qui per questo ed è giustissimo dire il proprio pensiero... ti dirò di più lo condivido!
      Ho tenuto a precisare appunto per questo che il libro aveva questo difetto altrimenti avrei sorvolato la questione, ma per rispetto di chi compra è giusto che le recensioni siano quanto più veritiere e ovviamente se il problema c'è non posso ometterlo. Poi in merito all'attenuante che ho dato all'autrice mi sento di dire che la prima esperienza ti mette la fretta addosso e la capisco, ma sono altrettanto sicura che da questa esperienza Elena ne trarrà insegnamento capendo che un mese in più di revisione è un guadagno in termini di qualità... e credibilità! A presto, Ale

      Elimina
  5. Sono l'autrice e rispondo in merito alle critiche da self publisher.
    Mi piacerebbe dire la mia: scrivere un libro non è facile e il mondo dell'editoria è difficile. Gli errori di battitura disturbano la lettura, ma singnori e signori, la storia è quello che conta, a mio avviso.
    Noi piccoli autori scriviamo per passione per l'amore di quello che facciamo cercando di descrivere al meglio quello che ci passa per la testa. A volte le persone si dimenticano questo e giudicano senza nemmeno leggere la storia.
    Perché è facile parlare, e condivido appieno le critiche, nel mondo in cui lavoro ne ricevo e ne faccio tante.
    Per noi, non c'è un Editor noi abbiamo solamente un sogno da realizzare e la gente lo deve capire :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Intanto ringrazio la padrona di casa Alessandra per la cortese risposta, è sempre un piacere avere un civile scambio di idee anche quando non si hanno proprio gli stessi punti di vista.

      Per quanto riguarda Elena spero che tu non abbia "frainteso" la mia critica prendendola come distruttiva... mi limito soltato a dare il mio modesto parere da cui si possono trarre molti spunti di riflessione.

      Tuttavia mi permetto di sottolineare il fatto che quando affermi di "condividere le critiche" la premessa "E' facile parlare" stona parecchio...

      Non voglio denigrare il lavoro di nessuno, anzi, stai sicuramente facendo un buon lavoro, il mio intervento di cui sopra era in parte verso l'autrice del post che mi è sembrata un pò troppo di manica larga verso gli errori ortografici (spiegandosi poi più sotto) che io in una pubblicazione mal digerisco, ma ripeto è un mio feticcio, non pretendo che tutti la pensino come me.

      Per i sogni bhe, quelli ce li abbiamo tutti e non è detto che se qualcuno fa una critica è perchè ti vuole segare le gambe o perchè non lo comprende, forse è proprio perchè si hanno sogni simili e si comprende la fatica ed il duro lavoro che si fanno critiche a volte più aspre. :-) Buon lavoro!

      Un caro saluto e alla prossima.

      Elimina
  6. Non riesco a trovare ne il libri ne l' ebook? Sapete dirmi dove acquistare o uno o l'altro ?

    RispondiElimina
  7. Ciao Elsa! Il libro lo puoi trovare su questo store
    http://youcanprint.it/youcanprint-libreria/narrativa/amami-elena-taini.html
    Mentre l'ebook uscirà tra circa una settimana!!
    Seguimi su fb così potrai avere news in tempo reale!!
    https://www.facebook.com/pages/Amami-Trilogy/668023009897373?bookmark_t=page

    RispondiElimina
  8. Grazie.... Non vedo l' ora di leggerlo!!!!!!

    RispondiElimina
  9. Ragazze è uscito l'ebook!!! :) Non vedo l'ora delle vostre opinioni!! :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Elena, ho cercato l'ebook, non l'ho trovato da nessuna parte.
      Puoi dirmi tu dove?
      Grazie.
      Saluti

      Elimina
  10. Ciao!!! Certo ti posto il link!!! ;)
    http://www.bookrepublic.it/book/9788891134301-amami/
    Fammi sapere!!! Per qualunque cosa seguimi su Facebook!! ;)
    Un abbraccio!!

    RispondiElimina
  11. Ciao Elena, prima di tutto volevo chiederti l'uscita dei sequel, speriamo presto.
    La storia mi è piaciuta molto nonostante gli errori di ortografia e ripetizioni (il prossimo leggilo più volte e non da sola), anche se sono la meno adatta a fare certe critiche, dato che ho sempre avuto problemi persino con un semplice tema.
    Comunque al di là di questo secondo la mia opinione avresti dovuto descrivere meglio le mozioni, il primo incontro, le incazzature e soprattutto la loro prima volta.
    Hai letto Gabriel's inferno di Sylvain Reynard? Sembrava di essere con i protagonisti per l'accuratezza con la quale ha descritto i loro sentimenti, anche con qualche imprecazione e per la loro prima volta ha riempito 30 pagine a differenza delle tue 30 parole senza essere mai volgare ma molto sensuale.
    Non voglio dire di copiare il suo stile, Dio non voglia, è solo un riferimento.
    Ripeto la storia mi piaciuta molto è aspetto impaziente i sequel.
    Saluti e un in bocca al lupo per tutto.

    RispondiElimina
  12. Ciaooo!!! Sono contenta che ti sia piaciuto!! A breve uscirà uno spin off prima del secondo che uscirà cmq tra qualche mese!
    Vi terrò informati!!
    Seguimi su facebook!!

    RispondiElimina
  13. Davvero bellissimo!!
    Non vedo l'ora di leggere il sequel!!!

    RispondiElimina
  14. Ciao Elena, qualche giorno fà ho visto su amazon lo spin off Sognami. Oggi sono andata per acquistarlo e non l'ho più trovato. Come mai?
    E quando escono i sequel Pensami e Vivimi?
    Saluti
    Crissy

    RispondiElimina
  15. Hey! Scusami,
    Ho letto ora.
    Comunque ora lo portai acquistare senza problemi!

    Per quanto riguarda Pensami, uscirà a settembre
    Poi verrà rilasciato per Natale un altro spin off per poi aprire le porte al capitolo finale Vivimi ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono quasi due anni....ma di PENSAMI nemmeno l'ombra!!!!

      Elimina
  16. Ciao Elena, siamo a settembre e di PENSAMI nemmeno l'ombra come mai?? Dimmi che non dobbiamo aspettare ancora per molto... non vedo lìora.

    RispondiElimina
  17. Si sa nulla dell'uscita di PENSAMI....fatemi sapere qualcosa. Grazie

    RispondiElimina
  18. CIao ancora nessuna news del sequel di AMAMI? quando esce PENSAMI?. Grazie

    RispondiElimina
  19. Possibile che nessuno da notizie su PENSAMI? sapere almeno una data approsimativa!!!!

    RispondiElimina
  20. Ciao Elena e ciao a tutti. Volevo esprimere una mia opinione riguardo al libro in questione, Amami.
    L'ho trovato semplicemente eccezionale, accattivante, sensuale e chi ne ha più ne metta. Lettura fluida, scorrevole.
    Il tuo modo di scrivere mi ha ricordato un po' E.L.James, l'autrice di Cinquanta Sfumature, con descrizioni di situazioni, sensazioni ed emozioni, di un amore fra i due protagonisti così quasi per gioco, nato all'interno di un pub.
    Mi hai fatto innamorare di Alessandro, che uomo, anche se dal passato dovrei dire un po' problematico. L'unica che non mi è piaciuta molto? Il fatto che ad Alessandro piacesse drogare le donne con cui andava!! Comunque ti ripeto, storie d'amore di questo genere se ne trovano poche.
    Mi ha fatto emozionare dall'inizio alla fine.
    Sto decisamente aspettando il sequel, Pensami, poiché dalle prime pagine uscite alla fine di Amami che ho letto, ho capito essere la medesima storia però vista dal punto di vista di Alessandro. Non vedo l'ora di leggerlo.
    Per il momento sto leggendo Sognami, anche questo semplicemente sublime. Credimi hai un modo di scrivere che mi affascina.

    Tanti saluti :)

    RispondiElimina
  21. Sono quasi 3 anni e di PENSAMI nulla.....che delusione!!!

    RispondiElimina

f
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...